Serie A, l’Inter batte la Fiorentina dopo un’altalena infinita di emozioni (4-3). La Lazio supera il Cagliari di Di Francesco (0-2). L’Atalanta riparte in quarta: il Torino si arrende in casa (2-4)

85
3747

ALTRE NOTIZIE – L’Atalanta riparte da dove aveva finito: nell’anticipo del sabato pomeriggio i nerazzurri passano sul campo di un volenteroso Torino che deve arrendersi di fronte alla prepotenza mostrata dai ragazzi di Gasperini.

Primo tempo a dir poco pirotecnico: segna subito Belotti, ma passa appena un minuto e una magia di Gomez (destro a giro dalla distanza) rimette subito la partita in equilibrio. Poi è Muriel con un gran destro in diagonale a portare avanti l’Atalanta.

La squadra di Gasperini gioca un gran calcio e trova anche il gol del 3 a 1 con Hateboer. Prima dell’intervallo però arriva la doppietta di Belotti, rapace di testa, a ridare speranze ai suoi. Nelle ripresa l’Atalanta ricomincia a macinare gioco e a spingere sull’acceleratore, e al 55′ segna la rete del 4 a 2 con De Roon. Il match si spegne, il Toro alza bandiera bianca mentre gli ospiti tengono il campo con personalità ma senza affondare il colpo.

L’Atalanta riparte fortissimo, mettendo in campo una prestazione superlativa per il gioco espresso e per la solita, incredibile facilità con cui trova la via del gol. L’impressione è che anche quest’anno i bergamaschi saranno protagonisti del campionato. Juventus e Inter sono avvertite. 

Nel match delle 18 la Lazio passa sul campo del Cagliari: finisce 2 a 0 per i ragazzi di Inzaghi grazie a un gol per tempo di Lazzari e Immobile. Prima frazione a senso unico, poi nella ripresa Simeone sbaglia un gol a porta vuota e i sardi incassano la rete che chiude il match.

Nell’altro incontro il Benevento supera in rimonta la Sampdoria (2-3): doppio vantaggio dei padroni di casa con Quagliarella e Colley, poi i campani rimontano grazie a una doppietta di Caldirola, quindi Letizia compie il sorpasso. 

Nel match serale emozioni a non finire tra Inter e Fiorentina: ospiti in vantaggio con Kouamé (3′), poi a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo i nerazzurri la ribaltano grazie al gol di Lautaro e l’autorete di Ceccherini. Poi però c’è il ritorno della viola, che con Castrovilli (57′) e Chiesa (63′) rimette la testa avanti. Ma le emozioni non sono finite: all’87’ Lukaku fa 3 a 3. Poi un minuto dopo è addirittura D’Ambrosio a completare l’ennesimo controsorpasso.

Giallorossi.net – G. Pinoli

85 Commenti

    • Pensa che esiste gente che crede veramente che con questa rosa possiamo arrivare quarti. Il confronto, ad esempio, tra Atalanta e Roma è imbarazzante in tutti i reparti e in tutti gli aspetti. Basta vedere l’attacco: gli orobici hanno Zapata, Muriel, Lammers e hanno giocatori offensivi favolosi come Gomez e, fino all’anno scorso, Ilicic. Noi stiamo con Dzeko a fine carriera (e per fortuna che ce l’abbiamo), Mkhitaryan e… basta. A livello dirigenziale non c’è proprio paragone: da una parte funziona tutto, dall’altra non funziona un caxxo di niente. C’è gente che pensa che con Cristante, Diawara, Pellegrini, tutta quella pipinara di mezzi giocatori a destra e Pau Lopez possiamo giocarcela per il quarto posto. Quanto mi piacerebbe avere un pizzico di questo ottimismo al limite del folle, ma tant’è. Questo abbiamo, questo ci teniamo. C’è una espressione del bel documentario “Sunderland ‘til I die” che mi ha sempre colpito molto: il tifoso locale indica la sua squadra del cuore come “poisonous chalice”, calice velenoso/tossico, nel senso che chiunque va a giocare/allenare il Sunderland spesso ne esce spompato e/o rovinato a livello di carriera. Quante similitudini ci ho visto in quel documentario, soprattutto con l’ultimo periodo di Pallotta, e questo primissimo di Friedkin. Spero che in un tempo relativamente breve tutto ciò che la Roma ha vissuto negli ultimi anni e che, molto probabilmente, vivrà almeno quest’anno diverrà solo un bruttissimo ricordo. Meritiamo una Roma quantomeno dignitosa.

    • Vale constato come spesso accade che gli altri sono sempre migliori dei nostri. Lammers, Zapata e Muriel che ti ricordo non hanno mai giocato in squadre blasonate (chissa’ come mai i giocatori dell’Atalanta falliscono ovunque ) sarebbe un’attacco migliore di Pedro, Mkhitharyan e Dzeko (dimenticando Zaniolo), che hanno militato in squadre come Barca, City, Arsenal, Chelsea.
      Dzeko finito ? Tra Zapata e Dzeko ci sono 3 categorie a favore del bosniaco, ad oggi. Muriel è sempre rotto e non lo cambierei mai ne con Pedro ne con l’armeno. Lammers con la cura Bangsbo andrà fortissimo.
      I

    • Muriel che è sempre rotto e mezzo panchinaro, l’anno scorso ha chiuso con 18 gol incampionato.
      Dzeko sempre sano, ma con l’incombenza del ciclo mestruale una volta al mese, ha fatto 16 gol.

    • ALES, se è vero che la Roma ha sicuramente qualche buon giocatore, il problema è che manca tutto il resto. Ci sono interi reparti con giocatori tra il mediocre e lo scarso (in porta è decente solo Mirante, ma sta avanti con l’età e ogni tanto ha qualche acciacco, a destra stiamo con 3 esterni che sommati non ne fanno uno, allo stato attuale se a Dzeko prende un raffreddore stiamo nella melma più totale, come visto a Verona, idem con patate se parliamo di un’eventuale assenza di Veretout e il centrocampo). La situazione appare decisamente plumbea, e di miglioramenti nell’immediato ci credo poco se non si interviene a coprire quelle voragini di rosa che abbiamo. Sempre se si può intervenire, vista la situazione altrettanto delicata in cui versano i conti del club, e anche quella non risolvibile nell’immediato. Ad oggi oscilliamo tra sesto posto (se va bene) e nono posto (se va male), spero in qualche acquisto almeno negli ultimi giorni di mercato.

    • Dzeko l’anno scorso 16 gol nessun rigore. Muriel 18 gol 6 su rigore. A questo punto sarebbe meglio rendere Dzeko il rigorista della Roma almeno la smettete con queste statistiche inutili. Altra cosa: se gli ultratrentenni della Roma sono a fine carriera allora lo saranno anche quelli delle altre squadre, perché non mi pare che Gomez sia lo specchio della gioventù. Fatela finita con queste litanie e tifate Roma.

    • siamo alla seconda giornata, e i neoromanisti da ps4 già suonano le campane a morto.

      che tristezza, veramente.

    • il campionato è appena iniziato, già guardate gli altri..per me c’è solo la mia Roma!
      Tifosi no, voi non sapete proprio cosa sia il tifo per questa maglia. Poi adesso con gli stadi vuoti, le tv, i pc… siete tutti allenatori, tattici, giocatori, arbitri, ds….falliti!
      Spettatori da Tribuna Monte Mario, col biglietto regalato però 😉
      Forza Roma, sempre!

  1. Cosa vuol dire avere gente che sa segnare con tiri tecnicamente complicati ( gol di muriel, gomez, de roon)
    l’atalanta nel primo tempo ha fatto 3 gol con 4 tiri..i nostri 3 gol li fanno con almeno 15 tiri

    • Per PROVARE quel tipo di conclusioni, mentalmente devi essere sgombro e devi CREDERCI, presupposto che nella ASRoma è volatile come il gas ed il responsabile è la SOCIETA’ E LA PIAZZA che operano in un modo scellerato da decenni … le basi però sono intrinseche nel tifoso romanista, che crede (giustamente) che rappresentando la Capitale ed una città millenaria, la As Roma DEVE essere per forza nell’elite del calcio quando in realtà da SEMPRE siamo una squadra e società tra le più perdenti di sempre fra le classificabili in italia, cosi’ come la laazzie e il napoli.
      Detto questo, il sangue non si cambia , FORZA ROMA SEMPRE .

    • @David One,ci credono anche perché sono una squadra,un gruppo che insieme è cresciuto e andato al di là dei propri limiti,un po’ come la Roma del primo Spalletti, perché inizialmente,erano una squadra che aveva come obiettivo una tranquilla salvezza,poi,piano piano hanno alzato l’asticella,senza pressioni,ma l’Atalanta non è la Roma e non perché i tifosi siano diversi,la dimensione è diversa,il bacino d’utenza è diverso,i ricavi lo erano,ma solo perché la mala gestione della Roma l’ha ridotta così e così non è il livello che la Roma dovrebbe avere! I costi della Roma sia per il parco giocatori che per tutto il carrozzone societario sono spropositati rispetto al livello sempre grazie allo speculatore. Il presidente dell’Atalanta oltre ad essere uno dei president Italianii più ricchi capisce di calcio essendo stato un calciatore e conosce bene quella realtà essendo Bergamasco! Non sono particolari da poco

  2. Ah non hanno messo Zapata Muriel in panca e Gomez sul mercato?
    Ce dovemo manna il parroco e fienga così la mannano a sfasci quella squadra…

    • Non li hanno messi sul mercato , ma manco nessuno li ha cercati sti fenomeni stile Avengers. Sta di fatto che primadi Natale con DIAWARA e Zaniolo e KLUIVERT che giravano a mille, l’Atalanta stava sotto…

    • Ti do ragione al 50%, ma se si vuole portare continuità oltre a voler riconfermare un parrocchiano serve e occorre riconfermare i giocatori chiave.
      In 10 anni abbiamo svenduto 3 squadre e 7 allenatori, poi l ultimo proprio te lo regalo!

    • Gli Atalantazzi l’hanno sgamati in tutta europa, altrimenti sarebbero stati saccheggiati dai top club.
      Sono riusciti ad ammollare giusto Castagne al Leicester.

  3. Io ricordo il primo anno dell’Atalanta: l’inizio fu a dir poco stentato, e anche nel bel mezzo della stagione, c’è stato un 7-0 in casa dell’Inter, roba che se fosse successo qui, avremmo chiesto con la forca l’esonero del tecnico e una nuova rivoluzione.

    Per chi non lo avesse ancora capito, il punto è proprio questo: PAZIENZA, LAVORO, DISCIPLINA, sono tutti concetti sconosciuti dalle nostre parti, mentre a Bergamo, come in tutto il nord Italia, se ne intendono… e d’altronde i risultati si vedono, e non solo nel calcio.

    • Si e visto la disciplina dei nostri giocatori quando Peres, Perez e Kluivert sono ritornati dalle vacanze col coronavirus.

    • Stai diventando sempre più condivisibile, diciamo che sotto le spoglie di marcoilpollo ti divertirvi a provocare….però sempre ‘na cena devi paga’…..

    • A Roma è IMPOSSIBILE fare ciò che si stà facendo all’atalanta o squadre affini, perchè intrinsecamente, il tifoso della Roma , è una creatura particolare e la Roma è fatta a sua immagine e somiglianza 🙂

      Ma noi tifamo Roma pe questo ..

    • io mi sono rotto le palle, di sentire ehh l’ambiente…ehhh i tifosi ma i tifosi che?? quando è stato venduto alisson, a monchi sono stati fatti gli applausi. dopo il 7 a 1 con il bayern nemmeno una contestazione, e mo basta. se vuoi vincere serve una dirigenza forte e i campioni in campo. punto. Criticano i tifosi del real e noi non possiamo non essere soddisfatti dopo 12 anni e dico 12 di zero trofei??

    • “Il tifoso della Roma , è una creatura particolare e la Roma è fatta a sua immagine e somiglianza”

      Sottoscrivo pienamente, ed è proprio il motivo per cui, in maniera insistente seppur (volutamente) antipatica, ci tengo sempre a sottolineare certe cose. Se non cresciamo NOI, non crescerà mai nemmeno la Roma. Un discorso simile, lo si può fare anche per Roma e per i sindaci: molte amministrazioni hanno fatto pietà, ma gran parte dei problemi, sono da attribuire ad altri, e chi vuol capire, capisca.

    • Ve potete rompere quanto ve pare, i fatti so questi.
      Tanti di quelli che si stanno riempendo la bocca di belle parole sul nuovo americano, quando saremo 9 a settembre incomincerà no con il CARROZZARO CACCIA I SOLDI… Già incominciano le prime avvisaglie… Dopo la prima partiva (un PAREGGIO!!!!! ) #fonsecaout… 😂… Il cds dice una PALESE caxxata su El Sha (exRoma ne romano e ne romanista)… Nel giro di 10 minuti è una Mexda.. È tutto questo il problema… È la cosa triste è che io non incolpo loro, l’ambiente, è stato costruito IN BASE AL TIFOSO ROMANISTA, e che ti piaccia o no, il 90% dei tifosi romanisti, so come l’ambiente.
      Che tu sia stufo di sentire questa verità ci può stare, ciò non toglie che sia la verità.
      Forza Roma!!!

    • Si Pooh ma nn c’è un NOI… Nun hai capito che nel 2020, siamo per il 90% affetti da egoismo solidale.

    • se al 26 settembre hai preso solo Kumbulla, la colpa è dell’ambiente fammi capire? se la società parla con allegri è colpa del corriere dello sport? l’allenatore è delegittimato, ti ha chiesto rinforzi che non sono al momento arrivati. e ad oggi non ci sono nuovi dirigenti, non c’è un DS, e sei riuscito a perdere 3-0 a tavolino perchè hai sbagliato la lista. In altre realtà ci sarebbero già i cortei. Caro david per me stai delirando. e lo dico senza ironia. Al momento vedo molta disorganizzazione. poi se tra 3 mesi le cose andranno diversamente ben venga. ci mancherebbe.

  4. Che palle leggere sempre queste tesi complottiste… sto vittimismo ha veramente stancato.
    Complimenti a loro, se avessero anche una difesa forte sarebbero candidati al tricolore.
    Zapata Muriel Lammers
    Gomez Malinoschi Miranchuk Ilicic
    Freuler De Roon Pasalic Pessina
    …..

    • Vero? l’Atalanta è l’unica squadra italiana che gioca un calcio continentale, veloce, aggressivo, senza calcoli sparagnini.
      Ebbene, invece di togliersi il cappello e prenderla a modello di gestione tecnica e industriale, si grida al doping.
      Strano che in Europa le avversarie che l’hanno incontrata non siano state così scafate come noi da sgamare il dolo.
      Ci sarebbe abbondante materiale per arrossire dalla vergogna nel vedere come i ricavi di una realtà provinciale come quella bergamasca siano ormai prossimi ai nostri.
      Con la differenza che loro producono utili e noi una montagna di debiti. Loro hanno una squadra ormai in pianta stabile nel gotha del calcio italiano e noi una da sesto posto se tutto va bene.
      Complimenti ai “fior di professionisti” che ci hanno ridotto così.

    • “un calcio continentale, veloce, aggressivo, senza calcoli sparagnini.” ————>>>> “Pioli e Donadoni sono i tecnici su cui la Roma dovrebbe puntare”.

      Insomma, come se elogiassi l’architettura moderna di Dubai, e poi dicessi che bisognerebbe costruire solo palazzi con al massimo 5 piani.

    • Perché, cosa hanno Pioli e Donadoni meno di Gasperini? E io ho parlato di calcio veloce e aggressivo, non di calcio bailato e tiki taka come quello del portoghese.
      Mi devo pentire per averti appoggiato su Ronzinante?

    • Ogni tanto anch’io ti ho dato ragione su qualche tematica, dove è il problema? Diciamo che io e te, nella nostra contrapposizione di idee, abbiamo in comune questa “frizzantezza” nei toni.

      Insomma, è nelle cose che ci scontriamo, ma non devi prenderli come un attacco personale, si parla di opinioni. 😉

  5. Giampaolo e’ cosideraro un’ allenatore che insegna calcio,e molto preparato.In realta prende piu botte lui che un somaro sardo,e anche quest’ anno non arrivera a Natale,e il panettone lo mangera qualcun’ altro al suo posto.Comunque ha fatto sempre meglio di Mazzarri che lo scorso campionato con i bergamaschi in casa ne prese 7! Sull’ Atalanta ormai non c’ e piu nulla da dire,e’ una realta del nostro calcio,e penso che quest’ anno lottera’ seriamente per lo scudetto, quindi i posti per la champion si restringono….

  6. Andale andale arriba arriba arriba….
    Puf pant…..argh..
    Ehm che succede amigo?
    Oh,Signor BUNNY e’mucho impossibile correre più veloce dei bergamaschi.(by SPEEDY GONZALES)
    Vorrei la stessa sostanza che prendono quelli dell’Atalanta ( Ivan Zazzaroni in prima pagina sul corriere, roba da querela che a Bergamo si sono ben visti da inoltrare. ..chissà PERCHE? E manco una parola di indignazione …chissà perche’?)

    • Io invece non ricordo lacrimazione taumaturgica quando comprammo le spoglie di Pastore. Come mai? Perché non lo prendemmo dalla squadra del tuo derby, quello col Napule? O perché lo prese il tuo idolo ballottino?
      Quello non era sciangato, vero? Eppure gli difetta para para un’anca…

    • 3 anni fa ti leggevo ed ero per lo più in sintonia con te, col passare del tempo mi sono reso che non hai una forte capacità di autocritica e ora mi spiego: sostenevamo ballotta in due(tu scrivevi ed io leggevo) ma col passare del tempo io facevo autocritica e tu mettevi i paraocchi prima su ballotta e poi su altro. Ma davvero citi Speedy gonzales? L’ Atalanta ad oggi ci fa un c..o quadrato ed io rosico a vederli giocare così! Altro che doping: sudore, schemi, fame, uomini e non bambini viziati. Dopo 3 anni scriviamo entrambi, io evolvo e tu beh tu….

  7. Hai ragione, a Milano tirano solo i motorini dalla curva o cercano di ammazzare i giocatori avversari (petardi in testa ai portieri), mentre a Torino si limitano a contestare quando dopo sei scudetti onsecutivi la squadra perde una gara contro la diretta avversaria restando in testa alla classifica. Vuoi mettere con quei cattivoni delle radio?

    • Piaccia o no, il settentrione è una realtà, il resto è un’altra. Non lo dice “POOH56”, ma svariati dati di fatto, i quali non sono certo circoscritti al solo calcio. E sinceramente, da romanista e romano (e in quanto tale, meridionale), mi piange veramente il cuore nel vedere la squadra che tifo impersonificare una realtà cittadina e una mentalità che non hanno assolutamente nulla per essere invidiate.

      Io sono strasicuro che una parte dei nostri problemi atavici, DA SEMPRE, sia da attribuire ad una mera questione geografica e di DNA. Nel bene (c’è anche quello) e nel male, l’As Roma è sempre stata una squadra assolutamente romana, con mentalità e vizi/virtù tipici della capitale e in generale, del mezzogiorno italiano.

  8. Al momento tra atalanta e Roma c è un abisso, dichiarare che la Roma è da 4 posto significa prendere in giro i tifosi….ci sono 4 squadre sicuramente superiori alla Roma Juve Inter atalanta e Napoli, il Milan forse e la Lazio dipende se Ciro Immobile ripete la stagione scorsa. Ad oggi 6/7 posto….salvo miracoli.

    • Mirante
      Koumbulla Smalling Mancini
      …. Torreira Veretout Spinazzola
      Pedro Dzeko Mkhitaryan

      Questa mi sembra una gran bella squadra, necessita di un esterno destro , Torreira ( se Pellegrini ci fa la grazia neanche l’uruguaiano servirebbe ) , il ritorno di Smalling e ce la giochiamo eccome anche per il terzo posto

    • Sognando ancora di più direi:
      Musso
      mancini smalling kumbulla
      Aarons torreira veretout spinazzola
      Pedro Dzeko Mkhitaryan

      All: Allegri

    • La lazio non dipende da Immobile ma da i rigori che gli faranno battere. Se saranno ancora 15 (per segnarne 14) allora si. Il napoli anche non è superiore. Te la puoi giocare per il 4 posto (le altre tre sono di altro livello). Certo già partiamo con l’handicap.

    • Potranno stare sulle balle, ma Bergamo è una realtà dalla quale più di mezza Italia dovrebbe prendere spunto, e non solo per il football. Da sempre, la realtà bergamasca è il trionfo del lavoro, della mentalità, e dell’ambizione… insomme, tutto in netta contrapposizione al lassismo che regna dalle nostre parti.

    • Qualità della vita in Italia:
      1-Trento 2-Pordenone 3-Sondrio 4-Verbano-Cusio-Ossola 5-Belluno 6-Aosta 7-Treviso 8-Cuneo 9-Udine
      10-Bolzano
      Capisco che Roma nostra ormai sia diventata un cesso, ma dire che dobbiamo invidiare perfino Bergamo, che oscilla tra il 26esimo e il 30esimo posto nelle avrie classifiche, è una cagata pazzesca. Architettonicamente ha le sue bellezze, ma umanamente preferisco sorvolare per non essere offensivo.

  9. L Atalanta non ha avuto bisogno di Smalling o Milik come mai ?? Il cervello la persona e l uomo si chiama MISTER GASPERINI per questi ragazzi è benzina qualcuno ci aveva visto giusto e ha provato a portarll a Roma strano ma vero

  10. Bergamo è una realtà imparagonabile. Lì se un giocatore esce x strada non se lo fila nessuno. A Roma i giocatori escono scortati. A Roma si parla di calcio 24h al giorno, di una partita si parla fino a quella dopo: se si è vinto si parla di scudetti e coppe, se si è perso si parla di fallimento totale. I calciatori sono star, se fanno 1 gol (anche se vengono da 10 partite di m…) sono dei fenomeni. Un esempio? Il (giustamente) criticato Pellegrini, se dovesse segnare a porta vuota col… Benevento…avrà il gruppone di nuovi fans che diranno” visto quant’è forte”. Ed al contrario un Dzeko che dovesse sbagliare un gol sarà un improvviso pippone che “era meno se andava alla Juve”.
    A Bergamo nessuno chiede nulla, nessuno pretende nulla, se vinci..il giorno dopo al bar si parla d’altro, alle radio si sente musica, non esistono le rubriche tipo “quello che dicono le radio”, insomma proprio un altro mondo.

    • Chico allora vacce. Non scambierei niente di Roma con quel cesso prealpino. Se tenessero il freddo, la bruma, la vojadelavorà, gasperini, la polenta e il grigiore 11 mesi l’anno. W Roma cittá d’arte, W Roma capitale, W le mille fontane che l’adornano, W il biondo Tevere che l’attraversa tutta, W le mille chiese che l’arricchiscono, W l’allegria romana, W la vojadefàcasino, W l’arte e l’illuminismo che esaltano l’uomo e non il lavoro come dogma di vita, W la matriciana, la carbonara e l’abbacchio e soprattutto W la nostra Magica Roma, scalcagnata, presa a calci da tutti, che vince poco o niente ma ha i colori più belli del mondo e rappresenta la nostra amata e mal curata cittá.

  11. Caro Pooh56. Vale ed altri… A Roma non si è mai vinto xche non ci sono mai Stati i soldi. Punto! Si Osanna L Atalanta che ugualmente o meno di noi non ha un soldo.. È vero gioca bene ma cosa vince? Una ceppa. Inutile sempre nascondersi dietro L ambiente romano. L ambiente romano c era anche con la Roma scudettata di sensi.. Eppure si vinse. Faccio sempre L esempio del Chelsea.. Squadra più che anonima prima dell avvento di Abramovich.. E poi sappiamo tutti cosa ha fatto ed ha vinto dopo. Purtroppo Roma ed a Roma non c è mai stata una classe imprenditoriale ricca a sufficienza X farci vincere e contrastare i club del Nord. Anzi direi che molto spesso si trattava di industriali tipo pastificio Mosciarelli della Longobarda. Cosa vuoi vincere in questo modo? Il blasone te lo fai con i soldi che portano grandi calciatori grandi allenatori e grandi vittorie.

    • Non ci sono mai stati soldi??????
      Quer poro cristo se Sensi cià rimesso una fortuna 😂😂😂😂 è inutile negare quello che siamo!!!
      Ad esempio, quando la Roma vince 50 commenti quando perde 300

  12. visto il goal della Fiore? grazie la cielo se semo liberati de Kolarov. Invece di colpire di testa alza il braccio per chiedere il fuorigioco. Ve ricorda qualcosa?….

  13. Caro UB40 ceci ceci, da solo senza nemmeno che ti ricordo la toppa ahahhah scherzo, noi tifosi un tentativo di capire quello che succede lo facciamo sempre, loro ahhaha i CESARONI possono solo raccontare le barzellette in campano o burino laziale o lanciare l’invettiva che si ricopiano,,, ABBOCCONI che era di uno e ora ahahhah è una parola d’ordine perché non riescono a contenere la frustrazione di essere stati pallottolieri ahahhahah e bonanotte fracicò ahahahahha

  14. Sono un po’ preoccupato: la Lazio oggi pomeriggio ha gestito senza grossi patemi un Cagliari piuttosto scarso (più o meno quanto il suo allenatore…) ma comunque in campo. Squadra compatta e con discrete soluzioni in attacco.
    Stasera addirittura la Fiorentina che pareggia a Milano sembra molto più avanti e in palla di noialtri.
    La vedo brutta assai quest’anno.

  15. Ragazzi, purtroppo senza 2 o 3 grandi acquisti questa stagione la vedo veramente male.
    Sto guardando Inter – Fiorentina e la Viola gioca veramente bene e mi fa male di vedere che in panchina hanno Vlahovic e Cutrone perché i titolari sono Kouamé e Ribéry…
    E noi non possiamo avere Milik e Dzeko insieme…ma qualcosa non gira bene in questa società…

    • Freddekinnn e poi hai visto chi fa il totale centrale a sinistra??? È finidoooo AK11 è finidoooo un titolare TOP a 5/6 milioni totali….. Freddekiiii sete RIDICOLI… Stranamente Conte la pensa come me

    • AK11 ha pascolato per il campo né più né meno come negli ultimi tempi da noi.
      In questo momento tra lui e Spinazzola non c’è match a favore del secondo.
      Conte se la porta a casa soprattutto grazie alla sciatteria di Vlahovic in entrambe le fasi.
      Gli si deve comunque riconoscere lo spirito che riesce ad infondere alla squadra, che non si arrende fino all’ultimo secondo.

    • forte però è quasi ‘fisiologico’ che da pischello sei più avvezzo a cercare giocate che poi con l’esperienza eviti

      per la nazionale spero non sia un fuoco di paglia anche se la serie A ne è stata piena: Cerci dopo il Toro, Acquafresca tipo 12 gol al debutto da panchinaro in un Cagliari che si giocava la salvezza, Abel Hernandez te ne potrei chiamare un bel po’

  16. cosa vuol dire avere alternative di livello
    nell’inter stasera sono entrati sensi, vidal, nainggolan, hakimi e sanchez..e partita cambiata

  17. Solo chi non vede il calcio può sperare che la Roma Con questa rosa possa Soltanto avvicinare il 4 posto(che già di per se sarebbe un deprimente obiettivo per la squadra della capitale d Italia ) senza un grande centrale un grande centrocampista un buon terzino destro ed una buona riserva di Dzeko al momento siamo da 6/7 posto al massimo ..ora anche Fiorentina e Milan ci hanno superato

  18. Bah io vedo juve inter e atalanta più avanti di noi ma poi è da vedere in campo… mentre napoli, milan e lazio le reputo inferiori ma saranno li a giocarsi il 4 posto. Se abbiamo tutti questi scarsoni in campo perche tutti li vogliono?? I vari veretout dzeko pellegrini kumbulla diawara e il più forte quando rientrerà (zaniolo) sono qui senza dimenticare miki, pedro e mancini (che sarà insieme a bastoni il centrale della nazionale per i prossimi 10 anni)..e voglio vedere chi altro prenderanno. Usate il fiato per respirare che é meglio date retta

  19. Edin DZEKO oltre ad essere un centravnti è un regista e molto altro, Muriel tecnicamente è fortissimo ma si accende poco e si spenge molto. Comunque visto che ami le statistiche decidite te quale dei due è il campione.
    Edin dzeko
    Partite giocate 689 – gol 279
    Serie a giocate 172 – gol 78 media 0.45
    Titoli
    2 premier League
    1 bundesliga
    1 fa CUP
    1 supercoppa inglese
    3 volte capocannoniere

    Muriel
    Partite giocate 328 – gol 100
    Serie a 219 giocate – gol 68 media 0.35
    Titoli 0

  20. Invece di preoccuparmi per la campagna acquisti che non fanno o che fanno male, mi preoccupo di non dargli un euro, così saranno loro a doversi preoccupare di fare una grande Roma se vogliono creare un business! I soldi si fanno solo investendo, anche se a Roma in molti li hanno fatti senza grandi investimenti. Ovviamente i Friedkin dovranno essere valutati dal prossimo anno. E i soldi, se lo meriteranno, glieli darò dal prossimo anno.

  21. Com’era? “il tifoso della Roma è fatto a sua immagine e somiglianza”. Questa frase, merita una targa. Mai cosa più vera fu pronunciata. E infatti 92 anni 3 scudetti. E infatti stiamo sprofondando e senti auspicare Pioli o Donadoni. 🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️🏳️

  22. Per correre ti devi allenare tanto, forte e costantemente. Alla Roma ci sono pochi campioni e pochissimi seri professionisti. Per questo non si corre e per questo nei momenti topici, quando c’è da giocarsi qualcosa, la squadra si scioglie. Meno feste e sollazzo e più lavoro, ecco la soluzione per correre… Per provare a vincere invece, oltre a seri professionisti devi prendere giocatori forti, che siano anche professionisti seri.
    Forza Roma

  23. Perché, all’inizio di ogni stagione, negli ultimi anni piangete? Per tutto il calciomercato, “Inter brava qua, Inter vince là, Inter più forte di tutti”.
    Giusto due giorni fa, in tv ho sentito dire che Conte voleva mandare via Skriniar, per avere una difesa più… Veloce.
    Con kolarov in difesa a tre.
    Più veloce.
    Poi arriva a natale e Gondee inizierà la solita manfrina del pianto facile “non ho i giogadoriiiii”.
    Sembra ormai diventato un rito annuale, quello di tirarsi fango in testa, prima del tempo.
    Ogni stagione va presa a se stante, anche perché quella scorsa, il napule ha iniziato con un tale Ancelotti, eppure ha cambiato allenatore e… Dov’era a fine anno, se non sotto di noi?
    Il Milan?
    Cioè fatemi capire davvero, cosa vi passa per la testa a frignare prima che il parente sia clinicamente morto.
    E siamo all’inizio del campionato, mica a marzo 2021.
    Assurdo.

  24. C’è qualcuno che vuole Pellegrini? Ditemi che è vero vi prego, fate che non sia una fake news!!! Fonseca guarda che stasera Diawara può giocare, é stato messo in lista eh!! Ti sei perso qualcosa? Ma scambiarlo sul mercato sta sega di ex Sassuolo no?

Rispondi a Carlo Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome