Dalle stalle alle stelle (e ritorno)

58
2033

EDITORIALE – Lasciamoli crescere in pace questi giovani. Ma è davvero così difficile evitare di sparare giudizi su ragazzi di circa 20 anni, appena arrivati in una piazza così difficile come quella di Roma? Ci lamentiamo tanto che questa squadra non cresce mai, ma noi per primi non siamo in grado di farlo.

Parlo di Under, bollato come l’erede di Ucan (nel migliore dei casi) e come il nuovo Iturbe (nel peggiore), e tutto questo dopo qualche timida apparizione nel nostro campionato. Una pippone da rimandare a casa insieme a Monchi, sprovveduto spagnolo che avrebbe l’ardire di provare a costruire una Roma più forte con i (limitati) mezzi a disposizione. Adesso però, con il gran gol col Verona e la partita entusiasmante di ieri, il rischio che corriamo è esattamente l’opposto: Cengiz è tornato ad essere il Dybala turco, il salvatore della patria, il fuoriclasse di questa Roma. Tipico di questa piazza (media compresi) dove si passa dalle stelle alle stalle, e viceversa, nel breve volgere di qualche giorno. Ma questa esaltazione di Under non fa bene a nessuno, tanto meno al ragazzo, che ha le qualità per emergere ma che ha ancora tantissima strada da fare.

Ed è quindi ovvio far scivolare il discorso su Patrik Schick, altro talento stroncato dalla feroce piazza romana, ma destinato a seguire il percorso di Under: ora il ceco passa per una “busta”, un acquisto sballato dell’inetto ds, ma non appena riuscirà a mettere qualche allenamento nelle gambe e a far vedere di che pasta è fatto, saremo pronti a incensarlo come il novello Ibrahimovic e magari a lagnarci perchè il PSG sarà pronto a farlo suo per 100 milioni di euro. Strano ma vero.

Questa Roma, al netto delle cessioni continue e dolorose, resta una bella squadra, con qualche giocatore giovane di grande prospettiva e un ds che va fatto lavorare in pace esattamente come questi ragazzi. Sbagliano e sbaglieranno (e chi non lo fa?), ma bisogna lasciarli tranquilli di farlo. Under non era un brocco prima e non è un fenomeno adesso, così come Monchi non era un incapace prima e non è un genio adesso. Questi ragazzi vanno coccolati e non bastonati, vanno aspettati anche dopo qualche partita non all’altezza, perchè con la pazienza e il lavoro serio i risultati si ottengono sempre. E’ una questione di mentalità. Se solo avessimo un pizzico di equilibrio in più noi per primi forse contribuiremmo, seppur in minima parte, alla crescita della Roma.

Andrea Fiorini – Giallorossi.net

Articolo precedente“ON AIR” – ROSSI: “Under lascia intravedere colpi da fenomeno”, FOCOLARI: “Non c’avrei scommesso un soldo bucato”, GALOPEIRA: “Dzeko? Inzaghi o Montella non avrebbero mai ceduto il rigore”, CATALANI: “Florenzi non è un terzino, resta qui solo perchè è romano e romanista”
Articolo successivoPRIMAVERA – La Roma vince ancora: 0-1 a Bologna, la vetta è vicinissima

58 Commenti

  1. ieri comunque oltre ad under ho visto un altro bel talento : brignola.
    cresciuto nelle giovanili della roma, ha soli 18 anni e ha già segnato 2 gol giocando in una squadra modesta come il benevento.
    fossi in monchi investirei qualche quattrino per lui, tanto più di 4 o 5 mln non può costare (lasciandolo al benevento un altro anno).
    potremmo trovarci tra le mani un giocatore niente male

    • Brignola è stato un anno in prestito alla roma (nella categoria under 17) non giocò molto , raramente titolare e alla fine tornò al benevento senza lasciare alcun segno.
      non credo sia un giocatore da grandi club.

  2. Redazione, su Monchi non mi trovate d’accordo, il ds ha già dimostrato quanto vale e i numeri sono tutti dalla sua parte. Tra i ds è uno dei migliori al mondo e si avvicina molto di più al genio che il contrario.

  3. Assolutamente d’accordo. Il problema di molti tifosi romanisti è l’etichettare i giocatori prima ancora che giochino. Come si fa a giudicare un calciatore dopo 2 partite. Neanche il miglior ds del mondo sarebbe capace ma noi abbiamo i talent scout come tifosi. I giovani devono essere aspettati, sono ragazzi e il ds li ha comprati perché ha visto in loro del potenziale. Presto dimostreranno il loro valore

    • Hai detto bene “del potenziale”. Qui è partito un campione affermato come Salah e al momento è stato sostituito con del potenziale. Di questo passo quando si arriva al vertice? Ricordo sempre che siamo scivolati a -16 dal Napoli e -15 dalla Juve.

    • ricordiamoci che siamo stati capaci di fischiare giocatori sulla acaletta dell’aereo !!!
      grande redazione !!!

  4. Sig. Fiorini, concordo in pieno sulla sua disamina, l’approccio che si dovrebbe avere con ragazzi così giovani è paragonabile all’approccio che si dovrebbe avere con i nostri figli….fermi e decisi nell’insegnamento ma sostenendoli sempre avendo pazienza nel cogliere i frutti di tali insegnamenti.
    L’ambiente (si proprio il famoso ambiente Romano) non è certo il più indicato, basti leggere i post di tanti fortunati tifosi che, evidentemente, hanno figli geni ai quali non danno insegnamenti perchè già eruditi dalla nascita.
    Purtroppo credo sarà così anche in futuro, con Schick (21 anni) e tutti i ragazzi che la socetà dovesse acquistare sperando di trovare un possibile campione.
    FORZA ROMA SEMPRE!!!

  5. L’insofferenza e la mancanza di pazienza di ” certa ” gente romanista (?) verso i giovani è dovuta alla volontà di denigrare la Dirigenza di questa Società , da loro bollata e certificata come inetta e inaffidabile. Basta pensare a quelli che rimpiangevano Sczeszny a inizio campionato…Quella stessa “gente” , per continuare a denigrare Pallotta ,Monchi e Baldissoni ,comincerà a dire adesso che i giovani,come Under, che dimostrano di poter diventare grandi giocatori,sarranno venduti al miglior offerente. E’ un ritornello alimentato da lle Radio locali e dai giornali di corrente.

    • ….per cui le uniche verità ufficiali sono firmate Zenone dell’organo ufficiale della Pravda….

      eh eh eh !!!

  6. I predestinati sono tali a 18, 25 e 30 anni.

    Si affermano ovunque, a prescindere da: allenatori, compagni, società, ambiente, piazze, tifoserie, radio, fidanzate e mogli.

    Ľ allenatore non incide minimamente e la tattica fa più danni che altro.
    Da una loffa non nasce un buon giocatore, come da un ottimo calciatore non nascerá mai una stella.

    Il turco è sicuro, sfrontato e scattante. Usa entrambi i piedi e calcia con precisione implacabile.

    Per me, Cengiz ha le stimmate del Campione.

    • che mi ricordo da quando ti leggo è la prima volta che concordo con te… anche se come scrivo sotto deve ancora dimostrare molto e per me ha come un’ansia da prestazione e i gol sono la miglior medicina…

  7. Ricordo perfettamente quando il Barcellona vendette Ibrahimovic sia perché fonte di disturbo nello spogliatoio sia perché non rientrava nel disegno tattico di Guardiola.
    I risultati di questa scelta sono sotto gli occhi di tutti: Trofei a non finire e soprattutto una disciplina interna particolarmente rigida.
    Abbiamo cacciato fior di allenatori cominciando da Ranieri che poi ha vinto il campionato inglese con una squadra di secondo piano per continuare con Garcia attualmente al 3° posto in Francia ed abbiamo viziato e rinnovato contratti a professionisti? che hanno disatteso ogni aspettativa.
    Questo è l’ambiente di Roma. Se ci fosse stato Guardiola avrebbe subito critiche a non finire.
    Dimenticavo Luis Enrique…….

  8. Nome siamo tutti a conoscenza della situazione finanziaria della Roma. Non potevamo guadagnare 40 milioni dalla cessione di salah e spenderne 40 per comprare il sostituto. Dopo stavamo come all’inizio. Anche la Juve ha aspettato anni prima che diventasse la Juve che conosciamo noi. Non si può costruire una squadra in un giorno solo. La Juve c’ha messo anni per arrivare al vertice e sono disposto ad aspettare pure io degli anni se un giorno vedremo una Roma forte come questa Juve

    • Ma l’abbiamo fatto con Schick (il costo è simile, cambiano solo le modalità di pagamento). Alla Roma il pareggio interessa solo alle scadenze, poi si reindebita x ripianare alla scadenza successiva. Ecco perché stiamo sempre con l’obbligo di cessioni

    • Garcia ha portato la Roma a -17 (due volte credo) dalla juve; poi Spalletti è arrivato a -4 (con gli zebrati concentrati sulla CL). Adesso, con onestà, si riesce a percepire l’arretramento? E’ lì vistosissimo e tangibile, confermato anche da Monchi. Non parlatemi di conti qui sto parlando solo dell’aspetto sportivo.

    • Nome, ma che dici, abbiamo sconfitto lo United Verona e il Real Benevento, per cui siamo forti forti …..sta cominciando la riscossa!!

    • Ma non eri quello che se arrivi SECONDO a -4 o a -17 è uguale? O vale solo quando ci si allontana e non quando ci si avvicina?
      E’ innegabile che abbiamo TOPPATO una serie di partite, come che abbiamo troppi infortuni (da qualche anno), MA è anche innegabile che stiamo sempre li, che spesso quelli che erano stati indicati come problemi da “sedicenti esperti” non lo sono e invece ne nascono altri per vari motivi che è difficile da decifrare da lontano. Sta di fatto che lo scorso anno con Salah in Coppa d’Afriica la Roma andava bene e che non è certo Salah (accusato come Dzeko di mangiarsi i gol.. la sua media voto lo scorso anno fu di 6.05). Quello che invece noto è che l’olimpico NON è più un fattore e quella è COLPA nostra (come tifosi)!!!

  9. Ognuno parla per se:
    io non mi sono MAI permesso ne MAI mi permettero’di dare del “pippone” o della “sega” ad un calciatore della Roma.
    Giovane o Anziano che sia.
    Non approfitto dell’Anonimato per fare il fanfarone.

    in realta’non lo faccio neanche coi giocatori degli altri, figurarsi……

    Se e’per questo non ho MAI fischiato la Roma quando ancora potevo andare allo Stadio.
    Ho sempre fischiato gli avversari.
    Eeeeh gia’, che ce voi fa, io sono fatto male…..

  10. la mancanza di pazienza dovete perdonarcela. è brama di vittorie. vittorie che mancano da molto. scusate se a volte mi piacerebbe festeggiare

    • shhhh…non dire queste cose, non sai che è da laziale?
      ho letto pure che la juve ha impiegato anni a diventare quello che è, niente di più falso!!! ora si, vince e stravince ovunque, non so voi ma io un paio di finali champion’s in tre anni me le farei volentieri, anche perchè si acquista appeal internazionale pur perdendole… comunque il punto è che non sono stati sette anni senza vincere nulla, mai!!! le favole ce le raccontano sempre ma i risultati smentiscono tutto, ma noi che ogni tanto ambiremmo a vincere qualcosa semo solo laziali…

      FORZA ROMA SEMPRE!!!!

  11. Simo, tutti noi Romanisti abbiamo bramia di vittoria, ma in 90 anni quante volte è stato possibile festeggiare?
    Amiamo la Roma e quindi tifiamo, anche criticando, ma costruttivi e senza isterie (non mi riferisco a te).
    FORZA ROMA SEMPRE!!!

    • io sono Romanista perche’sono Romanista.
      La Roma ed I Trofei non sono mai stati Binari Paralleli.

      Quando la brama di vittorie sara’piu’forte di questo sentimento, diventero’tifoso del Real.
      Nell’eventualita’,ho gia una sciarpa bianca di cashmere pronta nell’armadio.
      Semplice, rapido, indolore.

  12. certi “giudizi” a dir poco affrettati di solito sono espressi da chi ha praticato poco o nulla l’ambiente calcistico. In realtà, bastavano alcuni video presenti in rete per nutrire delle valide speranze sul ragazzo turco: passo breve, tecnica “mancina” (ieri bravo anche col destro), un tiro potente e spesso coraggioso… se aggiungerà un pizzico di fantasia un giorno potrà diventare il nuovo David Silva (il trequartista/ala del Manchester City).
    Dimostra una personalità che altri stanno ancora cercando.
    Come ciliegina sulla torta, in un’intervista ha detto che la ASR rappresentava un punto di arrivo per lui…

    PS: spezzo una lancia anche a favore di Schick, ovviamente

  13. Carissimo Alieno,

    Io i video non li guardo mai; sono fuorvianti ed ingannevoli. I giocatori si vedono e soprattutto si valutano in partita.

    Di Under avrò visto due, o tre gare al massimo e mi è subito parso un crack dal futuro assicurato.

    • in generale concordo sui video, ma le reti segnate li ricordano tantissimo. Certe proprietà tecniche non si acquistano dall’oggi al domani.
      Finora l’ha tradito una comprensibile fretta di emergere miscelata alla distanza linguistica, anche se può arrivare in doppia cifra.
      Sarei curioso di vedergli battere una punizione

    • Scusami Lando, ma come riesci a battezzare un calciatore con 2, 3 partite? Forse non ci riusciva nemmeno il grande Liedholm. Io mi ricordo tanti che avevano le stimmate e poi si sono persi x motivi vari. Dai più recenti Cassano e Balotelli ai più datati Benny Carbone e Lentini…
      Secondo me il difficile deve ancora arrivare

    • da parte mia, che non sono assolutamente un’esperto, pensa che giudicavo Emerson una pixxa e Lopez un fenomeno, però lo vedo come accarezza la palla con disinvoltura in più partite, anche poi non riuscendo la giocata… almeno è uno dei fattori perchè vista la giovane età è facile perdersi mentalmente come Cassano e Balotelli o Adriano…

  14. Olandesevolante il problema non sono i sette anni passati… pensa a quelli che verranno..bisogna accettare di fare la comparsa ovunque senza avere ambizioni di vittoria.. certo ci poteva andare anche peggio ma sentire degli utenti felici di questa situazione mi manda al manicomio.. hai la certezza di non vincere mai e sei felice? Ma come ti permetti di dare del laziale ad altri?

    • guarda non mi ci fare pensare, è una cosa davvero incredibile questa euforia del tutto ingiustificata verso chi fino ad oggi non ha dimostrato nulla di quella voglia di vittoria che tanto sbandiera… questi comunque stanno riuscendo davvero a cambiare la mentalità del tifoso Romanista, ma come hai detto tu non esiste che questi tifosi 2.0 diano del laziale a quelli che vedono le cose in un altro modo, se te sei contento di partecipare non sfracellare le sfere a chi contento non è…

    • Ma soprattutto bisogna rassegnarsi a gente che gestisce la proprietà senza passione, con freddo calcolo. E che ha degli obiettivi personali che sono distanti dai nostri

    • ovviamente concordo sul post e aggiungo ironicamente (solo per noi criticoni) tocca sperà che non faccia una crescita esponenziale altrimenti con i 13ml che l’hai pagato sai che plusvalenza che ce famo a giugno…

    • questo è l’altro lato della medaglia, ma è presto anche per giudicare l’operato di Monchi.
      Preghiamo

    • Essere nato a Roma e Romanista è già è una Grande Vittoria…
      Solo alla massa serve un Feticcio,per farlo esultare…

  15. sono d’accordo con la disamina dell’editoriale, serve pazienza e sono d’accordo con alieno sdraiato sulla non conoscenza dell’ambiente calcio da parte di una certa schiera di tifosi. e non si può dare torto a chi vorrebbe colmare il gap con la juve, ma chi di noi non lo vorrebbe? personalmente sono molto fiducioso sul futuro di questo squadra, spero ovviamente di non sbagliarmi
    Forza Roma, Sempre

    • c’è da dire, CHEYENNE, che il ragazzo sta dimostrando un carattere da predestinato.
      Sembra che l’abbiano liberato da una gabbia. Non tutti reagiscono così (vedi Gerson)

  16. Bel pezzo, concordo in pieno con la linea dell’editoriale.

    Basta coi saliscendi, impariamo ad apprezzare ogni giocatore per quello che è.

  17. effettivamente si tende a passare dalle stalle alle stelle, diciamo che è una nostra caratteristica che ci ha distinto da tutte le altre tifoserie, ad un’eccesso ne corrisponde un’altro negativo non si può pensare di avere solo le cose positive…detto c’ho io tutto st’entusiasmo non lo sento, da parte mia che sono di quelli che credono possa esplodere (dopo averlo visto perchè non lo conoscevo) però devo constare 2/3 buone partite con un’avversario debole, adesso che mi ha dimostrato di avere potenzialità deve crescere e farlo con costanza anche con squadre più forti…ricordiamoci che ha 20anni ed è facile bruciarsi mentalmente anche se finora ha dimostrato di essere già maturo… ci pensi DiFra e società a farlo rimanere con i piedi a terra, noi tifosi godiamoci i 2 gol e assist…

  18. Ricordo a Dajeroma che a parità di stipendio, se vendo un giocatore facendo 40 milioni di plusvalenza, li metto subito a bilancio; se acquisto un giocatore da 40 milioni metto a bilancio solo la quota annuale di ammortamento (in caso di ammortamento lineare: 40/5anni=8). Finanziariamente dipende dai termini di pagamento.

  19. gli accostamenti peggiori sono quelli ad Iturbe, all’epoca caso di allucinazione collettiva (un contropiedista con pochissima visione di gioco).
    Mi chiedo quanti altri saranno ancora paragonati a lui…

  20. Questa cosa della Proprieta’ “che nun ce mette la passione” mi fa troppo ridere.

    Dice le stesse cose mi’cuggino, che nun caccia un’€uro per la Roma perche’e’contro Pallotta Stracciarolo e se guarda la Partita dal Padre.

    Ed intanto “il freddo mercenario” Pallotta ricapitalizza a botte di decine di milioni.

  21. Abbiamo vinto contro due squadre scarse e già si torna a volare. Siamo mediocri e nessuno ha il coraggio di dirlo. Qui ognuno va per i fatti suoi non c’è unità e spirito di squadra. A giugno raccoglieremo i cocci…………. Pallotta Bla Bla Bla !!!!!!!!!! Quando comprò la Roma disse che entro cinque anni avrebbe vinto lo scudetto. Bla Bla Bla

  22. Dopo il sondaggio di GR.net sul voto da dare a Monchi dopo il Mercato di Gennaio,ero stato l’Unico del Sito a dargli 8 (otto).
    Ho sbagliato…scusami Ramòn…vali e meriti 10 (dieci)…perchè solo Io ricordo sempre che hai evitato di acquistare quella Sola Colossale di nome Kessie..

  23. Dicesi ciclotimia (o disturbo bipolare di tipo ciclotimico) un disturbo dell’umore, caratterizzato da periodi alternanti di depressione e di esaltazione.

    A Under, (come a DiFra e a praticamente tutti gli altri) conviene andarci a vivere, a metà strada fra stelle e stalle, perché inevitabilmente, ci verranno mandati, su e giù, più volte.

    L’unica certezza è che Monchi è stato un imbecille a prenderlo.
    E sarà un imbecille a venderlo. A qualunque prezzo lo venda. Se lo vende.
    Se invece non lo vende, sarà un imbecille a tenerlo.

    Suppongo che la grande fortuna di Cengiz Under, quella che pensiamo sia personalità, in realtà si chiama ignoranza (della lingua italiana) che non gli ha permesso di leggere l’immensa mole di merda che gli hanno tirato addosso gli espertoni.

  24. La giocata di ieri più bella di UNDER è stato l’assist DI DESTRO, sulla testa di DZEKO. In serie A non riescono a piazzare palloni del genere neanche con il piede buono.
    Dico a MONCHI, che ha vinto formando squadre forti, vedi i titoli del Siviglia, che avrà capito che il problema della Roma non è per la penuria di attaccanti, che ne abbiamo anche troppi ( Dzeko, El Shaarawy, Perotti, Defrel, Under, Shick), ma è la difesa che non riesce a far ripartire il gioco velocemente e con intelligenza per mettere in condizione tutti gli attaccanti di NON TROVARSI GLI AVVERSARI già schierati. Il terzino destro Karsdorp speriamo che sia all’altezza, eppoi acquistare un centrale titolare forte che giochi con a fianco uno tra Manolas e Fazio, e davanti alla difesa alternandosi De Rossi e Strootman,

    • Per me il problema è che il centrocampo non riesce a trovare un assetto “giusto”, sia quando porta palla che quando verticalizza a volte va fuori tempo, si è visto clamorosamente con l’Atalanta ove ogni palla persa era una fuga degli avversari. Io vedo pochissimi scambi rapidi, praticamente solo a dx quando ci sono Pellegrini, Florenzi e Defrel (e nelle 2 ultime partite a tratti Under-Florenzi). A sx il Gioco è sempre portar palla e poi cercare la giocata “forzata” con Perotti o Kolarov, ma MAI uno scambio rapido che destabilizzi la linea facendogli fare delle “scalature” sbagliate (cioè degli 1 vs 1 “perdenti” per il difendente). La squadra lo faceva fino a Genoa, poi tra infortuni e qualche errore i centrocampisti hanno cominciato più a temere che ad andare…

    • … continuo, la dimostrazione si è vista proprio col Benevento: dopo il 2:1 improvvisamente centrocampisti ed esterni hanno cominciato a rigiocare più veloci e con scambi più rapidi tra di loro e la difesa avversaria ha cominciato a soffrire nelle scalature.
      Se attacchi SEMPRE l’umo che hai di fronte, a meno che l’allenatore avversario non sia stupido (o costretto) non ti metterà MAI un uomo che non ha il passo o il fisico (o senza l’aiuto) per marcare il dirimpettaio, quindi se ti ostini solo al 1vs1 perderai sempre (come successo per tutto il primo e l’inizio del 2o tempo) invece costringendo la linea difensiva a scambiare prima o poi troverai l’avversario o troppo lento o troppo piccolo, etc. etc.ma solo se fai scambi veloci e tagli puoi ottenere questo.

  25. Per vedere se uno è bravo basta una partita. Se hai occhio e se sei addentrato nel calcio. Ricordo quando in un Roma -Milan esordì Francesco rocca (e mi sembra anche Morini r Capello), perdemmo 3 a 1, ma nella tristezza del risultato, tutti infierivano dissi che avevano trovato dei bravi giocatori, ed uno di essi una forza della natura.

  26. Dipende dalle partite, caro Chico.

    Ad ogni modo è una questione di occhio. I numeri del turco mi hanno subito impressionato molto.

    Impressione opposta la ebbi, ad esempio, di Iturbe. Sin dai tempi di Malaga, il paraguaiano mi era parso un enorme bidone, destinato soltanto alla provincia. E pensare che il 90% dei romanisti lo accolse come una stella scippata alla Juve..

    Ad Alieno dico che Cengiz è più potente e “cattivo” di Silva, pur essendone meno tecnico ed elegante, ma potenzialmente più letale dello spagnolo.

    Al caro GS, infine, ricordo che c’ è sempre una prima volta, anche per condividere un giudizio

  27. Under è una bestia rara con una capacità incredibile di valutazione della posizione.
    Per la sua precisione merita un capitolo a parte.
    Un gioiello da conservare e con cura.

  28. Io rimango sempre dell’idea che è OBBLIGATORIO passare un ottavo di Champions contro lo Shaktar per non compromettere la stagione. per quanto riguarda Under sono contento dei gol, ma nnamoce piano , nel senso, stamo calmi che abbiamo vinto 1 a zero Contro il Verona e subito 2 gol dalla matricola di Lega Pro Benevento. Ripeto Nnamoce piano che già si sente nell’aria troppe esaltazioni !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome