Ufficiale: i calciatori britannici e svizzeri equiparati ai comunitari sin dalla stagione 2023/24

27
984

NOTIZIE AS ROMA – Attraverso il proprio sito ufficiale, la FIGC rende noto che i calciatori britannici saranno equiparati ai comunitari sin dalla stagione 2023/24:

“Il Consiglio Federale − nella riunione del 24 luglio 2023; − vista la richiesta pervenuta dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A di equiparare i calciatori professionisti di nazionalità britannica ai cittadini comunitari; − ritenuta condivisibile la proposta; − visto il Comunicato Ufficiale n. 184/A del 1° giugno 2023; − visto l’art. 27 dello Statuto federale ha deliberato di modificare la lettera G) del Comunicato Ufficiale n.

184/A del 1° giugno 2023 come di seguito riportato. G) I calciatori con cittadinanza svizzera e britannica sono equiparati a tutti gli effetti a quelli comunitari. Le presenti disposizioni si applicheranno con riferimento alla stagione sportiva 2023/2024“.

Una notizia che farà felice soprattutto il Milan, che aveva esaurito i posti per gli extracomunitari dopo l’acquisto di Loftus-Cheek: ora invece i rossoneri avranno di nuovo uno slot libero. 

Articolo precedenteLa Roma presenta la maglia Away 2023-24: “Ispirata al marmo travertino” (FOTO e VIDEO)
Articolo successivo“ON AIR!” – LO MONACO: “Servono due attaccanti per essere al livello di Inter e Napoli”, AGRESTI: “Arriverà Scamacca”, CATONI: “Esagerato considerare Ibanez un fardello”

27 Commenti

  1. Sono assolutamente contrario a questa decisione pilatesca della FIGC ,che è un insulto per i lavoratori che sono stati estromessi dall’inghilterra dopo la Brexit.
    Dei giocatori non me ne freca niente,il problema è politico e come tale andrebbe affrontato.

    • Pilatesca!?! o + semplicemente qualcuno col presidente un po’ in sovrappeso sta su due giocatori extracomunitari di cui uno inglese?

    • Vedi, quando dici cose sensate ti appoggiamo. Comunque, la decisione E’ politica: l’hanno presa per favorire il milan. Pure se non c’e’ più, Iddu fa ancora le leggi ad personam!

    • Sono d’accordo con te Zenone, ma in questa scelta unilaterale ci vedo l’intervento di Lotirchio. Avrà in mente qualche acquisto in quelle lande, e visti gli slot disponibili per gli extracomunitari si sarà attivato per il proprio tornaconto. Comunque e in ogni caso, sempre e solo Forza Roma.

    • certo che se certi personaggi stirassero… non sarebbe stà tragedia , ammazza che schifo , cmq te libera uno slot vedi milan ma non hai il decreto decrescita o sbaglio , mo spiegatelo al panzone che kamada lo paga per intero lo stipendio
      hahahahahah

    • …mi consenta la correzione… piRatesca!
      Taylor lazziese! 🤘🏻🤘🏻
      FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  2. Da un punto meramente legale, è una stupidaggine.
    Gli accordi di Schengen prevedono la libera circolazione di persone, beni e servizi all’interno dell’area UE, quindi, la condizione necessaria affinché ciò si verifichi, è, che l’oggetto della circolazione, sia appartenente ad un paese membro dell’Unione. A questo punto, perché non equiparare anche i paesi africani o asiatici?
    L’assurdo giuridico, è questo: se compro un disco dall’inghilterra, il postino che me lo consegna, mi farà pagare una tassa che è a tutti gli effetti un dazio.

    Perché i calciatori possono circolare ed i beni no?

    Questa è una scelta che sarà facilmente impugnabile.

    • Ti opporrebbero che il criterio adottato è geografico.
      E poi non è che il postino ti dice ti porto 5 dischi e basta: basta che paghi e ti compri tutti quelli che ti pare. E le tasse e i dazi li applicano pure sulle transazioni dei giocatori, non è che sono esenti.
      Questo non per difendere la cosa (fosse per me farei 3 stranieri come negli anni 80) ma per dire che non esiste nessun appiglio giuridico.
      Tu impieghi tutti gli extracomunitari che vuoi e Schengen non te lo impedisce, se poi la figc dice al massimo 5 è un regolamento interno che chi aderisce accetta e che non viola in nessun modo le disposizioni su circolazione e impiego.

    • Di impugnabile c’è poco: è un regolamento interno della figc che le squadre sottoscrivono. E di base è una minxiata che serve solo a scimmiottare gli accordi ue, senza tutelare i vivai. La togliessero di mezzo quella norma: se Zhang si vuol fare una squadra di cinesi saranno pure fatti suoi…

  3. Farà felice soprattutto lotito che può prendere da comunitari lo svizzero sow e l’inglese hudson-odoi e avrebbe quindi un altro slot per un extracomunitario…oh come si so sbrigati a fare questa regola..attenzione alla stagione 2023-24, lo scudetto deve andare al senatore

  4. Leggo di persone non d’accordo, ma questa scelta avvantaggia anche noi, ricordo.

    Poi ovvio, se devo fare una considerazione prettamente legale è una stupidaggine, ma questo dovrebbe far capire che tutta l’impalcatura europea sia debole e preda di interessi economici.

    il detto dice: forti con i deboli, deboli con i forti.

    L’Europa è questa signori.

    • Ci può avantaggiare se siamo interessati a prendere calciatori come Greaves dall’ Hull City, Ben Davide o anche un Calvert-Lewin comparso dal nulla proprio oggi in cui viene approvata questa nuova normativa. Come dice qualcuno sembra quasi fatta ad hoc per le milanesi (il Bilan per Loftus-Cheek, per l’Inda che interessa prendere Balogun che ha il doppio passaporto americano ed inglese, e per i Formellesi che quindi come scrive qualcuno Sow e Hudson-Odoi non occuperebbero più uno slot pure per loro).

  5. Non si capisce quale criterio abbiano usato. Perché non rendere comunitari anche i norvegesi, gli islandesi e quelli del liechtstein allora?

  6. “…vista la richiesta pervenuta dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A di equiparare i calciatori professionisti di nazionalità britannica ai cittadini comunitari…”
    E chi avrebbe fatto questa richiesta?
    E perché non sono state interpellate le società che non avevano fatto richiesta?
    Ma la trasparenza ‘sta FIGC, dove l’ha messa? Al cesso?

  7. l’Inghilterra con un accordo a destra e uno a sinistra sta riuscendo ad evitare i disastri della Brexit, l’Europa invece di tenere il punto con uno stato che sta trattando da cani i lavoratori UE si sta mettendo come al solito a pecora, vedi come già fatto con l’Ungheria o con la Polonia. Purtroppo l’Unione Europea è una barzelletta tenuta sotto scacco da nazioni che non meritano nemmeno un accordo commerciale.

  8. 🎵🎶 Me so fatt na vespa truccata….
    a marmitta non e’omologata….
    so tre volte che l’aggio pittata…
    primm bianca
    poi verde..
    e mo blue.blue Blue Blue Blue Blue 🎶🎵
    ( Cit. Federico Salvatore)

  9. Manco a farlo apposta, la regola fatta ad ok mentre il bilan ha acquistato un inglese, l’inda pensa al portiere della Svizzera ed il pinguino sta prendendo un inglese……………..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome