Tornano i tifosi all’Olimpico: Draghi scende in campo e salva Italia-Turchia a Roma

18
1954

AS ROMA NEWS – Gli stadi finalmente torneranno a riempirsi, anche se solo parzialmente. E così a giugno, in occasione degli Europei, vedremo l’Olimpico con i tifosi sugli spalti.

E’ arrivato infatti l’atteso via libera del Governo, con il primo ministro Draghi a scendere in campo in prima persona per “salvare” la candidatura di Roma a ospitare la partita inaugurale degli azzurri contro la Turchia. Lo stadio Olimpico ospiterà i tifosi per il 25% della sua capienza. 

Decisivo il pressing della Turchia, che si era proposta di ospitare la partita. In queste ore è partita una lettera firmata dalla sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali con allegate le necessarie garanzie richieste per ospitare l’evento. Si chiude così, nel migliore dei modi, una vicenda che stava prendendo davvero una brutta piega, con la Uefa che si è detta soddisfatta della decisione.

Fonte: Repubblica.it

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoChierico revolution: “Fonseca domani può svoltare con l’Ajax e iniziare una nuova storia con la Roma”

18 Commenti

  1. Sarei curioso di leggere quali garanzie ha promesso la Vezzali nella sua lettera, e nel caso pronto a capire perché tali sforzi non vengano invece rivolti a sanare situazioni ben più stringenti di una partita di pallone, come far lavorare dei poveri cristi che senza nessuna colpa vengono messi alla fame.
    Pane et circenses..

    • #Lupino…in una partita aperta al pubblico,lo sai quanta gente ci lavora?
      I paninari…i tassinari…i porchettari….i bigliettari…i bancarellari…i bibbitari..
      Smettiamola di fare demagogia spicciola,da quattro soldi bucati…una partita di calcio muove un indotto da paura,che fa mangiare tanta gente,non solo i divi del pallone.
      A proposito,si scrive “panem et circenses”….se proprio ti vuoi mettere a fare il sapientone…
      🙀

    • Si, grazie, me ne sono accorto appena postato dell’errore.
      Spiega tu a me, invece, inappellabile filosofo, QUANTI di quelli che giustamente citi lavoreranno per Italia-Turchia? Se non capisci non posso aiutarti, purtroppo. Ma forse neanche mi va, in fondo.

    • Forse non sei serio Zenone, perché ti sbagli. Non si tratta di una partita “aperta pubblico” come dai ad intendere tu. Paninari, bibitari, tassinari e umanità varia restano dove sono. Al chiuso o ad uscire solo per portare a spasso il cane. É una messa in scena dell’Uefa che, dando ulteriore prova (manco serve) di ipocrisia delinquenziale, pretende di mostrare un suo mondo con diverse migliaia di idioti che si.prestano a sacrificare faccia e rispetto umano per popolare la messa in scena pallonara al resto del mondo dagli spalti di uno stadio. Col permesso di politici vari e corrotti di estrazione varia. Mentre ogni giorno se ne vanno 3/400 persone, loro proteggono lo show che non deve smettere di riempire le tasche.

  2. Mi sembra giusto, Italia-Turchia e’ una partita di vitale importanza ,quindi seppur in piccola percentuale si riaprano gli stadi , gli altri , alla canna del gas , a data da destinarsi… ma l’ uefa e’ soddisfatta..

    • È uno spregevole ricatto, uno stato non si fa ricattare da quattro pallonari che mirano solo al guadagno e Gravina è uno di questi

  3. Meno male che il Salvatore è sceso in campo per salvare Italia-Turchia dopo aver dichiarato che non tutti sono meritevoli di ricevere degli aiuti dallo Stato italiano, arcinoto per essere estremamente caritatevole verso i suoi cittadini, e che molte imprese, rigorosamente piccole e medie, devono essere accompagnate verso la loro inesorabile fine.
    D’altronde AstraZeneca ancora si fa grasse risate ripensando alle dichiarazione del Salvatore, o lavoratore di circo, come preferite, e dei suoi amichetti a capo della UE, dopo che questi han firmato dei contratti con big pharma privi di clausole essenziali riguardanti sanzioni per ritardi nell’inadempimento e clausole riguardanti i risarcimenti a coloro che vincono cause riguardanti gli effetti collaterali del vaccino.
    Meno male però che Marione è il Nostro Salvatore e che ci farà andare all’aria aperta a vedere una partita di calcio.

  4. Sono 15 mesi che nn lavoro causa hotel chiuso grazie per questa soddisfazione nn vedevo l’ora de vede’ l’olimpico aperto so emozionato mica ve scandlizzate se ve mando tt a fanxxlo.

    • Ti capisco , ho un bar tavola calda e so benissimo cosa vuol dire .. la penso esattamente come te ! Sarei solo curioso di sape chi t ha messo il pollice verso … Bah

  5. Uefa vergognosa che ricatta i Paesi e li costringe a prendere decisioni da ora a due mesi, nessuno può sapere quale sarà la situazione.

  6. Un segnale incoraggiante per il ritorno alla normalità. Una buona notizia per tutti.
    A settembre si tornerà a tifare la Roma allo stadio… Non vedo l’ora.

  7. Hanno visto che la gente si è rotta le palle e stop ! C e bisogno di lavorare non dell europeo poi ben venga anche quello !

  8. Ormai la propaganda pro-Draghi è stucchevole. Lavorare non è una necessità vitale, aprire gli stadi al pubblico sì. E, ma questi sono il governo dei capaci, sì, capaci di tutto.

  9. Dopo aver definito (giustamente) Erdogan un dittatore, sarebbe stato un clamoroso autogol farsi scippare questa partita con la minaccia del campo invertito e giocata in Turchia.
    Il problema è che non è sufficiente essere stato un grande Presidente della BCE per essere automaticamente un politico avvezzo tutte le astuzie di questo mestiere, che non è nelle “corde” di Draghi.
    Ma in Italia abbiamo permesso al bulletto toscano di fare quello che voleva avendo meno del 2% di consensi elettorali e ora non possiamo lamentarci.

  10. Ragazzi… Io ci provo… Ma non ci riesco proprio… A QUESTI BISOGNEREBBE SPARARGLI… Ma come xxxxx si fa’ a dare più importanza ad una xxxxx di partita di pallone in confronto a famiglie intere che hanno chiuso attività per le “bugie” e affari loschi DI SOLDI… MALEDETTI SOLDI… Che ci vendono dietro la faccia di mxxxx che c’hanno sta mxxxx de politici! Se solo ci fosse un minimo di giustizia… Slavati in giacca e cravatta e basta perché è meglio così..

Rispondi a Dario Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome