Ufficiale, riparte anche al Liga: il via dall’8 giugno

9
643

ULTIME NOTIZIE – Dopo la Bundesliga, riparte anche la Liga. Lo ha comunicato il premier spagnolo Pedro Sanchez. Queste le sue parole:

“A partire dalla settimana dell’8 giugno tornerà il campionato di calcio. La Spagna ha fatto tutto ciò che si doveva fare, ora si stanno aprendo nuovi orizzonti per tutti. È giunto il momento di recuperare molte delle attività quotidiane del nostro paese.

Il calcio spagnolo ha un enorme seguito, ma non sarà l’unica attività ricreativa a tornare. Anche musei, teatri e altre attività economiche”. Questo annuncio rende sempre più probabile la ripartenza anche della Serie A.

9 Commenti

  1. … Se penso che sino ad un paio di settimane fà (o meno) visionavo le immagini dei Campi Sportivi spagnoli trasformati in “depositi stracolmi di salme”, Vengono i brividi.
    Non è che il Covid in Spagna si sia placato, tutt’altro Eppure… Nulla da fare per molti:
    Potere Economico e Dio Denaro, contano piu’ della “vita”
    Almeno per quest’anno dovevano fermarsi E continuare l’anno successivo
    Per me oramai il mondo del Calcio ha perso qualsiasi Valore sia Umano che Sportivo.
    La frase che non sopporto di piu’ è: “Proseguiamo per i Tifosi” – Per i “Tifosi” Sarà…

    • Dio denaro, potere economico..ma che razza di discorsi sono? Probabilmente vedi solo la punta dell’iceberg e non consideri quanti lavoratori ci sono dentro e ai margini del calcio..ma non c’è niente da fare..fermiamo tutto tanto i giocatori sono ricchi. Ma una domanda voglio fartela, che influenza può avere, nel bene o nel male, nella diffusione del covid-19 far giocare delle partite tra giocatori sani e a porte chiuse? A me personalmente non frega nulla se si gioca o no, ma assisto con crescente preoccupazione allo stop di ogni attività economica e alla fase 2 che ne è seguita. Presto o tardi di questo passo rischieranno anche i percettori di reddito fisso e tanti pensionati e questo non è per amore del Dio denaro, ma sopravvivenza

    • Ognuno è lubero di pensarla come vuole Ci mancherebbe altro Tuttavia:
      Se tu leggi bene ciò che hai scritto, mi sembra evidente che la risposta te la sia data da solo. Quindi senza offesa ma trovo inutile risponderti Buon proseguio…

  2. Scusate, a Giugno riaprono scuole, centri estivi, parchi giochi tipo Gardaland e DISCOTECHE!!!! che senso avrebbe non ripartire SOLO con i calcio?

    • @Anto pardon ma giusto mi domandavo dove avessi preso simile notizie Nò perchè se da una parte è vero che in molti stanno agendo come gli pare, dall’altra ovunque leggevo:
      ” Movida, folla da Brescia a Savona Rabbia dei sindaci: «Richiudiamo»”
      Regioni, il 3 giugno resteranno ancora chiuse quelle a rischio – Ministro Lamorgese:
      «State attenti»… Etc etc
      Per carità, ognuno è libero di gettare la propria vita come gli pare ci mancherebbe altro, tuttavia non mi sembrava che si gridasse “Datevi alla Goliardia perchè tutto è finito”
      Al contrario a quanto ne sòl, “prudenza e “restrizioni” rimangono al Primo Posto
      (Sanzioni compreseI Questo perchè si teme un “ritorno” del Covid (soprratutto da Settembre in poi) E talea llarmismo rimane almeno sino a che non verrà trovato un vaccino o dei farmaci mirati…
      Di conseguenza tutta questa leggerezza mi sembrava leggermente eccessiva Ma forse son io che sbaglio

    • Magari.
      Ma leggi cosa hanno detto oggi i governatori di Friuli, Veneto, Sardegna, Puglia e Sicilia… poi se chiedi a me io avrei tenuto chiusi i bar fino a luglio…. ma visto che così non è stato…. c’è Movida qua a Milano, con centinaia di contagi al giorno ancora questa settimana…. e il problema è il calcio???

    • @Anto ciò che dici è vero e non ti dò torto Per quello trovavo tutto ciò assurdo
      Da una parte c’è un Sistema Calcio pieno d’incongnite a cui però in nome dell’Economia e del probabile Default vengono fatte delle concessioni Dall’altra si grida “Al Lupo”, s’inculca il terrore piu’ assoluto e si obbliga il Cittadino comune a mille restrizioni e patimenti
      Se poi ci aggiungiamo il discorso su trasmissione del Virus, tamponi, quarantena e a tutte quelle difficoltà a cui si andrebbe incontro Mi sembra ovvio che qualcosa non torna.
      Non sò se mi spiego…

Rispondi a Anto Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome