Allarme Nazionali: fermi Pjanic e Strootman

0
568

pjanic-bosnia

AS ROMA NEWS (IL TEMPO, E. MENGHI) – Allarme centrocampo in casa Roma. Pjanic Strootman, impegnati con le rispettive nazionali, si sono fermati e Garcia ora trema. L’olandese ha preso una botta alla caviglia. Van Gaal si è arreso e non lo schiererà contro la Turchia domani«È una perdita pesante. Un problema che richiede tempo e noi non ne abbiamo». In realtà il giocatore dovrebbe recuperare tranquillamente in vista della sfida con il Napoli. Ma non è l’unico «guaio».

Anche Pjanic non sta benissimo. Il bosniaco lamenta un dolore alla parte posteriore della coscia e lo staff medico ha preferito farlo lavorare a parte, rassicurando il ct Susic, che non vuole assolutamente farne a meno con la Lituania, gara decisiva per l’accesso ai Mondiali: «Ha un piccolo problema, ma non comprometterà la sua prestazione». Garcia sapeva già che il centrocampista non si sarebbe fermato ai 62 minuti fatti venerdì scorso, ma non può non essere in ansia ora che gli è arrivata la voce che dovrà scendere in campo un po’ acciaccato. Il giocatore lo ha rassicurato e gli ha fatto sapere di sentirsi bene.

Il tecnico francese può consolarsi con le buone notizie che arrivano da Trigoria: De Rossi, Bradley e Maicon sono tornati in gruppo, mentre Totti ha svolto un differenziato in campo. Con il Napoli ci sarà. Gervinho è tornato stanco dalla Costa D’Avorio e ieri è rimasto in palestra a smaltire la fatica (potrebbe farlo anche oggi: c’è in programma una doppia seduta che parte alle 10.30). Benatia, invece, ha subito riabbracciato la squadra. Benitez, intanto, ha recuperato Zuniga e conta di riavere presto Higuain. Pandev ha chiesto e ottenuto dal ct della Macedonia di tornare in anticipo, perciò oggi sarà in Italia. Domani sarà il giorno della verità per Albiol (farà un’ecografia all’adduttore): si scalda Cannavaro, a caccia del riscatto.

Articolo precedenteLo scudetto in due parole
Articolo successivoMercato Roma, due under 21 del Belgio nel mirino di Sabatini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome