LIVE – Nessuno stop formale al progetto stadio, possibile ritardo dell’iter. Il PM Ielo: “Corruzione sistematica. La Roma non c’entra nulla”. Arrestato Parnasi

Giu 13, 2018 192 commenti by

NESSUNO STOP FORMALE  DEL CAMPIDOGLIO AL PROGETTO – Al momento non c’è alcuno stop formale da parte del Campidoglio al progetto dello stadio della Roma, ma è ipotizzabile che l’iter di approvazione conclusiva subisca dei ritardi in quanto è necessario un confronto sulle controdeduzioni all’opera con la società proponente, Eurnova dell’imprenditore Luca Parnasi, oggetto di un’indagine da parte della procura di Roma. L’orientamento del Campidoglio a 5 Stelle, a quanto si apprende, è quello di attendere lo sviluppo dell’indagine e valutare le carte prodotte dai pm per vedere se gli atti della giunta sono pienamente in regola. (Agi)

…………….

TUTTI GLI INDAGATI E I REATI CONTESTATI – In una riunione tra i media e il procuratore Ielo avvenuto nella sede della Procura di Roma, è emerso che la Società Roma non è minimamente coinvolta in questa vicenda. Gli indagati sono 16, a cui si contestano questi reati: associazione a delinquere, 2 reati di traffico di influenza, 4 di fatture false, 5 di corruzione e 2 finanziamenti illeciti. A Michele Civita viene contestato di aver ricevuto dal gruppo Parnasi una promessa di assunzione di suo figlio all’interno del gruppo; ad Adriano Palozzi di aver ricevuto 25mila euro di fatture false; a Luca Lanzalone viene contestato di aver ricevuto promesse di circa 100mila euro per consulenze e aiuto nella ricerca di casa e studio. Sarebbe stato remunerato con incarichi orizzontali per un valore di circa 100mila euro e ricopriva ruolo di consulente di fatto del Comune sullo Stadio.

In carcere:

Luca Parnasi, imprenditore
Luca Caporilli, collaboratore di Parnasi
Simone Contasta, collaboratore di Parnasi
Naboor Zaffiri, collaboratore di Parnasi
Gianluca Talone, collaboratore di Parnasi
Gianluca Mangosi, collaboratore di Parnasi

Ai domiciliari:

Adriano Palozzi, vicepresidente del Consiglio Regionale di Forza Italia
Pier Michele Civita, ex assessore regionale del Pd
Luca Lanzalone, presidente Acea e consulente per M5S sullo stadio

Indagati:

Paolo Ferrara e Davide Bordoni

………….

IL PM IELO: “CORRUZIONE SISTEMATICA, LA ROMA NON C’ENTRA NULLA” – Iniziata la conferenza stampa, parla il procuratore aggiunto Paolo Ielo: “La Roma non c’entra nulla con tutta questa vicenda. Sono16 gli indagati.Corruzione continua nel tempo e nello spazio del gruppo Parnasi. Corruzione sistemica. Il tutto nasce dall’indagine su Scarpellini”.

…………

BALDISSONI: “NON SAPPIAMO ANCORA NULLA” – «Non sappiamo ancora niente, abbiamo appreso questa mattina dalle agenzie». Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, ha risposto a chi chiedeva un commento sull’inchiesta sulle procedure per la realizzazione del nuovo stadio della Roma, che oggi ha portato a una serie di arresti. (Ansa)

…………

ANSA: “ANCHE FERRARA TRA GLI INDAGATI” – Secondo gli ultimi aggiornamenti c’è anche il capogruppo degli M5S in campidoglio, Paolo Ferrara, tra i 27 indagati della inchiesta sul nuovo stadio della Roma. Nei primi mesi del 2017 Ferrara aveva partecipato alla trattativa con il gruppo Parnasi per la modifica della prima stesura del progetto sulla struttura che dovrebbe sorgere a Tor di Valle. (Ansa)

……………

CAMPIDOGLIO PRONTO A FERMARE IL PROGETTO – Il Campidoglio è pronto a sospendere la maxi-variante per il progetto dello stadio a Tor di Valle. Dopo gli arresti di stamattina, l’amministrazione comunale di Roma, da quanto apprende Il Messaggero da fonti qualificate del dipartimento Urbanistica, sta per inviare una comunicazione alla società Eurnova del costruttore Luca Parnasi, finito in carcere poche ore fa insieme a cinque collaboratori, per congelare la procedura e chiedere informazioni. (ilmessaggero.it)

………….

CODACONS: “LO STADIO NON POTRA ESSERE REALIZZATO” – “L’impianto non potrà essere realizzato, almeno per il momento, e la procura deve disporre il blocco immediato dell’intero progetto“, la nota del Codacons.

…………

PAPALIA: “IO VITTIMA DI QUESTA VICENDA” – “Sono vittima di questa vicenda“, ha detto l’imprenditore reatino Gaetano Papalia in merito all’inchiesta sullo Stadio della Roma. Papalia, col fratello Umberto, era proprietario dei terreni di Tor di Valle dove dovrebbe sorgere la struttura. (Repubblica.it)

……………

RAGGI: “SPERIAMO CHE IL PROGETTO POSSA ANDARE AVANTI” – “Chi ha sbagliato pagherà. Noi siamo dalla parte della legalità. Aspettiamo di leggere le carte. Al momento non esprimiamo alcun giudizio. Se è tutto regolare speriamo che il progetto dello stadio possa andare avanti”. Sono queste le prime dichiarazioni di Virginia Raggi, sindaco di Roma, sulla vicenda stadio e sull’operazione “Rinascimento” che ha portato all’arresto di nove persone. (Repubblica.it)

………..

AI DOMICILIARI ANCHE MICHELE CIVITA, EX ASSESSORE PD – Esce fuori un altro nome tra i politici finiti agli arresti domiciliari: stando a quanto riferito da repubblica.it, tra questi c’è anche l’ex assessore regionale PD al Territorio, Michele Civita. (Repubblica.it)

…………….

TONINELLI (M5S): “SIAMO PREOCCUPATI” – “Siamo preoccupati per gli arresti sullo Stadio della Roma, in particolare su Luca Lanzalone non saprei cosa commentare, ho appena avuto la notizia”. Così il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, intervenuto a Radio anch’io.

………….

NESSUN COINVOLGIMENTO DEL CLUB CAPITOLINO – Stando a quanto riferisce in questi minuti “Sky Tg 24”, nella bufera sullo stadio della Roma che ha portato a diversi arresti tra cui quello dell’imprenditore Luca Parnasi non c’è alcun coinvolgimento del club di Pallotta. Il presidente giallorosso in questi giorni è in vacanza proprio in Italia e si attendono le sue dichiarazioni al riguardo. (Sky Tg 24)

………….

ANCHE PARNASI TRA GLI ARRESTATI – Duro colpo allo stadio della Roma: tra gli arrestati c’è anche Luca Parnasi, costruttore romano e proprietario della società Eurnova che sta realizzando il progetto dello Stadio, mentre ai domiciliari Luca Lanzalone, presidente Acea e il vicepresidente del Consiglio Regionale, Adriano Palozzi (Fi). Tra gli altri anche alcuni consiglieri regionali.  Gli indagati avrebbero ricevuto, in cambio dei favori agli imprenditori, una serie di utilità, tra le quali anche l’assunzione di amici e parenti. (Repubblica.it)

………………..

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Nove arresti dei Carabinieri nell’ambito di un’indagine, coordinata dalla Procura di Roma, su un‘associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie di reati contro la Pubblica amministrazione nell’ambito delle procedure connesse alla realizzazione del nuovo stadio della Roma. I carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale capitolino stanno eseguendo una misura cautelare, emessa dal gip di Roma, nei confronti di nove persone, di cui sei in carcere e tre ai domiciliari. Tra i nove arrestati ci sarebbero politici e imprenditori. Dalle prime luci dell’alba, i militari del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo la misura cautelare. (Repubblica.it)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 192 commenti

  1. BrunoConti7 says:

    È finita…

    • Colonnello Kurtz says:

      prima di fasciarsi la testa vediamo di cosa si tratta…

      • Luigi says:

        Di qualsiasi cosa si tratti, nella migliore delle ipotesi, getterà ombre e dubbi che si rifletteranno inevitabilmente sul progetto e sui tempi di realizzazione. Bene che vada ci sarà un forte ritardo. In caso contrario meglio cambiare progetto, area e forse imprenditori. Il danno, comunque, sarà grande.

    • alessandro says:

      La soluzione è solo una: farlo costruire a caltagirone. Il sindaco di roma è lui. Quando si tratta di costruzioni, opere pubbliche…bisogna affidarsi a lui.
      In ogni caso, la roma ha la sua parte di responsabilità, non a livello civilistico, penalistico o amministrativo: appoggiarsi a certi personaggi, perché imposti da unicredit, mi sembra una follia.

      Prima di fare affari con certe persone, vorrei avere la certezza che siano pulite.

      8 anni buttati al vento, questo è. A ‘sto punto vendesse la Roma, mi ha proprio scocciato, non ne azzecca una: dalla “regina d’europa” , “vinceremo in 5 anni”. Mo basta. Pure LoTirchio ha vinto di più. E scommetto che costruirà lo stadio prima di noi.

      E sia chiaro…a me dello stadio importa solo per non dare più alibi a questa società…

      • Gennaro romanista di Rimini says:

        Caro Alessandro, condivido in pieno le tue considerazioni e le faccio mie: Pallotta ci ha non solo mentito spudoratamente preannunciando vittorie mai arrivate ma, e questo è inammissibile, ci ha rovinato il palmares. Dal suo arrivo, infatti, si è generato un buco di otto anni nella lista dei trionfi – nazionali ed internazionali – giallorossi che prima erano continui ed uno più prestigioso dell’altro e poi si sono interrotti. Roba da non credere: prima vincevamo tutto ed ora….
        PS compriamocela io e te la Roma e ribattezziamo il settore stadio: Tribuna Centrale MESSI, Tribuna Tevere Ronaldo etc etc.
        La grana? io qualche migliaio di euro ce l’ho, tu pensa al resto, magari con qualche altro amico che vuole entrare in cordata!

        • alessandro says:

          Gennaro, forse da Rimini non hai visto arrivare alla Roma Batistuta, Montella, Cafù, Candela, Emerso, Samuel, Chivu, Mexes, Pizarro. Non hai visto che SIA Totti che DDR non sono stati venduti in nome della vostra nuova fede, che non si chiama “vittoria” ma “plusvalenza”.

          Io sono uno di quei beceri tifosi da bar che preferisce alzare un trofeo ogni tanto, piuttosto che collezionare piazzamenti. Almeno puoi sperare e cullarti nell’illusione che il prossimo anno potrà andare meno.

          Ps: per la cronaca, dopo 8 anni i sensi ci hanno fatto andare al Circo Massimo. Che fatica, vero?

          • Max says:

            Ma infatti i tifosi come te si meritano proprio un LoTirchio.

          • Max says:

            Invece della supercoppetta italiana io l’anno scorso mi sono visto imprese storiche in champions… a ognuno il suo. A te formello, se ti piace tanto.

          • Alessandro says:

            Ok max…ma che hai vinto?
            Non per altro, ma dovresti sapere che la storia la scrivono i vincitori e noi non alziamo un trofeo da un paio di lustri…
            I Sensi, che hanno preso una squadra in fallimento, dopo 8 anni hanno portato lo scudetto alla roma…memoria corta?

        • Divano's says:

          Io mi ricordo bene però anche quanto ci è costato quello scudetto… se siamo in queste condizioni è ANCHE per colpa di quello scudo. Se sei in astinenza da trofeo puoi tifare la rubbe

      • Nico er Pirata says:

        Perdonami, ma dire: “La soluzione è solo una: farlo costruire a caltagirone. Il sindaco di roma è lui.” a mio modo di vedere è incompatibile con dire poi: “Prima di fare affari con certe persone, vorrei avere la certezza che siano pulite.”.

        Inoltre, sostenere:”8 anni buttati al vento” cozza con i dati: 5 anni consecutivi sul podio di un campionato monopolizzato dalla Rube, (che per pura coincidenza fattura il doppio di noi e ha uno stadio di proprietà da 7 anni), e cozza con la semifinale di CL (finale scippata dall’arbitro tra l’altro) e con la scalata al ranking europeo degli ultimi anni.

        Sulla Lazzie.. Quando i portaombrelli li vincevamo noi (e ne abbiamo vinti 9) erano solo portaombrelli.. ora valgono di più?

        • alessandro says:

          Se deve essere pulito, che sia irreprensibile; se è sporco, che sia furbo (ergo non si sia fatto beccare).
          Oggi come oggi, nessuna società italiana è pulita. NESSUNA. Per via delle numerose regole, leggi, e pressione fiscale indecente.
          Soprattutto a livello di costruttori.

          Quindi, o trovi un angioletto pulito (e qui a roma fatico a trovarlo) o punti sul più potente. Questo il concetto.

          Non sapevo che i piazzamenti fossero trofei, neanche la finale del 26.5 (che molti di voi non considerano, ma che è l’onta più grave subita dalla roma se si esclude la retrocessione). Michael Schumacher, 7 volte campione del mondo, disse che “il secondo è il primo dei perdenti”.

          Sto ancora aspettando di diventare regina d’europa.

          • Max says:

            Quindi per te va bene anche sporco, purché furbo… complimentoni. Hai vinto un viaggio a formello.

          • Nico er Pirata says:

            Quindi, secondo il tuo ragionamento, in 91 anni di storia 88 sono stati buttati nel cesso e si salvano solo i 3 anni dei rispettivi scudetti. A sto punto tifa Real e non sprechi tempo.

            I portaombrelli per noi non contano ma contano solo quelli che vincono gli altri e quello vinto contro di noi dai formellesi vale la CL.

            Io il 26 maggio lo ricorderò come la data della finale di Kiev che mi hanno scippato dolosamente gli arbitri: quella roba lì è niente, roba per provinciali frustrati quali sono e saranno sempre i laziali. E la frase “i secondi so i primi degli ultimi” che tanto gli piace ripeterci è un’arma a doppio taglio: sarò pure il primo degli ultimi.. ma te che me lo continui a ricordà e me arrivi sotto da decenni, te rendi conto che manco tra gli ultimi arrivi mai primo?

          • alessandro says:

            ora fate tutti le mosche bianche. I puri.
            Se sei sporco, lo sei. E non puoi giudicare gli altri.

            Tu pensi che certe commissioni, che certe plusvalenze con i ragazzi della primavera non abbiano coinvolto anche la roma?

            Se sei sporco non puoi puntare il dito sugli altri: potrai essere meno sporco, ma sempre sporco sei.

      • Alex says:

        Per favore smettetela di dire cretinate. È stato arrestato l AD di ACEA società che fa capo a CALTAGIRONE.

        • giorgio romanista says:

          L’Acea fa capo (azionista di riferimento) al Comune di Roma, non a Caltagirone.

        • Nome says:

          Caltagirone è socio di ACEA, ma il presidente l’ha eletto chi ha la maggioranza, cioè il comune e di conseguenza il M5S. Quindi magari a Caltagirone fa anche comodo che sia saltato questo presidente, mica lo aveva eletto lui che anzi era in disaccordo.

    • lupacchiotto says:

      A me suona strana la frase di Lotito “costruiremo lo stadio prima noi”…sospetta

      • alessandro says:

        In italia, prima di arrestare una persona, ce ne passa. Qualcosa in mano, gli inquirenti, avranno, soprattutto quando ballano tutti questi soldi.

        Lotito sicuramente si appoggerà a costruttori potenti.

        In italia, purtroppo, funziona così. Guardiamo la metro C, il porto di ostia ecc.

        Vergognoso.

        • Semplice - Pallotta il Grande says:

          alessandro ogni volta che leggo i tuoi commenti mi stupisco della tua voglia insaziabile di renderti ridicolo.

          • nico says:

            semplice, sei un grande

    • S.P.Q.R. says:

      ielo è un formellese laziese .

  2. Nome14 says:

    Purtroppo questa è una bruttissima notizia.
    Quantomeno il progetto potrebbe subire un rallentamento. Posso immaginare il livello minimo dei coinvolti, sia di parte imprenditoriale che politica.
    Non oso pensare a una “coincidenza” di vacanza…

    • DajeTurbo says:

      Aspettiamo di capire meglio, e comunque in linea di principio, se tali personaggi risultano loschi per non dire di piu’, meglio che stiano al fresco invece di costruire lo stadio della ASRoma, ad eventuali ritardi siamo abituati…DajeRoma Daje

    • Hic Sunt Leones says:

      Caro Nome 14,
      sì, la notizia è bruttissima.
      1 = il progetto potrà subire un rallentamento
      2 = Pallotta ha detto chiaramente che non cederà la ASR, salvo ritardi nella costruzione dello stadio.
      Speriamo che, una volta tanto, 1 + 1 non faccia 2.

  3. Sciabbolone says:

    Tra gli arrestati anche De Cicco?

    • Nome says:

      No dicono Parnasi

    • Nome says:

      Giornata nefasta per lo sciabbordio.

  4. Alex says:

    Game over. Non muovi un chiodo perché sei in indagine. Anche se la società sarà parte lesa i tempi ormai si allungano è di molto. Del resto Lotito lo aveva detto che la Lazio avrebbe fatto lo stadio prima della Roma e stranamente lo ha annunciato due settimane prima del fatto..

    • Nome14 says:

      Purtroppo gli “affari” a roma si sono sempre fatti pagando i politici di tutte le parti. Per ora escludendo i 5s.
      Tutti gli imprenditori, e sottolineo tutti, hanno lavorato in questo modo.
      Era impensabile che lo stadio della roma, nel suo iter iniziato molti anni fa, potesse seguire strade diverse. Perlomeno laddove le vecchie strade erano perseguibili… lo hanno fatto.

      Ovviamente, il livello minimo è questo: parnasi, suoi collaboratori, politici e loro collaboratori.

      • Alex says:

        Mi sembra governi il 5 stelle. La verità è che hai un presidente incapace, lo dico da tempo e i fatti dicono questo. Personaggio senza spessore, spero se ne vada al più presto.

        • Nome14 says:

          Governa il 5s a Roma da due anni. Il progetto è partito prima e comunque all’interno del consiglio regionale ci sono altre maggioranze.
          Vediamo chi è coinvolto e a quando risale la corruzione.

          Per quanto mi riguarda so per certo, per aver vissuto quell’ambiente, che perlomeno fino a 5 anni fa, epoca in cui ne sono uscito completamente, non c’è assolutamente niente a Roma di minimamente rilevante che viene costruito – da chiunque – senza che ci sia foraggiamento e guadagno per politici, boiardi, enti collegati, vaticano incluso.

          Questo è il motivo per cui le cose costano troppo e valgono poco. Tipo le strade.

          Per cambiare questo sistema:
          a) bisogna volerlo
          b) bisogna esserne capaci
          c) bisogna avere tempo

          • H501 says:

            “Governa il 5s a Roma da due anni”.
            Lanzalone, il dipendente pubblico corrotto secondo l’ipotesi accusatoria, è in forza ai 5s ed è stato nominato presidente dell’Acea dalla giunta Raggi.

            “È tutto un magna magna, lo so per certo”.
            Roma ha avuto anche sindaci che hanno gestito appalti importanti (tipo giubileo 2000) senza prendere neanche una denuncia x abuso d’ufficio.

            Per “cambiare il sistema”, come dici tu, basterebbe già evitare questo qualunquismo da bar.

        • Monika says:

          Al di là delle considerazioni sul presidente, chi è mai riuscito a fare qualcosa a Roma?La Disney se ne è andata a Parigi per Eurodisney, la prima scelta era Roma. E’ una lotta di potere vergognosa che non riguarda certo Pallotta,ma lo schifo è in casa. Il danno è enorme, ci sono stati ingenti investimenti già stanziati, un conto è vendere la Roma con lo stadio,un altro è cedere il club dopo che tutto il mondo sa che qui è impossibile investire, non esistono benefattori, finiremmo in mano al Viperetta o al Lotito di turno.

          • alessandro says:

            Dato che parliamo di una società quotata in borsa, contano i risultati.
            A roma esiste un solo costruttore che fa il bello e il cattivo tempo: se era così importante costruire questo stadio bisognava affidarsi a Caltagirone. Ha le giuste conoscenze, i giusti agganci.

            Per inciso…io lo odio, ma sicuramente era la persona giusta nel posto giusto. A malafede, ha fatto immense colate di cemento senza costruire tutte le opere pubbliche promesse. E noi puntiamo su parnasi.

        • Nome says:

          E comunque occhio… che se magari poi si sgonfia tutto come un palloncino ?

          non ci dimentichiamo chi sono i nemici di questo stadio e del potere che hanno sempre avuto sulla procura del porto delle nebbie.

        • Max says:

          Al momento sono coinvolti uno di FI e uno del PD… almeno leggere due righe.

          • Alex says:

            Al momento è coinvolto il capogruppo del M5S e quindi la Raggi desse le dimissioni.

          • Max says:

            Alex, getta il fiasco del vino. Oppure impara a leggere (ma ormai è tardi).

  5. Markus says:

    Non ci posso credere..
    Vediamo di cosa si tratta, alimenti è
    finita su tutto.

  6. roberto says:

    giustizia anzi ingiustizia ad orologeria. quando il pregiudicato di Formello ha detto che avrebbe fatto lo stadio prima della roma già sapevo che i suoi amici magistrati avrebbero inventato qualche teorema per fermare o cercare di farlo i lavori per lo stadio. associazioni inventate,il fogliaccio di roma il comunista Fassina gli estinti radicali ora anche i solerti pubblici ministeri di roma . uno schifo una vergogna. ma prima di fascia mi la testa aspetterei. parliamo di ipotesi di reato e nemmeno sappiamo verso chi. questa è l Italia. razzista ,qualunquista ,giustizialista. una vergogna.

    • nico says:

      ad orologeria??? avevano messo il timer. era nell’aria che dovesse accadere qualcosa per fermare il tutto, troppe asperita di vedute troppo odio faziosita . IPOTESI di reato! ci rendiamo conto? E’ semplicemente incredibile che si possa fare una retata di questo tipo cosi eclatante per una IPOTESI di reato. Evidentemente il fine è uno solo. La colpa però è anche dei tifosi della roma che hanno sempre assistito inermi a tutto ciò che stava accadendo. Ora vorrei sapere le accuse da chi vengono mosse, se c’è stata corruzione per sveltire le pratiche a quanto pare e’ stato un buco nell’acqua.

  7. Nome says:

    Bye bye pallotta!!

    • Marco N says:

      Nome, gongoli vero? Avresti voluto anche la As Roma coinvolta con il Presidente Pallotta, non è vero?

  8. Colonnello Kurtz says:

    ora è brutta davvero
    parnasi arrestato e Lanzalone ai domiciliari.
    game over

  9. Monika says:

    Speravo fossero fatti riguardanti il fallimento della società dell’ippodromo o qualcosa di collaterale,invece, proprio ora,Mentana,scrive che tra gli arrestati c’è Parnasi!

  10. Agostino10 says:

    “LA SOCIETÀ SPORTIVA ROMA NON È COINVOLTA IN ALCUN MODO NELL’OPERAZIONE” (SkyTG24).
    Calma e gesso.

    • Monika says:

      Giuridicamente no, ma come parte lesa sì, un danno enorme,la As Roma è una società quotata in borsa,ci sono investitori coinvolti finanziariamente nella Roma e lo stadio è il core business degli Americani.Cosa accadrà ora?

  11. Malta says:

    Facciamolo a fiumicino. Faremo prima

    • Luigi says:

      ma quale fiumicino, c’è Trigoria. E’ la che doveva sorgere il nostro Stadio.

      • Luca says:

        secondo voi dopo che pallotta ha speso 60 milioni si mette a buttare altri soldi? dovrebbe ricominciare tutto da capo. Minimo altri 5 anni. Adesso aspettiamo e valutiamo.

  12. Mario1 says:

    ho appena sentito su sky che la societa’ non e’ assolutamente coinvolta,certo un rallentamento ci sara’…..brutta storia

  13. Alex says:

    Anche se la società non è coinvolta, teoricamente parte lesa ( presto per dirlo), i reati ipotizzati sono associazione a delinquere finalizzata alla corruzione.. poiché l avocazione ( assurdità possibili solo in questo paese) se la gestiscono i magistrati come meglio credono, almeno 12 mesi di indagine ci stanno, se si inventano qualche soggetto mafioso negli appalti, gli anni di indagine diventano almeno due.

  14. Luigi says:

    La localizzazione forzata in quell’area è sempre stata una cosa incomprensibile sotto il profilo urbanistico e ambientale. Se si voleva fare lo stadio “regolarmente” c’erano e ci stanno 10 altre possibili soluzioni più opportune. La fabbrica dei soldi e delle speculazioni hanno colpito la nostra Roma. Se le accuse e i fatti saranno gravi, Pallotta deve cedere la società.

  15. Stefano says:

    Non ho mai aperto bocca su questa vicenda dello stadio. Sapevo che sarebbe finita così. Ormai l’età mi ha portato a conoscere troppo bene questo paese. Qui comanda solo chi deve comandare. Con Caltagirone erano già due anni che giocavamo nel nuovo impianto. Questo paese è uno schifo come è uno schifo tutto un sistema malavitoso che gestisce questo stato da decenni.

  16. maurizio says:

    X favore nn facciamo passare il messaggio “La Roma ha corrotto tutti x fare lo stadio” xké ora diranno questo!!! Vorrei sapere sto adriano palozzi di fi,partito all’opposizione sia con marino che ora quanto possa aver contribuito a velocizzare le pratiche…che in effetti sono state “velocissime” no??

  17. Chesterton says:

    Un procedimento penale che inizia quando la costruzione dello Stadio è in dirittura d’arrivo.
    Una coincidenza?

  18. Agostino10 says:

    Le informazioni sono frammentarie, per cui invito tutti alla calma. E lo dico per esperienza professionale. Si parla di assunzioni pilotate di amici e traffico di influenze. Allo stato, e ripeto allo stato, non emerge che l’iter di approvazione dell’opera risulti inficiato da ipotesi di reato, ovvero non risulta che vi sia alcun inquinamento mafioso. Il fatto che la società non sia coinvolta è una buona notizia. Attendiamo di saperne di più prima di usare toni catastrofisti.

    • KAWASAKI1962 says:

      Concordo, Agostino10. Intanto è fondamentale che la AS Roma non risulti minimamente coinvolta in alcuna delle ipotesi di reato. Poi dobbiamo augurarci che resti salvo, almeno in questa fase (mi aspetto ricorsi in sede amministrativa), il procedimento di approvazione del progetto.
      Aspettiamo senza isterismi e drammatizzazioni eccessive.

  19. MR. ROBOT says:

    Ah parnasi ma se po esse cosi coj@@i? Anche se piano srava procedendo regolarmente.

  20. CRiS TURBO GIALLOROSSO EUSEBIO DI FRANCESCO says:

    Ma ai ladroni della Rube non li tocca nessuno ve?li la mafia è di casa guai a chi li tocca!!!
    Che. Schifezza l’ Italia paese morto nessuno si ribella al sistema assurdo!
    Lo stadio si farà ma questa vicenda rompe le scatole parecchio.

  21. DAN says:

    Non è possibile che solo qui e ripeto solo qui non si riesca mai a costruire nulla!!! In questa città vince l’immobilismo più totale… sarei stato curioso di vedere se in inghilterra o altrove prima avrebbe prima costruito ed investito 800 mln e poi…arrestato. ma siamo a Roma, meglio non fare nulla così non scontentiamo nessuno….oppure si

  22. datzebao (ex Matteo) says:

    Oggi laziali e anti-pallottiani esultano sotto l’unica bandiera per la fine della Roma americana. Tireranno fuori pure gli amati striscioni “Oh noooo”.

  23. Elleioenne says:

    E te pareva….
    Ma queste cose in Italia sono la normalità, vedi Expo a Milano, Mose a Venezia la ndrangheta a torino e potrei continuare x ore!
    Il problema è che il presidente si potrebbe indispettire e mollare tutto, addio progetto ASROMA che ormai sembrava ben avviato visto i risultati e le prospettive!
    È chiaro che non bisogna subito cadere in depressione, almeno sembra che questi non hanno rubato milioni o evaso al fisco ma volevano solo sistemare familiari e amici.

  24. Nome14 says:

    Non ci dimentichiamo chi sono i nemici di questo stadio,
    dell’enorme potere economico di cui dispongono,
    della disponibilità della procura del porto delle nebbie alla solerzia verso questi poteri.

    Non ci dimentichiamo che nella congiuntura politica possono formarsi strane alleanze.

  25. Semplice - Pallotta il Grande says:

    Tempismo perfetto.

    • Amedeo says:

      Secondo me aspettavano che Pallotta venisse in Italia per rovinargli le vacanze. Dal momento che è qui da noi mi aspetto a breve una sua repentina voce sull’argomento. Passo obbligato a questo punto.

      • Semplice - Pallotta il Grande says:

        Ciao Amedeo,

        Concordo con te.
        Lasciami dire che leggendo la notizia ho avuto una sensazione di deja vu.

      • Nome says:

        pallotta è una vittima di questo mondo cinico e baro.

  26. Diego F. says:

    Me vie da piagne

  27. Cognome says:

    CVD

  28. nessuno says:

    Una mia personale considerazione ,Lotito che è plurindagsto è sempre in circolazione libero di fare e dire quello che vuole ,non ho mai visto un accanimento feroce nei confronti della AS ROMA come in questi ultimi anni ,le avvisaglie ci furono anche nei confronti di Viola e poi di Sensi e sappiamo quanto hanno dovuto soffrire e pagare questi 2presidrnti

  29. BrunoConti7 says:

    Basta ricordare quando qualcuno disse…” FARÒ LO STADIO PRIMA DELLA ROMA….”

  30. write says:

    Buongiorno…

  31. Er cozzaro nero says:

    Era chiaro! Come non si poteva pensare che sotto c’era il solito magna magna!stiamo a roma ragazzi!

  32. Manu says:

    Non ve lamentate se avete votato Zingaretti co i 5 stelle ste cose non succedono.

    • Nome quello vero says:

      ahahahahahahahahahahaha

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Non so se noti che succedono con tutti…

    • giorgio romanista says:

      Infatti Lanzalone è di SEL, vero?

  33. Luigi romanista partenopeo says:

    E’ tutto finito, ricordiamoci che i terreni di Tor di Valle sono di Parnasi, quindi se la Roma volesse rivolgersi a qualcun’altro estromettendo il “costruttore” non potrebbe utilizzare i terreni.
    Temo che a questo punto Pallotta possa mollare.

  34. Lando Milone says:

    Chi ha sbagliato, paghi.

    C’ è solo la Roma

  35. Oratio says:

    Ciò che contava di più, era la non implicazione del club nella vicenda.

    A sto punto (parere da ignorante) vanno valutati i tempi.

    Non conviene ripartire da zero, perché tra le varie autorizzazioni, le tempistiche, pareri e bonifiche, niente niente se ne vanno altri 10 anni quasi.

    Speriamo che la volontà di costruire qualcosa di grande e proficuo non solo per Roma, ma per tutta l’Italia, prevalga sull’interesse di questi sciacalli, cui la AS Roma è estranea, ma che vanno comunque (giustamente) puniti.

  36. Paolo70 says:

    E adesso Unicredit come rientra dei soldi che gli deve dare Parnasi ????era stato messo li proprio x questo.

  37. DAN says:

    A me sta cosa nn va giù… inutile dire il contrario non si vince con schemi o giovani ma con i soldi…o aumenti il fatturato o manco con il binocolo li vedi quelli che ti sono davanti. Lo stadio e tutto quello che comportava sarebbe stato un altro modo per aumentare le entrate, senza rimarremo sempre a sto livello e più di così non andtemo mai.

  38. Finalizzatore says:

    Quando non mangiano tutti le cose funzionano cosi, dovemo fa uno stadio,un caxxo de stadio chissà cosa c’è sotto. Non si farà mai.

  39. Fabiolone says:

    Io mi sto preoccupando di più per le cessioni di Allison, Strootman e Nainggolan, la Roma non c’entra niente, non ci sono irregolarità nel progetto. Hanno arrestato il proprietario della ditta che doveva eseguire i lavori, si cambia ditta (possibilmente straniera). Era tutto prevedibile, siamo a Roma, dietro lo stadio girano tanti di quei soldi che nemmeno immaginiamo e figuriamoci che non c’avrebbero mangiato sopra. Comunque, come dicevo prima, mi preoccupo più per il calciomercato, finché non vedo scritto As Roma, non sono caxxi miei.

    • write says:

      Ti preoccupi più per il calcio mercato, quando abbiamo fatto ad oggi 4 acquisti e 0 cessioni.

      LOL

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Ma non è proprio così… hanno arrestato il proprietario dei terreni e partner dell’impresa. Ora tutto verrà bloccato. Pallotta a questo punto dovrà recuperare (prima di cedere la società) i soldi buttati per tutto il progetto stadio e c’è un solo modo per farlo. Quindi in sostanza, penso fai bene a preoccuparti del calciomercato …

    • Oratio says:

      Concordo in pieno.

      Qui tutti sembrano scesi dalle nuvole, quando il “magna magna” esiste da prima della fondazione del nostro Paese, ahimè.

      Spero che venga risolta il prima possibile sta questione e che non finisca veramente tutto nel water.

      Il nostro Presidente non è uno sprovveduto..sono certo che ha qualche asso nella manica (e lo spero vivamente).

    • Fabiolone says:

      Secondo me, dovete solo entrare nell’ottica che la Roma è parte lesa e non associarla a Parnasi. I terreni possono essere confiscati. Non è stato Pallotta a pagare le bustarelle, purtroppo bisogna “solo” aspettare altra burocrazia. Pallotta è stato “truffato”, ora bisognerà leggere i comunicati ufficiali e vedere le sue reazioni, non mi preoccupo per lo stadio ma per la Roma.

  40. ALES says:

    Invidio chi non vive in questo paese, invidio gli Olandesi, i Tedeschi, gli Inglesi, I norvegesi, gli Svedesi , viviamo in un paese morto, defunto, marcio dalla testa ai piedi.

    • carlo says:

      perche’ tu credi che in altri paesi non c’e’ corruzione? certo non viene fuori perche’ non ci sono leggi che dicono che pagare per avere un permesso e’ reato, in Germania hanno da 20 un governo che va da sinistra a destra e chi glielo fa fare di denunciare, senti gli imprenditori che lavorano li cosa devono fare per lavorare, il problema e’ la troppa burocrazia

  41. Demetrio says:

    È un gomblotto….

    • Roma, solo Roma, Roma e basta! says:

      lo stadio si fa cmq.. vedrai.. a te invece resterà solo highburin dove vedere sprocati.
      Complessato.

  42. Amedeo says:

    Parlo da profano, quindi vale per quel che è. La misura degli arresti mi sembra esagerata e alquanto sospetta.L’arresto presuppone un’indagine lunga. Per i reati addotti era sufficiente un avviso di garanzia. Parnasi e co. non sono criminali che possano reiterare quanto contestato loro, ossia “in cambio dei favori agli imprenditori, una serie di utilità, tra le quali anche l’assunzione di amici e parenti”. Se esiste un reato di associazione a delinquere di questo genere, allora tutto il Paese è un’enorme associazione a delinquere strutturata. Nel più piccolo borgo sperduto il vigile, o l’addetto al recupero carcasse animali, viene assunto con tali modalità. Mi aspetto una poderosa controffensiva degli avvocati della difesa, ma intanto la frittata è fatta.

    • Semplice - Pallotta il Grande says:

      Ciao Amedeo,

      come ti dicevo sopra, oltre ad essere in accordo con quanto da te scritto, la prima cosa quando ho appreso la notizia è stata una sensazione di già visto, già letto, già sentito.

      • Amedeo says:

        Ciao Semplice, secondo me – come detto sopra – gli avvocati faranno carne di porco di queste accuse. Il problema è che lo stadio della Roma si allontana sempre più. Concordo sul concetto di “film già visto”.

  43. Andrea says:

    La Roma deve presentarsi come parte lesa in caso di processo. Sti bastardi hanno rotto le palle. Mazzette favori e chi più ne ha più ne metta, tutto per speculare sul nome Roma. Spero che non ci siano ripercussioni sul Club.

  44. Lando Milone says:

    Pallotta non deve mollare.

    Deve fare un progetto nuovo, senza la monnezza che lo circonda

    • Monika says:

      Ma la immondizia è sistema,come pensi che possa lavorare chi non è già nel sistema e non per virtù?Ti rendi conto? Ti mettono i bastoni tra le ruote e,per non perdere tutto, alla fine, gli assumi il figlio o il nipote.Tra gli indagati appartenenti a tutte le forze politiche

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Lando, ma mettiti nei panni di Pallotta. Perché non dovrebbe mollare?

  45. Nome says:

    Lo sapevano anche i muri che Luca Parnasi era il peggio del peggio a cui ci si potesse appoggiare. La vera vergogna è che dietro al malaffare si cela una banca che è la vera mandante (nel senso più mafioso della parola) di questa operazione. Non so come pallotta sia potuto cadere in questa trappola.

    • Monika says:

      Parnasi era in difficoltà, con l’affare stadio sarebbe tornato prepotentemente alla ribalta, un competitor in più tra i costruttori Romani,impossibile non pensare che i potentati di questa città non avrebbero messo i bastoni tra le ruote!

  46. Nonoseimoltomejote! says:

    In questa città la corruzione, il malaffare, il clientelismo sono endemiche, inutile sorprendersi.
    Sticavoli dello stadio ma devono passare guai seri tutti quelli che provano soltanto ad infangare il nome della Roma.

  47. Chesterton says:

    Alle 12 la conferenza del Procuratore capo.
    Questo dovrebbe permettere di capire o quanto meno avere indizi se l’area può essere oggetto di misure preventive nell’ambito dell’indagine…

  48. Fabio l'altro says:

    Tempismo perfetto…paese di maiali.
    FORZA ROMA SEMPRE FINO ALLA FINE!!!

  49. Vale says:

    Questo stadio era troppo bello per essere vero, ‘mo è finita per davvero…

  50. Chico says:

    Alla redazione del Messaggero staranno brindando con ostriche e caviale.
    C’è poco da dire…Roma fa parte di quel sud retrogrado e mazzettaro. Ad altre latitudini lo stadio è stato fatto in tempi brevi e non solo a Torino, ma anche a Udine e a Reggio Emilia (Mapei). Roma rimane il preistorico mammuth legato alla burocrazia e al malaffare. Se fossi un imprenditore straniero non investirei mai qui ma scapperei a gambe levate. Altro che sceicchi…

  51. franco says:

    Operazione Rinascimento?No operaziono Caltagimento!Tutto ciò è stato fatto apposta al fine di bloccare il progetto e la crescita della Roma.Lo stadio della Rube non ha avuto intoppi,che strano!

  52. Anto says:

    A prescindere dall’aspetto giuridico, su cui non ci si può pronunciare perchè non ci sono dettagli sul reato (Forza Italia è all’opposizionei in Regione e Comune da 5 anni, nè mi pare si possa dire che il progetto sia avanzato troppo velocemente o senza controlli, anzi, per cui bisogna capire esattamente quale sia la contestazione delittuosa),

    A parte la tristezza di vedere che in questo paese NON UN’OPERA riesca a venir su senza ritardi, scandali, inefficienze, inchieste etc etc etc,

    La cosa più rivoltante è che qualcuno usi questa vicenda per attaccare la società, in un momento in cui emerge una notizia che è una mazzata per tutti noi.

    PEGGIO DEGLI SCIACALLI. Complimenti.

    • Colonnello Kurtz says:

      stampo il tuo commento e ci faccio un quadro!

  53. Monika says:

    Solo una coincidenza che Pallotta sia a Roma proprio ora? Ricordate le grida di allarme di Pallotta durante l’ultimo soggiorno a Roma? Chiedevo come mai insistesse quando l’iter sembrava ormai ben avviato,che subodorasse qualcosa che potesse mettere i bastoni tra le ruote? Ecco, le sue preoccupazioni erano fondate!

    • Oratio says:

      Sono d’accordo.

      Il nostro presidente già aveva intuito qualcosa del genere..troppo strana questa coincidenza.

      Speriamo abbia preso qualche precauzione prima di sto casino, ma sopratutto che non molli, dato che siamo vicinissimi alla realizzazione.

      • Monika says:

        Presumo che l’iter sia ora bloccato,potrebbe essere annullato? Non credo

  54. O'Rey says:

    se è coinvolto Parnasi e la società non c’entra, siamo realisti e facciamolo fare al fantastico Caltagirò, in un’area diversa. In un anno si fa stadio quartiere e la ricostruzine a Roma delle torri gemelle.Senza battere ciglio.

    • Nome says:

      Ci hanno messo 3 anni a trovare un area adeguata per lo stadio scartando 12 possibili siti dove avrebbe potuto sorgere.
      Per rifare un progetto ci vogliono tempo soldi e appoggi POLITICI

  55. Federico says:

    Che brutto risveglio. Spero proprio di sbagliarmi e di grosso anche, ma ho tanta paura che questa vicenda metta una pietra tombale non solo sullo stadio, ma anche sull’impegno di Pallotta a Roma, con tutto ciò che ne consegue. Che schifo di paese, se ripenso alle dichiarazioni di quella palla umana di lotito, quello gongolava perché già sapeva tutto. Che amarezza

  56. Demetrio says:

    Dimmi con chi ti metti e ti dirò chi sei

  57. RPR says:

    E’ un gomblotto… la Roma è parte lessa!

  58. Nome says:

    A bilancio trovi 50 milioni di euro in consulenze e in servizi e ora capisci a cosa servivano.

  59. Staxi says:

    Lo stadio si fa ugualmente con le persone che hanno fatto arrestare quelle presenti nel progetto.. Quando qualcuno di grosso non lo fai mangiare succede questo a roma, é sempre stato cosi.

  60. Frank73 says:

    Aspettiamo comunicato della società prima di annunciare la fine o meno della realizzazione del progetto. L’iter ha dei tempi tecnici che esulano da questa inchiesta che interessa il proprietario dei terreni ed eventualmente chi avrebbe dovuto eseguire i lavori. Calmi e sangue freddo. La Società nn c’entra nulla su questa inchiesta come l’attuale partito che rappresenta la città di Roma. Aspettiamo cosa succede.. sicuramente la nostra società nn starà ferma. Ci sn investimenti già fatti e la procedura di avanzamento nn può fermarsi senza un motivo realmente valido. Sapevamo tutti che in un modo o nell’altro ci avrebbero provato….. chi è stato fatto fuori dalla costruzione nn si arrenderà facilmente!!!!

    • Monika says:

      Il proprietario dei terreni è anche il costruttore e socio della società dello stadio, per legge ora l’iter è bloccato,spero non annullato.

  61. Lando Milone says:

    Se la immondizia è sistema, questo sistema va eliminato:

    UNA VOLTA PER TUTTE!

    • Amedeo says:

      Il sistema è il prodotto di una cultura, caro Lando. Per eliminare l’immondizia bisogna eliminare chi la produce e la butta per strada, ma soprattutto chi pensa che SI DEBBA fare così necessariamente.
      Ti faccio un esempio banale ma esplicativo: per mettere a il mio deposito a norma, ossia per avere l’attestazione di conformità antincendio senza dover offrire “caffè” a destra e manca che accelerassero la pratica, pur avendo progetti in piena regola ci ho messo ben sei anni. In questi sei anni ho rischiato la chiusura dell’attività. Se avessi alla fine offerto “quei” caffè, per evitare problemi alla mia azienda, sarei – secondo te – stato da biasimare e accusato di far parte di questo marcio sistema? Non credo. Un caro saluto.

  62. Diego says:

    Potrebbe esserci un ritardo, ma la cosa non è neanche così scontata! L’iter comunque va avanti! Il progetto ripresentato ed approvato è nuovo di zecca e se non emergono illeciti in merito a questo, il progetto non si fermerà! Purtroppo, noto che i nomi dei magistrati che si occupano di caso che diventano mediatici,sono sempre gli stessi e questo non può che gettare ombre anche sulla bontà stessa delle indagini! Gravissimo che Lotito già sapesse palesemente qualcosa! Il problema della magistratura in Italia è un problema serissimo, almeno quanto quello della corruzione e del malaffare!

    • Ales says:

      Caro Diego nella migliore delle ipotesi l’iter sarà fermo per 2 anni, altrimenti tutto in fumo come temo. Adesso ci sarà la gara a tirarsi fuori dal progetto da parte dei politici, nessuno vorrà prendersi la responsabilità e tutto finirà in un enorme beffa a carico della Roma. Questo è l’ennesimo sogno infranto sulla linea del traguardo che si abbatte sui tifosi della Roma.

  63. simo says:

    Già un anno fa avevo scritto qui che non capivo come mai Palozzi, laziale fracico, fosse favorevole allo stadio Roma. Conoscendolo bene e sapendo quello che ha combinato in quel di marino(castelli romani) mi puzzava.

  64. Idiot 1.0 says:

    Tra 6 ore la Roma sarà in vendita e ci sarà svendita dei giocatori con l annullamento di 2 acquisti.
    La Roma inizia una nuova era buia, adesso spariranno tanti “tifosi”.

    • Leo59 says:

      Drinn è suonata la sveglia , esci dal sonno bene augurante , per come scrivi ogni volta che ti leggo mi gratto i maroni sei peggio de un gatto nero 🙂

    • Nome says:

      Pallotta mo se vende tutti. Ammazza una novità.

  65. Simone says:

    Scusate mi potete spiegare come sia possibile questo fatto :

    Il 1 marzo 2018 l ANAC autorità nazionale anticorruzione presieduta da Cantone disse che non vi erano criticità riguardo lo stadio certificandone la trasparenza

    Allora i casi sono due :

    O l ANAC emana pareri di conformità a buffo , senza controllare nulla

    Oppure questa inchiesta si fonda sul nulla ed ha come uno scopo il non fare costruire lo stadio a qualsiasi costo

    • Inferno Giallorosso says:

      Un magistrato per poter convalidare un arresto e un invio ai domiciliari, però, avrà degli indizi di colpevolezza abbastanza forti. La storia, vedi Tortora, è piena di accuse che si sono rivelate drammaticamente infondate. Sicuramente è una brutta botta all’immagine e il pessimismo assale.

    • KAWASAKI1962 says:

      Simone, non so rispondere alla tua domanda, però la riflessione che hai fatto è importante. Probabilmente l’ANAC ha esaminato l’iter procedurale relativo all’approvazione del progetto Stadio, non rilevando alcuna criticità. Ciò significherebbe che gli episodi corruttivi di cui si parla si sarebbero verificati al di fuori di tale procedura che, pertanto, resterebbe regolare e salva.
      E’ solo un’ipotesi, ma… magari, anzi, magara! Ciao

  66. orange says:

    l’attacco finale a Roma e alla Roma..e il peggio deve ancora arrivare..non capisco come un grande imprenditore americano si sia fidato di certi personaggi..io credo inveca al complotto,,il nostro paese è sotto attacco centrifugo..e la capitale è il bersaglio principale..

  67. stefano 63 says:

    RAGAZZI…CALMA, sono misure cautelari non 1 grado 2 grado o cassazione….giusto che ci siano indagini e se indaghi è un opera di miliardi di euro…aspettamo se semo imparati….se qualcuno ha sbagliato FUORI…le carte false cercheranno di farle tutti per mettece le mani non è uno stadio è una città dello sport per chi conosce il progetto….

  68. nessuno says:

    ma nessuno ha posto denuncia su i veri ecomostri quartieri di ROMA ? La magistratura è indirizzata solo su questo fattto dello stadio? Tace sulle buche , sulle denunce quotisdiane di chi s’imbatte in esse ? Che razza di magistratura è ? se esistono situazioni malavitose anche la magistratura ne è coinvolta ? esultano oggi i plurindagati che si sono sempre salvati grazie ai loro compagni di merende politici, gli imprenditori che hanno in mano quotidiani e costruiscono ecomostri di quartieri e la magistratura che fa’ ? Silenzio assoluto ,omette è omissione , tutta ROMA dovrebbe stare sotto inchiesta interi quartieri sono abusivi e con loro i politici di sinistra di destra e di centro insieme agli imprenditori che hanno avuto permessi , ROMA è in fase totale di autodistruzione

  69. @tsaf says:

    mi pare di capire che le “eventuali” mazzette elargite siano state date sotto giunta nuova, col progetto cambiato. sentiti ringraziamenti romanisti al pd (o forse caltagirone?) che ha fatto cadere marino, che faceva cambiare in meglio tutta la zona con le famose torri di Libeskind e sembra pure senza mazzette..

    • No Future says:

      ammazza che doppio salto mortale che hai fatto per dare la colpa al PD

      • @tsaf says:

        mi dispiace deluderti, ma io non voto più da tempo…

  70. Max giallorosso di Avellino 💛❤ says:

    È il sogno dei Tirapiedi,come si dice dalle mie parti,Si è avverato in tutto e per tutto,roba da far cascare gli zebedei a terra e non aggiungo altro .Stiamo apposto mo . Un saluto di cuore a tutti e sempre ai veri Romanisti del sito 💛❤

  71. nessuno says:

    è possibile che sia cosi’ anche se fino adesso non siè manifestao apertamente , basterebbe però tenere in conto alcune cose forse potevano essere dei segnali indicatori da quanto tempo li media ,la stampa attaccano in maniera piu’ o meno evidente la ROMA avendo anche la presunzione di fare il nome dei giocatori che compongono la squadra come certi da notare l’insistenza nel presentarlo ogni volta sto criterio ma alziamo il tiro son partito da fatti che riguardano l’AS ROMA fatti sportivi ma in realtà l’obiettivo è la città stessa dilaniata da imprenditori famelici( non difendo parnasi ,ma non è il solo , penso alla guerra di caltagirone e dei suoi mesterianti nei giornali e nella politica, ripeto non sono i soli ) c’è anche la malavita organizzata che ha parte nei centri…

  72. nessuno says:

    lo stadio resta un pretesto , da sta situazione emrgono tutti i veri ostacoli che impediscono a ROMA di crescere come città

  73. Enobarbo says:

    Innanzitutto occorre vedere se effettivamente gli arresti sono collegati allo stadio o,come è più probabile, alla costituzione di un sistema di corruzione a vari livelli, in cui rientra anche la vicenda stadio. In questa seconda ipotesi non ci sarebbero irreparabili ritardi e non escludo invece una possibile accelerazione

  74. Nome14 says:

    @ H501
    il qualunquismo da bar riservatelo per te e quelli come te.

    Conosco abbastanza gli ingranaggi delle amministrazioni pubbliche in questa città, avendoci lavorato, per poter dire che laddove non si è avuta notizia di reato è perché sono stati più furbi.

    Ovunque, in ogni ambito.
    Questo non vuol dire che *tutti* siano corrotti, ma che la corruzione è ovunque. Ed è difficile da estirpare, forse impossibile.

    Si tratta spesso non proprio di buste con i soldi, ma di favori reciproci, laddove è possibile “legalmente” spuntare un lauto guadagno.
    Una concessione che si sblocca. Un progetto di discarica che fa cadere i prezzi dei terreni in zona e che poi non parte… con qualcuno che ha comprato a poco e rivende a molto.
    Potrei citarti decine di situazioni di questo tipo.

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Esatto. Prova a far procedere una pratica in un ministero (cosa cui uno ha diritto) senza elargizioni …
      Il gioco è quello. Ti bloccano, prima o poi qualcuno che paga lo trovano e tu sei tagliato fuori. E rischi pure di fallire.

    • Nome says:

      I tentativi di corruzione ci sono e ci saranno sempre, ma la stragrande maggioranza degli amministrativi è onesta. L’onesto respinge con forza i tentativi spesso maldestri di corruzione. Non dimentichiamo che i tentativi di corruzione, soprattutto i più modesti, sono spesso determinati da una burocrazia sorda e inefficace. Dove la componente umana la fa da padrona. Dentro le amministrazioni i danni maggiori li fa l’impreparazione piuttosto che la disonestà dell’individuo.

      • Nome14 says:

        Non è l’incapacità, è la giungla burocratica che è invalicabile per le persone normali.

        Io in qualche caso, sono stato costretto a ricorrere a raccomandazioni per avere accesso a dei diritti. Per avere informazioni che nei paesi civili dovrebbero essere nei siti web del comune, ho dovuto farmi aiutare da imprenditori e politici.
        Per avere un funzionario che mi ascoltasse e mi facesse capire come muovermi per non pagare più del doppio, tutto assolutamente legale, sono andato elemosinando conoscenze e contatti.

        Come nella sanità, se hai conoscenze e culo vieni curato benissimo, se sei sfigato muori.

        In una città come Roma, ci sono ambiti impensabili per altri italiani che vivono in piccole città di provincia. Dove vai a parlare con i sindaci o gli assessori.

  75. Vale says:

    Adesso riusciranno fuori loschi personaggi come il codacons e de cicco, scritti rigorosamente in minuscolo…

    • rr says:

      so già usciti fuori sti topi de fogna

  76. rayfalcao says:

    Hanno sconvolto il progetto precedente sull’altare della più stupida ideologia grillina. Caudo e Marino erano riusciti a strappare centinaia di milioni di euro di opere pubbliche per un investimento che avrebbe sistemato un intero quadrante. Per loro è un suicidio politico, per noi un sogno infranto.

  77. Stefano says:

    Questa è la goccia che fa traboccare il vaso per quanto mi riguarda. L’ennesima dimostrazione di chi comanda in questo paese. Sono tre anni che rifletto e mi domando se è il caso di lasciare questa città e questo stato. La risposta definitiva l’ho avuta stamattina. Mi ero illuso un’altra volta credendo che certi equilibri si potevano spodestare. Mi sono sbagliato. Arrivederci Roma. Arrivederci Italia.

  78. ROMANO 1 says:

    Senza parole, è quanto di peggio ci potesse capitare.Troppi soldi,troppi interessi.

  79. giorgio romanista says:

    A tutti gli idioti che gongolano vorrei chiedere: non vivete a Roma, vero?
    L’ulteriore rallentamento dell’avvio dei lavori, non coinvolge solo l’AS Roma, ma anche l’economia della città e, non secondariamente, un simbolo di apertura al moderno che sarebbe volano di iniziative future.
    Ma evidentemente, di Roma proprio non vi interessa nulla.

  80. Massimo says:

    Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere

    di gente infame, che non sa cos’è il pudore,

    si credono potenti e gli va bene quello che fanno;

    e tutto gli appartiene.

    Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!

    Franco Battiato.

    Antiromanisti CHE DIO VE FURMINI!

  81. marco says:

    Ricorda tanto la GDF con Kerimov!!!!!!!!!!!!!!!

  82. Ziopeppo says:

    Si provveda a licenziare tutti quei raccomandati, parenti, amici, affini etc che hanno usufruito di questi favori.
    E’ ora di ripulire questa città da tutti questi fannulloni e dare lavoro a chi ha voglia e lo merita.
    Per quanto riguarda lo stadio, credo che al massimo potrà continuare con una gestione straordinaria della società di Parnasi.
    Altrimenti il buon caro vecchio Jim potrebbe far causa a Parnasi, che non avendo praticamente un euro sarebbe il caso lo rimborsasse con i terreni stessi, così fine dei giochi e terreni di proprietà diretta.
    Facciamo sto stadio, questa cosa dei favorucci è uscita ora solo per tentare l’ultimo blocco disperato di tutti quegli interessi particolari, dal Caltagirone, Casamonica etc che girano per Roma. Tra l’altro lo stadio è proprio tra Ostia e…

  83. rr says:

    in tutto questo marciume mi viene in mente e dal profondo del cuore strillare FORZA ROMA. oggi i topi de fogna hanno ripreso fiato ma saranno asfaltati come al solito

  84. Frank says:

    Un progetto nato male e finito peggio, abbattere la Cupola e tutti i corrotti. Ripartire da zero nel segno della legalità! Forza Roma sempre.

  85. Nome Renzo says:

    Ma forse non avete capito che c’è uno scopo preciso: Non solo far saltare definitivamente il progetto dello stadio, ma anche e soprattutto quello di togliere la Roma a Pallotta!!! E non mi meraviglierei se anche in questo caso ci sia dietro lo zampino di Lotito!!!! E ora a Formello balleranno dalla grande gioia!!!!

  86. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Conosco poco la vincenda ma mi viene solo da dire una cosa : UNA VERA SCHIFEZZA !

  87. Lando Milone says:

    Amedeo, io sto aspettando da 20 anni una licenza regolarmente approvata da tutti gli enti, tranne uno che si diverte in un abominevole gioco di veti e rimpalli..per una casa che forse non vedrò mai.

    La mia azienda è costantemente minata dal ricatto mafioso, in una terra nella quale fare libera impresa è praticamente impossibile senza scendervi a patti. Ho rischiato la pelle per anni e forse la rischio ogni giorno.

    Hai fatto bene tu come ho fatto bene io e personalmente disprezzo chi fa il contrario.

    La cultura si costruisce dal basso, con il coraggio dei migliori esempi.

    Ricambio i saluti

    • Monika says:

      Complimenti,questo è un paese in cui vince il più furbo,in cui manca la meritocrazia che farebbe sì che tutto funzioni meglio.Si costruisce dall’educazione civica.Il malaffare è anche nelle piccole cose,nella mentalità,l’amico vigile che ti può far togliere una multa,una conoscenza in un ospedale che ti può aiutare a trovare un appuntamento o a saltare la fila per un esame Ricordo quando mia sorella aveva un esame difficile all’università ed il professore era un ex collega di mio padre che ancora aveva contatti con lui e con cui c’era reciproca stima,beh, mia sorella si raccomandò con mio padre di non dire nulla a nessuno di quell’esame, tutti i suoi amici le diedero della coglion@, gli stessi amici comuni papà-prof:”Ma perchè non l’hai chiamato e non gli hai detto nulla?”

  88. Agostino10 says:

    Da quanto ne sappiamo non è stato emesso alcun provvedimento di sequestro finalizzato all’acquisizione dei documenti relativi all’iter di approvazione dello stadio, come dovrebbe
    invece succedere qualora in tale iter la Procura ravvisasse ipotesi di reato. E ciò costituisce, al momento un’ottima notizia. Incrociamo le dita.

  89. orange.. says:

    ..credo che vi sfugga completamente il mutamento polito,economico,culturale,sociale di tutto quello che sta avvenendo in Italia..e tutti i risvolti i riflessi e le conseguenze..bene..canite surdis perchè ve lo dico ora e per l’ultima volta..la nazione Italia in Europa è destinata alla scissione e alla totale ostilità nei confronti dell’asse franco-tedesco..tradotto in parole povere significa un ridimensionamento totale del paese a livello greco..la capitale di questo paese è il cuore dove affondare la lama..non è la prima volta che lo scrivo ma sarà certamente l’ultima.

  90. Luciano says:

    Il fatto è semplice,Parnasi è indebitato e con lo stadio si sarebbe ripreso,la paura che non si facesse lo ha spinto verso la strada sbagliata.
    Dire che la Roma o Pallotta sono incompetenti o altro è un’eresia,per il semplice fatto che ha speso soldi in progetti,rilevamenti,aggiornamenti ,stravolgimento del progetto e atteso un’iter burocratico scandaloso che ci hanno messo davanti (che ha del ridicolo se pensiamo a come e in quanto tempo la juve ha fatto lo stadio) direi che da parte della società c’è stata tutta la serietà e trasparenza del caso,lostadio se andava in porto (dubito che ora lo costruiscano) a Palltta sarebbe costato quei soldi,a roma avrebbe portato quei posti di lavoro ecc ecc ,a Parnasi cambiava la vita ,unico errore farlo fare a lui che non aveva stabilita…

  91. Idiot 1.0 says:

    Ultimo misero attacco per fermare questo progetto che non fa mangiare i “padroni”

    Falliranno anche questo tentativo.

    Lo stadio non è a rischio e si risolverà tutto con una grande loffa e con la “sicurezza” di chi cerca di fare il “padrone” che comincia a vacillare.

    La finanza non è intervenuta perche questa è tutta una farsa. Mi auguro che il “padrone” venga indagato per grave falso procurato allarme.

    All inzio ero sorpreso è curioso, ora sono divertito di come la procura giustificherà questa buffonata.

    • Idiot 1.0 says:

      Lette ora le parole di Paolo Ielo. Incompetenza pura, unico degno erede di Bisio a Zelig.

      Questa classe di magistrati siciliana (premiati per aver scovato un paio di mafiosetti? Poveri Falcone e Borsellino) Io ho vissuto mio Zio che era un vero magiatrato anti-mafia e lo vedevo pagare tutti i giorni per la sua scelta. Per amare L Italia.

      Questo Ielo adesso dovrà far pagare allo stato italiano L arresto di 6 persone con ZERO prove.

      Indagato uno perché ha fatto assumere il figlio in una società di parnasi? E da quando il nepotismo è un reato penale? Dovrebbe essere in galera 3/4 del mondo..

      Non mi dilungo perché sono stanco di vedere questi incompetenti con così tanto potere.

      • Nome says:

        Puoi dirlo forte tu che stavi nel quarto meritocratico

    • giorgio romanista says:

      Il cielo ti ascolti, ma il porto delle nebbie è sempre in agguato, purtroppo.

  92. Claudio77 says:

    Dopo questa bella botta ,temo che ci saranno ripercussioni sul mercato della Roma.Pallotta si guardera’ bene dal gettare altri soldi con la paura di perdere lo stadio.Poveri noi e che fine faremo se Pallotta dovesse mollare! Forza Presidente resisti e fa’ lo stadio a Fiumicino.

  93. Claudio77 says:

    Se dovessero confermare che la AS ROMA e’ estranea ai fatti,la Roma in quanto parte lesa potra’ richiedere un lauto risarcimento danni sia materiale che d’immagine.Poi, vinta la causa si potra’ rifare lo stadio altrove!

    • Ziopeppo says:

      Se la causa la fai a Parnasi non vedi un’euro, visto che è da anni con l’acqua alla gola. L’unica cosa è essere rimborsati con i terreni e poi farci sto stadio.
      Devo dire che il sempre più rapido crollo di parco leonardo (dove tantissime attivita nel c/c stanno chiudendo) credo abbia intensificato i bastoni tra le ruote al progetto, in quanto avrebbe spostato quel poco bacino da quella zona a quella dello stadio, distruggendo un investimento tra cinema, parcheggi, palazzi e centro commerciale da miliardi di euro che il ben noto Caltaciccio si darebbe in faccia nel giro di qualche anno visto come sta andando.
      Qui il calcio non centra nulla, sai quanto gliene frega della Roma, della lazie o della juve, qui girano i soldi veri non i milioncini per comprare il kluiver di turno.

  94. ALES says:

    Ascoltando le notizie rimango sbigottito , qui stiamo parlando di un progetto da 1 miliardo di Euro e gli indagati si sono venduti per 25.000 € e 2 posti da usciere ? E’ tutto incredibilmente surreale.

  95. nessuno says:

    famo sto stadio , son arrivati a mettere pure la magistratura in mezzo ,lo stadio si fa’ lo stesso se necessario anche vicino all’aeroporto internazionale di ROMA una cosa certa è se la ROMA si sposta ( improbabile ,ma qui può accadere di tutto) in poco tempo si può fare una cosa a pallotta ,non mollare , proprio per la ROMA a Viola e Sensi son intervenuti mettendogli bastoni tra le ruote cercando di aizzare scandali contro di loro vi ricordate le scommesse trinca e gli altri ? Con Sensi hanno provato di tutto finoi passaporti efino a entrare nella sede di Trigoria con la Finanza e dali’ poi partirono ricerche in tutte le sedi calcistiche del nord ,oggi si ripete con Pallotta , con lo stadio non mollare i presidenti come viola e Sensi stanno con te per realizzare il loro progetto

  96. Max41 says:

    Ma perché tutti a parlare senza sapere le cose esattamente come stanno?? Parlate parlate, parlate ed esultate, laziali, pseudotifosi e giornalai vari che non aspettavano altro. Se però la Roma dovesse uscirne pulita e fare comunque lo stadio, spero: a) che chi ha parlato si ritrovi un brutto male alla lingua b) che sia la volta buona che Pallotta istituisca le liste di proscrizione dei giornalisti. Repulisti totale, i vari scribacchini non devono piu avere notizie nemmeno sugli orari delle partite, ca@@o.

  97. leo says:

    Se confermate queste accuse stiamo parlando del nulla tranne che per palozzi i reati contestati sono fuffa

  98. leo says:

    da oggi esiste il reato di promessa state tutti attenti….

  99. Il santo says:

    Tranquilli. IELO…….
    Fanno fà ooo stadio.

  100. Luigi romanista partenopeo says:

    il primo per 25mila euro di fatture false;
    il secondo per la promessa dell’assunzione del figlio;
    il terzo per consulenze di 100mila euro;
    Tutti loro mi danno alla mente Gassman e soci della banda degli onesti che mi sembravano nonostante tutto più intelligenti di questa gente.
    Davvero questo ha portato all’arresto di sei persone?
    Soldi rubati ai contribuenti.

  101. Mauro says:

    E’ ora de scende in piazza tutti insieme per difendere la roma e ottenere quello che ci spetta..sol con la paura e alzando la voce in 30000 smetteranno di rompere le p…e

  102. Idiot 1.0 says:

    Quindi fin ora i capi d accusa sono:

    TENTATO AVVICINAMENTO a il Soprintendente Francesco Prosperetti. Senza esiti.

    Finanziamento di un partito che ha perso le regionali.

    Promesse di lavoro.

    Fatture scritte a mano.

    Consulenze strapagate(?)

    Qui c è qualcosa di molto più losco di una squadra di calcio. Ielo dovrebbe spiegare parecchie cose.

  103. NonTifoso says:

    Ma che strano, chi se lo sarebbe mai immaginato!?!?! 😀 😀 😀 Esistono appalti di rilievo dove la corruzione non è compresa? Si saranno scordati qualche bustarella…. non hanno unto bene tutte le ruote…

  104. e.maria.v@gmail.com says:

    Oggi una tristezza infinita…
    Non ho vissuto gran parte della Mia vita in Italia per queste ragioni….
    Un tempo con la prepotenza si otteneva Qualcosa dalle carogne…oggi sono protettissime …
    Un giorno da ragazzo ebbi uno screzio In motorizzazione con un funzionario…
    Il suo corpo fu catapultato all esterno
    Del bancone ….e sorpresa sorpresa dopo una breve chiacchierata con le guardie giurate all interno…..mi dissero che oramai eramo le 12.00 e l ufficio era chiuso
    Mi attesero in 3 il giorno dopo per aprire il mio fascicolo….
    Cordiali….educatissimi…uno con la forbice per tagliare le foto l altro al PC uno con la graffettatrice …
    L avessi fatto stamattina sarei entrato diretto a San vittore

  105. Markus says:

    Ha vinto Caltagirone.l’uomo ombra.
    Ha ottenuto il suo scopo.
    ” …..a Roma non si muove foglia se non vuole Caltagirone…”
    (Cit.)

  106. Fabiolone says:

    Io è da stamattina che leggo e sento di persone arrestate e indagate ma non ho ancora letto ne sentito che sia stata sequestrata la Eurnova (con tutti i macchinari, operai e cantieri) ne i terreni di Tor di Valle. Quando ci fu la più famosa “Mafia capitale” la ditta “29 giugno” riconducibile a Buzzi continuò a raccogliere la spazzatura per conto Ama come se non fosse successo nulla. È ovvio che ora rifacciano migliaia di accertamenti anche al comune e alla Regione ma se la procura non sequestra, l’iter DEVE andare avanti per Legge altrimenti si ammetterebbe la complicità delle giunte regionali e comunali che hanno avallato e sottoscritto. Lo stadio va avanti. Sono anni che si aspetta, giorno in più giorno in meno non fa differenza. Ora mi preoccupo di Allison, Strootman e Nainggolan.

  107. ea says:

    boh

  108. Robbo 1 says:

    Sull’inchiesta penale non mi pronuncio anche se mi pare che siano piu’ che altro veniali tentativi all’italiana di ungere disperatamente le ruote della burocrazia e minimizzare le tempistiche. Dal punto di vista amministrativo pare tutto in ordine e non sono stai commessi illeciti. I documenti prodotti da Enti e Amministrazioni e le procedure usate paiono essere perfettamente trasparenti e in linea con la Legge sugli stadi . L’iter seppur con un piccolo ritardo giungera’ quindi a destinazione . Qualche problema potrebbe sorgere per la convenzione tra Comune ed Eurnova per l’esecuzione dei lavori a causa del codice degli appalti ma nessun funzionario del Comune di Roma sembra essere coinvolto per cui anche da questo punto di vista si dovrebbe andare a dama. ….

  109. Marco garbatella says:

    Un altra TROVATA per rallentare il progetto….di chi NON vuole che il progetto vada in PORTO !!!!!!…..ma andate a C@@@re

  110. Ales says:

    Poi dicono che il 13 porta fortuna !!!

  111. GS2012 says:

    cioè leggendo al volo questa miriadi di post la domanda che mi sorge è, ma la maggior parte di voi dove vive??? e non parlo di Roma ma proprio dell’Italia??? sembrerà un beffeggio ma al max è ironia, cioè chi vive in Italia si sorprende di quello che stiamo vedendo per lo Stadio ma soprattutto mi sorprende notare come molti credano che questa sia una vicenda accaduta solo per lo Stadio e facce un dispetto a noi… ma come nominato da qualcun’altro ma il Mose o l’Expo o la Nuovola o o la Reggio-Calabria o il ponte di Messina o il Tutor o Malagrotta etcetc non fanno intuire niente…
    da questa vicenda l’unica cosa che conta è che come sempre la ASRoma rimane fuori dai Tribunali…

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili