De Rossi infortunato, niente Nazionale. Ma col Napoli ci sarà

0
475

derossi

AS ROMA RASSEGNA STAMPA (IL MESSAGGERO, U. TRANI) – De Rossi è già a casa. Ha fatto tutto in fretta. Il pranzo con i compagni a Coverciano e il patto con Prandelli contro gli isterismi. E il controllo alla coscia: lo staff medico azzurro non lo ritiene disponibile per le gare di Copenaghen, venerdì contro la Danimarca, e Napoli, martedì contro l’Armenia. Daniele lascia la Nazionale per«una tendinopatia all’inserzione dell’adduttore sinistro», come spiega il professor Castellacci.

OCCHIO AL CAMPIONATO
«Niente di grave, ma molto doloroso». Sarà dunque recuperabile per Roma-Napoli di venerdì 18. Il ct lo avrebbe utilizzato contro la Danimarca. Ma non contro l’Armenia, per salvaguardare i calciatori dei due club: qui ci sono lo squalificato Balzaretti, Florenzi e Insigne. «Abbiamo sempre avuto buon senso, ma non abbiamo mai pensato prima di non schierare i giocatori che giocheranno venerdì. Valuteremo tutto, ma a priori non dico nulla».
Ufficialmente non può dirlo, ma Barzagli prima delle partite di settembre contro la Bulgaria e la Repubblica Ceca fu subito tagliato e, alla ripresa del campionato, non saltò Inter-Juventus. E non rischierà Rossi. Oltre a De Rossi, anche Maicon, Higuain, Zuniga, Hamsik, Maggio e Albiol sono rimasti senza nazionale.
Nel pomeriggio si è presentato Balzaretti, in serata Sirigu, Verratti e Motta. Stamattina arriva Buffon: ha usufruito di un permesso. «Non farò esperimenti in queste due gare che contano anche se siamo già qualificati. Vogliamo chiudere imbattuti e difendere la posizione nel ranking Fifa: essere testa di serie al mondiale è importante. Abbiamo fatto qualcosa di meraviglioso. Non dobbiamo abbassare la guardia». L’Italia è quarta, deve chiudere almeno settima. Il Brasile è dietro, ma entra nelle 8 teste di serie come paese organizzatore. Il ct saluterà presto la Figc: «Ci siamo incontrati, valuteremo tutto a marzo. In modo trasparente». E dà la disponibilità a portare l’Italia a Lampedusa.
Articolo precedenteRudi e i suoi fratelli
Articolo successivoIl Wall Street Journal celebra la Roma. E il titolo vola in Borsa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome