Schick, l’agente svela il bluff del Lipsia: “Non è vero che non hanno i soldi per il riscatto. E’ la sua destinazione ideale”

17
2197

ULTIME CALCIOMERCATO ROMA NOTIZIE – Pavel Pasca, agente di Patrik Schick, svela il bluff del Lipsia che nei giorni scorsi per bocca del loro ds aveva dichiarato di non avere la liquidità necessaria per riscattare l’attaccante dalla Roma.

E’ un gioco, una tattica. Non è assolutamente vero che il Lipsia non ha i soldi – le parole del procuratore di Schick al portale ISport.cz-. I club tedeschi economicamente sono i più sani in Europa. Dalle altre parti sta andando tutto a pezzi, ad eccezione della Premier League. Quello dei soldi non è affatto un argomento.

La Roma, qualora il Lipsia dovesse giocare al ribasso, è pronta a riportarlo a Trigoria. Ma l’agente chiarisce: “In Italia hanno scritto che Patrik può tornare e che non vedono l’ora di riabbracciarlo, ma il Lipsia ha un’opzione unilaterale per riscattarlo. Penso sia davvero una tattica di negoziazione. E’ un affare grosso, vedremo. Quando vendi qualcosa e chiedi dei soldi, a volte devi abbassare il prezzo. Siamo tranquilli. Il Lipsia è la destinazione ideale per Patrik.

Fonte: ISport.cz

17 Commenti

  1. Certi procuratori sono la rovina dei propri assistiti.
    Mi sembra che la Roma aveva trovato un accordo con il Lipsia per un obbligo di riscatto,lui l’ha fatto saltare pretendendo un diritto di riscatto, adesso parla di tattica per tirare sul prezzo.
    Stia tranquillo che se il Lispia non dà alla Roma fino all’ultimo euro che la Roma pretende per un talento del genere, Schick torna a Roma, altro che Lispia squadra ideale e la colpa è solo sua

    • Non solo se cominciassero a punire i tesserati in base anche alle scelte di questi pseudo manager vedrai che cambia.
      Lo prendi lo metti 3 settimane a lavare i bagni e gli dici che il suo manager ha con scelte non etiche offeso la società che ne ha le palle piene dei super Raiola nel mondo. Vedrai che all seconda tazza da pulire gli cambia l’atteggiamento a giocatore e manager.

      Anche in questi giorni mentre si pensa a come salvare vite umane questi signore fanno i buffoni.

      Forza Italia Forza Roma di una ripresa veloce sicura.

    • Tu sei convinto che sia davvero un talento? Tecnicamente non si discute, però…qualcuno si ricorderà di Arturo Di Napoli, grandissima tecnica, grandissimo talento…e mai esploso.

      Il talento da solo non va da nessuna parte, uno sportivo è per metà tecnica e per metà testa.

      A Roma l’ho visto scivolare su un pallone..ragazzi…i talenti sono altri.

      Si può scambiare. Credo che il prossimo anno vedremo davvero molti scambi.

  2. Tralasciando il fatto che gli agenti non possono fare i conti in tasca alle società, crede davvero che se la Roma potesse non abbasserebbe il prezzo per liberarsi di Schick? Questione di plusvalenze e minusvalenze, la Roma non può permettersi di andare in perdita tra acquisto e vendita di Schick. Chiaramente la cifra è alta, ma dubito che la Roma possa abbassare davvero il prezzo per agevolare il riscatto, rischierebbe la minusvalenza in un momento troppo delicato economicamente parlando

  3. Schick, l’agente svela il bluff del Lipsia: “Non è vero che non hanno i soldi per il riscatto. E’ la sua destinazione ideale”

    Quello che ho scritto ieri. Questi hanno 22 miliardi di patrimonio e vogliono uno sconto?? Schick o lo pagano 29 milioni o torna a Roma!
    Spudorati

    • @Lorenzo
      Vediamo bambolo. …se sono più forti economicamente non può che farmi piacere, perché non hanno scuse nel tirare fuori sull’unghia tutti i 29 milioni pattuiti.
      P.S. Forse non sai che dietro il Lipsia c’è la Red Bull. Le normative tedesche vietano intrecci commerciali tra la proprietà e la gestione delle squadre; la Red Bull ha comprato il Rasen Ball Lipsia, aggirando le norme. Per questo sono la squadra più odiata di Germania, fischiata ovunque giochi. Ultimamente 9 squadre tedesche di serie A hanno firmato una denuncia contro l’RB.
      Forse a te farebbe piacere essere tifoso di questa squadra, a me NO.

    • Dalla tua risposta capisco che la dignità non sai nemmeno cosa sia.
      Sarai mica rubentino?
      P.S. Di Pallotta me ne può frega’ de meno.

  4. o ci danno i soldi chiesti o lo si piazza da qualche altra parte.
    in alterativa vedrei bene uno scambio con klostermann

  5. Oramai i procuratori hanno l’obiettivo di creare lo scenario migliore per ottenere Il massimo per loro stessi da ogni operazione. Fare in modo che il Lipsia paghi di meno il giocatore potrebbe significare un riconoscimento economico al procuratore il quale chiaramente non ha alcun interesse affinché torni alla Roma, operazione senza movimentazione economica. I giocatori ormai sono aziende indipendenti ed intorno a loro gravitano altre aziende ( procuratori, agenti, squali vari ecc)

  6. Si può far tutto ma stavolta il pallino in mano ce l’ha Roma, scambio o valutazione, lo decide la Roma, ne il Lipsia né tanto men l’agente di Schick

Rispondi a Luca Roma Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome