Roma-Udinese, Mancini è out per una gastroenterite: al suo posto giocherà Ibanez

32
1743

AS ROMA NEWS ULTIME – Niente Roma-Udinese per Gianluca Mancini. Il difensore giallorosso non è infatti stato convocato da Paulo Fonseca per una gastroenterite.

Al suo posto stasera vedremo di nuovo in campo il brasiliano Ibanez, che farà coppia con Smalling. Lo riferisce in questi minuti il giornalista Filippo Biafora de “Il Tempo” con un tweet.

32 Commenti

    • Però co ibanez ciavemo vinto 🤔….
      Te basta na partita e già lhai bollato come pippa…. ammazza… Che te devo di, complimenti.

  1. Un’altra cosa di cui non mi capacito, è il fatto che, quando viene giudicata l’attuale stagione, non viene tenuto minimamente conto del fatto che la Roma, spesso e volentieri ha dovuto fare a meno di tanti titolari, proprio a causa degli infortuni. Siate intellettualmente onesti: se nella prima parte di stagione, fosse stato possibile non cambiare così spesso formazione, o non inventarsi delle mosse assurde (mediana a due con Pastore e Mancini, tanto per dirne una), qualche punto in più pensate che non lo avremmo fatto?

    Ecco perché penso che spesso, molti di voi sono troppo superficiali e poco sereni nei giudizi.

    • Veramente Mancini da centrale di centrocampo ha conquistato i tifosi a suon di prestazioni che, invece, da difensore centrale erano state, fino a quel momento, altalenanti… Poi si è adeguato anche lui all’andazzo di quest’anno. Ma la colpa è solo degli infortuni, degli arbitri e della sfiga…infatti siamo nel 2020 Anno bisesto, anno funesto… Pora Roma mia…

    • Oltre a non avere i titolari, l’impossibilità di costruire un undici “ideale” compromette anche le sinergie tra i compagni

    • Tutto bello e corretto, se non fosse che il momento migliore di questa annata sia coincisa col maggior numero di infortunati.

    • UB40 (alias Cattivik) fammi rigiocare la partite contro Cagliari e Sampdoria con i titolari, e poi ne riparliamo…. quelli sono 4 punti persi. Senza contare che alla lunga, giocare sempre con gli stessi, può portare la squadra a inevitabili cali fisici, il fatto che abbiamo vinto molte partite nel momento specifico in cui si sono infortunati determinati giocatori, non è una controprova di quello che penso. Fra l’altro, potrei sempre tirare fuori la partita di Milano, giocata senza punte, oppure quella a Parma, in cui la squadra era col fiato corto.

  2. Ecco risolto…..ora stiamo a posto……io non mi capacito…succede tutto dentro questa società..bho….hanno il raffreddore non giocano per un mese….con tutto il rispetto per manovali…a questi gli farei incollare la cofana dalla mattina alla sera….sti viziati.

    • Gastrointerite, mangiato pesce crudo ristorante, magnate i bucatini amatrice

    • No, ma infatti, che idea assurda farlo giocare,
      dovevano prenderlo per indossare le tute della prossima stagione….

    • Non dico questo. Se l’hanno preso, a quel “modico” prezzo, avendo già in rosa Fazio, Juan Jesus, Smalling, Mancini, Cetin, volendo pure Kolarov all’occorrenza (praticamente il 5/6 centrale), con la fame di plusvalenza che ci attanaglia da sempre, queste partite sono l’occasione perfetta per mettere in vetrina l’articolo che, tra l’altro, non abbiamo finito ancora di pagare. Così Pallotta nostro, poverino, magari non caccia 8 mln e ne recupera qualche altro pure… No? Ma che ne capiamo noi di alta finanza…
      P. S. : Ibanez sarà pure bravo, chi lo sa, ma tu vedi se non arriva qualche offerta e se lo vende uguale.
      Pora Roma mia…

    • Te ci speri come qualche altro già pronto coi commenti, che tristezza.
      Forza Roma Daje!!!!

  3. Marco il polo,le considerazioni che hai fatto sono giuste ,siamo la squadra che ha avuto il piu’alto tasso d’infortunio ,dai menischi rotti ad altri tipi d’infortunio letali per l’andamento della squadra ma non solo questo,’anno anche nel recente passato ,sempre poi in vista di partite delicate e importanti per per la classifica

  4. Chiunque gioca centrale è più forte di Mancini che è veramente scarso, anche se grintoso, e obbliga Smalling a giocare anche per lui! Comunque Ibanez è veramente forte. In Brasile aveva dimostrato di essere un grande difensore adatto sia in una difesa a tre che a quattro. Bravo in marcatura, nell’anticipo e nel gioco aereo. Inoltre è veloce ed è bravo a impostare il gioco. Se non avrà problemi di ambientamento o di adattamento al calcio italiano sarà sicuramente un grande calciatore.

  5. Noi non abbiamo girato il mondo ahahha vediamo le partite ,,, leggiamo i risultati,,, guardiamo la classifica,,,, ahahhah cose da comuni tifosi,,, della ROMA ,,,, Polo ahhaha devi essere clemente ahahhahahh

  6. Se i giocatori te li compri già rotti(karsdopp), già finiti con le scarpette al chiodo(pastore), con acciacchi perpetui(spinazzola) supervalutati (lopez, cristante, perez, villar ecc..) dopo non puoi aspettarti di entrare di diritto nelle prime quattro. In piu se sei anche capace con questi bidoni di aumentare il monte ingaggi allora sei letteralmente un incapace incapace.

  7. Hai già bocciato Ibanez per mezza partita che ha giocato contro la Samp? fosse per te cambieresti 20 giocatori ogni 3 mesi 🙂
    Non sei uno di quelli che quando un giocatore gioca scrivi : ma che pippaaaa
    e quando lo si vende : vendono anche questoooooo
    Ne conosco tanti così, per fortuna la maggioranza dei tifosi ha un approccio meno critico-distruttivo cronico.
    FORZA ROMA RAGAZZO 🙂

Rispondi a Alex85 Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome