SLOT: “La Roma ci ha sorpreso nei primi 20 minuti. Identico il loro modo di pressare nei quattro match in cui li ho affrontati”

21
641

ULTIME NOTIZIE AS ROMA Arne Slot, allenatore del Feyenoord, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di andata del playoff di Europa League che si è appena giocato allo stadio De Kuip contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni del tecnico degli olandesi ai microfoni dei giornalisti al termine della partita:

“Le differenze principali tra i due coach è che prima la Roma giocava 5-3-2, ora gioca 4-3-3, molti giocatori sono gli stessi, ma alcuni giocano in ruoli diversi. Dybala ora gioca ala destra ed è libero di girare intorno a Lukaku. La cosa che mi ha sorpreso è che nelle 4 occasioni in cui ho affrontato la Roma hanno giocato in maniera identica nel modo di pressare.

Normalmente era Pellegrini a uscire da sinistra del centrocampo. Oggi era Dybala che veniva dalla destra verso il centro a formare un 4-4-2 in fase di possesso ed è un qualcosa che ci ha creato problemi perché ci aspettavamo quello che avevano sempre fatto con Pellegrini, ma dopo potremmo informarci un po’ e questo ci potrà aiutarci a migliorare nel gioco e vedere le differenze.

Nei quattro match, ora cinque match che ho affrontato, ed è una mia opinione, è che hanno giocato quattro volte alla stessa maniera, mentre oggi hanno giocato in maniera diversa e ci hanno sorpreso nei primi 20 minuti“.

Articolo precedenteDE ROSSI: “Partita difficile, serviva tanta gamba. Troppi gol presi nella stessa maniera, è un errore mio. Lukaku uno dei più forti al mondo”
Articolo successivoLukaku avvicina la Roma agli ottavi

21 Commenti

  1. e te pare…con una preparazione estiva in condizione oggi ti sorprendeva per 90 minuti..
    comunque match spreca energie che si doveva evitare

    • Sì, basta…che la verità fa male a chi non la vuole ascoltare.
      hai ragione 100, andiamo oltre e speriamo DDR sia capace di rigenerare tutti sul piano fisico-emozionale.

    • A dirti la verità manco io ho capito che caxxo ha detto….giochiamo sempre uguali, ma è stato sorpreso i primi 20 minuti, che non abbiamo giocato allo stesso modo. ma mo se informa….

  2. Mastro Lindo, Lex Lutor, Zio Fester o come si chiama, all’Olimpico l’epilogo con molta probabilità può essere quello dei match precedenti.

  3. Dimenticavo, stavolta però fair play, se viene di nuovo eliminato deve andare a salutare De Rossi, non come aveva fatto rosicando con Mourinho lo scorso anno.

  4. E certo proprio perché ha capito tutto che perde sempre.
    A complessato vai in terapia che hai bisogno
    Per me sta usando pure il portachiavi che gli ha regalato mourinho

  5. Il prossimo campionato chiunque alleni, deve fare la preparazione in montagna per 15 giorni non a 40 gradi a Roma! Vedrete cone si corre e diminuiscono gli infortuni! Prima mica erano scemi? Poi basta con questi tattici con le lavagnette! Un allenatore. Un vice. Uno per i portieri e il preparatore bastano poi la prima amichevole dopo 10 giorni e a salire di intensità’!

    • Ormai vediamo allenatori che durante il match compongono la Divina Commedia, invece di osservare quanto accade e mutare qualcosa se le cose vanno male. Comunque i tifosi di Mourtinho appena gli ricordi che la preparazione è stata fatta in Algarve per far prolungare le vacanze al vate, spolliciano a tutto spiano, la verità fa proprio male.

  6. sto fatto della preparazione mi sembra una favola ormai.
    Anche ai tempi di Mourinho si sosteneva la stessa identica cosa.
    Credo che gli allenamenti siano standardizzati ovunque ormai e si tratta più di una questione di materia orima

    • Ciao Mardocheo, hai ragione quando dici che gli allenamenti sono standardizzati ovunque, ma entrano in gioco parametri tutto tranne trascurabili come: chi li fa fare e come, dove li fa fare (clima, umidità, campi sportivi…).. un pò come se stessimo parlando del contenuto degli esami di stato: ci saranno professori bravi ed altri meno bravi e per colpa dei secondi, ragazzi con capacità reali non ce la faranno mentre altri meno ‘capaci’ otterranno il loro esame perché istruiti bene, eppure il contenuto era lo stesso.
      Saluti!

    • Guarda che ‘sto fatto della preparazione è riferito all’estate. Tutti fanno preparazioni ad alta quota e i motivi sono noti. Infatti le altre squadre corrono e noi riusciamo a farlo al massimo per 30 minuti. E la colpa non è di De Rossi, che infatti ora li sta facendo allenare (ma temo che sia troppo tardi).

  7. Non vuole accettare che la Roma e’ piu’ forte… per 65 min solo 1 tiro in porta e un gol di testa per colpa della difesa se no sempre correre e provare sulle fascie questa e’ la partita del Guru olandese ogni partita non puo’ essere uguale se con Mou giocavano 352 con Daniele si gioca 433 con opzione 442 in difensiva dove e’ il gioco simile? Vuole prendere per i fondelli? Aveva ragione Mou e’ un cretino borioso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome