AS Roma: indebitamento inanziario netto pari a 369,1 milioni di euro (COMUNICATO)

34
1535

AS ROMA NOTIZIE – La Roma, come di consueto entro la fine del mese, su richiesta Consob pubblica le informazioni finanziarie aggiornate alla fine del mese precedente. Di seguito il comunicato del club giallorosso:

[…]
INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO ADJUSTED DELLA SOCIETA’
L’Indebitamento finanziario netto adjusted della Società al 31 maggio 2022 è pari a 369,1 milioni di euro, e si confronta con un valore pari a 322 milioni di euro al 31 dicembre 2021 e a 311,7 milioni di euro al 30 giugno 2021. L’incremento netto rispetto al 31 dicembre 2021, pari a 47,1 milioni di euro, è sostanzialmente determinato da (i) maggiori finanziamenti soci (+59,3 milioni di euro) parzialmente compensati da maggiori disponibilità liquide (+13,6 milioni di euro).

L’incremento netto rispetto al 30 giugno 2021, pari a 57,4 milioni di euro, è sostanzialmente determinato da (i) maggiori finanziamenti soci (+54,3 milioni di euro); (ii) maggiori finanziamenti infragruppo (+10 milioni di euro) e, (iii) minori debiti a breve termine verso banche (-7,9 milioni di euro). Nello specifico, il debito per finanziamenti soci registra, rispetto al 30 giugno 2021, un incremento netto di 54,3 milioni di euro determinato dalla conversione dei finanziamenti soci in essere al 30 giugno 2021, pari a 30,7 milioni di euro, in “Riserva azionisti c/ aumento di Capitale” effettuata in data 26 novembre 2021 e dall’erogazione di nuovi finanziamenti soci effettuate nei mesi di novembre 2021, dicembre 2021, gennaio 2022, febbraio 2022, marzo 2022, aprile e maggio 2022 per un totale di 85,1 milioni di euro. Inoltre, si evidenzia che nel periodo compreso fra luglio e ottobre 2021 sono stati erogati ulteriori finanziamenti soci, pari a complessivi 120,9 milioni di euro, anch’essi convertiti in “Riserva azionisti c/ aumento di Capitale” con efficacia dal 26 novembre 2021.

[…]
L’Indebitamento finanziario netto adjusted a medio/lungo termine è pari a 355,5 milioni di euro (293,7 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 294,6 milioni di euro al 30 giugno 2021), composto da attività finanziarie non correnti, pari a 0,1 milioni di euro (rimaste invariate rispetto al 31 dicembre 2021 e al 30 giugno 2021), e debiti finanziari, con scadenza oltre i 12 mesi, per complessivi 355,6 milioni di euro (293,8 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e al 294,8 milioni di euro al 30 giugno 2021), di cui: – 256,7 milioni di euro (252,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 247,1 milioni di euro al 30 giugno 2021) relativi ai contratti di finanziamento infragruppo con Soccer e MediaCo, da ultimo modificati nel mese di agosto 2019; – 85,1 milioni di euro (25,8 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 30,7 milioni di euro al 30 giugno 2021) per finanziamenti soci da parte di Romulus and Remus Investments LLC (in prosieguo “RRI”) per il tramite della controllante NEEP Roma Holding S.p.A. (in prosieguo “NEEP”), erogati nei mesi di novembre 2021, dicembre 2021, gennaio 2022, febbraio 2022, marzo 2022, aprile 2022 e maggio 2022 al fine di supportare le esigenze di working capital del Gruppo; – 5,7 milioni di euro (5,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 5,9 milioni di euro al 30 giugno 2021) relativi al finanziamento chirografario erogato il 4 marzo 2021 a favore di AS Roma da una primaria banca italiana1 ; – 0,4 milioni di euro (0,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 0,5 milioni di euro al 30 giugno 2021) per debiti verso altri Istituti Finanziari; – 7,8 milioni di euro (9,2 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 10,5 milioni di euro al 30 giugno 2021) per debiti finanziari per diritti d’uso derivanti dalla applicazione del principio contabile IFRS 16.
[…]

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoRoma, inizia l’avventura di Svilar: il portiere atterrerà domani mattina a Fiumicino

34 Commenti

  1. leggendo, la situazione è migliorata.
    E’ ovvio che se entrano dei soldi a finanziare la Roma, aumentano i debiti verso chi li ha versati….

  2. Chi sa leggere i bilanci….
    Capisce che la as Roma è in buone mani…. è in sicurezza….

    È aumentata la liquidità e ci sono circa finanziamenti del presidente per oltre 200 mln

    Quindi i debiti residui sono circa di 100 mln…

    I banditi si avvicinano al miliardo netto di debiti

    Nella as Roma ci sono i soldi della famiglia friedkin

    Onore a te presidente

    Forza grande Roma ale’

    • Inoltre i nostri bilanci rispecchiano la nostra purezza…. sono puliti….

      A differenza dei ladri…. che hanno i bilanci falsi con scambi gonfiati…

      Dan friedkin ci mette i suoi soldi nella as Roma

      Delaurentis e il pregiudicato detraggono i soldi delle squadre… nelle loro società

      I nordisti neanche a parlarne…. tutto falso

      E mancano anche i soldi della Champions

      Mitico presidente friedkin
      Forza grande Roma ale’

    • Bene. Come fai notare la differenza è tutta nell’avere un debito con le banche o con il mercato, dicasi bond et similia, oppure avere debiti con il proprietario perché mette i soldi. In un caso, paghi interessi e devi cedere continuamente i giocatori per rientrare, succedeva con pallotta ed ora succede a milan ed inter, nell’altro caso sei una società solida. Uscire dalla borsa e poi allargare le maglie uefa per una ROMA da primo posto.

    • “– 256,7 milioni di euro (252,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 247,1 milioni di euro al 30 giugno 2021) relativi ai contratti di finanziamento infragruppo con Soccer e MediaCo, da ultimo modificati nel mese di agosto 2019″…cioè il bond ereditato da Pallotta.
      Scusa fratello, ma come fai a dire -100? Sostanzialmente la situazione non è cambiata, nemmeno in peggio, il che è una buona cosa.
      Per quanto riguarda i debiti degli altri, ti ricordo comunque sempre che devono essere rapportati ai ricavi, altrimenti le cifre hanno poco senso.
      Naturalmente non significa che stanno bene, ma solo che parliamo di club che hanno ricavi pari almeno due volte i nostri.
      E i debiti sono un problema, ma non così grande finché sei in grado di pagarli. Il nodo maggiore resta lo sbilancio tra entrate e uscite, sempre in rosso di circa 200 mln.
      Lì speriamo di poter fare qualcosa con l’auspicato delisting, perché serve almeno raddoppiare i ricavi in qualche modo.

    • Ciao @Trullo86: dove hai letto la notizia dell’aumento di capitale di cui scrivi? (la domanda non è provocatoria). Sarebbe fantastico!
      Ciao e sempre FORZA ROMA!

    • @rob, l’aumento di capitale l’ha votato il cosiglio di amministrazione, è da farsi al massimo entro dic 2022. quindi lo faranno finita la storia della borsa. cifre non ce ne sono (ma sono minimo i 220 milioni votati quando c’era Pallotta, che poi l’ha lasciato in mano ai Friedkin), però vedremo milioni sicuramente volare via dalla colonna dei debiti, tutti i soldi messi alla voce “finanziamento soci” che andranno nell’aumento

    • @sbinf: grazie mille sbinf! Ora mi è chiaro, la notizia mi era evidentemente sfuggita.
      Ringrazio, di cuore, te per il chiarimento e Trullo 86 per averla ricordata.
      Un abbraccio forte ad entrambi.
      FORZA ROMA!

    • Sono debiti verso i friedkin che versano milioni ogni mese e che verranno azzerati quando diventeranno aumento di capitale. La Roma si appresta a diventare una società sana e virtuosa nonché competitiva.
      Grazie friedkin

    • spiegaci cosa significa finanziamenti infragruppo per 257 MLN e 85 per finanziamento soci.. visto che tu sai leggere i bilanci.. aiutaci..

    • I Friedkin hanno fatto versamenti per necessità di bilancio che poi
      saranno convertiti in capitale, quindi, al momento sono debiti verso soci, ma
      dopo la conversione spariranno dai debiti e andranno a incrementare
      il capitale sociale dell’ASROMA. L’aumento di capitale fino a 420 milioni, comprenderà
      anche le conversione dei debiti. Stiamo messi molto bene e in mani solide.
      FORZA ROMA SEMPRE

  3. Ciao Rob era stato fatto un comunicato ufficiale dalla società, inizialmente doveva essere entro il 2021 pari a circa 250 milioni poi é stato posticipato a fine 2022 aumentando la cifra a 460 milioni cercando su internet trovi ancora i riferimenti:

    Come si evince dal comunicato emesso dalla società sul proprio sito, “il Consiglio di Amministrazione intende proporre agli Azionisti le seguenti ulteriori proposte di modifica e integrazione della delibera di Aumento di Capitale come già modificata in data 9 dicembre 2020: aumentare l’importo massimo dell’Aumento di Capitale fino a Euro 460.000.000 (quattrocentosessantamilioni) in funzione delle nuove esigenze di rafforzamento patrimoniale della Società, e prorogare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per l’esecuzione dell’Aumento di Capitale, come sopra incrementato.”

    • Ciao Trullo86! Grazie! Grazie mille per la risposta e per il chiarimento. Beh, mi sembra quindi che le cose continueranno a migliorare. Daje!
      Ti avevo ringraziato anche in coda al post che è precedente a questo; il ringraziamento era esteso, con grande piacere, anche al Lupacchiotto Sbinf che era cortesemente intervenuto per fornirmi delucidazioni in merito.
      Un abbraccio forte!
      FORZA ROMA!

  4. Il calcio è malato.. dobbiamo sopportare la boria dei tifosi dell Inter e della Juve che dall’ alto della montagna di debiti di quelle società declamano la forza delle loro squadre…
    Ma veramente l unica cosa sensata da fare sarebbe congelare le licenze di quelle società il cui debito supera , e di molto , il patrimonio posseduto…
    È una vergogna che questo sistema sia così vessatorio.
    Infine concedetemelo ma è più forte di me… Quando leggo dei debiti della Roma mi viene sempre in mente quella faccia da fracicone de Pallotta… Che jepiassenkorpo…

  5. Bhe di sicuro I debiti caleranno e di molto quando ( spero più subito che prima) i Fridkin riusciranno a far uscire la Roma dalla Borsa perché solo quelli che fanno aumentare il debito, La Roma in Borsa porta tanti debiti e lo sta’ facendo anche il lilla uscire dalla Borsa dai Fridkin fai uscire la Roma dalla Borsa è conveniente per tutti società e squadra Sempre Forza Roma 💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️

    • Ivan 72 ,prima o poi lo scandalo vienev’ fuori
      E’ questione di tempo ,non dimentichiamoci che 3 club volevano fare la super -lega, stanno sott’occhio à livello europeo

  6. Questa e’ una eccellente notizia.
    Complertato il delisting e chiusa la ricapitalizzazione finalmente l’A.S Roma potra’ essere competitiva a livello finanziariio e senza neanche troppi giri di parole.
    Grazie a Friedkin che sta permettendo alla Roma di raggiungere l’apice di un Valore Assoluto.
    Ed ora dopo questo risutato e dopo la conferma dell’ingaggio di Celick, possiamo anche pensare di procedere con il migliirare la rosa squadra ed ambire ad una classifica di primo livello.
    SFR

  7. Bene, la situazione è ok e siamo in buone mani, sarà ancora meglio quando la Roma riuscirà ad uscire dalla Borsa e liberarsi dal cordone della Consob.
    P.S. : Sono Ragioniere ed i bilanci li so leggere e vedendo le varie voci realtive al debito direi che la situazione è migliorata ed il trend sarà in miglioramento, i debiti alla fine sono all’interno, in casa essendo principalmente verso soci, ovviamente seguirà una ricapitalizzazione, 3 utenti qui sopra hanno spiegato abbastanza bene la questione, Trullo 86, Gerry e Josè Mourinho (utente, no l’allenatore) ai quali faccio i più sinceri complimenti.
    Grande Friedkin.

  8. Inoltre, cosa più importante, siamo anche messi bene con l’indice di liquidità.
    La cosa che invece non sopporto è che chi a differenza nostra mancano in trasparenza, ci sono cose losche, torbide e nefandezze varie come nel caso dei soliti noti, ovvero il pinguino formellese panzone, de lamentis e le solite strisciate, la passano sempre liscia, finisce tutto in una bolla di sapone ed a tarallucci e vino.

  9. L’aumento di capitale in questo caso non è praticamente nulla, semplicemente i soci (Friedkin) rinunciano ai loro soldi già messi nell’AS Roma e quindi per la società da debiti diventa capitale, ma nella sostanza non cambia niente, sono i soldi già sborsati dai soci nel corso degli anni. Purtroppo di virtuoso c’è poco in una società che non è mai stata in grado di autofinanziarsi, stiamo sempre in perdita, speriamo di raggiungere un equilibrio sportivo e finanziario prima o poi.

    • Che cavolo di ragionamento: un asocietà sportiva nel calcio attuale NON SARA’ MAI una società virtuosa a meno di non essere una PICCOLA, perchè solo vendendo e lanciando giovani puoi fare questo. Per la Roma non spero nella “parità di bilancio”, ma in una proprietà che immette liquidità e quindi si indebita MA CON LA proprietà, l’importante è non essere debitori verso “altri”. Il Milan di Berlusconi aveva debiti terribuili, ma con Berlusconi stesso, i loro problemi sono cominciati quando la famiglia ha chiuso la borsa e i debiti li hanno fatti con “terzi”.
      Se poi la proprietà è così brava che immettendo capitali, vince e aumenta i ricavi in modo esponenziale avvicinandosi all’autofinanziemnto… alorà certo che è molto meglio… ma ci vorranno anni, molti anni, quindi speriamo che i Friedkin non si stanchino e continuino a immettere denaro e ad alzare l’asticella.

  10. I Friedkin non sono la roma, sono i suoi proprietari, loro mettono soldi nella roma e ne acquisiscono i crediti, per loro non c’è rischio per la roma i rischi sono molto alti.
    Se dovessero andarsene chi arriva gli dovrà pagare ogni centesimo messo nella roma per cui il valore residuo della roma è più o meno 0

  11. Ivan 72 ,prima o poi lo scandalo viene fuori
    E’ solo questione di tempo ,non dimentichiamoci che 3 club juve ,Milan,inter volevano fare la super -lega, stanno sott’occhio à livello europeo

    • Ciao, aspetto con tanta speranza quel momento e pure la finaccia tipo fallimento stile Chievo o peggio di napule con de lamentis e degli sbiaditi col panzone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome