Alla Roma è andata meglio così

35
7017

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Alla fine alla Roma è andata bene così. Impensabile inserire l’irruenza e le pretese di Conte nella delicatissima attualità giallorossa. Difficile immaginarlo mentre duetta al telefono con Pallotta dall’altra parte dell’oceano imponendo questa o quella scelta di mercato, lamentandosi della pochezza dell’organico.

Il tecnico dell‘Inter attualmente capolista che tra due giorni affronterà la squadra alla quale questa estate disse quel clamoroso «no», non sembra essersi pentito a posteriori delle sue scelte. E perché avrebbe dovuto, visto che molto probabilmente il nome della Roma gli era servito più per alzare la posta del «colpo grosso» che all’inizio non era nemmeno l’Inter ma la Juventus.

Poi, una volta chiusasi la porta bianconera, l’abile Antonio (al quale si può dire tutto tranne di non essere bravo ad allenare e a trattare le sue cose) si era buttato a capofitto nell’opzione «B» che non è mai stata la Roma (forse al massimo era la «C»), ma quella nerazzurra appunto. E con il senno del poi la sua scelta ha fatto per certi versi anche il bene della Roma perché ha spalancato la porta all’arrivo di Fonseca che, profilo basso, poche urla e modi esattamente all’opposto del tecnico pugliese, si è impadronito della Roma che ora se lo tiene strettissimo.

Quindi anche al club di Trigoria è andata bene così: amici come prima e al prossimo «sliding doors» il club giallorosso non dovrà guardarsi indietro perché la scelta di Fonseca sembra essere stata la migliore possibile. Chiaro come, dopo le rispettive campagne estive, Roma e Inter partissero con delle prospettive molto diverse e la scelta di Conte, allenatore del momento, avesse posto i nerazzurri nelle condizioni di dover vincere a tutti i costi.

Dall’altra parte Fonseca ha trovato terreno fertile per fare il suo percorso di crescita e rimettere in piedi una Roma piegata su se stessa. La «non» urgenza ha permesso al tecnico portoghese di imporre, prima ancora del gioco, una mentalità vincente che i giallorossi avevano smarrito. È stata la svolta.

(Il Tempo, T. Carmellini)

Articolo precedenteTra Pallotta e Friedkin trattativa negli States
Articolo successivoStretta sullo stadio della Roma: Cpi compra i debiti di Eurnova

35 Commenti

  1. Doveva parlare della fortuna di aver trovato un uomo trasparente, semplice e capace al cospetto di uno capace, presuntuoso e mezzo psicolabile, ed invece fa l’apologia di Conte denigrando le opportunità che garantiva Pallotta. Come se la loro rosa oggi è prossima alla Juve piuttosto che alla Roma… Venerdì vedremo chi siamo noi e chi sono loro! Al momento la loro panchina +le loro defezioni al confronto con la nostra panchina + gli indisponibili è imbarazzante! A nostro favore ovviamente. Gli undici in campo si confronteranno. La differenza in classifica è figlia di qualche botta di kulo di troppo (la loro) e di qualche botta di sfiga di troppo (la nostra) + gli atteggiamenti delle terne arbitrali, per finire col var… Ad Maiorca. Forza Roma

    • fin quando non si spiegherà come sia possibile per certe squadre aggirare le regole che invece vengono imposte ad altre avremo prezzolati ed officiati giornalisti descriverci l’ovvio e l’oblio di eroi come fu per altre inchieste per Peppino Impastato. Bravo Roma=Amor a cogliere certe sfumature, non dimentichiamo l’altra faccia della luna, quella scura che non vediamo mai!

  2. Ma siamo sicuri che la rosa dell’Inter sia così superiore? La bravura di Conte sta proprio nell’ottenere più del massimo dal materiale a disposizione…perché altrimenti…
    Forse il portiere loro è superiore, ma la difesa? Ad oggi forse non la scambierei con la nostra. Il centrocampo nemmeno a parlarne. Davanti hanno una coppia che ad oggi è la migliore del campionato, ma non è supportata dalla vasta gamma di 3/4isti che abbiamo noi: da Pellegrini a Pastore, passando per Mkhitarian e Zaniolo. Profondità della rosa? L’Inter potrebbe permettersi un Florenzi in panca oltre a 2 dei 3 fantasisti di cui sopra?
    La Roma ha l’atavico problema di dover cominciare ogni anno da zero (e quindi perde punti per strada per amalgamare il gruppo), altrimenti potrebbe lottare tranquillamente con squadre come l’Inter. Non con la Juve

  3. Meno male a Conte non lo sopporto proprio.
    Arrogante Rubentino, buono solo a creare squadre con i paperoni dietro le spalle.
    Meglio 1 Fonseca che 100 Conte!

  4. Qualcuno deve spiegarmi come mai l’Inter è prima in classifica. Una differenza ci sarà, a meno che non vogliamo ricominciare con la storia dei favori arbitrali.
    Dire che è andata bene così è un pò il solito ridicolo giochetto della volpe e dell’uva.
    Per carità Fonseca sta facendo un lavoro egregio, ma Conte sarebbe stata ben altra cosa. Ovviamente Conte alla Roma avrebbe significato che la società era disposta ad assecondare le sue richieste, cosa ovviamente impossibile con questa attuale presidenza.
    Quindi credo che l’articolo vada interpretato nel senso che, con l’attuale presidenza, Fonseca è il massimo che potevamo ambire. Insomma bisogna accontentarsi di quel che passa il convento.
    Detto questo speriamo di fargli lo sgambetto venerdì. Perché, ahimé, la dimensione della Roma è attualmente inferiore a quella dell’Inter e questo lo dice la classifica.

    • cos’ha vinto l’inter per questo primato in classifica?

      solo 2 giornate fa, la magica inda che per voi tifosissimi di conte ha già vinto lo scudetto fin da agosto, aveva 31 punti, mentre la Roma di Garcia ne aveva 32.

      Cosa ha vinto la Roma di Garcia?

      tanto per farvi capire a cosa servono le classifiche provvisorie.

      Pensiamo a fare 3 punti contro il gatto appollaiato, poi vediamo un po’ cosa succede.

      Questo già ha fatto pipì fuori dal vasino più volte, se perde con una Roma che aveva mezza squadra in infermeria fino a pochi giorni fa, e che è comunque sopravvissuta nonostante tutto e tutti (voi compresi), mi immagino cosa succede.

      Godo solo al pensiero.

    • E’ quello che ho appena detto: Conte riesce a tirare fuori il sangue dalle rape. Con un altro mister, gente come Candreva o Politano sarebbero i mediocri che sono sempre stati. Lo stesso Lukaku non è certo un fenomeno di tecnica, ha solo un gran fisico. Brozovic e Lautaro c’erano anche lo scorso anno con rendimento di gran lunga diverso. Per questo dico che Conte non ha ottenuto dall’Inter chissà quale rosa. Alla Roma avrebbe avuto un organico forse anche superiore. Fonseca è molto bravo ma ha perso troppo tempo per amalgamare il gruppo e renderlo funzionale al suo gioco. Conte è partito a razzo da subito, ma, RIBADISCO, la rosa dell’Inter non è superiore alla nostra

    • Te lo spiego io, guardati il calendario e lo capirai. All appello mancano roma napoli atalanta e fiorentina. Contro le altre il pelatone non ha fatto altro che motivare i suoi giocatori alla morte, sapendo che tenendo il passo giusto, anche perdendo terreno alla fine cmq sia si satebbe trovato nella classifica in alto. Ma ciò nom significa essere bravi nell allenare, questo secondo me significa essere mestierandi del calcio e lui inutile negarlo lo è. Riparliamone a fine girone d andata se e primo ancora. Io non credo proprio.

    • Sprechi fiato, del resto sei sei sportivo non sei tifoso, quindi di cosa parliamo ? Fonseca all Inter sarebbe già a casa e tra l altro mai neanche menzionato per una grande squadra, è arrivato da noi come terza scelta almeno, no di Conte, Gasperini pure de zerbi ha detto no e sicuramente altri ( in quel periodo ne avranno accostati una decina) , oggi sembra che abbiamo preso Il Guardiola dei poveri..

    • Speriamo che per una volta lo sbagliatutto abbia ragione, magari per La legge dei grandi numeri potrebbe succedere.
      Lui la partita la vedrà in differita da Denver… insieme a jokic e murray 😂

  5. E vai, sono partiti gli immancabili proclami… sveglia, cappotto, asfalto e via dicendo… ancora dovemo entra’ in campo e già avemo scalato la classifica… cautI regà, volamo bassi, che da ste parti s è caduti troppe volte già da un paro de metri…

    • Io non ci trovo nulla di male nell’esorcizzare una partita complicatissima con commenti a favore della nostra squadra. Vuoi per goliardia, per la fiducia che si ripone in questa rosa, o anche solo per l’antipatia nei confronti di Conte e di Milano (sotto forma di squadra sia ben inteso), esaltarci è nel nostro DNA e come giustamente hai detto siamo caduti tantissime volte quindi siamo abituati.
      Ma se poco poco ce cascano loro…

    • Guarda che la Roma, prima che inizi la partita, vince sempre,a prescindere che l’avversario sia il Barcellona o la Scurcolese. Dimmi una sola volta in cui, prima di una partita, hai pensato che non avremmo potuto vincerla. Ribadisco: Inter-Roma 2-6, m-a-t-e-m-a-t-i-c-o!

  6. Sono così felice di non avere Conte.
    Personaggio ignorante, antipatico, puzzone.
    Ha avuto la fortuna di capitare in una Juve in forte rilancio e su quello ha costruito
    la sua carriera. Non esprime un bel gioco, spreme i giocatori al massimo e piange, piange sempre.
    Fonseca ha stile, sa gestire le risorse, non ha una squadra completa e magari non vincerà,
    ma è molto As Roma, una squadra che in questi anni si è distinta per essere fuori dal coro e
    con uno stile notevole.
    Con l’Inter sarà importante avere le punte al massimo per bucare Handanovic, poi potrebbe essere
    fattibile. Attenzione a Candreva, molto più veloce di Kolarov, che potrebbe metterci in difficoltà.
    Forza Roma!!!

  7. Gli esaltati che hanno commentato denigrando Conte farebbero meglio a leggere la classifica e darsi un’occhiata ai palmares dei due allenatori. Niente da dire su Fonseca, bravo, ma Conte lo è di più e l’affare lo ha fatto l’inter, che non a caso è prima.

    • ESTIKATSI! si tenessero conte…finchè dura! preferisco la juve a vedere parrucchino campione d’italia. l’ho sopportato solo da CT ….

  8. Conte e’:
    Odioso
    Insopportabile
    Arrogante
    Ossessionato
    Ignorante
    Spregiudicato
    Non so quanto onesto.
    Non lo vorrei mai alla roma e preferisco 100 volte Fonseca

    Ma….detto tutto questo
    Purtroppo è’ il più forte di tutti.

  9. è come dire che la moglie di quello è antipatica, puzza, ha le gambe storte e l’alito puzzolente ma la preferisco alla mia perché lo fa meglio…!!!

    • Picasso ce l’hai con me,ce l’hai con me(detto con voce di De Niro in Taxi Driver),scherzo naturalmente.
      Hai ragione, gli asini non hanno mai vinto,ma qualche cavallo mediocre “pompato” si.Il discorso valeva per conte come per Fonseca,anche se ho fiducia che il Portoghese ci dara’ parecchie soddisfazioni,se non sara’ cosi’,ci avra’ almeno provato.

  10. Secondo me ci sono tutte le possibilità perché la Roma esca dal Meazza con i 3 punti.

    Fonseca non è un allenatore sprovveduto e l’Inter ha molte assenze a centrocampo.
    Finora peraltro anche con tutti gli effettivi a disposizione non ha dominato le squadre che ha incontrato.

    Poi per carità le partite possono anche essere decise da episodi.

    Lo scorso anno abbiamo perso a Roma con l’Inter una partita che dovevamo stravincere, per i valori espressi in campo. E è stato il segnale di come sarebbe andata la stagione.
    A volte va così.

    Ma la Roma attualmente ha trovato una buona quadratura difensiva.
    Mi preoccupa un po’ sul lato di Kolarov, ma Candreva è uno che va sul fondo, non è tanto uno che entra in campo, quindi c’è più tempo per posizionarsi.

    A centrocampo siamo nettamente superiori, assenti Sensi e Barella.

    Loro hanno Lukaku e Martinez ma noi abbiamo Dzeko e Zaniolo.

    E Pellegrini è ora che segni.

    Bene… vedremo.

    A fine weekend mi aspetto Juve e Inter a 37 e Roma e Lazio a 31.
    Cagliari a 29.

    E se poi la Juve starà a 37 e la Lazie a 30… e beh, me ne farò una ragione.

  11. L’Inter ha speso molto mettendo in conto di incassare i riscatti di Icardi, Perisic, Gabigol e sperabilmente Nainggolan.
    E tutto o quasi entro Giugno.
    Non dovessero incastrarsi quelle operazioni, dovrebbe vendere Lautaro Martinez.

    Però di questo non parla nessuno, TRANNE Marotta, che ha fatto capire bene tra le righe che non è
    il momento di parlare di rinnovo perchè bisogna vedere cosa succede da qui a fine anno.

    La cosa principale comunque è che se non dovessero riscattarli l’Inter dovrebbe svenderli,
    perchè certo non puoi riportare a Milano 4 giocatori che hai messo fuori rosa. Con Conte poi.

    Detto questo, per me Venerdì dipende da Dzeko e Kolarov.
    Se sono in forma e fanno la partita ce la giochiamo, se sono ancora non al meglio diventa durissima.
    In ogni caso io finalmente vedo la Roma nella mia città!

  12. Voi vedete solo il Gonde Dracula, ma non vedete il vero artefice di intrallazzi e ruberie varie.
    Esso è Marotta che dalla notevole esperienza maturata in anni e anni di permanenza nella ladronia ha usato tutti i mezzi e i metodi per far ottenere i risultati desiderati.
    Detto questo meglio Fonseca mille volte che il parrucchino isterico e matto e intrallazzato.
    Infine un dettaglio non trascurabile, Fonseca ha un esperienza in campo internazionale molto importante mentre x il Gonde Dracula con il parrucchino glie è andata sempre male con super squadre.
    Ricordo ancora Roma Chelsea…..

  13. Sfonnamoli! Leggevo la gazza online e sembra che siamo una banda di broccoli a cui conte ha sputato in faccia.
    ERGO! SFONNAMOLI pesaentemente e spero di godere il giorno dopo leggendo…
    “ah ma è stato un caso…” oppure “L’inter ha dominato …”
    Abbiamo giocatori che sanno come si fa. Ci dice anche bene, che Miki ha la gamba che inizia a girare (a prop, ma che italiano parla?!, un grande! ) Zaniolo avrà voglia di rivalsa con quelli che lo hanno madato a pesci in faccia ed è bello fresco, Smalling in grande spolvero che a Lukaku lo manda dallo psicologo.
    DAJE!

  14. Alla Roma e’ andata meglio cosi,ma anche all’ inter non e’ andata cosi male! Scherzi a parte direi a ciascuno il suo, e il nostro ,fatto su misura si chiama Fonseca.Tra l’ altro paradossalmente vincere con Conte e’ quasi normale e noioso,con Fonseca sarebbe straordinario, lo scenario del circo massimo pieno, a Milano se lo sognano!

  15. Calma.

    Finirà in pareggio e la rubbe batterà i burini.

    Rubbe di nuovo in testa e 30 milioni di italioti medi felici e contenti.

    Questo conviene al Sistema, e quindi questo proabilmente succederà.

  16. Il pavido giornalista non dice, come al solito, tutta la verità. Quello che grida vendetta è il modo vigliacco e irrispettoso con cui ha detto no, visto che la società era in una posizione di debolezza ha quasi dileggiato la Roma non tributandogli il rispetto che le era dovuto, cosa che non avrebbe fatto se,ad esempio, avesse detto no al milan forte solo della bacheca.Per lui e Gasperini solo disprezzo, al di là di come andrà la partita. Il tempo è galantuomo e sono sicura che prima o poi gli renderemo il favore. Forza Roma!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome