Roma, Dalot si avvicina: il giocatore dice sì ai giallorossi, gli aggiornamenti

34
1011

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Diogo Dalot si avvicina alla Roma in vista del mercato di gennaio. Il terzino portoghese è la prima scelta di Tiago Pinto e Mourinho per rinforzare la fascia destra.

Il calciatore, riferisce il giornalista Daniele Longo di Calciomercato.com su Twitter, ha la ferma intenzione di lasciare il Manchester United per giocare con continuità e ha detto sì alla proposta della Roma. 

Tiago Pinto vuole prendere il calciatore in prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro, ma lo United vuole prima arrivare a dama con Trippier dell’Atletico Madrid per poi liberare il proprio terzino.

La pista Dalot dunque si fa molto calda in vista della riapertura del mercato: Mourinho conosce e apprezza il calciatore 22enne, e lo ritiene il profilo giusto per giocarsi con Karsdorp una maglia da titolare per la fascia destra.

 

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoMou, è l’ora delle scelte

34 Commenti

    • È essenziale come Ibanez, non entusiasma ma è presente e reattivo. Ci serve gente essenziale e di rendimento, se poi è una richiesta di Mou, meglio.

    • Ma non ha deluso neanche. Il ragazzo è giovane (22 anni credo), conosce il nostro campionato, e sicuramente può dare di più di Reynolds.
      Riscatto a €15M mi sembra esagerato però …

    • Peter, se dovesse arrivare e fare un buon girone di ritorno 15 mln potrebbero essere anche giusti, data l’età. Se poi non dovesse convincere Mou ritornerebbe alla base.

    • Nemmeno io ho notato granche’ le volte (poche) che l’ho visto giocare, ma prestito con diritto e’ una formula adeguata.
      In questo momento, la fascia destra preoccupa davvero (Karsdorp che sembra in piena involuzione tecnica, Reynolds che non fa testo…), una giocatore cosi’, che ha almeno giocato in grandi club, fino a fine stagione ci puo’ stare.

    • Nessuno ha notato un granché.. Semplicemente perché a volte bisogna dare almeno un po’ di continuità a dei ragazzi.. Lui non l’ha mai avuta.. Un po’ perché era in prestito un po’ perché ha avuto dei problemi..

      Anche io preferirei altro.. Ma per cominciare va bene.. Se poi si vorrà cambiare si potrà.. Considerando che è un ragazzo giovane che non viene a prendere 5 mln dì ingaggio..

      E fu anche anni fa una richiesta specifica di Mou..

      Sul prezzo non dico nulla, perché è già tanto se la notizia è vera, figuriamoci se sanno a quanto lo si prende..

      Forza Roma.

    • Va da sé che tra il diritto e l’obbligo di riscatto ci siano delle differenze. Con la seconda è normale che si risparmi qualcosa perché il venditore ha la certezza dell’affare.
      Fosse lui il prescelto, sarebbe il secondo portoghese e il terzo ad arrivare dalla Premier.
      Ad ulteriore conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che Mou non subisce il mercato da Pinto ma lo orienta. Oltretutto in una direzione dove i calciatori costano più caro che altrove a parità di valore.
      E che quindi eventuali colpe e meriti andranno distribuiti almeno equamente tra i due.
      Con buona pace di chi si ostina a pensare che Pinto sia un pirla e Mourinho una divinità che non si può mettere in discussione.

    • Se viene con quests formula prestito con diritto di riscatto va benissimo.
      Lo provi e se va bene lo tieni altrimenti lo mandi via.
      L’avessimo usats più spesso in passato quante zavorre ci saremmo risparmiate.

    • … adesso, per valutare un giocatore, siamo arrivati anche ad applicare le teorie lombrosiane … che meraviglia di tifosi siamo diventati!!!…aridateme er CUCS!!!

  1. Con 15 milioni prenderei Molina o Strygen dell’Udinese , magari scambiandolo con Villar , sempre se avesse voglia di andare in Friuli , e’ un mio pensiero buttato cosi’ tanto per aggiungere altri due nomi per me buoni…

    • Ma chi te li da? Prova ad andare tu a trattare……ma insomma….un minimo di logica in quel che si dice…..ok a te piacerebbero…..ma finisce lì.

  2. ma stando a sto sito web aveva dato per non preso Xaka per 18 milioni e dalot 15 non mi sembra un canone sicuro al di la’ dell’eta’ ce il contratto in scadenza di delot per Xaka l’attesa del nuovo insomma da rivedere le cifre sempre se viene…..

  3. Quando esce un nome, la prima cosa che faccio, vado a vedere i skill su YouTube, e giudico, Anguissa avevo visto i video e per me era una sega, poi qui in Italia mi sono ricreduto, magari lo avessimo preso, quindi credo che una persone rende in base a molti fattori, ambiente, squadra, tifosi, città ….poi naturalmente conta la bravura, ecco, per esempio, questo dai video non mi ha impressionato

  4. Diogo Dalot è un’ottima opzione a gennaio specie se in prestito quindi non sarei così schizzinoso.
    Ha solo 22 anni e ancora grandi margini di miglioramento.
    Mou lo volle al M.U. presentandolo come il miglior terzino destro della sua età, quindi per me è facile che arrivi.

  5. Dalot da prendere come titolare e Karlsdorp in panchina, è più forte il portoghese, prima cosa è di proprietà del Manchester United, un top club, poi è anche titolare della nazionale portoghese, insomma ha un curriculum più rilevante di quello di Karlsdorp, un motivo ci sarà quindi.

  6. Non si è notato come calciatore perché diciamoci la verità chi di noi, guarda con attenzione i giocatori di altre squadre? A meno che non facciano una caterva di gol o ne parlino i giornali fino alla nausea. E poi una curiosità perché non prendere direttamente noi questo Tripper dal Benfica? Costa troppo?

  7. Finche’ nero.su bianco.rimane la,.pinto lo.ha detto.un progetto ma cme il latte scade!!! E credo che siamo.un po stufi di.progetti e poi la lazio ha fatto in questi anni.piu di.noi !!! Bisogna dirselo !!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome