Conferenza DI FRANCESCO: “Accontentarsi mi dà noia. Schick titolare, Pastore non sarà convocato. Nessuno ha il posto assicurato”

Nov 10, 2018 18 commenti by

DI FRANCESCO CONFERENZA ROMA SAMPDORIA – L’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco interviene in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Sampdoria. Ecco le parole del tecnico abruzzese:

La Roma ha mostrato di avere difficoltà sulle partite abbordabili. Più importante approccio mentale o fisico?
“Entrambe, anche tecnico aggiungerei. Bisogna essere completi per migliorare il rendimento soprattutto casalingo”.

Come sta la squadra alla fine di questo ciclo di partite? Pensa di cambiare qualcosa rispetto a Mosca?
“Qualcosa cambieremo e valuterò anche in base all’ultimo allenamento. Alcuni giocatori hanno fatto molte partite e vedremo la loro condizione. La voglia di cambiare tanto non c’è ma ci sono delle esigenze fisiche che sono importanti. La Samp ha ritmo, verticalità, la capacità di trovare subito i propri attaccanti e dovremo essere pronto sia fisicamente che mentalmente”.

Domani prova del 9 per Schick, Dzeko o entrambi?
“Potrebbero anche giocare insieme. Sicuramente Schick ci sarà, vedrò se farlo giocare con Edin”.

Kluivert?
“Sta crescendo ed è la cosa più importante. Scherza un po’ meno in campo, fa meno dribbling fini a se stessi ed è più concreto. Ha le qualità di dribblare l’avversario e attaccare la profondità. Se riuscirà ad alternare bene questi due movimenti potrà diventare veramente importante. Ha grandi prospettive ma non deve mai smettere di superare esami, di migliorarsi. Sono contento della sua crescita ma non basta ancora, può darci molto di più. Nelle scelte finali ha fatto ottime cose ma avrebbe potuto fare ancora meglio”.

Pastore?
“Domani non sarà convocato perché ha avuto un piccolo fastidio ieri. Cercherò di recuperarlo per la gara successiva. A Mosca è andato in tribuna perché non stava al meglio, nessuno ha il posto assicurato qui. Quando ritroverà condizione fisica sarà importante per noi”.

Nei due di centrocampo ha provato Cristante e Pellegrini al posto di De Rossi. Sta pensando anche ad altre soluzioni?
“Le soluzioni sono quelle. Ci può essere Coric, che ho fatto lavorare anche in quella zona di campo in quel periodo e anche lui sta crescendo ma abbiamo bisogno di certezze in questo momento. Le valutazioni che sto facendo riguardano anche i centrocampisti che stanno giocando molto. Nzonzi non ha picchi di velocità altissima ma molta continuità. A Mosca ha fatto una delle sue migliori prestazioni e sta crescendo. Non so se giocherà ma è probabile”.

El Shaarawy sembra non riuscire mai a mostrare completamente le sue qualità e in Nazionale non è ancora comparso con Mancini. Viene sottovalutato?
“Non so perché non ho mai parlato con Mancini e non giudico il lavoro di altri colleghi. El Shaarawy ha fatto ottime prestazioni, non ha avuto continuità ma è cresciuto tanto. Sono contento del suo rendimento ma non si deve accontentare, voglio sempre di più”.

Sono 6 gli allenatori abruzzesi tra A e B, è un caso?
“Credo sia una pura coincidenza. A Pescara c’è una cultura calcistica come a Roma, siamo tutti allenatori, poi c’è chi fa questo lavoro con competenze come Giampaolo e sta meritando di allenare in serie A. Ho rubato qualcosa da lui quando ho iniziato ad allenare”.

Come si lavora sulla concentrazione?
“In Champions abbiamo vinto, è vero, ma nell’ultima mezz’ora a Mosca la squadra non mi è piaciuta per niente. La Roma sta ottenendo risultati importanti in Champions, non ricordo se abbia fatto questi risultati in Europa negli anni scorsi ma accontentarsi mi dà fastidio e queste partite vanno chiuse. Domani bisogna approcciare la partita allo stesso modo, anche se non ci sarà la musichetta della Champions. Al limite la metto io prima della partita”.

Jesus giocherà domani?
“Potrebbe giocare di nuovo, poi deciderò accanto a chi. Lui è in ottima condizione di forma e mi ha dato risposte importanti in queste gare”.

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 18 commenti

  1. nick says:

    riuscirà pastore a giocare 2 partite di fila prima del 2020?
    ai posteri l’ardua sentenza

  2. BrunoConti7 says:

    Non vi azzardate a non vincere…

  3. CRiS.TURBO GIALLOROSSO EUSEBIO DI FRANCESCO says:

    Bravo DI FRANCESCO a far rifiatare Dzeko.
    Nessuno ha il posto assicurato, bene tutti dovranno lottare per averlo.
    Umiltà, coraggio, Forza e soprattutto carattere e spirito di squadra e sacrificio.
    Forza Roma sempre

  4. TT says:

    Schick si può sbloccare, EDF deve trovare il modo. In ogni caso bisogna battere la Samp, le concorrenti giocano tutte fuori casa; questo campionato deve dare ancora qualcosa non si può vivere di sola CL. Forza Roma!

  5. Verità - REGNA JOKER - says:

    Perfetto, allora siccome con la Samp non è mai una partita abbordabile ci dovremmo aspettare una super Roma

  6. lupasas says:

    Vediamolo dall’inizio centravanti e contro la sua ex squadra. Dzeko al limite può entrare nell’ultima mezz’ora…ma non li mettere insieme che si pestano i piedi. Per la Samp: Olsen Florenzi(Santon) Manolas Jesus Kolarov Nzonzi Cristante Under L.Pellegrini Kluivert Schick.

  7. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Vedremo se la Roma si acconteterà del secondo posto in Champions o lotterà col Real per il primo, quella è una partita che lascerà molte tracce sull andamento della stagione , perchè si capirà che intenzioni hanno..se si giocherà giusto per gli ottavi e per i milioncini o si punterà a qualcosa di più.
    In campionato di questo andazzo la vedo dura la quarta posizione, ma in Champions il primo posto nel girone è quasi d’obbligo morale e sportivo, per non parlare dell obbligo di vincere la Tim Cup con annessa Super Coppa—-

    • Temperino says:

      Due punti dalla zona champions con più di venti partite da giocare, perché tutto sto pessimismo ? Ma onestamente, pur avendo problemi di continuità e con qualche giocatore che sta rendendo al di sotto delle aspettative, davvero tu consideri Lazio e Milan superiori a noi ? Io no. E sono convinto che alla lunga i nostri valori verranno fuori. Riguardo la CL, al momento del sorteggio avevo preventivato che la Roma chiudesse il girone seconda con 10 punti (sconfitta in entrambe le gare con il real, un punto a Mosca, sei punti col Plzen)…siamo già a nove con due gare da giocare e c’è la possibilità di fare bottino pieno (lo spero, perché no ?). Se ripensi ai commenti dopo Madrid, in cui si dava la squadra già retrocessa in EL, mi sembra che una svolta ci sia stata. Abbi fiducia, trofie

      • Senza Trofei ma con le Trofie says:

        No No io nn sono pessimista, il Campionato sinceramente non è affascinante tanto quanto la Champions, personalmente preferisco le coppe Europee.
        Però se rileggi bene nel mio messaggio c’è scritto che voglio arrivare primo nel girone quindi battere il real per me si può e in casa x giunta!

      • Nome says:

        Temperino: veramente i punti dal 4 posto (ben due squadre) sono 5 e non due. Eventuale 4° posto misero bottino inferiore al 3° posto dello scorso anno….

    • KAWASAKI1962 says:

      Senza Trofei, stavolta non ti seguo. In CL siamo ad un solo punto dalla matematica qualificazione agli ottavi e ci stiamo giocando il primo posto del girone con i campioni d’europa in carica. Scusa se è poco. Se arriveremo primi nel girone (anche quest’anno) sarà un risultato straordinario. E io ci credo.
      In campionato è tutt’altra storia, ma come ha già scritto Temperino, il quarto posto è ancora alla nostra portata. Certo, non sarebbe un risultato entusiasmante, bensì il minimo accettabile.
      Sulla Coppa Italia siamo d’accordo, non va snobbata, anzi, si deve puntare a vincerla.

  8. manlio says:

    Di Francesco a CASAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!

    • Zenone says:

      Manlio ai GIARDINETTIIIIIIIIIII…..ci stanno le vecchiette…

  9. Idiot 1.0 says:

    L unico errore di Monchi é stato scegliere Pastore al posto di Ziyech. Vedendo la partita contro il Benfica ci siamo persi un giocatore veramente forte per un fuoriclasse sempre rotto.
    Ma dopo aver venduto quello straccio bagnato di Strootman a peso d oro non me la sentivo di fargli pesare questa scelta.

    Nessuno ha la palla di vetro, se Pastore acesse fatto 10 partite in più non ci avrei nemmeno tanto pensato.

    • AYCE says:

      Straccio bagnato che ti ha portato al terzo posto è alla semifinale in CL ( mi riferisco all’intera stagione e al collettivo, non a singole partite)
      Su, un po’ di obiettività

  10. Ingolstadt3 says:

    L.Pellegrini si è calato benissimo nel nuovo ruolo a proposito ha preso il ruolo di Nainggolan.Zaniolo sta crescendo benissimo.penso che lo si vedrà spesso entrare gli ultimi 20 minuti.Anche Cristante puo occupare quella zona di campo.Pastore:aldilà dei problemi fisici ben noti.dell’eta.del contratto sembra un di piu non necessario.Quel che occorre uno tipo Kessie corsa e inserimenti.uno come Zazza alter ego di Dzeko

  11. GS2012 - James Pallotta blablabla says:

    rimango del parere che DiFra con una squadra con carattere e qualche giocatore giusto potremmo toglierci qualche soddisfazione, come la scorsa stagione, il suo più grosso difetto, per me, è la sua personalità che non riesce a trasmettere ai calciatori, difetto che non potrà però essere giustificato per sempre, già da domani deve anche lui, come i calciatori, di riuscire a crescere insieme alla squadra con continuità…
    DajeRomaDaje!!!

  12. Nico says:

    Ma perché non può giocare? Io farei un 4312 con Olsen Santon manolas Fazio kolarov zonzi cristante pellegrini coric dzeko schik

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili