«È Destro l’acquisto scudetto»

0
409

destro

NOTIZIE AS ROMA (LEGGO, F. BALZANI) – «Il migliore acquisto del prossimo calciomercato sarà Destro». Il parere è quasi unanime: l’imminente ritorno dell’ex bomber del Siena, pagato ben 16 milioni poco più di un anno fa da Sabatini, sarà determinante nella corsa scudetto della Roma. «È uno dei migliori attaccanti in circolazione e non solo tra gli italiani. Ha passato un momento duro e ora ha voglia di spaccare il mondo. Farà tantissimi gol e secondo me metterà in difficoltà anche Prandelli. Darà una spinta fondamentale a un reparto che sta soffrendo per l’assenza di Totti, può giocare in tutti e tre i ruoli del tridente. Paragoni? Un po’ mi rivedo in lui anche se io ero più veloce nello stretto. Fisicamente sembra più Batistuta», ha dichiarato Abel Balbo, sesto nella classifica marcatori di tutti i tempi in maglia giallorossa con 78 gol.

Anche la media di Destro, nonostante gli infortuni, però non è niente male:11 gol in 26 partite tra campionato e coppa Italia la scorsa stagione.«Anche lui come sta accadendo a Ljajic però all’inizio se ne è mangiati tanti – ha commentato Rizzitelli – Questo periodo di sicuro lo ha rafforzato anche nel carattere e ora può fare la differenza in una squadra che comunque non può prescindere da Totti». Non tutti però sono convinti dal ritorno di Destro. «Nessuno discute le sue qualità, ma viene da un infortunio serio e in quel ruolo la Roma ha già Totti e Borriello. Io credo possa anche andare in prestito a gennaio », è il parere di Roberto Pruzzo. In realtà la Sampdoria ha già chiesto di lui, ma da Trigoria è arrivato un secco no. Sabatini, infatti, due mesi fa è stato chiaro: «Mattia tornerà più forte di prima e farà la differenza». Anche Garcia lo ritiene incedibile e lo vede non solo come vice Totti al centro, ma anche come valida alternativa sulle fasce a Gervinho e Florenzi. Già col Cagliari alla ripresa del campionato Destro sarà tra i convocati e non è escluso che possa riassaggiare il campo. Anche ieri, infatti, l’attaccante si è allenato col gruppo svolgendo la partitella e mostrando una discreta forma fisica. Il conto alla rovescia è iniziato.

Articolo precedenteLjajic alla Montella, tra gol e panchine
Articolo successivoDe Sanctis, derby con Marchetti per un posto in Nazionale

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome