Calciomercato Roma, Soleri ceduto a titolo definitivo al Padova

9
71

ULTIME AS ROMA – Il Calcio Padova informa che è da poco stato formalizzato il passaggio in biancoscudato dell’attaccante Edoardo Soleri dall’AS Roma. Il giocatore si trasferisce al Padova a titolo definitivo sottoscrivendo un accordo di durata triennale.

Edoardo Soleri nasce a Roma il 19 Ottobre 1997 ed è un attaccante di 192 cm. Nato a Roma, cresce nel settore giovanile dell’SSD Futbolclub, centro tecnico d’elite della Sampdoria, dove viene notato dagli osservatori della Roma. Viene acquistato dai giallorossi nel 2013 ed aggregato alla Primavera con la quale giocherà anche nella Uefa Youth League 2015/2016 e 2016/2017.

Il 29 settembre 2015 fa il suo esordio in Champions League, sostituendo Alessandro Florenzi nella sconfitta per 3-2 fuoricasa contro il Bate Borisov. Soleri si mette in luce con la Roma mettendo a segno 42 reti in 63 partite, più 7 reti in 16 partite di Uefa Youth League, 5 gol in Coppa Primavera in 6 partite, 4 gol in 5 partite nei playoff Primavera , due gol in 5 partite di Viareggio, ed uno scudetto Primavera, l’ottavo per i giallorossi.

Nell’estate 2017 Soleri passa in prestito allo Spezia in Serie B, dove disputa 5 partite, più 1 in Coppa Italia. A gennaio 2018 si trasferisce, sempre in prestito, all’Almeria, compagine di Segunda División dove trova spazio e continuità: mette a segno 2 in 11 presenze fino al termine della stagione. Nell’ottica di trovare continuità Soleri si trasferisce in Olanda all’Almere City (dove ritrova il compagno Moustapha Seck) in Eerste Divisie, sempre in prestito, siglando 5 reti in 13 partite fino al gennaio 2019, quando la Roma lo richiama per girarlo in prestito in Portogallo al Braga B in LigaPro.

Nazionale:

Soleri ha disputato 5 partite con la Nazionale Under 19 mettendo a segno 1 rete. Nel 2018 ha esordito nella Nazionale Under 20.

Fonte: padovacalcio.it

9 Commenti

  1. Andiamoci cauti a definire Campioncini sti ragazzi,un conto e’giocare bene in Primavera contro altri ragazzi un altro e’confrontarsi poi a livelli piu’alti,comunque in bocca al lupo al ragazzo!

    • Eh certo no, teniamo in rosa tutti quanti, in modo da avere non una squadra ma un esercito. La vendita di questa ragazzi è necessaria non tanto per la Roma quanto per loro e questo per molteplici motivi:
      1) Stipendio da pagare per la società
      2) Carriera del ragazzo che si spegne tra panchine e mancate convocazioni
      Inoltre, ti ricordo che una squadra ha un limite massimo di giocatori, gli altri vanno ceduti, punto

  2. Perchè non fare i complimenti al ns settore giovanile ?
    Roma Atalanta inter e Torino sono quelle che operano meglio e sarebbe bello nel futuro che altri entrino stabilmente nella Roma Celar Riccardi Cangiano etc etc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome