RANIERI: “Non credo che la Roma del prossimo anno potrà lottare per arrivare in Champions. E’ stata venduta l’ossatura della squadra, si poteva aprire un ciclo”

56
100

SASSUOLO ROMA DICHIARAZIONI FINE PARTITA – Claudio Ranieri parla ai microfoni delle emittenti televisive al termine del match giocato sul campo del Sassuolo. Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Roma a cominciare da quelle rilasciate a DAZN:

Tante occasioni sprecate…
Purtroppo abbiamo provato tanto a fare gol. Dovevamo essere più cinici, pronti e fortunati. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Pazienza. Abbiamo fatto bene specie nel secondo tempo.

Quando la Roma ha l’atteggiamento giusto crea occasioni. Che rammarico ha? 
Sono i 3 punti, sono sempre i 3 punti. La Roma è una buonissima squadra, ci sono degli anni che non vanno bene. Si sbagliano occasioni chiare.

Se aveste giocato così più a lungo avreste preso 3 punti… 
Anche a me piacerebbe pressare alto, ma la squadra questo può dare e questo ha dato. Non siamo attendisti, non aspettiamo il momento giusto per dare fondo alle nostre energie. Non è stata una partita facile né per loro né per noi, loro sono molto bravi, giocano a due tocchi, è la qualità del Sassuolo. Avremmo voluto pressarli dall’inizio, bisogna dividere bene i 90 minuti.

Quanto è stato complicato preparare la partita questa settimana? Ha pensato di far giocare De Rossi?
Non ho mai pensato di farlo entrare, lo voglio pronto per domenica. Invito i tifosi a fare festa a De Rossi. Ci rimbocchiamo le maniche e si continua a lavorare.

La gestione dei cambi… 
Ho pensato “O la va o la spacca”, ho pensato a mettere più materiale tecnico che di corsa. Contro la Juventus i cambi avevano dato frutti copiosi.

Cosa si sente di dire ai tifosi per l’anno prossimo? Ha parlato con De Rossi? 
Daniele è normale che non sia sereno, è dispiaciuto ma spetta a lui dirlo. Ho preparato la partita come al solito, ho incoraggiato i ragazzi portandoli ad autostima positiva. La Roma riparte con ottimi giocatori, poi non so che mercato farà la società.

CLAUDIO RANIERI A SKY SPORT

Come avete fatto a non vincerla con tutte quelle occasioni?
Si dice che la squadra deve essere più cinica, ma io dico anche un pizzico più fortunata. In altre partite abbiamo creato meno, oggi non siamo riusciti a segnare. E’ stato un peccato, ma pazienza.

Sull’ambiente allo stadio: come se ne esce da questa situazione?
Non lo so. Sicuramente domenica mi piacerebbe che ci fosse una festa per Daniele. Un ragazzo entrato a 11 anni nella Roma merita una festa e di sentire l’amore di cui i tifosi sono capaci. Non faccio un appello, ma dico solo che bisogna stare vicino a Daniele in questo momento.

Quanto è importante essere romani nella Roma?
Io dico che bisogna essere professionisti e dare tutti se stessi al di là della romanità. I romani sentono di più la partita, mi ricordo quando ho dovuto sostituire Totti e De Rossi in un derby perché lo sentivano troppo. I romanisti sono viscerali, amano la Roma oltre ogni limite. Se giochi a Roma da romanista hai quel qualcosa in più.

Credi che questa Roma potenzialmente, come valori e come uomini, possa essere seconda in questo campionato al livello del Napoli?
Difficile rispondere. Lo scorso anno la Roma ha fatto un grosso campionato. Sono partiti giocatori importanti, la spina dorsale che stava aprendo un ciclo, di punto in bianco sono stati venduti e sono arrivati dei ragazzi validi ma che hanno bisogno di fare il loro percorso. C’è stato un contraccolpo, magari i giocatori esperti non hanno trovato punti di riferimento e forse non hanno aiutato al 100% i ragazzi a inserirsi nella Roma. Ho trovato una squadra molto giù mentalmente, non fisicamente, Eusebio ha fatto un grande lavoro. Abbiamo vinto con la Juve ma abbiamo rischiato di prenderne 3. Dobbiamo gestire queste situazioni, il mio lavoro è stato mentale, dare autostima a giocatori che ce l’avevano sotto i tacchi.

Il risultato di stasera virtualmente vi preclude il quarto posto. Da dove riparte la Roma il prossimo anno? Dai giovani, dagli anziani…
Sono risposte che deve dare la società. C’è un buon gruppo di giocatori, spetterà all’allenatore valutare in base alle sue idee quali giocatori fanno al suo caso e quali no. Ci sarà un summit tra il nuovo allenatore e la società, per ripartire dai tanti giovani che fanno parte della squadra. Non credo che pronti via si possa lottare per la Champions League, ma la Roma deve saper entrare stabilmente in Europa e se c’è l’anno giusto che indovini tutto ti puoi ripresentare in Champions.

Tornando indietro la società gestirebbe diversamente la vicenda De Rossi, magari ha sottovalutato la cosa?
Non voglio più rientrare in questo capitolo. Io capisco perfettamente, la società vuole fare le cose in una certa maniera e non si può dire a, b o c. Ci sono giocatori che vanno considerati diversi da altri, doveva essere gestito in altra maniera.

CLAUDIO RANIERI A ROMA TV

Qual è lo stato d’animo? 
Siamo dispiaciuti tantissimo, le abbiamo provate tutte, con la corsa e la qualità, non era facile. Pressarli è complicato e abbiamo creato tanto però non siamo riusciti a segnare, è un peccato.

Le sensazioni in vista dell’ultima partita? 
Al di là dei risultati nostri e delle altre, chi gioca a calcio non vuol perdere neanche in allenamento. Chiedo che si lotti, poi si saprà accettare il responso del campo, così fanno gli sportivi.

La serata è una sintesi della stagione? 
Ci sono annate che non vanno per il verso giusto. Guardiamo Dzeko, un fior di attaccante che quest’anno non ha segnato come al solito. Poi si paga dentro la classifica, non riuscendo a fare quello che ognuno vorrebbe.

Zaniolo è stato troppo precipitoso? 
Quando veniva il centrale a un certo punto dovevano uscire da una parte Zaniolo e da una Cristante, se non che Zaniolo usciva troppo presto e gli altri non erano ancora pronti a fare la diagonale.

Come mai De Rossi non ha giocato? 
Perché Daniele non stava al massimo, perché rischiarlo e doverlo cambiare. Ha fatto tre allenamenti in settimana, farà tutta la settimana e sarà pronto per domenica.

Come si deve ripartire l’anno prossimo?
Non posso avere idee perché non ho mai parlato di piani futuri. Ci sono molte squadra che si stanno rinforzando, e bisogna vedere che piani ha la società per l’allenatore che verrà. Ci sarà un nuovo mister con un nuovo sistema di gioco. Bisognerà vedere quali saranno i giocatori adatti allo stile di gioco che il nuovo allenatore vorrà adottare.

56 Commenti

  1. Si nell’arco di tutto l’anno ogni tanto qualche partita l’hanno giocata bene i nostri ma quanto contava spesso non hanno saputo reagire. Sinceramente in sintesi hanno giocato un campionato orrendo spesso svogliati sotto ritmo, non sono quasi mai stati all’altezza della situazione vedi anche questa sera. Oltre alla società sono mancati parecchi giocatori nei momenti topici, il gioco la concentrazione la concretezza la continuità e sopratutto nella fisicità 12 pareggi e 8 sconfitte la dicono tutta, alcuni innesti sono stati inutili e nefasti direi addirittura deleteri anche per le casse. Sempre forza Roma!!

    • Non sono mai arrivati primi sul pallone dalla prima partita contro il Torino ad oggi.
      Il disastro che hanno fatto di Francesco e Monchi non è quantificabile.
      Auguro ad entrambi le migliori sfortune a livello di risultati calcistici.
      Un duo che ha distrutto tutto ciò che ha toccato.

    • vorrei chiedere a chi ha scritto il titolo a caratteri cubitali,dove ha sentito dire a ranieri quelle cose che ha scritto!!!! Le interviste spero siano state riportate fedelmente, o no!? se è cosi chi ha fatto il titolo è in malafede cerca di mettere in bocca a Ranieri parole e concetti che non ha mai detto.Anche in questo sito dobbiamo stare attenti a quello che si legge????

  2. onore a ranieri che ha accettato sta squadra di scappati.
    e comunque con mirante da inizio anno avevamo 6-7 punti in più e stavamo in zona champions..e c’era gente che mi criticava quando dicevo che olsen era il portiere più scarso tra tutti i titolari della serie a ..stasera anche consigli ha dimostrato di essergli superiore

  3. Grande mister… Romanista vero e professionista preparato che è capitato in una squadra sconquassata,costruita in maniera indegna ed allenata pietosamente in precedenza specchio dell’ azienda che l’ ha prodotta.

  4. Bene (si fa per dire) stasera si è certificato quello che ho sempre affermato da agosto questa era una squadra non squadra fatta dal somaro andaluso su mandato dell’incompetente ……questa stagione peserà e peserà tanto dalla prossima stagione in poi…..ecco cari eterni illusi boccaloni…questo è stato capace di apparecchiarvi quel gran genio del vs presidente dopo 8 anni dio 8…tutto azzerato si ricomincia.
    E ancora c’è qualcuno che lo rimpiange se andasse via…..per voi non c’è speranza gli occhi non li aprirete MAI.

  5. Capitano annate così…

    ☠️??⚔️??…

    Vabbè, è inutile arrabbiarsi: festeggiamo e salutiamo DDR e Ranieri e speriamo in bene…

    Ciao a tutti i Romanisti ?.

    • Troppo facile…..vatti a rileggere quello che scrivevi e sostenevi.

      Sto post me sa tanto de cojonella…e non ci sto !! Siete stati orbi e stasera te lo rimarco , così magari cominciamo a cresce come tifoseria, perchè non può andar bene sempre tutto.

  6. Mah, mi sembrano tutti nel pallone.
    Ranieri che non fa giocare DeRossi perché vuole fargli fare la passerella domenica.
    Ma la partita di stasera allora non contava un caxxo?

    • Sono d’accordo. Lo stesso Ranieri, in questa settimana non mi è piaciuto per niente. Troppo impegnato a dimostrare di essere romanista per compiacere il popolo ed uscire comunque da vincitore. Probabilmente stasera sarebbe stato un azzardo mettere dentro De Rossi su quel campo. Ma dire che lo ha fatto per averlo pronto domenica è veramente fuori di testa. Come se il suo dovere principale fosse quello di preservare il giocatore per la partita di addio. Sì, a Roma troppo spesso sembrano tutti matti…

    • Io vedo la società ancora una volta distante e assente. A due giornate dalla fine l’annuncio su de rossi… Ma come è possibile… Quell’altro che chiama adunata dei tifosi per fa lo stadio (tramite tweet ovvio) invece de far sentire la presenza sulla squadra, nel comunicare a tutti che è il risultato sportivo quello che conta… Ranieri aveva detto chiaramente ‘se pensa troppo al futuro, la stagione non è finita’. A questi della Roma nu je frega un ca… E Ranieri dovrebbe esse quello Cor cerino in mano?er problema diventa che non ha giocato de rossi? Non è nzonzi, che ha fatto l ennesima partita vergognosa(per dinne una ma ce ne stanno ba marea)?

      Regà io davvero non ve capisco…

  7. Sono d’accordo. Il valore della squadra è questo. Inutile criticare. Anche nelle partite migliori e in quelle vinte il gioco è sempre stato questo. Abbiamo avuto la fortuna di avere Zaniolo splendido per una decina di giornate poi quando ha capito che tutti lo vogliono si è seduto anche lui. Sono sinceramente dispiaciuto per Fazio perché si è beccato l’odio di tutta Roma ma con Ranieri ha dimostrato che con un gioco non esasperato all’attacco il suo dovere lo fa’. Poi qualche amnesia l’ha sempre avuta..anche per Difra mi dispiace, ma prendeva troppi soldi. 3.5 all’anno non glieli dara’ mai più nessuno

  8. Non ce tutta l intervista scrivete quello che ha detto Ranieri pochi minuti fa che il prossimo anno non potremo competere x la (qualificazione in campionato) champions ma solo per l’Europa League…a meno che non imbocchiamo l annata giusta!!!! E conte doveva essere così pazzo da venire ? Qui non esiste alcun progetto sportivo…nulla di nulla

  9. La cosa che mi fa più schifo di questa Roma sono in primis i gicatori (le bandiere per prime) e poi la maggioranza dei tifosi che sono dei perdenti come i giocatori e si proiettano su pseudo bandiere che però pensano principalmente ai propri contratti e a se stessi (vedi questo caos alla vigilia di ina partita fondamentale). Ma come si permettono professionisti strapagati di occuparsi di fatti della dirigenza (vedi giocatori “arrabbiatissimi” con la società per un compagno? Ma io ti prendo a calci in c@lo, altro che arrabiatissimo. L’allenatore che esterna contro il datore di lavoro? Milioni vengono pagati per fare i professionisti!!! Dirigenti strapagati che non seguono la squadra alla vigilia di una partita vitale???TUTTI VIA!!!

    • Hai ragione TUTTI VIA…cominciando da chi ce li ha portati qui……e da quello che li hai ingaggiati per portarci queste figure di giocatori perdenti ….si comincia sempre dalla testa nelle rivoluzioni serie….nelle pantomime e/o tarantelle va bene anche dalla coda…sarai d’accordo immagino ?

    • Bravo, standing ovation.
      TUTTI VIA.
      Totti, De rossi, Ranieri e tutti gli indegni in campo tranne i più giovani. VIA.
      SIETE TUTTI DEI P**** ** ****** ***** **** ******* ** ********** **** ******* ******

  10. Questo finale di campionato è stata la passarella delle bandiere tra esternazione e partita fondamentale non giocata con il benestare dell’allena per fare la festicciola con il Parma. Non ho più parole e non mi riconosco più in questa squadra intesa come giocatori e maggioranza dei tifosi alle prese con biglietti funebri per idolatrare bandiere si, ma del loro esser perdenti.

    • Invece la società non c’ente nulla, vero?
      È sempre colpa dei tifosi, dei giocatori, dell’allenatore, della stampa, dell’ambiente, dei 5Stelle.
      Ricordo cosa scrivevano la scorsa estate su questo sito i “filo-societari”: lasciateli lavorare e giudicateli alla fine.
      Eccola qui. La fine

    • AYCE lascia perde… So irrecuperabili… Mo la colpa è de Ranieri e de Totti e De De Rossi… Quest so quelli che hanno detto che Monchi è un genio, che Pallotta è un benefattore, che Allison è una Pippa, che Zaniolo è un fenomeno (e mo dicono de venderlo de corsa)…
      Di cosa vuoi discute Co sta gente? Comincio a pensà pure io che siamo laziali…

  11. Io vado controcorrente. Per me Ranieri è una persona piccola piccola, che fa il gradasso perché tra una settimana si leva di torno. I giocatori venduti, escluso Alisson, hanno fatto pietà. Con questa squadra Sarri farebbe cose clamorose e la società deve in questo senso dare una svolta: basta mezze tacche.

    • Ma sì dai! Dopo Totti e De Rossi, mo pure Ranieri è un povero scemo… Insomma, più so romanisti e più so scemi. L’unico bono è James Jospeh Pallotta, che ogni anno se vende tre top player. E dai su…

  12. Mi spiace caro Ranieri ma non siete dei professionisti. Si gioca per vincere e realizzare un obiettivo della società che vi paga e non per De rossi che è un semplice dipendente come te. Questa volta non sono d’accordo con te, prima la Roma e poi il singolo! Se ragionate così eccoci spiagati i risultati scadenti.

  13. Secondo me Ranieri ha perso la testa pure e mi dispiace ma ha sbagliato tutto, questa era una partita da vincere e basta ed invece ha pensato di fare il tifoso di derossi x tutta la settimana non caricando a mille la squadra x questa partita e poi la chiosa finale predicendo che il prossimo anno faremo un campionato da schifo visto che non potremo manco lottare x il quarto posto. Beh speriamo tanto che ti sbagli. Forza Roma risorgeremo

  14. Tanto sia che si faccia il record di punti, sia che si faccia un campionato di melma state sempre a contestà. Della Roma ormai non frega più niente a nessuno, dal tecnico ai giocatori, passando per lo schifo di tifoseria che abbiamo. E la colpa non è de Pallotta, che a me personalmente sta anche sulle palle.

  15. Allenatore con le palle,ottima preparazione atletica,5/6 giocatori di qualita’ e la Roma tornera’ in Champions alla faccia di tutti i gufi !

  16. Il casino lo ha combinato quel perdente di Baldini, il periodo che stava al Tottenham a Roma si respirava l’aria buona con una squadra costruita per il futuro, quelli che portò Sabatini.
    Poii..la tragedia, lo cacciarono dal Tottenahm a calci e ritornò con Pallirchio e da allora:
    licenzio Sabatini e Saplletti,fece ritirare Totti, ora DDR, prese l inetto Andaluso e EDF dicendo che era il milgior allenatore, fece svendere Salah Alisson Nainggolan Strootman e tutti…insomma me so stancato a elencare, questa è la sintesi della tiscrazzia l’apoteosi della schifezza ( cit )

  17. Grande rispetto per Ranieri, ma queste dichiarazioni non stanno né in cielo né in terra! Non hanno senso! Parla con il dente avvelenato! Sa che non resterà e di non esser mai stato preso in considerazione! Parla di giocatori che stavano aprendo un ciclo, ma – Alisson a parte- Strootman ed il Ninja erano qui da 5 anni è palesemente a fine ciclo. Più preoccupato di di allisciarmi una parte dei tifosi che altro! Personalmente non apprezzo minimamente le parole di stasera, molto nocive tra le altre cose! Fosse per me, non lo farei neanche sedere in panchina a Roma Parma!

  18. Secondo me Ranieri non si dovrebbe lasciare andare a affermazioni avventate,non e’ perche’ non e’ arrivato in champion lui,adesso debbano fallire tutti! Pure jettatore! In fin dei Conti anche quest’ anno con questa squadra di pi@@oni,,se avessimo fatto 4/5 punti in piu’ che erano alla nostra portata,saremmo entrati in champion lo stesso.Quindi non vedo perche’ non dovremmo riuscirci il prossimo anno! Io credo che con l’ arrivo di Gasperini cambiera’ la musica molto presto,anche se molte di queste s@ghe iperboliche non ci saranno piu’, e a quel punto penso che il carro sara’ troppo piccolo x contenere tutti i rinnegati del sito!

  19. un allenatore che una volta capito che più di questo non poteva ottenere, patetici quelli che lo criticano per non aver schierato DDR per il 26 (ma come è un 37 infortunato e per vince col Sassuolo ce voleva lui???) si è tolto qualche sassolino dalla scarpa parlando più da Romanista che da dipendente… l’avrà fatto perchè tra una settimana se ne và??? può esse, ma questi erano l’accordi presi fin dall’inizio, hanno cercato tutti l’allenatori non romanisti che c’erano senza mai fargli una semiofferta pubblica e poi ve lamentate…
    Trofei e competitività sono importante ma Onore e Orgoglio prevalgono su tutto… manca solo Totti a certificare una proprietà che è c’ho di più lontano che un Tifoso si possa augure…
    CeSoloLaRoma!!!

  20. Quando leggo cose del tipo “per me Ranieri è una persona piccola piccola” mi viene il voltastomaco. Tenetevi Pallotta e Schick che questo vi meritate in eterno.

  21. Hai detto bene Paolo.. Della Roma non frega più niente a nessuno. Si pensa solo a de rossi e ad insultare Pallotta! La Roma? Lo stadio? La Champions?… Chi se ne fotte… La priorità sarà l ennesima passerella domenica Dell ennesimo totem romano… Tutti ad osannarlo… Piantini… Lacrimucce… E mezza estate passata a parlare di questo!! E chi ci si avvicina alla roma in un ambiente come questo? Forse nemmeno il viperetta. Povero Pallotta.. Ha provato a dare un senso meno indigeno e locale alla roma come dovrebbe essere se vuoi diventare un top club… Ma niente! L ambiente nefasto di Roma alla fine lo ha risucchiato.

  22. Progetto azienda As ROMA: Solo plusvalenze. Stop.

    La costruzione di una squadra ci fu solo in quel genio/visionario di Sabatini che sbaglió qualcosa, ma ci portó anche ottimi calciatori.

    Prepariamoci a nuovi anni di incaxxature perché ridimensionamento è certo.

    Per finire ringraziamo anche chi della società ha lavorato per difenderci dai ripetuti trattamenti al var (basta ricordare Roma-Inter andata e ritorno).

  23. Qual è il male oscuro della Roma? Cos’è una “Bandiera”? Mi piace ricordare un commento illuminante del grande Dino Viola: “La bandiera è la maglia della Roma, è il simbolo, è l’unica cosa da onorare perché rappresenta la città. Un giocatore non dev’essere divinizzato, di chiunque si tratti, quella che tiene il sudore è la maglia”. Non aggiungo altro.

  24. La squadra dei giovani, la squadra degli italiani, la squadra co Petrachi… Ma diciamo le cose come stanno. La squadra di uno che non ha una lira e manco vuole investire .

  25. Mister lo sappiamo da 10 anni che con sto pezzente di americano Nun vinceremo mai un c…!! L’erba cattiva purtroppo nu more mai…!!! Ma grazie con tutto il cuore per averci almeno dato sincerità e dignità. Grazie mister….ti auguro ogni bene possibile…. sei una persona onesta ed un grande romanista. Forza Roma

  26. Ai capoccioni antiPallottiani dico: la Famiglia Sensi non potendo sopportare i costi di gestione decide di vendere l’AS Roma. Mentre altri Ammarikani boni comprano lo United, il Tottenham e il Liverpool, Ammerikani fruttaroli,aiutati da Unicredit, l’acquistano a prezzi vantaggiosi, fiutando un buon affare. E’ una realta’ molto triste ma l’alternativa, dopo 2 anni di ricerca in assenza di compratori sul mercato internazionale era il fallimento e ripartire dalla serie D (Rona-Focene…veramente). Sono grato a Pallotta per avermi dato una dimensione che se non arrivo in CL è un fallimento, ma ambisco ai Top Club. Come arrivarci? vendere a Gruppi Economici potenti che vogliono investire, ed e’ solo grazie allo stadio di proprieta’ che Pallotta puo’ togliere il disturbo….

  27. Con Eusebio miglior attacco e pessima difesa..con Ranieri ottima difesa e pessimo attacco.
    Se la squadra e’ stata costruita male non e’ colpa degli allenatori e non a caso non verra’ un Top allenatore.
    Con Eusebio allison ninja e tutti i giocatori che l’anno scorso correvano e quest’anno pascolano, la ROMA ha toccato il punto piu alto della sua storia.

  28. Che dite, riuscite a dare del laziale anche a Ranieri? Grazie mister di tutto. Anche quest’anno si sapeva che non si andava in Champions, da luglio si sapeva, ma i tifosi della Pro Vercelli mascherati da veri romanisti insultavano, quei tifosi, neanché pochi in realtà, che scioccati dalla nefandezze di MONCHI, e col Sassuolaro in panchina, avevano predetto le mazzate. Le stesse che prevediamo, e che prevede anche Ranieri per il prossimo anno.

  29. Date a questo popolo una squadra competitiva, dimostrate passione e competenza e vedrete che nessuno si attaccherà più ai simulacri. Non cambierà mai il popolo per primo, ma deve essere educato ad una visione più globale. E per lasciarsi educare, il popolo deve avere fiducia. La proprietà della Roma di oggi non trasmette nè autorevolezza, nè fiducia e nè competenza

  30. Ranieri ha 68 anni. Ha dato tanto al calcio. È anziano. E, come i bambini, gli anziani possono dire la verità perché non hanno paura delle conseguenze. Personalmente la scorsa estate avevo seri dubbi sul mercato fatto…però mi son detto…aspettiamo e vediamo. Ora ho visto. Alisson e Salah vinceranno la Champions. Nzonzi, Pastore, Schick, Defrel sono costati altrettanto. Com’era? Il problema non è vendere, ma comprare bene… Già già… Ora nuovo progetto giovane e poi altre plusvalenze. La tela di Penelope. E noi siamo i proci…

  31. Grazie Mister per accettato la Roma per poco tempo, una cosa non condivido, se non conosci i programmi futuri come fai a dire che non andiamo in CL il prossimo anno, quando arrivó Garcia arrivavamo da una stagione molto peggio di questa e alla fine 2 posto , poi magari sarà come dici tu,.noi romani siamo avvolti da un alone di pessimismo cronico.

  32. Questo è il vero difetto di questa società: è poco presente e chiunque si permette di dire qualsiasi cosa. Lo vorrei vedere Allegri esonerato che dopo Juve-Atalanta si mettesse a dire “non credo che potremo giocarcela per vincere la Champions, l’anno prossimo”. Anche Ranieri deludente.

  33. Il terzo monte ingaggi più alto chi lo paga? Chi sta vomitando su Pallotta? Non è esente ovviamente neanche il presidente da colpe ma i principali responsabili sono i giocatori!!! Non hanno sudato e lottato per la maglia (bandiere comprese) pur con allenatori diversi quindi tutti via!!!

  34. La bandiera è un simbolo e rappresenta il nostro amore: il mio è la città Eterna, Roma e la maglia!!! Non i singoli calciatori elevati a divinità (e non hanno vinto con quella maglia pressoché nulla, immaginateni se vincevano qualcosa…). Tra l’altro aprite gli occhi: loro fanno i loro interrssi (come tutti del resto) e solo i boccaloni perdenti che hanno bisogno di identificarsi in qualcuno li idolatrano! Svegliarsi, ricompattarsi, rifondare e tifare la maglia e non fare gli interessi di qualcuno!

  35. Grazie Tony73 anche io come voglio bene a tutti i romanisti e alla nostra maglia! E non sono un tifoso del presidente, anzi, penso che si sia fidato delle competenze di persone che hanno di fatto sbagliato. Ma mi dispiace per i biglietti delle onoranze funebri e offese personali da tifosi che dopo ad esempio il 7-1 con la Fiorentina non hanno visto chi erano i principali responsabili di questo schifo: i GIOCATORI!!! E dove erano allora questi 2000 contestatori??? In campo scendono loro!!! Ma se gli si mostra che si può disonorare la maglia senza nessuna, ovviamente civile, rimostranza, bersagliando unicamente Pallotta, questi signori strapagati e divinizzati continueranno a fregarsene delle nostre sofferenze e penseranno solo ai loro contratti!

  36. Pieri a se ti sobbarchi il terzo monte ingaggi del campionato per giocatori mediocri la responsabilità di chi è?
    Ti rendi conto che il nostro portiere titolare costato ‘na decina di milioni è stato surclassato da un “riserva”, che mister 45 milioni ha segnato 5 gol in due anni, che ‘Nzonzi è più lento di un bradipo, che non hai un terzino destro affidabile, che il nuovo Modric – 15 milioni – è scomparso dai radar?
    Non sia mai che la responsabilità di questi orrori fosse della società.

  37. Ciao Ayce, iopenso che anche Pallotta abbia sbagliato spendendo male i soldi su indicazioni sbagliate ma i GICOCATORI sono scesi in campo umiliandoci a Bologna, con la Spal, il Chievo, a Cagliari, a Firenze ecc.

Rispondi a Chico Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome