E i tifosi del boemo chiedono il reintegro

0
99

striscione-zeman

CORSPORT (R. MAIDA) – Gli adoratori di Zeman non mollano. Soffrono e pretendono. Oltre alle testimonianze di affetto de visu , sotto casa e a Trigoria, con cori e striscioni (uno esposto anche ieri: «Ridateci il maestro. La Roma ai romanisti» ) e perfino la consegna di un abbonamento in segno di protesta, i tifosi zemaniani della Roma hanno pubblicato una petizione sul forum del sito ufficiale dell’allenatore (www.zeman.org) firmandola «utenti storici» e chiedendo «con fermezza e determinazione l’immediato reintegro di mister Zeman sulla panchina della Roma, il contestuale sollevamento dai rispettivi incarichi di Sabatini e Baldini e per giugno la cessione di De Rossi»

LA MOTIVAZIONE – Gli ultrà del pensiero zemaniano, che sono molto più numerosi di quanto non si creda, giustificano la loro richiesta attraverso tre punti: 1) Zeman ha portato un «incremento sensibile del numero degli abbonamenti e un numero di spettatori che da anni non si vedevano all’Olimpico» ; 2) Zeman è «l’unico artefice della valorizzazione di giovani, in una squadra che risulta essere la seconda più giovane del campionato» ; 3) Zeman «lascia la Roma con il miglior attacco del campionato e con un piede in finale di Coppa Italia» .

LA PRECISAZIONE – Il «comunicato» , che in certi passaggi assumeva toni duri e sbagliati, è stato velocemente rimosso dai gestori del sito che hanno preso le distanze dal testo ospitato (« E’ un’iniziativa privata degli stessi utenti e non può essere attribuito a Zdenek Zeman» ). Ma è la testimonianza di una spaccatura all’interno della tifoseria romanista, a proposito dell’esonero di Zeman, che resiste e forse addirittura cresce con il passare dei giorni. (…)
LA SITUAZIONE – In teoria sarebbe ancora possibile. Zeman rimane un dipendente della Roma ( «Sono a disposizione della società» ) e fino a che non verrà risolto il contratto, firmato fino al 30 giugno del 2014 su insistenza dei dirigenti, il maestro potrebbe essere per assurdo richiamato a scuola. (…)
IL RITORNO – Ma un accordo per la separazione sarà anche nell’interesse di Zeman. Che ha già avuto contatti con i vecchi amici del Pescara per tornare ad allenare nella città che lo ha riportato nel grande calcio. «Mai dire mai» dice il presidente Sebastiani. (…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome