E’ una Roma da urlo. Gervinho ci crede: “Corsa, gol, punti. È solo l’inizio!”

0
460

UC Sampdoria v AS Roma - Serie A

AS ROMA NEWS (GASPORT, M. CECCHINI) – La Samp toglie, la Samp restituisce. Nell’aprile 2010 l’harakiri casalingo contro i doriani di Del Neri costò lo scudetto alla banda Ranieri, adesso che Sor Claudio è emigrato Oltralpe, dalla Francia è arrivato un «monsieur» dalla faccia scavata che proprio a Genova riconsegna alla Roma il primo posto in solitario. Forse è ancora presto per parlare di scudetto, ma l’entusiasmo sembra sempre quello dei giorni migliori, tanto da riuscire ad anestetizzare tutto.

MARQUINHO & CO.  Un paio di esempi. La rabbia di Marquinho per la sostituzione. Il brasiliano esce stizzito, getta per terra la bottiglietta d’acqua, poi però pare pentirsi e abbraccia Bompard a mo’ di scuse. Ancora: dopo l’espulsione di Garcia, il tecnico va a sedersi in tribuna, ma tocca al preparatore Scala e al tattico Beccaccioli fare la spola di corsa fra lui e la panchina. Come dire, tutti per uno e uno per tutti. Un motto che potrebbe andare benissimo anche per Gervinho. L’ivoriano sa come si vince con Garcia (vedi il titolo al Lille) e come si segna a Marassi, visto che in Europa League, il 5 novembre 2009, aveva già timbrato. «Ora stiamo facendo bene — spiega — abbiamo giocatori di valore. A livello tattico già conoscevo il modo di giocare di Garcia, che dà la possibilità all’attaccante di muoversi e facilita il compito di tutti. Per il gol sono contento e spero sia il primo di una serie, comunque segnare non è il mio obiettivo principale». Se Pjanic lo benedice via twetter («Contento soprattutto per i gol di Gervinho e Benatia»), a gasare l’ambiente ci pensa anche Dodò: «A livello personale ho avuto ottime sensazioni. Il gol di Benatia? Neanche noi sappiamo come lo ha fatto, si vede che è uno che ha qualità. Lo abbiamo già visto nelle partitelle. Io sto bene e lavoro aspettando le opportunità. Mi dispiace per Maicon, però dobbiamo reagire anche alla perdita di un giocatore importante come lui».

Articolo precedenteSAMPDORIA – ROMA: LE INTERVISTE. GARCIA: “Gruppo fantastico. Scudetto? Non ho capito la domanda..”, BENATIA: “Siamo una grande squadra”
Articolo successivoRoma Caput Mundi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome