Conferenza stampa Garcia: “Non temo il Napoli. Voglio prendere un vantaggio in vista del ritorno. Toloi non sarà convocato”

0
417

garcia-conferenza-stampa

AS ROMA NEWS (GIALLOROSSI.NET) – Il tecnico della Roma Rudi Garcia si appresta ad incontrare i cronisti nella sala stampa di Trigoria per la consueta conferenza stampa alla vigilia di Roma – Napoli, andata delle semifinali di Coppa Italia. La redazione di Giallorossi.net seguirà e riporterà in diretta le parole del trainer giallorosso:

La Roma è avvantaggiata dal non aver giocato?

Può essere, perchè loro hanno giocato e perso. Noi staremo bene sul piano fisico. Forse per alcuni può esserci una mancanza di ritmo, per alcuni sono dieci giorni senza giocare. Se sarà un vantaggio lo vedremo domani.

Meglio affrontare il Napoli in crisi o teme una sua reazione?

Non temo niente, ho rispetto per tutti. Sono in un momento difficile, ma ci può essere una reazione. E’ una semifinale, è una gara che si gioca in 180 minuti e forse più. Ci sarà anche una partita a Napoli da giocare, ma meglio prendere un vantaggio domani. Loro hanno una squadra forte, non solo in attacco. Il loro valore è indubbio. Dobbiamo fare in modo di non prendere gol, è importante segnare fuori e non prendere gol in casa.

Che effetto le fa sentire di un altro allenatore dire: “speriamo che un calciatore della Roma si infortuni…”

Ne avremo di tempo per parlarne, oggi ci occupiamo solo del Napoli.

Lei ha detto che Nainggolan è il calciatore perfetto…

Nessuno è  perfetto, può ancora migliorare nell’essere più decisivo. Può segnare più gol da fuori area o inserendosi in area. E’ un buon acquisto sul piano sportivo che umano. E’ un ragazzo di grande qualità, sembra che ha fatto il ritiro con noi.

Non avendo giocato col Parma ha cambiato idea sulla formazione?

I parametri sono cambiati un po’. Per alcuni nno giocando domani sarebbero 15 giorni senza giocare, e quello anche fa parte del mio pensieri. Ma abbiamo il vantaggio di non aver giocato domenica. Il problema sarà forse sulla gara di ritorno, questo si. Non mi piace fare calcoli, pensare che tengo uno per questa gara e l’altro no. Il piano è molto difficile da seguire. Tutte queste quattro gare sono allo stesso livello di importanza, e i giocatori sanno che sono tutti importanti. Ognuno di loro deve essere pronto a fare il meglio.

La coppa è l’obiettivo più importante per voi, visto che il secondo posto sembra al sicuro?

Ora si, ma domenica il più importante sarà il campionato. Dobbiamo fare attenzione sulla lettura della classifica, non abbiamo tre punti in più, dobbiamo vincere col Parma per avere tre punti in più, attenzione a questo fatto psicologico. Domani ogni gol sarà importante, e ogni dettaglio sarà più importante del solito.

Lei non fa turn-over perchè non le piace, o perchè non si fida della Roma b?

Quello che conta  è non fare giocare tre partite di fila agli stessi giocatori. Domani il Napoli giocherà con i migliori, le ambizioni delle grandi squadre è quella di andare in finale.

E’ il momento per l’esordio di Bastos?

Toloi non sarà convocato, ha avuto in’influenza in Brasile anche se ora sta meglio. Gli altri sono tutti pronti a giocare, anche Bastos. Non dobbiamo fare calcoli e giocare solo per vincere.

Chiede ai suoi giocatori di usare con moderazione i social network?

C’è una linea, di questa cosa io parlo con i giocatori. Sul piano individuale possono dire quello che vogliono, ma sul piano professionale devono essere attenti perchè rappresentano la Roma. Quando una cosa è scritta e detta, è fatto, ed è difficile tornare indietro. Sono tranquillo, perchè i miei giocatori sono intelligenti. Ma bisogna stare attenti su questa questione.

Si apre un ciclo decisivo in questa settimana per la Roma?

Non penso. La finale ce la giochiamo in questa settimana, è vero, ma il campionato è ancora lungo. Per il momento non abbiamo vinto niente, anche se stiamo facendo bene.

Una partita giocata con due mesi di ritardo può falsare il campionato?

Il calendario è così, noi non ci possiamo fare nulla. Giocheremo quando la Lega ci dirà che è possibile giocare. Per questo dico di fare attenzione quando guardiamo la classifica, perchè abbiamo una gara in meno ma non tre punti in più.

Totti è meglio alternarlo o farlo giocare sempre ma non tutta la gara?

Quando è al 100% è meglio sempre averlo in campo. Lui è intelligente, non dobbiamo correre il rischio di perderlo. Ci sono giocatori che possono giocare tutte le partite, e altri che devono essere stare attenti a non consumare tutta l’energia.

Senza Berhami il Napoli ha sofferto con un centrocampo più muscolare. E’ lì che si vincerà la partita?

Penso che Berhami giocherà domani. Il nostro centrocampo, chiunque gioca ha queste caratteristiche. Non basterà fare una bella partita a centrocampo, ma anche in difesa e in attacco. Dovremo essere bravi anche di testa, la qualificazione si giocherà sulle due partite.

(FINE)

 

Articolo precedenteBenitez: “Roma avvantaggiata dal rinvio? E’ una realtà, non una scusa”
Articolo successivoUfficiale, Roma – Parma il 2 o il 9 aprile (COMUNICATO)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome