Di Marzio: “Lo sceicco? Nessun passo indietro. La Roma non cederà i suoi talenti”

0
417

dimarzioCENTRO SUONO SPORT –  Questa mattina Gianluca Di Marzio,giornalista di Sky Sport e grande esperto di calciomercato, è intervenuto ai microfoni della trasmissione Te la do io Tokyo:

Come hai visto la Roma di ieri?

“La Roma adesso ha un portiere. Con Goicoechea in porta ieri non so come sarebbe finita. Bravo Andreazzoli a scoprire Piris come centrale nella difesa a tre: è un giocatore che può essere un titolare, o comunque un’alternativa importante. Mi ha stupito.”

Romagnoli?

Zeman aveva ragione, è davvero un ragazzo prontissimo. La Roma ha tantissimi giovani di qualità.

Osvaldo non gira, è un preludio di cessione?

Con questi suoi atteggiamenti, anche la Juve si chiede se sia giusto puntare su di lui. A questo punto non so se Osvaldo possa dare queste garanzie, se è un top player molto più forte degli attaccanti che ha la Juventus. Osvaldo ha ancora dei limiti che lo stanno frenando, e che non lo porta ad essere ai livelli dei bomber più forti d’Europa.

Lui vuole andare via?

Non si può dire che voglia andare via. Ma i suoi agenti hanno parlato più volte con i dirigenti bianconeri. Ma nel gruppo lui è ancora ben inserito. Sta attraversando un periodo non eccezionale.

Lamela e Aguero sono grandi amici…

Dove vuoi arrivare? No, credo che la Roma debba ripartire dai suoi talenti. Se cominciano a dare via i migliori giovani, non avrebbe senso il suo progetto.

Lo sceicco, novità?

Mi dicono che lo sceicco stia continuando a lavorare per fornire la cifra stabilita. Lui continua a lavorare, non ci sono passi indietro. Ormai mancano dieci giorni, tra poco si saprà.

L’allenatore sarà Mazzarri?

Non è un allenatore che lavora molto con i giovani. Non so se ha l’identikit giusto per la Roma.

Chi prenderesti?

Allegri, tutta la vita. Anche per il suo modo di porsi fuori dal campo.

Il ritorno di Cristiano Ronaldo allo United?

Cristiano Ronaldo più al Psg che allo United.

Menez?

Non rientra più nei piani del Psg. Da quello che so, il Milan è molto interessato a lui. Io comunque non lo riporterei in Italia, sono quei giocatori croce e delizia.

Due parole su Totti?

Non ce ne sono. Parlano i fatti. E’ un campione unico. Se corre come un ragazzino, è merito di Zeman.

 

Articolo precedenteSerie A 2013/2014 ecco le date: si comincia il 23 agosto e si concluderà il 18 maggio
Articolo successivoRegole e buonsenso: è ‘mister normalità’