Roma malata e senza difesa

Mar 17, 2019 58 commenti by

AS ROMA NEWS – Solita chance sprecata. Ma, a 10 partite dal traguardo, il flop in Emilia può risultare decisivo. Cambia l’allenatore, non il risultato: la Roma, irriconoscibile e fiacca, perde con la Spal anche al ritorno. Se la sconfitta del 20 ottobre all’Olimpico è stata soprattutto umiliante, questa di Ferrara, 2-1, rischia però di chiudere in anticipo la corsa Champions. Il Milan e l’Inter, in attesa del derby, restano avanti rispettivamente di 3 e 4 punti. Il 4° posto, insomma, si allontana.

Commozione al Mazza quando la Spal entra in campo con il lutto al braccio per la scomparsa di Cipollini e la Roma si presenta con il ricordo di Taccola sulla manica, a 50 anni dal tristissimo pomeriggio di Cagliari. Improvvisazione, invece, nel match. Non solo i lancioni giallorossi chiesti da Ranieri ma anche quelli biancoazzurri imposti da Semplici che però prepara meglio la sfida e va all’incasso. La superiorità numerica a centrocampo, con il 3-5-2, garantisce più possesso palla. Ne approfittano il play Missiroli e gli intermedi Murgia e Kurtic. All’assalto vanno Lazzari e faraes. Nzonzi e Cristante pensano alla costruzione solo nella metà campo avversaria, chiamando in causa anche Karsdorp. Jesus, invece, resta dietro. Si alzano Kluivert ed El Shaarawy, allineandosi a Schick e Dzeko: fase offensiva con il 4-2-4. La formula con il doppio centravanti, però, fa cilecca.

SOLITA DORMITA – Ranieri, schierando 3 centrali difensivi nella linea a 4, punta a proteggere Olsen. In mezzo Fazio e Marcano, a sinistra Jesus subito in apnea contro Lazzari. La mossa, però, non paga. La Roma, a metà tempo, è già sotto. E addirittura prende il gol, il 57° (e diventeranno 58) in 38 partite stagionali, con la difesa schierata. Cross scontato di Cionek dalla destra e taglio vincente di Fares: colpo di testa, Karsdorp nemmeno prova a saltare. Il nuovo sistema di gioco, insomma, non basta: i giallorossi rimangono vulnerabili. E impotenti. Bisogna aspettare 35 minuti per la prima conclusione nello specchio della porta.

Dzeko calcia sul palo coperto: Viviano respinge con i piedi. La Spal, brillante e propositiva, mette pressione a Olsen: Lazzari è il più intraprendente. Dzeko, a fine tempo, risponde ai tifosi biancoazzurri che lo insultano e litiga, rientrando negli spogliatoi, col ds della Spal Vagnati e con i panchinari di Semplici: Rocchi lo ammonisce. Il centravanti ormai è nervoso pure a gioco fermo. Ma è l’unico almeno ad andare al tiro.

INTERVENTO SCONTATO – La Roma, come spesso è accaduto in questo campionato, regala mezza partita. Sbagliata la formazione iniziale, la 38ª diversa in 38 match: Jesus non è adatto per Lazzari, El Shaarawy per aiutarlo si allontana dalla porta avversaria e Kluivert da esterno corre a vuoto. Ranieri, dopo l’intervallo, inserisce Zaniolo e Perotti per Kluivert ed El Shaarawy. Dzeko, su lancio di Zaniolo che entra convinto e spigliato, conquista subito il rigore, fallo di Cionek (da rosso), trasformato da Perotti per il momentaneo pari.

Jesus, però, è ancora in campo e atterra Petagna: Rocchi assegna il rigore e il Var, odiato dal pubblico di Ferrara, conferma la decisione poco convincente dell’arbitro. Petagna realizza per il nuovo vantaggio della Spal. Viviano salva su Dzeko. Schick ha la lingua di fuori e chiede il cambio. Resta, però, in campo. Cionek va a colpire di testa: traversa. Entra Santon per Karsdorp. Nemmeno questo cambio è però sufficiente a evitare il 12° ko stagionale (7° in campionato). La Spal vince in casa dopo 6 mesi (17 settembre) e vede la salvezza, la Roma esce di scena. Lasciati 16 punti a chi lotta per non retrocedere.

(Il Messaggero, U. Trani)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 58 commenti

  1. Amedeo says:

    La Roma di quest’anno fa schifo, ma noi come pubblico non ci meritiamo affatto di meglio – ricordiamocelo.

    Chi preconizza a ogni inizio stagione lo sfacelo della Roma, auspicandolo addirittura, per poi, una volta (finalmente) avvenuto, bearsene tronfio e crasso, non merita nessuna considerazione di tifoso, ma solo insulti.
    È arrivato il momento che aspettavate da anni. La Roma è lì a terra inerme. Scatenate tutto il vostro odio represso. I social servono a questo.

    Un’ultima cosa prima di augurarvi una buona domenica di livore, l’unica cosa che sembra tener viva certa gente: chi è senza peccato scagli la prima spalata.

    • Nome says:

      Quindi il concetto è questo, sono anni che difendo questa proprietà, sono anni che dico fregnacce e anche se i fatti poi hanno dimostrato che ero dalla parte sbagliata , ho ragione perché tifavo e non mi auguravo il male della Mia squadra. Per carità, oltre a tanta pena per la mediocrità di pensiero mi chiedo a cosa serva ad avere tanti servi sciocchi nella proprie fila…

      • Luca says:

        Ma se sostituisci Alisson con Olsen, prendi Pastore per fargli fare il mediano nel 433, ti accorgi ad agosto che gonalons non può giocare in serie A e non prendi un degno centrocampista al posto di Strootman, come può andare la stagione? per augurasi che vada tutto bene o sei in malafede oppure si capisce poco di calcio. Ma di che parliamo ragazzi…

        • FestivalBar says:

          Propenso più la prima ipotesi…però potrebbe esserci la terza…la famosa
          “nocciolina”?

      • Amedeo says:

        Tu sei uno proprio brutto. Trasudi un odio per la Roma che si raccoglie con la paletta del (tuo) gatto.

        • Nome says:

          Continui a sfruttare questo filone di amore sviscerato per la Roma accusando gli altri di non fare altrettanto. Questo tua predisposizione ai consensi la trovo di una tristezza infinta te l ho detto più volte. Se hai bisogno di certezze non è questo il posto, qui si dovrebbe parlare di calcio giocato, un allegro passatempo che di solito si fa nel Bar sotto casa. Lo dico sempre che andrebbero tolti i like per rendere le discussioni più reali. Anche adesso si sta cercando di spostare i fuoco delle chiacchiere checstanno animando il forum: la gestione Pallotta. Esprimiti su quello non su chi è più bravo affare il romanista.

          • La Scimmia Nuda says:

            I “like” non hanno valore, seguono l’umore del momento e/o i rapporti di simpatia. Quello che dovrebbe essere analizzato è il pensiero di fondo. Diversi individui, dediti più ad essere “influencer” cercano con abili modi propagandistici di crearsi accoliti e il risultato è la creazione di vere e proprie, persino violente sette. Inoltre c’è da aggiungere che da quando attraverso il “refresh” della cronologia molti utenti hanno capito di poter manipolare i “like” questi ultimi non hanno più valore. All’epoca fui io (con il nick Nero Wolfe) a farlo presente alla Redazione. Neanche i nick sono indicativi, attraverso lo sfruttamento di diverse mail, anche inventate di sana pianta, è possibile creare diversi alter ego utili alla causa sia per creare nemici immaginari.

        • FestivalBar says:

          @Amedeo
          “Io trasudo odio per la Roma?…
          Arrivi anche a farneticare(non sai che pesci prendere(qui potevo inferire)!…Forse non ti rendi conto ma stai cadendo nel ridicolo…
          se continuate a sostenere questa proprietà “perdente”
          (che peggiora invece di migliorare) e continuate a provocare il tifoso romanista (chi critica nel giusto),ne arriveranno altre di “cosi dette palate”…quello che mi chiedo perché non tacete in questi casi di autoriflessione.

          • Amedeo says:

            Caro “Canzonissima”, non ce l’avevo con te, ma con uno che “sapendo” di odiare la Roma mi ha risposto sopra.
            Ciao.

          • FestivalBar says:

            Amedeo come no…se non specifichi chi è come tirare il sasso e nascondersi.
            ciao.

          • Amedeo says:

            E che ne so, chi è? Non ha “nome”.

      • Lazio in b says:

        A me fa ridere che ancora rispondete ai post de sta gente che provoca e della Roma nu je frega ncxxo. Ignorare è l’unica via Co questi… Daje ASR

    • Dario says:

      Parla per te, noi romanisti meriteremmo di meglio.

      • write "Kolarov fans club" says:

        Se meritassimo di meglio (e in alcuni casi è vero), ad ogni sconfitta, anche ridicola come quella di ieri, staremo vicino la squadra per sostenerla e supportarla, no ad inveire puntualmente ad ogni passo falso.

        Signori, quest’anno la Roma è questa, lontana parente della semifinalista di Champions League, e se si continua a buttare merda addosso (oh, si capisce che dopo il fischio finale uno viene qui a sfogarsi per sbollire l’incazzatura, è comprensibile) che bene facciamo alla Roma? è un comportamento da tifosi meritevoli di luminosi traguardi?

        Non lo so, io ieri ero avvelenato e distrutto, ma poi penso che stasera il quarto posto dovrebbe essere ancora distante 3-4 punti, non avranno le palle i giocatori per prenderselo, ma almeno proviamo a spingerli noi.

        Un saluto.

    • alieno sdraiato says:

      AMEDEO, la tua riflessione invita a ricordare i motivi del mio “sciopero” virtuale: il giorno dopo Roma-Porto, un fenomeno CON CUI AVEVI APPENA VISTO LA PARTITA (arrivando dalla remotissima Mallorca) si è preso il lusso di insultarmi pesantemente e vigliaccamente… senza che avessi pubblicato una virgola. Non è un chiaro esempio di come possa sfogarsi un povero ed insignificante frustrato?
      Vogliamo parlare di quell’altro TUO amico che, in tutta tranquillità, si è vantato di aver esportato un mio commento su twitter (oltre ad attaccarsi come una zecca ogni volta che intervenivo)?
      Sarebbero questi i tifosi D.O.C.G., i buoni esempi da seguire?

      Tuttavia, la mia protesta silenziosa è rivolta a chi consente tali deviazioni mentali.
      Buona domenica

    • KAWA62 says:

      Caro Amedeo, io penso di meritare qualcosa di meglio e, ne sono convinto, lo meriteresti anche tu e la maggior parte degli amici del forum.
      La tua ostentata ortodossia acritica, a mio modesto parere, non rispecchia nemmeno il tuo reale pensiero. Sarei ben lieto di leggere da parte tua e di altri, pensieri di critica costruttiva e non di critica delle critiche.
      Con immutata stima.

    • La Scimmia Nuda says:

      Quando leggo i commenti di determinate persone, e non faccio nomi, vedo solo propaganda fine a se stessa, senza nerbo, un voler alimentare un circolo vizioso di livore di cui i suddetti ne ritengono Roma un epicentro. Chi odia la Roma? A parte due tre individui, qui dentro ognuno si è espresso, al limite criticando, delle scelte scellerate che hanno portato i risultati, non sperati, ma preventivati: la cronaca di un disastro. Si piange per il CUCS e poi si è i primi a creare frazionismi, a dare del laziale, ad inveire, a perculare questo è essere romanisti? Almeno si abbia la decenza di TACERE, di lasciar da parte il proprio personaggio virtuale perché qui c’è gente che sta male e non sto esagerando. Non vedo un difendere la Roma ma solo se stessi e il proprio gruppo.

      • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

        Dai ragazzi
        Non prendiamoci troppo sul serio.

        Meglio le battute

        Località Sciistica preferita dagli Alcoolizzati?
        CERVINO
        (c’è-er-vino)🤣

        Piante che traforano le Case?
        BUGANVILLE🤣

        • Masetti primo portiere says:

          Qualcosa mi dice che non funzionerà…

      • Amedeo says:

        Scimmia, sei una persona strana, ogni volta sembra che caschi dal pero. Qui dentro è pieno di gente che odia la Roma, specchio di una resta ben più ampia, e tu continui a far finta di niente. C’è gente che sono anni che aspettava un momento simile.
        Il buon gusto di tacere dovrebbe averlo qualcun altro. Non sono un personaggio virtuale, ma in carne e ossa, e chi mi conosce sa benissimo quale sia il mio pensiero, lo stesso identico che appare qui per iscritto. Dei pollici, poi, me ne frego, sembra più un problema vostro, visto che continuo a prenderne molti verso, e la cosa per me è un merito.

  2. Cesarone 7.1 says:

    Roma malata senza difesa
    Senza centrocampo
    Senza esterni
    Senza panchina
    Con le pezze ar xulo
    Qui stanno a gode solo
    Gli irriducibili
    giullari de corte 2.0
    I nuovi mostri.

  3. Stef73 says:

    Pallotta il piu’grande male della Roma. Persona inutile e dannosa.

  4. gio' says:

    Che la Roma quest’anno faccia schifo è un dato di fatto….
    Caro Amedeo….io non sto li a godere se la Roma perda perché io possa esprimere tutto il mio dissenso…..
    Esprimo il mio pensiero su questa dirigenza incapace e dilettante…
    In 10 anni…sono stati cambiati 8/9 allenatori…..comprati/venduti
    300 giocatori….alcuni buoni altri meno….venduto tutto ciò che era vendibile.con la sola logica di plusvalenze…senza dare un entità un progetto dove ogni anno mettevi il mattone per creare una base solida….parliamoci chiaro…qui i giocatori sono di passaggio..questo è il messaggio dato da codesta dirigenza

  5. *El Flaco* says:

    “Cross scontato di Cionek dalla destra e taglio vincente di Fares: colpo di testa Karsdorp nemmeno prova a saltare, Dzeko calcia sul palo coperto: Viviano respinge con i piedi (una delle poche azioni rilevanti) Schick ha la lingua di fuori e chiede il cambio” …
    Aggiungiamoci: Difesa inesistente. Nzonzi e Cristante indecenti, Il Faraone “scomparso” nel nulla. Marcano… (ma giocava?) Kluivert: inutile. Schick Manco a parlarne…
    L’ennesima frittata è servita
    ’90 minuti di “nulla”
    E’ ovvio che cosi’ non si può andare avanti…
    Quello che mi domando è:
    “Ma Coric che fine ha fatto – Perchè non gioca Che problemi ha…”
    Dp le parole del Padre…
    Possibile che er Mago l’abbia già ceduto? Resto nel dubbio…
    Per quanto concerne il resto: Da senza parole!

  6. AlessioXL says:

    Er Corea, quello della Garbatella, con gli occhi a mandorla che tanti anni fa se lo litigavano al tavolo da Poker o da Teresina perché considerato un gaggio, sapete cosa mi ha detto dopo la fine della partita?
    La Roma ha giocato bene e meritava di vincere…
    Io al telefono non l’ho contraddetto, i matti bisogna assecondarli e senza saper leggere e scrivere ho chiamato due con il camice bianco…
    Ho fatto male a farlo?

  7. Stef73 says:

    Chi difende ancora il cantastorie bostoniano e’LAZIALE. Ridicoli. FORZA ROMA. Pallotta il vero ROMANISTA ti schifa.

    • Notte fonda says:

      L’unica colpa che accollo al bostoniano è di essersi affidato a persone che, non so se per incapacità o superficialità, hanno lavorato molto molto male. E se affidi una tua società a persone inette, rissose, egoiste è gravissimo perché significa che non sa giudicare la gente. Infatti lui non gestisce aziende ma investe soldi altrui. Forse anche questo è un limite. Cioè Agnelli viene da una tradizione di famiglia che gestiva centinaia di migliaia di persone, materie prime, fornitori, progettazione, produzione, esportazione, fondi esteri, acquisto aziende non italiane, un lavoro immenso, è possibile che un programma decennale su una squadra di calcio lo buttano giù meglio. E riescono a rispettarlo. Non è l’apologia della juve giuro ma è una tentata analisi asettica. Pallotta e’ incompetente

      • Nome says:

        @Notte fonda:
        E’ lo stesso discorso che faccio da tempo anche io. Chi ha letto i miei commenti sà come la penso su Pallotta Se da un punto di vista manageriale lo considero all’altezza ((‘per alcune cose che ha fatto)) in altre occasioni lascia molto a desiderare
        Scusa se mi permetto ma vorrei evidenziare queste tue parole:
        “E se affidi una tua società a persone inette, rissose, egoiste è gravissimo perché significa che non sa giudicare la gente”.
        Sbaglierò ma secondo me hai centrato il punto… Daltronde Pallotta a cominciare dalla vicenda dello Stadio mi sembra l’abbia ampiamente dimostrato. Non sà giudicare le persone. Tende troppo a fidarsi e questi ahimè ne son i risultati!

        • *El Flaco* says:

          Chiedo venia, questo commento è il mio Avevo dimenticato di mettere il nick. Strano però Mai come stavolta, ero convinto di averlo inserito… Sbadataggini 🙂

    • *El Flaco* says:

      @Ste73…
      Chiedo venia: Intendiamoci io non difendo Pallotta ma comincio ad essere veramente stufo di leggere commenti del genere, atti a denigrare ed insultare chi la pensa diversamente
      Se vogliamo confrontarci è un conto ma raggiungere sti’ livelli proprio nò
      Quindi Laziale e Rinnegato sono due parole che non mi appartengono.
      Tali termini dovreste usarli in ben altro modo…
      Come dico sempre: Avrà pure commesso i suoi errori, nessun dubbio su questo Però
      Meglio un uomo onesto che un Lotirchio od un Agnelli Ladroni…
      Questo è il mio pensiero!
      Capisco che la libertà di opinione è un diritto ma mi dispiace che la Redazione continui a lasciar passare simili offese Chiuso il discorso!
      Forza Roma – For Ever!!!

  8. gio' says:

    Se avessero fatto un po’ di sacrifici e mantenuto le loro promesse a quest’ora avevo una fior di squadra

    Allison
    X
    Marquinos
    Manolas
    Palmieri
    Nainggolan
    Pjanic
    Strootman
    Totti
    Dzeko
    Salah
    E con quei pochissimi giocatori attuali a far da titolari o panchinari
    Evito di fare la formazione attuale
    Troppo scarsa ….
    Ringrazio pallotta monchi baldini
    Per questo ridimensionamento

  9. Nome says:

    Abbiamo un presidente che geograficamente non sa neanche dove gioca la Roma. Conoscendo l’ignoranza Americana sulla geografia ( non la studiano a Scuola) sono sicuro che non sia riuscito a collocare la Spal in Emilia Romagna ( altro scoglio geografico ). A fine stagione toglierà il disturbo. Del resto il valore della Roma si è molto ridimensionato, tolto Zaniolo, Under e Manolas il resto si è deprezzato e tra l altro con stipendi importanti. La difesa vale praticamente zero, il centrocampo tolto forse Pellegrini cosa vale ? Cristante ha MKT per la giovane età ma non per le prestazioni e poi N’Zonzi, Pastore, Coric, DDR .. Dzeko, grande campione ma ha 33 anni e guadagna 4.5 netti e poi Perotti, Kluivert , Shick, Elsha ( ieri nullo, una partita si e tre no) … e poi 250 milioni di debiti.

    • *El Flaco* says:

      Chiedo venia se mi intrometto… Se è vero che da una parte abbiamo un debito che và oltre i 200 milioni… Dall’altra (Copio ed incollo)
      “la Figc non considera il bilancio consolidato, che dà la rappresentazione più completa dei conti, ma il bilancio di esercizio della sola Spa!”
      In poche parole:
      “Nel bilancio consolidato le plusvalenze infragruppo vengono annullate. Invece nel bilancio «separato» della capogruppo questi proventi vengono contabilizzati, secondo il codice civile e appare, come per magia, un patrimonio netto positivo per 30,9 milioni”
      (Art. tratto dal Sole 24ore. 11 Ottobre 2018)
      Se non ho capito male:
      Se non ci fosse stata tale positività, allora si che sarebbero stati guai…
      Penso, che valga la pena specificarlo O nò?!

  10. Notte fonda again says:

    Non abito più a Roma da un pezzo, ascolto un po’ ma regolarmente un paio di radio, leggo le testate online, vado solo in trasferta. Però non capisco chi siano questi “irriducibili giullari di corte 2.0” che godono. (Cit. Cesarone 7.1) . Se sono di corte quindi embedded hanno poco da godere i Rossi Paglia ecc., non credo che godano, perché dovrebbero…Se sono vedove di qualcuno, nostalgici filo sensiani forse godono, forse ma pure no, ma allora non sono di corte. Qui gli unici che godono so i laziali e antiromanisti vari. I Melli i focolari Ilario ilario e compagnia cantante. A me me pare che c’è girano le palle a tutti e ognuno l’affronta a modo suo. Poi se quelli del bar sotto casa dicono “so contento” sono giullari buffoni ma non di corte

    • *El Flaco* says:

      Altro commento che approvo in pieno. Ma come si fà a sostenere che ad oggi, vi siano romanisti che “godono” di questa situazione Allucinante solo pensarlo…

  11. Roby says:

    Secondo alcuni se abbiamo una squadra che fa schifo non dobbiamo lamentarci altrimenti vogliamo il male di questa squadra è non siamo tifosi , o è il contrario noi ci lamentiamo perché vogliamo una squadra vincente quantomeno competitiva semmai sarà il contrario tu tifoso che ti accontenti di questo ammasso di pippe strapagate che non vuoi ne il bene di questa squadra è ne dei tifosi ti ricordo che ci chiamiamo Roma non Frosinone e non possiamo sempre far finta che va tutto bene se a te va bene così sei da provinciale noi vogliamo una squadra che ci sia soddisfazioni al pari del nome che habbiamo ROMA

  12. Franz says:

    Perché dopo anni in cui militano gente scarsissima, lenta e priva di mentalità ed intelligenza calcistica, come Jesus, Fazio, Marcano, Moreno, ed altri conosciuti come tali, quali Santon ed i fuori ruolo o vecchi come Florenzi e Kolarov, si parla soltanto ora di DIFESA INESISTENTE? Poi se acquisti, buttando dalla finestra un capitale di 100 milioni, per Schick, Pastore e Nzonzi……., allora DITELO!,

  13. Masetti primo portiere says:

    I peggiori piazzamenti della Roma negli ultimi 20 anni sono stati due 8° posti (incidentalmente non con questa gestione, ma sembra inutile ricordarlo oggi). La prima di queste fu il 2002-03. Campionato orribile e squadra ritenuta da rifondare. L’anno dopo, con 3 innesti azzeccati (Chivu, Dacourt, Mancini) e 2/3 zavorre in meno si lotta per il titolo fino alla famosa partita persa col Milan all’Olimpico nel giorno dell’Epifania. Non è detto che anche stavolta non possa essere così…

  14. AmoRomA says:

    Io non ho ancora capito se siamo noi delle pippe immonde o gli altri che sono più forti di noi…
    Ma forse le due cose sono consequenziali…

  15. rifaber says:

    Tutto giusto, la squadra di quest’anno non vale quella dello scorso anno.
    Dobbiamo però essere onesti con noi stessi.
    Non servono fuoriclasse per far risultato con Spal, Udinese, Bologna e via dicendo.
    Credo che ci si faccia solo male, continuando a dirsi che la squadra si è indebolita, che si è venduto questo o quell’altro.
    Qui semplicemente non si tratta di valori, si tratta di correre, sudare e dar tutto per la maglia.
    Punto!!!

  16. Prohaska says:

    Caro Amedeo la parola schifo usala per te , quando ti rileggi elogiare Pallotta, questo risultato è il frutto dell’incompetenza della Proprietà di questa Società, la quale Proprietà, con un duetto da dischi rotti, hanno sempre strenuamente difeso ed elogiato Amedeo – Stepbystep, credendo forse, come tutte le volte, sangregorio ci aiutasse, ma stavolta la vedo dura. Pongo l’accento sull’incompetenza perché oltre a scelte obbligate dalle finanze ve ne sono di bizzarre come l’acquisto di Pastore. Non è concepibile che un ds dopo aver in rosa Pellegrini trequartista, Cristante trequartista, ne prenda un terzo a cui poi si è aggiunto anche Zaniolo. Sebbene l’adattabilità dei calciatori faccia parte della loro classe, abbiamo visto quali difficoltà di formazione e gioco sul campo…

  17. Domenico says:

    Io vorrei ricordare a chi parla della squadra dello scorso anno come meravigliosa che l’anno scorso hai perso 6 partite in casa e contro lo shaktar se no era per allisson e Peres perdevi 10 1

  18. Domenico says:

    Allora siccome abbiamo sostituito in panchina una pecora con una capra siamo e saremo sempre allo stesso punto. Ma dico io stai nella merda più schifo non puoi fare derossi è infortunato hai un altro play a centrocampo che coric che fa girare palla ma cazzo fallo giocare.No giochiamo a lanci lunghi con 4 punte.

  19. Domenico says:

    Dopo la sosta giocheremo con il Napoli se ci presentiamo con due mediani fotocopia e quattro punte il Napoli con tre passaggi arriva in porta e ricordiamoci che con koulibaly dietro con i lanci lunghi prendi molto poco. Gli arriverà in testa a quest’altro genio?

  20. Dark Dog says:

    Game over sulla Roma americana, fine di un progetto contraddittorio e grottesco che (apparte qualche social e la partnership con Paperino) non ha un’anima, fine di tutti quei tifosi di se stessi che hanno saputo pontificare con gran retorica verso tutti coloro che vedevano un baratro annunciato e non si davano pace. Voi chiacchieroni , intrisi di retorica, ego da “io so tifoso più de te, a curva de na vorta bla bla”, vanesia chiacchiera, abbiate l’umiltà di mettervi da parte, siete voi il male della Roma, i laziali hanno fatto una sommossa quando gli vendevano Signori mentre voi avete fatto da zerbini a questi mercanti.

    • Masetti primo portiere says:

      E fece malissimo a non venderlo, visto il successivo rendimento di Signori e le difficoltà finanziarie in cui versava. Così come fece male Moratti a non vendere a peso d’oro alcuni bolliti dopo il triplete. La Roma ha investito 200 mln negli ultimi due anni, non bruscolini. I risultati dicono che li ha investiti maluccio, dal tecnico allo staff, a diversi giocatori. Si doveva fare meglio. Fermo restando il fatto che giocatori come Alisson o Salah la Roma non li può trattenere. Ma si possono portare sostituti migliori di quelli arrivati.

  21. Robbo 1 says:

    Si tende a mescolare un disagio sportivo con le reali capacita’ della ns Societa’ che negli ultimi anni e’ cresciuta in modo esponenziale . Puo’ capitare che in qualche lasso di tempo la squadra non cammini di pari passo con il club ma rimanga un po’ indietro . Preoccupante sarebbe stato il contrario come accadde in epoche trascorse . Il calcio e’ materia scivolosa e puo’ accadere che anche una sola componente che non giri al meglio possa a catena riverberarsi sulle altre . L’as roma pero’ oggi ha tutte le carte in regola la struttura organizzativa e la forza economica per reagire e ripartire alla grande davanti a questo tipo di difficolta’ Su questo non nutro il minimo dubbio ….

  22. regis 64 says:

    buona domenica a tutti (per educazione visto ieri..) sarei curioso di sentire un parere di De Rossi e Totti su quanto sta accadendo…. chissà.

  23. nessuno says:

    La squadra maschile prendesse esempio da quella femminile al suo primo anno che mostra di aver attributi

  24. curvasudforteromana says:

    Non c’è notte cosi buia da poter impedire al nostro sole di risorgere…..ma con questa dirigenza di sciacalli sarà dura! Solo la Maglia! Avanti Curva Sud!

  25. Nomignolo says:

    la squadra rispecchia la società, cioè un gran mucchio di persone a cui importa poco della Roma, non perché siano cattivi, ma perché ognuno tutela solo i propri interessi. NESSUNO escluso. la Roma è come la RAI, un baraccone clientelare impossibile da dirigere e far rendere. per risanare questa piaga serve un’opera di pulizia totale, altrimenti la piaga tornerà ad essere purulenta. i licenziamenti in tronco sono stati un segnale chiaro giunto quando i padroni della Roma hanno realizzato che quest’anno non avrebbero incassato. serviranno molti altri licenziamenti, ed una nuova politica sportiva. credevano di avere scoperto la gallina dalle uova d’oro, ora hanno capito che senza nutrimento la gallina muore.. questa secondo me è una buona notizia. FORZA ROMA

  26. Tony73 says:

    Senza difesa è riduttivo della scarsezza generale, non so se qualcuno più grande di me se la ricorda, io ho 46 anni una Roma così scarsa non me la ricordo, per riparare vai danni del duo manchi di Francesco ci vorranno almeno due stagioni.

    • KAWA62 says:

      Tony, purtroppo c’è stato di molto peggio, in passato. La rabbia di oggi è figlia soprattutto delle “allettanti promesse” della proprietà e della dirigenza. La disillusione, la perdita di fiducia e il senso di tradimento generano danni.
      Personalmente non pretendo “campioni” né “trofei”, ma che mi si dica chiaramente quali sono le nostre ambizioni e la nostra reale dimensione. Non si fanno le nozze coi fichi secchi.
      Quanto ai giocatori, vorrei gente di carattere e pronta alla lotta, gente da Roma, insomma. No mental coach, solo uomini con due palle così. Daje

    • Masetti primo portiere says:

      Quindi, il 20 marzo 1994, quando Giannini ci salvò dal baratro a un quarto d’ora dalla fine, dovevi avere 21 anni. E 31 quando Cassano segnò a Bergamo. E anche a 6 anni si può ricordare qualcosa…quando quel maggio del 79 andammo al riposo, sempre contro l’Atalanta, sotto di 1-2 all’Olimpico. Penultima giornata e un piede in B. Che bomber Pruzzo evitò nel secondo. Mi abbracciai forte con mio padre, occhi lucidi. Come quelli di altri 70000 che gremivano lo stadio e che, pensa, avevano visto una squadra più scarsa di questa. Incredibile!

      • Amedeo says:

        Grande Masetti! Quella è la prova provata che qui dentro con la Roma c’entrano in ben pochi e altri neanche sanno di cosa stiano parlando..

  27. Dark Dog says:

    Masetti non c’entra nulla il rendimento di Signori, il tema é un altro, continuate a sostenere il falso che forse le colombe vi credono, questa proprietà non ha speso per la Roma, ha fatto solo trading e giri di danaro vendi/compra, spendere significa tenere ciò che hai ed investire, anche quando potevano farlo non lo hanno fatto, dite ciò che volete, con Ninja e Strootman siamo arrivati quasi alla finale di Champions (il loro rendimento di adesso non c’entra nulla), poi hanno voluto strafare, N’zonzi al posto di kevin che faceva un lavoro prezioso è un’idiozia, dovevano cedere solo uno dei tre e non sfasciare l’ambiente, adesso con società più forti già davanti la Champions la vedi tra 5 anni. Adios

    • Masetti primo portiere says:

      Perdonami, ma non è così. Nel primo biennio c’è stato un saldo negativo di 90 mln. E a noi l’Uefa ha imposto un settlement agreement dove, per altri, evidentemente sorvola. L’esercizio si chiude sempre in rosso. Ci sono state ricapitalizzazioni. Insieme a parecchi errori, concentrati soprattutto nel primo e ultimo biennio. E concordo con Kawa nel deplorare troppe dichiarazioni roboanti e inopportune. Perché per me l’obiettivo di questa proprietà è sempre stato chiaro fin dall’inizio. E se fossimo in un posto normale, probabilmente ne avremmo già un’altra. Ma forse è proprio questo che si vuole evitare…

  28. Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

    Smash the Cesarons

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili