Costanzo: “Di Francesco? Non mi convince molto, ma non vedo alternative. Pallotta ha fatto una campagna di cessioni eccessiva”

29
177

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Ai microfoni dell’emittente radiofonica “Radio Due”, è intervenuto il noto giornalista, nonché tifoso della Roma, Maurizio Costanzo, parlando dei giallorossi. Queste le sue parole:

“Non riesco ancora a inquadrarla, speriamo di cominciare a vederla bene a partire dal Chievo. È un momento incerto. Di Francesco? Non è che lui mi convinca, ma non mi viene in mente nessun altro. Pallotta? Penso che abbia fatto una campagna dismissioni eccessiva. Tra Alisson, Nainggolan e Strootman, il calciatore che mi manca di più è il belga, è chiaro“.

Fonte: Rai Radio Due

29 Commenti

    • Un romanista vero la pensa così: come puoi altrimenti giudicare una campagna acquisti che ha smembrato dilaniato una squadra? OK Naingolan che si ubriacava OK Allison perchè 70 bombe sono troppe ma Strootman a mercato chiuso in entrata è stata una vigliaccata e basta! E’ stato proprio un atto per dire ai tifosi qui comando io qui comandano i soldi e chi se ne frega del risultato sportivo! EDF? A me piace ma dobbiamo essere onesti e riconoscere che è troppo passivo di fronte alla prepotenza di questo mago di siviglia. Non ha detto niente percui è d’accordo con lui. Ma deve stare attento perchè purtroppo sarà il primo a pagare.

    • No so se è più grande la sua bocca o la sua trippa….
      Squallido e vecchio…..
      Largo ai giovani

  1. Niente è più forte di te, ogni tanto avviene la resurrezione e spari minch..te come sempre, le tue dichiarazioni sono sempre apparse nei momenti di difficoltà, taci

    • A me non fa impazzire come presentatore ma mamma mia quanta cattiveria su di lui….ah vero basta che uno la pensi diversametne da voi e subito ad attaccarli. Ma sotto sotto siete cugini, nipoti, fratelli, parenti dell’avvocatino di boccea??

    • L immagine di Totti è stata da sempre affidata alla sua società di comunicazione. Il Filone dell ignoranza sul capitano rischiava di travolgerlo facendolo diventare una macchietta e fu proprio Costanzo a trasformare con l autoironia la situazione ( ricordiamo il libro sulle Barzellette su Totti con il ricavato dato in beneficienza). Dalema prima e Costanzo oggi hanno grandi perplessità su Difra è hanno ragione la questo passa il convento.

  2. Alternative? Mi piace conte,ma temo che non piaccia alla societa’, hai visto mai che poi dovesse vincere! Una valida alternativa,che sto rivalutando e’ giampaolo,la samp non gioca male per niente,e potrebbe essere una soluzione,pero’ credo per fine stagione, penso che difrancesco riesca a mangiare panettone e colomba poi li si ferma!

  3. Aridatece la Roma: a mio avviso sei partito bene ma poi ti sei perso. L’andaluso non ha colpe in quanto è stato preso proprio per questo; colui che tira i fili ha un solo nome per cui ogni ds e allenatore che verrà alla Roma, si ritroverà nella stessa situazione . Difatti nessun allenatore affermato , e che non ha bisogno di rilanciarsi , siederà sulla panchina della Roma. Dati di fatto, no chiacchiere

  4. Maurizio parla come un tifoso oggi deluso e preoccupato e lo rispetto per questo. Ma non sono d’accordo con lui. Cessioni della Roma? Alisson bacerebbe qualunque squadra x centomila soldi in più. Certo era sotto contratto, ma tanti soldi per un portiere. Naingollan? un fratello, ma fuori dal campo e da una squadra che pretende certi equilibri. Strootman? L’avrei tenuto fino a gennaio almeno, ma la Roma ha voluto dare più spazio ai nuovi. Scelta loro, ovvio. Poi? Defrel ha avuto molto tempo per dimostrare. Sostituito. Peres? mai visto come al Toro, e con lui in campo difesa scarsa e spinta insufficiente. La Roma ha quasi mantenuto la squadra dell’anno scorso. Ha due, spesso 3, titolari per ruolo. Non sono in prestito a termine come a Milano. Sono tutti nostri. E’ più forte.

  5. Cozzaro, per favore non partecipare al gioco cesaronico su chi è meglio o peggio come allenatore o ds … qualora edf dovesse andar via, arriverà un allenatore accondiscendente che spererà di essere solo di passaggio . Cosa deve fare ancora pallotta per farvi capire il suo obiettivo?

    • Caro Evangelista l’allenatore nel 2018 deve essere obbligatoriamente accondiscendente essendo un dipendente della Societa’ oltretutto lautamente retribuito . Basti guardare il caso di Ancelotti al Napoli o l’allontanamento di Conte dal Chelsea a calci nel posteriore a causa delle sue mattane da calciomercato. E’ovvio che ci si consulti e ci si confronti prima di un acquisto ma le linee guida del Club non possono essere messe minimamente in discussione . Compito di mister Eusebio Di Francesco e’ quello di far rendere al meglio il materiale umano che as roma gli ha messo a disposizione e che mi pare di grande livello . Poi anch’egli sara’ giudicato dai risultati al pari degli altri dirigenti…

  6. Di Francesco? EDF è l’uomo che, insieme alla squadra e al DS, ha trasformato dopo la sconfitta col Barca a casa loro la mente dei giocatori in primo luogo. Poi i media, interdetti (quest’uomo ci prende in giro? Che pensi al campionato ormai…) in breve tutta la Roma, tifosi e società, già battuta e sepolta, a vincere una partita dopo 35 anni, unica. Magica. Un’emozione che per me conta più di quanto contino trofei per chi è abituato a raccoglierli. Integralista? forse lo era Zeman. Niente di integralista in lui. Aziendalista? Datemi i nomi di chi, non dico solo in A, non lo è. Allegri? Ancelotti? Gattuso? Inzaghi 1 e 2? Lopetegui? Pioli? magari Gasp o Maran? Mazzarri? Valverde? al Monaco o al Psg? Spalletti rompe le palle perchè è fatto male, e pure lui morde il freno…
    inoltre…

  7. …c’è chi desidera Conte. Allenatore che stimo, capace di vincere con una squadra che non ha sulla carta la potenzialità. Capace di darci una vera Nazionale. Un avversario che sarebbe un problema. Ma anche incapace di accompagnare un progetto come quello giallorosso. Spreme la squadra in campo e fuori senza pietà, e dopo averla sfruttata per un biennio molti non sono più in grado di stargli dietro, pregano che vada via. Non si presenta a mangiare con 10 euro, non ci pensa proprio. E in genere, più o meno un biennio, o va via o lo cacciano perché non lo reggono più. E vuole una montagna di soldi che, quando sarà il momento, voglio vadano sul monte ingaggi della rosa. Infine è Juventino. Ancora non accetto il calcio professionista di bandiere confuse. Tutta la vita EDF.

  8. A Silvio ma come fai a dire che è più forte.
    Conte x la cessione di vidal si è dimesso Eusebio nemmeno se gli vendono la moglie si dimette. Dai un po di onestà in quello che scrivete. 2 anni che chiede un esterno e non glielo hanno preso.
    Il problema è che Conte compra non vende

    • Me sa che un po’ de onestà in quello che scrivi, ce la devi mette innanzitutto tu. Finale Berlino 2015, centrocampo Juve: Pirlo, VIDAL, pogba. All: Allegri, subentrato a Conte in quanto il leccese si dimise dopo una settimana di ritiro per IL MANCATO ACQUISTO DI ITURBE. E perché chiedeva che La Rosa, secondo lui spremuta fino all osso nei precedenti tre anni, fosse RIFONDATA (capito ? Smantellata e rifatta da capo). Ormai, pur de davve ragione da soli, siete capaci pure de riscrive la storia. Conte compra ? Certo, zappacosta (30 MLN ), rudiger (40 MLN), palmieri (30 MLN), bakayoko (40 MLN), drinkwater (30 MLN), morata (80 MLN, svendendo D. Costa alla metà). Risultato: neanche qualificato alla CL (-30 dal city) e fuori agli ottavi della stessa. Col Chelsea, eh…mica la povera rometta

  9. Costanzo porta jella. Ogni volta che riportano una sua dichiarazione la Roma è in difficoltà.
    Ricordo che è uno di quelli che ha contribuito a demolire la squadra che ha fatto 87 punti nel 2016/2017.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome