Calciatori con le auto k.o.? Colpa delle buche di Trigoria

6
115

AS ROMA NEWS – Le buche di Roma sono una piaga che colpisce anche i ricchi, calciatori compresi. Una scoperta per tutti gli stranieri alla guida, anche giallorossi.

Era il maggio 2017, ad esempio, quando Edin Dzeko, incalzato in una simpatica intervista fattagli dal compagno Szczesny, raccontava che le strade di Roma fossero “come quelle bombardate di Sarajevo”. Il polacco confermava e rideva delle vibrazioni a cui tutti erano costretti in macchina.

Inutile dire che le vie intorno a Trigoria non sono zona franca e così si scopre che nel corso degli ultimi anni le buche hanno provocato diversi danni ai costosi cerchioni e alle preziose ruote di capitan Totti, Perotti, Juan Jesus, lo stesso Dzeko e molti altri giallorossi, per non parlare delle decine di dipendenti che lavorano nel centro sportivo.

Il Campidoglio ha segnalato come un piano per il rifacimento del manto stradale della zona è già stato previsto e comincerà entro fine ottobre. Durata dei lavori: una quarantina di giorni.

(Gazzetta dello Sport, M. Cecchini)

6 Commenti

  1. Noi che invece abitiamo a Trigoria viaggiamo su cuscini d’aria e quindi non abbiamo problemi….sono anni che come comitato di quartiere ci battiamo affinché il manto stradale delle strade di tutta Trigoria venga ripristinato e mantenuto ma se ne fregano beatamente. Ora invece che 20 pupazzi si lamentano in 40gg risolvono tutto. Ma del resto si sa…il potere dei soldi e della notorietà logora chi non ce l’ha, soldi compresi…

  2. E hanno macchine che costano dai centomila in su chi gira invece con motorini che hanno ammortizzatori,dai 50.000 km in su che dovrebbe fare allora, le strade di Roma fanno schifo e vanno tutte rifatte a prescindere da chi ci passa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome