Campionato concluso, chi andrebbe in Champions? La Roma spera nel ranking Uefa…

49
4027

ULTIME NOTIZIE AS ROMACaos campionati. Tra liti e disaccordi è praticamente impossibile capire come si concluderà questa stagione calcistica, messa a serio repentaglio dal dilagare del Coronavirus in Europa e nel mondo.

C’è chi spinge per concludere, di riffa o di raffa, questa stagione. Ma c’è anche chi pensa che, vista l’emergenza, sia ormai impossibile riprendere a giocare. Tutto dipenderà dall’evoluzione del contagio nei prossimi giorni, ma l’ipotesi che non si possa concludere il campionato è concreta.

Ma a quel punto non sarà comunque facile stabilire le regole di come considerare chiusa la stagione: lo scudetto sarà assegnato o no? Chi sarà retrocesso, e chi andrà in Champions? Quest’ultimo punto interessa soprattutto la Roma.

E’ infatti possibile che la classifica venga congelata e a quel punto in Champions andrebbero Juventus, Lazio, Inter e Atalanta. Ma non è l’unica ipotesti al vaglio. Stando infatti a quanto scrive oggi il Corriere della Sera, è anche possibile che i posti Champions vengano assegnati in base alla classifica dello scorso anno (e in quel caso andrebbero Juve, Inter, Napoli e Atalanta).

Ma non finisce qui. C’è anche una terza possibilità che invece farebbe felice la Roma e cioè quella di assegnare i quattro posti in base al ranking Uefa: in quel caso i giallorossi disputerebbero la prossima Champions insieme a Juventus, Napoli e Lazio. Ma in questo caso, cosa ne penserebbero Inter e Atalanta?

Fonte: Corriere della Sera

49 Commenti

  1. Spareggio tra quelle che andrebbero in base al ranking e quelle che andrebbero in base alla classifica.
    Sempre che si possa giocare, eh…..

    • se il campionato dovesse cessare la juve sarebbe campione con lazzie , inter e atalanta in champion . se non si dovesse più giocare e il campionato non venisse assegnato , quindi senza titolo , è come se il campionato non fosse stato mai GIOCATO . non avrebbe alcun SENSO mandare in champion nell’ordine lazzie ,inter e atalanta . se non hai assegnato il titolo di CAMPIONE D’ITALIA come caxzo fai a mandare in champion la seconda , la terza e la quarta ? anche l’ipotesi di rimandare in champion le squadre dell’anno passato sarebbe una stronxata in quanto la champion l’hanno giocata quest’anno. l’unica soluzione possibile è il ranking uefa con la juve , Roma ,napoli e lazzie . so che qualcuno potrebbe dire : e te credo …te fa comodo ! la questione , però , va vista in altri termini ed è quella di MANTENERE il privilegio dei 4 posti in champion delle squadre italiane a cui la ASROMA ha AMPIAMENTE contribuito negli anni . so che la cosa agli antiballottiani farebbe storcere la bocca ,ma al sottoscritto de polotto e de friedkin nun je frega nà ceppa ….io tifo ASROMA e basta . non vado contro la Roma per andare in culo a pollotto , pollotto o come caxzo lo chiamate avrà fatto degli sbagli ma in champion in questi anni ci siamo andati molto spesso .

    • A me basta sapere solo che lo scudo sarà soffiato via e poi vedere i ceffoni alla lazzie in champions

    • Ancora col calcio stiamo?

      Ma un bello spareggio per mandarle a fare in cu.o, no?

    • Si, ma credo che sarà una guerra tra poteri, alla fine.

      Voleranno stracci zuppi, questa è la verità.

      Ahimé, la soluzione più logica sarebbe quella di congelare la classifica attuale. E’ quella più giusta.

      Il ranking uefa ci avvantaggerebbe, è palese…però farebbe fuori l’inter, che comunque è una forza del campionato. Però, paradossalmente, alla lazio e alla juve potrebbe far comodo un’inter fuori dai giochi: potrebbero rafforzare la loro posizione e tenere a bada l’inter, che senza champions, avrebbe meno disponibilità per il mercato.

    • Se coppe e campionati fossero annullati sarebbe giusto che quelle della stagione scorsa potessero riprovarci l’anno prossimo. Certo, vagli a spiegare all’Atalanta che riparte dai gironi e niente quarti di Champions.. ma c’est la vie.
      Se invece riescono a concludere le coppe e non i campionati, si congelano le posizioni di quest’anno e amen.

    • in questo momento apprendo che la federazione del rugby ha sospeso il campionato e che non verrà più ripreso . il titolo non è stato assegnato . non so se la FIGC si comporterà di conseguenza , mi rendo conto che le problematiche specialmente quelle economiche sono molto diverse .

  2. sarebbe logico.
    Come ha detto il “nemico” Agnelli, è ingiusto che la Roma stia fuori dalla Champions per una stagione mezza storta dopo il contributo quinquennale dato all’italia per il Ranking.
    Poi certo, ci sono pure i “romanistoni” che tifano per l’Atalanta, basta che si vada in cUxx a Pallotta….

    • Francé, magari userei un altro termine per definire i romanisti… se poi a te piace pollotto e perché molto probabilmente non lo sei…😏 9 anni de NIENTE e sei FELICE de chi t ha rappresentato come numero 1 della società? Scusa eh, se vede che a pensamo diversamente si te piace a perde sempre…

  3. Non ho cambiato idea: titolo non assegnato, classifiche congelate all’ultima giornata giocata per intero, qualificazioni, promozioni e retrocessioni di conseguenza, senza alcuno strascico di playoff e playout. Ad esempio, in B scenderebbero solo le ultime due in classifica con due sole promozioni, e così via.
    Tanto, la soluzione che accontenterebbe tutti non esiste e, in qualche modo, bisogna tenere conto di quanto ha detto “il campo”.
    Paradossalmente, tra tutte le questioni aperte, quella riguardante lo scudetto è la meno importante. Con buona pace del pinguino bolso e del popolo dei caciottari.

    • Sono d’accordo con tale ipotesi. Con la doverosa premessa che la soluzione “giusta” nel senso divino non potrà mai esser trovata, alcuni verdetti sarebbero stati comunque più probabili di altri, considerati i distacchi; vedi la retrocessione di Spal e Brescia e la qualificazione in Champions delle prime attuali quattro.
      Sarebbe la meno iniqua delle soluzioni, e quindi la più corretta.

    • Sono d’accordo Kawa,mi sembra la soluzione piu’ equa,se poi il ventriloquo di lotirchio si dovesse sentir male(non gli auguro niente,si vuole bene anche agli animali),ce ne faremo una ragione.
      Un saluto a te e cattivik.

    • Kawa come al solito noi romanisti siamo talmente onesti da passare per idioti.
      Fra tutte le scelte questa è la più onesta ma quella che più ci penalizza.
      Ed è pure quella che preferisco io. Ciao ka e ca.

    • Il Rugby ha deciso: tutti i campionati sospesi e annullati; titolo non assegnato, il prossimo anno si riparte da zero.

  4. non scherziamo, merita l’atalanta.
    ci ha distrutto sia all’andata che al ritorno e sta a +3 con una partita in meno.
    questa situazione non cancella l’ennesima annata fallimentare, fuori dalla coppa italia, destinati ad un quinto posto in campionato e in europa league arrivati agli ottavi a suon di pareggi e vittorie striminzite.
    non dimentichiamo che abbiamo rischiato di uscire nel girone

    • Forse dimentichi che senza gli arbitraggi scandalosi contro il Borussia la Roma si sarebbe qualificata con una giornata di anticipo e prima nel girone.

    • Stefano, dammi retta, hai bisogno di fare una passeggiata; stare troppo a casa ti ha confuso le idee.
      Ricordati l’autocertificazione… (la quinta versione o la sesta o quella de stanotte o ‘nventatela…)

  5. In ogni caso ci si dimentica, me compreso, troppo spesso e facilmente che la Serie A non è l’unico campionato a cui bisogna trovare soluzione.

    Come si fa con tutti i campionati minori a partire dalla serie B (House for [email protected] since ottobre 1910) fino all’ultimo campionato semi professionistico???

    …al solito, buona giornata a tutti.

  6. Per come la vedo io il campionato va chiuso cosi e le prossime competizioni si assegnano in base alle posizioni attuali con la roma purtroppo in europa league.
    Stessa cosa per le retrocessioni e per chi deve venire in a dalla b.
    Secondo me chi rosica e non poco sono la lazio per lo scudetto e l’atalanta per la champion league che stava facendo. Anche perche non credo che riusciranno a giocare neanche le coppe europee.

  7. Qualsiasi soluzione purché sia condivisa o meglio imposta dalla uefa e quindi uguale per tutti i paesi affiliati. Contenti o no, favoriti o no, sarebbe una regola applicata in maniera totale a tutte le federazioni e quindi per forza accettata

  8. Come per tante altre decisioni ben più importanti di questa, si vedrà alla fine chi è che ha davvero in mano le redini del giocattolo. Qualsiasi decisione si prenderà scontenterà qualcuno, ma dirà esattamente chi ha un peso determinante e chi è solo una comparsa nello spettacolo generale (e mi riferisco più al discorso coppe europee che al campionato). Da tifoso romanista non posso che augurarmi che prevalga la linea Agnelli, ingiusta quanto volete, ma che segna uno spartiacque tra protagonisti e comparse, in un calcio che ormai ha come solo criterio quello del ritorno economico di società, sponsor e tv…che piaccia o no, noi nella elite del calcio internazionale ci siamo arrivati (come dimostra il ranking) e meritiamo di restarci

  9. Interessante l’ipotesi di Sciabbolone! Mi viene da ridere se penso alla seconda (lanzie fuori) eh eh eh. Sai che cetriolo per lolito!!! In tutta questa fiera mi incuriosisce anche sapere cosa si dice delle altre squadre: se la Roma è sempre messa in mezzo per dire che sta inguainata economicamente (ma col cambio di proprietà scavalcheremmo molte rogne), come starebbero invece la Juve, con “l’affare Ronaldo..” e l’Inter con i punti inettogativi Eriksen, Lautaro, Icardi, Sensi? Forza Roma

    • L’Inter ha una bomba in casa mica da ridere: gran parte del calciomercato l’ha fatto grazie ai soldi di Icardi, SE il psg riscatta il giocatore (vedere tutti gli articoli della rosa di quanto faceva bene Icardi a Parigi, di come gli sceicchi volessero anticipare l’acquisto già a novembre, etc etc…). Ma se invece torna a Milano? A cascata, Lukaku come viene pagato? E il prestito di Barella? E Nainggolan?
      La Juve è fuorimercato. Se ha debiti, tanto lei fa i Ronaldobond e sono furbi, mica come gli altri che fanno i debiti e sono sull’orlo del baratro con sotto i coccodrilli pronti a sbranarli

  10. Il male oscuro che conduce l’individuo a guardare esclusivamente il proprio orticello è qualcosa di inestirpabile. E purtroppo ha contagiato anche tanti romanisti.

    La Roma non va in Champions League? Pazienza, forse è anche giusto così.
    La Roma va in Champions League? Tanto meglio, anche se non la si giocherà per vincere ma giusto per accumulare qualche milioncino.

    Avvelenarsi se si disputa o meno la Champions è qualcosa che non capirò mai. Specialmente in questo momento storico.
    In ogni caso noi la seguiremo sempre. Allo stadio, in casa e fuori. In ogni competizione.

    • Esatto caro Roma per Sempre… come a Liverpool… e negli ultimi 15 anni Madrid, Gent, Manchester, Rotterdam, Lione, Istanbul, Atene…

      Tanti cari bacioni, piccolino.

  11. Ma con 12 partite ancora da giocare, come si fa a cristallizzare questa classifica? E’ come sospendere una partita al 60′ e dare per buono il risultato. Allo stato attuale, aritmeticamente, lo scudetto lo può vincere anche il Milan o la Fiorentina. Perché escluderli? “Perché è improbabile”, e dove finisce il grado di improbabilità?
    Un punto si può recuperare, perché è quello che conviene alla Lazio, ma 3 o 4 no?
    Per me, campionati (tutti) da invalidare, nessuno viene promosso o retrocesso, nessuno vince il titolo di capocannoniere, e per i posti nelle prossime coppe decide la uefa, in modo omogeneo per tutti i campionati. Tanto ogni soluzione è arbitraria, e avrebbe lo stesso grado di “giustizia” anche un lancio di dadi.

    • Caro Salmacis, le federazioni Rugby e Pallacanestro sembra si stiano muovendo nel senso da te auspicato.

  12. Buongiorno amici,stamani sky diceva che sono morti almeno 41 medici,non parlava degli infermieri o di altri impiegati nella sanita’,non esistono morti di serie B,quegli pseudo giornalisti dovrebbero impararlo.Un commosso ringraziamento a che è morto sul campo,magari per salvare qualche cretino che non rispetta le regole e un grazie a chi ancora combatte.Spesso si parla con molto cinismo di numeri,come se dietro a quei numeri non ci fossero persone.
    Un abbraccio a tutti e dio sa quanto avremmo bisogno di quel contatto umano.
    PS.Forse qualcuno mi trovera’ noioso ed anche ripetitivo,ma è cosi’ che mi sento di fare.

    • “magari per salvare qualche cretino che non rispetta le regole!” Sacrosante parole.
      Ciao @Fabiamo associandomi a tale commento
      Per chi volesse informarsi – Ricordo che sul portale “FNOMCeO,”
      viene riportato giornalmente, l’ “elenco” dei Medici caduti sino ad ora
      Pienamente d’accordo anche là dove dici:- “Non esistono morti di serie a o b” Daltronde è una cosa che ho sempre sostenuto – Non dimentichiamoci di Infermieri e Personale Vario:
      Anche loro sono Vittime. Nonstante tutti i rischi stanno incessantemente prestatando la loro Opera, sin dall’inizio di tale Pandemia senza mai tirarsi indetro Purtroppo i numeri dei contagiati in tali “settori” continua a crescere e i decessi (diretti o indiretti) iniziano ad essere troppi.
      Ricordiamocelo: Queste persone “Non sono numeri, non sono eroi”
      Sono “lavoratori”, che operano ai limiti dello “stremo” nella loro dignità piu’ assoluta
      Meritano di essere “tutti” ricordati Eppure in pochi ne parlano!
      Un infinito ringraziamento a tutti loro.
      P.s – Il sottoscritto non ti trova affatto noioso anzi… Un saluto!

  13. Madonna quanto sono faziosi i pallottari, una vergogna senza fine peggio dei laziali.

    Arriviami quinti due anni di fila e dovremmo andare in Champions ?

    L’ Atalanta ci batta all’andata e al ritorno ma siamo meglio noi ?

    L’ Europa League vi va schifo ?

    A me no : per me Siviglia-ROMA era una grande partita, volevo giocarla.

    In Champions ci torni quando fai la squadra giusta.

    Cioé quando arriva Friedkin, si installa, comincia a lavorare, ci vuole tempo.

    Andarci di corsa giusto per prendere pizze lo lasciamo fare alla lazzie.

    Con pazienza ricostruiamo, e intanto ci facciamo due risate coi burini inadeguati.

    Cioé voi ci volete andare con Shick, Kolarov quarantenne e Dzeko che non segna piu’ ?

    Co questi ci volete andare ?

    Per fare cosa ? Prendere i soldi e uscire al girone ?

    Co ste pippe faremo quella fine : e’ la peggiore rosa dai tempi di Luis Enrique.

    Io invece in Champions ci voglio andare con la squadra che farà Friedkin.

    No coi rimasugli invecchiati della triste e miope gestione pallotto.

    Prima cacciamo tutti sti buoni a nulla a partire da baldino e petraco.

    Poi facciamo una squadra da Champions e ci entriamo CON MERITO.

    Perché QUESTO conta per chi e’ Romanista : l’orgoglio che quello che prendi lo hai ottenuto con merito.

    Andare a fare magagne per acchiappare i soldi per salvare un bilancio sempre piu’ in rosso per colpa dell’incompetenza dei nostri dirigenti e fidi consiglieri del presidente patacca NON E’ DA ROMANISTI.

    E’ da pallottari disperati, sfigati, rancorosi e senza dignità.

    Faziosi e pronti a fare zozzerie per prendersi quello che non meritano sul campo.

    TALE E QUALE AI LAZIALI

    • Ti fermo subito. Tecnicamente, siamo arrivati quinti l’anno scorso. Quest’anno, con 12 partite da giocare non siamo arrivati quinti, come non siamo arrivati settimi o terzi, così come la lazio non è arrivata prima e nemmeno seconda, semplicemente perché siamo ancora a metà strada e NESSUNO è arrivato. Abbiamo tanto il diritto di partecipare alla CL quanto quello di non partecipare a nessuna competizione. Tu come lo sai che finiamo quinti?
      Ma, tipo, se fermavano Roma Barcellona al 60simo, e dicevano “sospesa, vale il risultato acquisito e tutti a casa”, passava il Barcellona con risultato acquisito e meritato. E tu dicevi, giusto così, che vuoi passare contro il Barca con Schick?

    • Ma secondo quello che diceva chi vuole vincere a tutti i costi, bisognava aggirare il FPF come fanno gli sceicchi…ora invece bisogna andare avanti per merito e non con i sotterfugi? La coerenza dov’è? A parte la coerenza nel rompere i coxxioni sempre e comunque alla società? 🤔

    • Voi vedè un vero laziale da vicino ? Ok, guardati allo specchio e di …mazza quanto somiglio a le quaglie !!

  14. Basta che non vince la Lazio accetto tutte le ipotesi,peccato perche’avevano giocato un bel calcio…pazienza,abbiamo sempre detto tutti che alla fine si tratta solo di un giuoco

    • Se permettete, entro nella vostra diatriba e la tocco piano… non è che per NON rompere la sacca scrotale alla società bisogna stare MUTI e far finta che è andato tutto bene…😏 anche perché se si continua a star zitti vuol dire AVALLARE quanto fatto, il tacito assenso insomma… ergo, la ROMA in questo preciso momento, cosi com è messa, può battersela con pochi, SOPRATTUTTO in europa… è inutile che se vantamo rega’, aprimo gli occhi che pe mo’ stamo lontano dai sogni… in tutti i sensi, PURTROPPO…😔

  15. A me nun frega niente, facciano quello che vojono, a me interessa che finisca al più presto sto incubo. Macello vero altro che pallone servo del business e del malaffare.

  16. Questa stagione si concluderà fino all’ultima giornata,non si sà quando sarà l’ultima,ma il campionato avrà tutto il suo corso

  17. Penso che il discorso sia piu semplice di quello che è: ricominciare a giugno o addirittura a luglio vorrebbe dire giocare con 40 gradi, scendere in campo dopo 3 mesi dall’ultima volta, cosa che ti porterebbe a fare partite uguali a quelle di precampionato dove vince chi corre di piu e non chi è piu forte.

    Giocatori che reggerebbero massimo 25 minuti con un ritmo di gioco simile a roma vs rappresentatitva del trentino.

    Non si considera neanche il calciomercato, i contratti in scadenza e i prestiti.

    SI finirebbe a ridosso del prossimo campionato e posticipare l’inizio del prox campionato vorrbbe dire fare talmente tante partite tutte raggruppate che i giocatori ad un certo punto, per forza di cosa, si romperanno o saranno continuamente affaticati.

    e Le partite europee? quando le fai?

    Insomma sarebbe un macello terribile cominciare il campionato a giugno o addirittura a luglio. Una pazzia degna solo di egoisti papponi al comando del campionato.

  18. Anch’io come Kawa rimango sulle mie posizioni ovvero che lo scudetto non debba essere assegnato.
    Non ho invece la soluzione per le retrocessioni e le promozioni.
    Quanto ai posti in Europa nessun criterio di scelta è equo.
    Non lo è la classifica dell’ultima giornata giocata: l’anno scorso alla 26ma giornata il Milan era terzo mentre l’Atalanta era settima e poi è andata in Champions.
    Non lo è il ranking UEFA.
    Nè la classifica dello scorso anno.
    Per tale decisione dovrebbe esprimersi la UEFA e tutte le federazioni dovrebbero adeguarsi.
    Al momento corazzate come Tottenham, Manchester United ed Atletico Madrid sarebbero escluse.
    Le 4 squadre prescelte, essendo privilegiate, ritengo che dovrebbero peró dividere gli introiti Champions con quelle escluse (quali?) in una sorta di mutualità.

  19. Tutto considerato, per le prime posizioni si potrebbe utilizzare il punteggio ranking quale ‘correttivo’ dell’attuale punteggio in classifica. Tutto sta decidere in quale misura. In tal modo si valorizzano entrambi i titoli.
    Per le ultime posizioni, sarei per degli spareggi fra le retrocedende e le promuovende.
    Vero sempre, comunque, che non dovrebbero cambiarsi le regole in corsa.

    • (Alessandro Magno, che tagliò l’inestricabile nodo gordiano, suggerirebbe una soluzione che aprioristicamente non privilegia nessuno: il sorteggio).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome