Bruno Conti, lettera al figlio Daniele: «Speravo tornassi alla Roma, ma hai vinto tu»

1
1866

brunoconti

AS ROMA NEWS (UNIONE SARDA) – Dopo l’esultanza con abbraccio al figlio di domenica scorsa, Daniele Conti ha ricevuto una lettera dal padre Bruno, pubblicata oggi dall’Unione Sarda:

“Pensavo di averle vissute e provate tutte, poi mi ritrovo a 58 anni sul divano davanti alla tv con le lacrime agli occhi, e tua madre accanto, non spiccica parola, mi guarda incantata e troppo emozionata e felice per parlare e rompere l’incantesimo. Già ci avevi fatti piangere l’anno scorso con Brunetto, ora Manuel. La stessa scena, la stessa gioia. Perché quell’abbraccio racconta una famiglia, la nostra famiglia. Mi capita spesso di ripensare a quella mattina in cui mi chiamò il direttore sportivo della Roma Franco Baldini per comunicarmi la tua cessione al Cagliari in comproprietà per una stagione. Proprio in Sardegna, pensai, la terra in cui io e tua madre ci eravamo innamorati nell’estate dell’82. Ero felicissimo, anch’io poi mi sono dovuto fare le ossa al Genoa prima di giocarmela nella Roma. Forse all’inizio, in cuor mio, speravo di rivederti presto con la maglia giallorossa, e quel gol al Perugia sotto la Sud resterà un ricordo indelebile. Quindici anni dopo è andata in tutt’altro modo. Una storia diversa, forse più bella, di sicuro speciale. Hai fatto una scelta importante, la più difficile, ma alla fine hai vinto tu”.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Richards: «Non vorrei lasciare il City, ma ho bisogno di giocare»
Articolo successivoLa scommessa sullo sponsor: meglio niente che poco

1 commento

  1. E che cosa ha vinto?Sempre un giocatore comune che si sente male soltanto al paragone con il padre.Oltre tutto con un risentimento vigliacco,sempre,contro i colori che gli hanno dato un pochino di notorietá.Meglio a Cagliari,non avrei retto che un Conti giocasse cosí dopo aver avuto la gioia di vedere Bruno!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome