Smalling, il rientro in campo slitta: tornerà a disposizione di Mou a fine novembre

35
1352

AS ROMA NEWS – Slitta a fine novembre il ritorno in campo di Chris Smalling, che si pensava potesse tornare a disposizione di Mourinho nel giro di 2-3 settimane.

Smalling, che si era fermato durante la partita contro l’Empoli giocata lo scorso 3 ottobre, sarà in grado di tornare giocare soltanto un mese dopo del previsto. Si pensava infatti che il centrale dovesse restare fermo per circa 20 giorni, ma il calciatore continua a svolgere solo allenamenti differenziati.

Il suo ritorno in gruppo appare ancora piuttosto lontano. Stando a quanto riferisce infatti l’emittente radiofonica Rete Sport, il difensore inglese punta a tornare al centro della difesa giallorossa dopo la prossima sosta di novembre.

Il 7 la Roma sarà di scena a Venezia, poi il campionato si fermerà per due settimane per la consueta sosta delle nazionali. La partita seguente si giocherà il 21 novembre sul campo del Genoa, ed è lì che Mou spera di poter schierare Chris Smalling. E che il giocatore si sia messo alle spalle una volta per tutte i suoi guai fisici.

Articolo precedenteLazio, è già crisi: squadra in ritiro. Sarri in bilico: “Mi vergogno, così non si può andare avanti”
Articolo successivoCalciomercato Roma, dalla Spagna: “Mou chiama Ceballos, promesso un ruolo centrale nel suo progetto”

35 Commenti

    • Purtroppo un altra delusione, tenerlo a fine contratto, ma non da titolare, sia lui che Miky…

    • E’ Vegetariano. Anche se non si può dire….a chi più a chi meno , le carenze si fanno sempre sentire a livello muscolare e tendineo. Se sei professionista ai massimi livelli, ne devi tenere conto….

    • Zitto Guido, non ti far sentire dai soliti soloni che ti bacchettano, come fanno con me. Sono DUE anni che lo ripeto: la dieta vegana e’ TROPPO sbilanciata in favore dei carboidrati (dal 78 all’85 % dell’intake nutritivo). Le proteine vengono assunte con i legumi in genere e questo comporta uno sforzo maggiore sulla funzione renale e quindi un aumento della flatulenza. L’anno scorso Chris ebbe uno stop di alcune settimane per motivi alimentari. Non poteva essere una normale gastroenterite che guarisce entro 6-7 giorni al massimo. Inoltre ha SEMPRE avuto problemi soprattutto con i tendini ed i muscoli.

  1. lallero,chisto è chiù addrumato de nonna peppina che tene la sciatica cronica alle zampe e pe chesto piglia l’invalidità coll accompagno

  2. Quindi salta Cagliari Milan e Venezia.
    Dove sarebbe la novità?
    Era vhiaro sin dall’inizio che se ne sarebbe riparlato dopo la sosta di novembre.
    Speriamo che sia l’ultimo stop

  3. Smalling, purtroppo, è perso per la causa. Sarà il caso di iniziare a farsene una ragione e iscrivere il suo nome nella lista esuberi 2022.
    Molto a malincuore, ma tant’è…

  4. Che toppata con questo calciatore che tristezza rientra a novembre due partite se riferma e lo rivedi salvo complicazioni Dopo 3 mesi questo i dischi volanti ce li ha fatti vedere a noi un marziano prestato alla terra

  5. Reynolds ormai bruciato a Roma.
    Smalling con molti dubbi fisici ( purtroppo)..
    Kumbulla da recuperare ,
    PERCHE non reintegrare nella rosa Santon e Fazio ?

  6. Ricordo ancora quando sembrava che senza il suo acquisto non si poteva andare da nessuna parte. Classico gioco al rialzo di un giocatore finito e noi dentro co tutte le scarpe. Questo fa parte del giro di commissioni a cui fa riferimento Mourinho

  7. Veramente si è parlato subito di rientro dopo la sosta. Se veramente il problema a monte è la cartilagine del ginocchio,non potremo più contare su di lui
    ,De Rossi ha smesso per lo stesso problema. Speriamo non sia così,ma qualcosa che gli provoca tutti questi problemi muscolari temo ci sia,non era un giocatore di cristallo e non ha un’età particolarmente elevata per un difensore. Sergio Ramos 0 partite al PSG e c’è chi lo sognava,ma lui ha 36 anni e viene da una stagione in cui ha giocato pochissimo,Smalling le aveva giocare quasi tutte la stagione precedente

  8. A sto punto comincerei a pensare allo smaltimento sia x lui che x Miki. Tanto non faranno comunque parte della rosa competitiva del futuro. Tanto vale togliersi il dente…

    • Miki rinnovato 3 mesi fa.
      Priorita alle sarache Villar Diawara Fazio.
      Serve rimpinguare il centrocampo, basta prendere a buffo nei ruoli gia coperti.
      A centrocampo mancano almeno 2 pedine di spessore

    • Incredibile che a diventare infortunati cronici siano SEMPRE i migliori, e mai i Fazio di turno… non che gli auguri nulla del genere, per carità. Anche se non gli cambierebbe molto, visto che passa le giornate sul divano… ma sono dettagli.

  9. Dispiaciuto? Si. Disperato? No. Preferisco comunque Ibanez a prescindere, diamogli fiducia che questo magari esplode veramente, non in senso fisico come Smalling.🙂

  10. Aggiungo che, memori delle infinite ricadute in casa Roma (quello di Smalling è solo l’ultimo caso di un’interminabile serie), dovremmo andarci coi piedi di piombo per il rientro di Spinazzola. Leggevo che già sarebbe convocabile il 25 novembre ma preferirei farmi un mesetto extra con Vina e Cala così da dargli il tempo di ripigliarsi con calma, piuttosto che ritrovarmi nuovamente con Leo in infermeria.
    Vi prego, ste ricadute sono probabilmente la maledizione peggiore degli ultimi anni e mi stanno mandando ai matti… convincete il giocatore a fare le cose come si deve, con calma. Non reggerei un’altra botta del genere.

    • L’alimentazione in questo caso c’entra un casso..Djokovic a 34 anni cia’ la resistenza di Iron man e la corsa di Abebe Bikila ed è vegano pure lui.E pure Hamilton.

    • A dino,
      ‘sta solfa l’abbiamo sentita tante volte.
      L’alimentazione c’entra e come, senno’ che li pagano a fare i nutrizionisti, gli chef che fanno il menu’ speciale etc… Poi non e’ detto che TUTTI i vegani, particolarmente gli sportivi, siano a pezzi, ma devi avere uno che ti segue e soprattutto spendere un tesoretto in integratori. E comunque il veganismo e’ sconsigliatissimo in certi periodi della vita tipo la gravidanza, l’infanzia, la prima adolescenza e la terza eta’. Te lo dice uno che ha DUE vegani in famiglia.
      Mi ripeto, ho conosciuto gente che fumava 80-100 sigarette al giorno e non ha mai avuto problemi coi polmoni o col cuore. E anche chi (una zia di mia moglie) e’ morta di tumore fumando al massimo 2-3 sigarette l’anno!

  11. Ho scherzato sull’alimentazione, però se andate a documentarvi vi accorgerete che le persone ” vegane” hanno bisogno di vitamine e alimentazione particolare, poi ci sono eccezioni di atleti vegani, ma credo che un fondo di verità ci sia, considerato che sono sempre muscolari

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome