CANOVI: «La Roma si è indebolita. La proprietà doveva dire la verità ai tifosi»

0
589

canovi

AS ROMA NEWS – Il noto procuratore Dario Canovi è intervenuto a Centro Suono Sport per commentare il mercato della Roma. Queste le sue parole: “Io non ce l’ho tanto con i dirigenti, perchè loro fanno quello che dice la proprietà. Ma la proprietà avrebbe dovuto dire ai tifosi che non c’erano soldi e che per sopravvivere avrebbero dovuto vendere i pezzi migliori. Il difetto peggiore di questa dirigenza è la comunicazione, l’ho sempre pensato. Se io racconto ai tifosi cose che non sono vere, faccio una brutta figura e do illusioni a chi non dovrebbe averne.”

Canovi prosegue: “Gli stessi dirigenti della Roma sanno che non c’è paragone tra Ljajic e Lamela o tra Marcos e Jedvaj. La Roma è più debole di quella dell’anno scorso, nessuno può pensare il contrario. Poi magari farà meglio, perchè è difficile fare peggio dell’anno scorso. Ma non credo che questa Roma possa andare oltre al 4/5° posto. Questa non è la Roma che siamo stati abituati a vedere negli ultimi vent’anni, ci metto in mezzo anche Viola. Perchè anche Viola faceva pochi investimenti, ma la Roma era sempre la rivale della Juventus.”

(Fonte: Centro Suono Sport)

Articolo precedenteRoma, ora il mercato è in attivo di 23 milioni
Articolo successivoON AIR – CORSI: “Lamela era avvelenato”, TRANI: “La rescissoria di Ljajic c’è”, CARINA: “Nessun altro acquisto se non partono Borriello e Burdisso”, FOCOLARI: “Demba Ba? Non scherziamo…”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome