Calciomercato Roma: Mancini, concorrenza alta per i giallorossi

11
67

ULTIME CALCIO MERCATO ROMA – Gianluca Mancini e la Roma: un affare possibile per la prossima stagione, non per gennaio. Secondo le ultime indiscrezioni l’obiettivo del giocatore è quello di completare la stagione con l’Atalanta, per non bloccare il suo percorso di crescita in una squadra in lotta per un piazzamento europeo.

Se l’Atalanta non avrà necessità di cedere a livello di bilancio tutti i discorsi sul suo futuro saranno rimandata a giugno. La Roma è in pressing ma non è sola: Mancini ha attirato le interesse di altre big italiane (Inter e Juve) ed europee (Everton, Liverpool, Arsenal e Atletico Madrid) e questo lascia ampio margine di manovra sia al club bergamasco che all’entourage del giocatore.

Fonte: Calciomercato.com

11 Commenti

  1. Ecco fatto ! Se Monchi non l’ha già bloccato Mancini a Roma, secondo il mio modesto parere, non arriverà più. Da qui a giugno sai che asta si profila !

    • Sai quanti difensori centrali esistono al mondo?
      Se arriva bene, se non arriva ne arriverà un altro. E non sta scritto da nessuna parte che sia peggio di Mancini.
      Se po’ gioca a pallone pure con l’altro.

  2. Continuo a credere che Monchi sia un grande professionista e tutti, dico tutti, i giocatori arrivati per sua mano (al netto degli infortuni) lo dimostrano. Mancini è forte e probabilmente un futuro protagonista della Nazionale, ma se non arriva lui ne arriverà un altro … magari più forte.

  3. Evidentemente c’è qualche altra squadra di mezzo e aspetta Giugno per poter scegliere,sperando in una chiamata di Juve o Inter

  4. Sciabbolo’, di difensori centrali e’ vero che ce ne stanno tanti,ma quelli forti se li pigliano gli altri,e a noi ci lasciano i vari Moreno e Marcano!

  5. x Sciabbolone e BrunoConti7. Lo so bene che di centrali ce ne stanno altri. Ma mi risulta pure che dietro, ad eccezione di Manolas, abbiamo una manica de pippe che prende gol a grappoli e non certo o non solo per moduli ! Gente che quando è venuto meno lo schermo di Najngolan, De Rossi, Strootman, ha dimostrato tutti i suoi limiti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome