Ecco perchè Fonseca ha sbagliato a prendersela pubblicamente con Zaniolo

56
4986

EDITORIALE – Se c’è un giocatore che in questo momento è amato incondizionatamente dalla tifoseria è Nicolò Zaniolo. Il perchè è facilmente intuibile: dopo gli addii di Totti e De Rossi, il popolo giallorosso è rimasto orfano di una figura iconica e aveva un bisogno disperato di trovarne subito un’altra a cui aggrapparsi. E lo ha ritrovata in Nicolò.

Un ragazzino dalla faccia pulita che piace tantissimo anche ai più giovani. Zaniolo ha tutto: è giovane, ha talento, classe, forza. E’ sfrontato, ma è un ragazzo posato. Segna gol mai banali. E ha un sorriso così puro di quelli che ti fanno subito innamorare. La sua gestualità poi ha fatto il resto: quel bacio allo stemma della Roma dopo un gol è stato quasi un giuramento d’amore verso una tifoseria pronta ad eleggerlo a nuovo idolo.

Questa doverosa premessa è necessaria per spiegare cos’è Zaniolo per il tifoso della Roma, e perchè Fonseca ha sbagliato a prendersela proprio con lui. Cominciamo col dire che il portoghese non è mai stato un allenatore di polso, soprattutto mediaticamente. Dopo una partita non ha mai pubblicamente ripreso nessuno dei suoi ragazzi, e non venitemi a dire che non c’è mai stato un calciatore che meritasse una strigliata pubblica, magari per non aver rincorso un avversario. E invece dopo Roma-Verona Fonseca ha sentito il bisogno di mostrare i muscoli davanti alle tv.

Perchè farlo proprio con Zaniolo? Perchè prendersela con un ragazzo che viene da un gravissimo infortunio, e che quindi dovrebbe essere effettivamente più giustificato degli altri a non avere ancora la continuità di un calciatore perfettamente sano? Perchè farlo con un calciatore già abbastanza esposto alle chiacchiere dei media? Perchè uscirsene pubblicamente in quel modo in un momento come questo, dove tutti i media sono col fucile spianato contro la Roma, smaniosi di aggrapparsi al nuovo “caso” del momento?

Il tecnico avrebbe potuto tranquillamente bacchettare Zaniolo nelle segrete stanze di Trigoria, evitando di dare risalto a una banalissima vicenda di campo come tante altre. Un autogol maldestro che, ovviamente, sta scatenando un vespaio incontrollato di voci intorno al futuro del ragazzo. L’ennesimo “caso” che si poteva e si doveva tranquillamente evitare, e che invece è stato servito su un piatto d’argento a chi ama banchettare con certe quisquilie.

Giallorossi.net – A. Fiorini

56 Commenti

    • Ha sbagliato perché ci siete voi avvoltoi a sbavare ai dettagli

  1. Fonseca non ha MAI rimproverato un suo giocatore, e ora pensa bene di farlo con il calciatore al centro delle voci di mercato. A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, diceva il saggio.

    • Come scritto prima… in un paese in cui il complotto viene cercato ossessivamente anche per tematiche delicate, non mi posso lamentare se ciò accade pure nel calcio, che è pur sempre un tema leggero e di svago.

    • Sto con te Marco EUR, e a proposito di saggio… Mi hanno sempre insegnato che un buon Comandante non urla mai davanti a tutti se un Soldato sbaglia… Lo prende da parte e lo rimprovera! Fonseca a me piace, ma con questa scenata plateale alquanto inutile ha perso punti… Mi auguro che non si vada veramente a rovinare il rapporto tra i due per nulla… Non escludo poi… Che in mezzo a tutto questo torpiloquio, ci sia lo zampino dello zio d’America che ha già deciso di il futuro di Nicolò… Se così fosse, stavolta, vado veramente a Boston e je do tante de quelle pizze che fa er giro der mondo in 80 secondi!

  2. Allenatore mediocre che segue il bastone tirato dal padrone…zero personalità, zero controllo della situazione…
    Fienga provvedi come hai provveduto con Petrachi (non lo fai perchè te va bene uno yesman che mette in tribuna Zaniolo sotto vostro ordine )
    Pam sgamati !
    Trofie 2 pallirchiesi 0

    • stampa stampa che poi fra qualche mese esce paro paro quello che ho detto io, poesse pure fra qualche settimana, aspettate questo

  3. Zaniolo è uno dei più fulgidi talenti del calcio italiano ed è una fortuna che vesta la nostra maglia. Dal punto di vista comportamentale non è irreprensibile, ma è ancora giovane, va educato e, quando ci vuole, ripreso.
    Il rimprovero di Fonseca è criticabile solo per la modalità pubblica dello stesso. A questo punto, visto il vespaio che si è sollevato, come accade nelle migliori famiglie quando uno dei genitori “esagera”, dovrebbe intervenire l’altro per ricucire e chiudere la questione.
    Basterebbe una dichiarazione del Presidente della ASRoma sulla incedibilità di Zaniolo…
    Ops, me sa che ho scritto ‘na cazzata… Mejo de no.

    • Esatto,basterebbe una società alle spalle dell’allenatore! Comunque,in questo caso,non credo che l’uscita di Fonseca abbia alcuna attinenza con il mercato e,tra l’altro,credo che realmente la Roma cercherà di trattenere Zaniolo anche perchè questa estate non gireranno cifre da capogiro sul mercato,è vero anche che,se con l’acqua alla gola e senza una nuova proprietà in procinto di subentrare a cui lasciare la patata bollente di sistemare il disastroso bilancio,venderebbero chiunque alle cifre migliori che riescono ad ottenere,ma questa è un’altra storia.L’uscita pubblica di Fonseca,invece,io l’ho letta proprio come un messaggio urbi et orbi per riportare il ragazzo con i piedi per terra e al pari degli altri in un momento di crescita e delicato in cui la stampa l’ha posto al centro dell’attenzione e più volte invocato ed esaltato come il salvatore della patria,boh mi sembra si stia montando un caso dal nulla!

  4. Caro Kawa..uno dei più “fulgidi” mi sembra un pò sopra le righe..non Zaniolo intendo,ma il termine fulgido..mi fà pensare alle ditte di pulizie..eh eh

  5. Articolo giusto che dipinge, come se non fosse una novità, che la AS Roma naviga in un ambiente di merd che non vede l’ora che si faccia anche un semplice passo falso per puntare il fucile ( usando i termini di fiorini ).

    Fonseca ha sbagliato NON a strigliare zaniolo ma facendolo non in pubblico, ma da allenatore della Roma A ROMA.

    Ma zaniolo che legge sui giornali o siti le schifezze varie come si può sentire? Che è sul mercato? Che l’allenatore ha fatto male a riprenderlo? Che lui è intoccabile?

    La Roma è sotto attacco in ogni sua virgola o punto. Qualsiasi cosa si dica è una scintilla per una polemica sterile.

    La Juve è famosa per queste esternazioni ( allegri a Dybala per esempio ) ma rimangono in quella conferenza stampa…

    Alla Roma danno un rigore a favore? Si crea un putiferio per una settimana…

    Sono tutti romanisti fino a prova contraria… LOGICAMENTE prima si guarda il proprio interesse e poi il bene della Roma.

    Totti ha dato per anni cibo per lo sterco di Roma, anni ( per proteggere i propri interessi ) … DDR ha fatto quello (ultima conferenza stampa ) per cui ha dato del “maiale col microfono” a Mario corsi difendendo doni, per poi ritirarsi 5-6 mesi dopo senza quasi mai giocare…

    Bisogna essere potenti, fare favori a quello o a quella per poter esigere rispetto, come succede a Torino e Milano o sponda Lazio.

    Prima i miei interessi ( e se collimano con la Roma anche meglio ) poi la passione sportiva.

    • D’altronde, se uno come FABIO CAPELLO (uomo di mondo e che in fatto di carattere, non ha niente da imparare da nessuno) paragona l’ambiente romano a quello del REAL MADRID, vuol dire che da queste parti c’è qualcosa che non funziona.

  6. Francamente mi appassiona di più la polemica sulla Ferragni e gli Uffizi…mi sembra meno pretestuosa. Di Delio Rossi che prese a pugni Ljajic in panchina se ne parlò di meno…echeccazz…

  7. @@@ A. Fiorini ha scritto un articolo che condivido.

    @@ in un altro gli utenti sono tutti a favore di Fonseca.

    @ scommettiamo che gli stessi, quando leggeranno il suo,
    le daranno ragione?

    Un saluto👋

    FORZA ROMA SEMPRE!

    • @@@ e come siete permalosi!

      @@ scommetto che stavate di là!

      @ ora state di qua!

      *** AVE scrive a Fiorini
      e vi sentite chiamati in causa.

      ** 😘😘😘😘😘😘

      * 6 bacetti vanno bene per farmi perdonare.

      @@@ comunque sia, sappiate che ve vojo bene.💖💛💗

      FRS💛💗

  8. Io credo che troppo spesso, i giornalisti abusino della mancanza dialettica di alcuni interlocutori, in particolare quelli stranieri. Alla fine, Fonseca in quell’intervista ha solamente risposto ad una domanda, e non ha detto nulla di eclatante. Mi sembra altrettanto assurdo costruirci un film sopra, ma d’altronde, i benpensanti ci raccontano che a Roma non esiste un ambiente che esercita un influenza deleteria sulle questioni che riguarda il club. Eppure, più passa il tempo, e più i fatti smentiscono questo fatto.

    • @@@ ciao orange,

      @@ sai la volubilità non è cosa rara.😁😉😊

      @ un saluto👋

      FRS💛💗

  9. Sinceramente non sono d’accordo sul non essere un allenatore di polso.
    Forse nelle dichiarazioni, ma a me è sempre parso uno che non guarda al nome.
    Se non ti alleni bene, stai fuori.
    Se non fai quello che chiedo in campo, stai fuori.
    Se invece mi fai vedere che ti applichi, anche se vieni da 6 mesi di panchina a Bergamo, ti butto dentro.

    Detto questo, ricordo Fonseca chiedere PUBBLICAMENTE di più a Florenzi, Under, Kluivert, Mancini, Fazio e Spinazzola. E questi sono solo quelli che ricordo.
    E non vedo perchè si debba continuare a parlare del nulla (come il Caso Pau Lopez…)-

  10. Fonseca ha gia’fatto fori
    Florenzi…e per piacere non
    Ditemi che era peggio di Santon,Zappacosta,Spenizzola o Peres….anzi.
    Adesso allontana Zaniolo che diventera’ un grande. e
    Fonseca Ha fatto delle
    cavolate che hanno costato
    Punti….siete sicuri che Fonseca e’ da Roma ?

    • Io non ci vedo niente di male, a bacchettare, anche pubblicamente, uno che si è bellamente fatto gli affari suoi, solo x il suo ego, e quindi non ha fatto gli interessi di tutti.
      Non ci vedo nessun dramma, in questo.

  11. A me non interessa entrare nel merito della reprimenda del tecnico. Nemmeno ho elementi sufficienti per giudicare, e quando non li ho mi astengo.
    Tutto il polverone che si è sollevato successivamente è però come al solito da ascrivere alla totale impalpabilità della società e soprattutto nella completa tabula rasa dell’area tecnica.
    Il povero Fonseca si trova in questo momento a ricoprire ad interim anche il ruolo lasciato scoperto da Petrachi.
    È in grado di sostenerlo? Chi lo sa. È certo però che la sua azione è ormai priva di filtri, e l’autorità del DS salentino trombato non è in minima parte quella di Petrachi.
    In un club calcistico degno di tale nome poteva di certo accadere lo stesso episodio. Ma già il giorno dopo un DS e un DG avrebbero ricomposto il tutto con tanti sorrisi e strette di mano davanti alle telecamere spegnendo tutto sul nascere. Punto.
    Adesso ditemi se questa è una società.

  12. La storia che tutti sono uguali è una barzelletta che si racconta per tenere buono lo spogliatoio. Ma nelle squadra i giocatori NON sono tutti uguali. Ditemi voi se la Juve tratterebbe Ronaldo o Rugani allo stesso modo davanti a un problema comportamentale. Baggianate.

    Zaniolo non meritava di essere trattato a quel modo da Fonseca. E se vogliono farlo passare per un montato in modo da venderselo poi al miglior offerente, allora c’hanno veramente presi per fessi.

  13. ci ha messo quasi un campionato intero per il modulo con la difesa a 3
    non azzecca una sostituzione che una
    in pubblico fa il moralista solo con Zaniolo perchè non ha rincorso l’avversario, un giocatore che sarà al 60% della condizione dopo il grave infortunio
    ha imposto alla società palopez portiere più pagato della storia della Roma
    mette Zappacosta dal primo minuto contro il Milan dopo un anno che non giocava
    ha fatto giocare Diawara nelle prime partite post covid quando era fuori condizione
    sostituisce Miki il miglior in campo contro l’Inter e non toglie i terzini che avevano la lingua per terra

    Fonsè sarai una bravissima persona, hai del potenziale come allenatore ma con te la Roma ha perso un anno

    • Qui si continua ancora a parlare di assenza della società poi oltretutto su queste cavolate su cui giustamente e legittimamente ha più voce in capitolo l allenatore che non la dirigenza! Si continua a parlare di Petrachi e del posto vacante da DS lasciato dal suo licenziamento (i motivi non li sappiamo e non ci devono interessare).. Pretendendo giustamente un altro subito al posto suo. Si continua a parlare sull assenza della società di fronte al fango che viene riversato sulla Roma quotidianamente da stampa e radio locali(dovessero intervenire ad ogni notizia sarebbe il caos). Forse non si è capito 1 cosa… La roma è in vendita. Da mesi. E ci sta che già diversi soggetti oltre Friedkin siano interessati però ancora nell ombra. È tutto fermo aspettando l evolversi della questione stadio e dove si piazzerà la Roma nella prox stagione. Tutto è paralizzato. Bloccato. Non si muove una foglia e così sarà fino al ormai quasi certo passaggio di proprietà.ma prima si aspetta determinati eventi. Quindi continuare ancora con ste sinfonie è stucchevole sec me.

  14. Qualcuno ha mai visto Mazzone riprendere a bocce ferme Piacentini o Statuto (in partita o allenamento qualche cazziatone se lo saran beccato anche loro)? Io invece qualche tirata d’orecchi ad un certo Totti me la ricordo…

    Quando si è giovani (a maggior ragione se talentuosi) ci si sente sempre campioni del mondo, ma per diventarlo realmente bisogna passare per le persone giuste: ammesso che tutta ‘sta tiritera sia vera, spero che Nicolò ne tragga insegnamento per migliorarsi con noi invece che cadere nel più banale primadonnismo.

    • Mazzone – Amedeooo!!
      Carboni – Si, Mister?
      Mazzone – Quanti gò hai fatto ‘n serie A?!!
      Carboni – Eh???
      Mazzone – Quanti gò hai segnatoooo???
      Carboni – Tre, mister!
      Mazzone – Quanti??
      Carboni – Treee!!!!
      Mazzone – E allora che kazzo ce vai a ffa’ ‘n area de rigoreee!!!
      Torna indietro!!!!

    • Questo è un aneddoto frusto e stantio che il senile Mimmo Ferretti racconta, tipo, tre-quattro volte l’anno (e a ‘na certa c’ha pure rotto ercà) e la cui attendibilità è tutta da verificare.

    • Di quell’episodio esiste una vecchia registrazione RAI che tu, “giovanissimo” come sei non puoi di certo conoscere.

  15. Sig.Andrea Fiorini condivido in toto quello che lei ha scritto. Il problema reale è perché la società non convoca una conferenza pubblica e dice chiaramente che il giocatore Zaniolo non è in vendita, almeno che non ci sia un presidente che si presenta con 200 milioni cash. È così difficile? Così i vari edicolanti smetterebbero di rincorrere fantomatiche leggende metropolitane.

  16. Speriamo che dietro la strigliata di Fonseca,ci sia solo voglia di strigliare e non altre cosette, come i più maliziosi ipotizzano

  17. Fonseca si Fonseca no
    Pellegrini si Pellegrini no
    Zaniolo si Zaniolo no
    Nuno Romano si Nuno Campos no

    A regà, sarebbe bello davve retta su un costrutto sensato ma con la situazione societaria attuale c’è poco da dì, n’se capisce na ceppa e i proclami dei tifosi indolenti hanno lessato l’ova. Per di più fioccano le posizioni faziose serve dell’interessi artrui e er povero tifoso medio nun po’ manco annà a’o stadio a cantà pe’ sfogasse de’e miserie da’a vita.

    Me piacerebbe raccontavve de come nato a Roma da padre gobbo e mamma laziale (immigrati, che corpe je devo da) me ritrovo a 41 anni immigrato a Milano co’ 2 fiji nati qua che tifano ‘a Roma, loro che de carcio nce capisco niente (giocano a basket) ma danno retta solo ai risultati (e alle figurine, come tutti noi da bambini) anziché passa le ore a legge de scimmie che tirano sterco, tipo scrive n’articolo che te spiega che Fonseca ha sbajato creando un circo mediatico, circo a cui l’articolo partecipa a pieno titolo alimentando ‘na polemica inutile (tanto se Zorro resta o no non saremo noi a decidelo).

    ‘A Roma da qualche partita se difende e tira pure in porta, quarche vorta addirittura vince (alcune cose che prima del covid se vedevano ogni tanto pe sbajo), se vedeno passaggi in verticale, gente che riceve palla e punta la porta. A’mo pianto miseria fino a finì e lacrime, abbasta regà.

    Se siete liberi da interessi personali accannate sta giostra e tifate, o dichiarateve complici.

    Forza Roma

  18. Proprio per il prevedibile fiorire di articoli sull’argomento, Fonseca ha semplicemente sbagliato a richiamare in pubblico Zaniolo. F. R.!

  19. Ho scritto in diversep parti sulla sciocchezza fatta da Fonseca .
    Allenatore bravo,moderno,scivolato in maniera assurda.
    Forse è opportuna la nomina di un addetto stampa?
    Non sono idolatra e considero la idolatria spesso dannosa , MA ORABASTA CEDERE I MIGLIORI !!!!

    • Ne basterebbe uno che faccia tutt’e quattro le cose: un presidente che mette la faccia, fa gli affari di mercato, tratta con gli agenti dei calciatori, sceglie allenatore e giocatori, se c’è bisogno va a strigliarli negli spogliatoi, difende la società in lega, dagli arbitri e dai giornalisti e, magari, li manda aff… quando ricamano storielle puzzolenti come questa. Ma chiedo troppo… Bisognerebbe far impossessare il corpo di Totti dal fantasma di Dino Viola… Chiamiamo Woopy Goldberg?

  20. Avevo nostalgia di queste diatribe.
    Uno squarcio di normalità dopo i bollettini di guerra dei mesi scorsi. Speriamo di continuare così: a disquisire sul tutto e sul niente, a incazzarci tra di noi, a darci di volta in volta dei pallottiani, degli sbiaditi etc etc.
    Tutto pur di non tornare ai post con le manine giunte.
    Dalla mia Lombardia in convalescenza salga sempre più forte il grido forza Roma!!!

  21. In campo abbiamo difficoltà a segnare e portarci a casa il risultato ma come società ci facciamo certi autogol clamorosi. Sviste? No, il risultato di una Presidenza inesistente e di una dirigenza nulla, in più aggiungici che i geni hanno pure cacciato il DS e il giro è concluso.

  22. Sottoscrivo in toto il fondo di Fiorini.
    È stato, quello di Fonseca, un’assist gratuito alle polemiche.
    Peccato perché sinora il tecnico era stato impeccabile da un punto di vista comunicativo.
    Ma evidentemente la tensione e le difficoltà fanno fare scivoloni anche a quelli preparati.

  23. Il tifo della Roma, o meglio dei Romanisti che vanno allo stadio, è stato storicamente diviso e mai unito.
    Ballotta è riuscito nella storica impresa di accentuare ancora di più questa caratteristica creando una vera e propria frattura.
    E di questo gli sono grato perché mi fa rendere conto che non ho niente a che spartire con alcuni tifosi della Roma e viceversa. Anzi… anzi…

    Tornando al tema dell’articolo per la prima volta condivido al 100% una prosa del dottor Fiorini.
    Era ora che la pensasse come me su qualcosa 😎

  24. Assolutamente da condannare questo yesman di “allenatore”… Va cacciato oltre che per l incompetenza, anche per il pubblico sfogo verso zaniolo(dettato da ballottolo come apripista per la sua cessione). E non mi dite che non è cosi perché tutti quelli ceduti, hanno avuto la loro “storia” giornalistica di notizie su notizie poi rivelatosi verità.

  25. Fonseca più che da un punto di vista comunicativo lascia a desiderare per la gestione della rosa.

    1) Ha svalutato tutta la batteria delle ali (Kluivert, Under, Perotti e Perez), relegandole in panca. Peraltro trattasi per inciso di quei giocatori che la società pensa di cedere questa estate.
    Mi chiedo se tra Covid e mancato utilizzo quanto poco possano valere ora questi giocatori. Semplicemente stupido.

    2) Ha incomprensibilmente emarginato Cetin dopo le prime prove positive. Mi chiedo il perché dal momento che pure ad un Fazio sono state date maggiori opportunità. E qual è il senso di ciò nel momento in cui si vara una difesa a 3 nella quale il turco poteva dire la sua sul centro-destra.

    3) Ha costretto Florenzi ad andarsene perché non adatto alla difesa a 4, salvo poi adottare uno schema nel quale Alessandro potrebbe fare ora meglio di Brunetto.

    4) Ci ha messo 9 mesi a capire che doveva mettere in campo la Roma in maniera più coperta quando ormai eravamo abbondantemente fuori dalla lotta Champions. E perché stravolgere completamente gli schemi quando facendo qualche piccolo aggiustamento al 4:2:3:1 avrebbe ottenuto molto probabilmente lo stesso risultato?

    5) Un tecnico con idee poco chiare, lento a fare cambiamenti, non ha di fatto aiutato il lavoro di Petrachi. Che senso ha avuto prendere un’ala come Carles Perez a Gennaio per 12 ml + 4,5 ml di bonus, quando ora le ali marciscono in panca? Non sarebbe stato meglio spendere soldi per quel fenomeno di Amrabat passato alla Fiorentina per soli 18 ml + 2 bonus e contratto di 1,5 ml a stagione?

  26. Se parla è polemica.. Se non parla non c’è comunicazione quindi c’è polemica come fai sbagli.. Troppi articoli a riguardo un allenatore con una buona comunicazione e nervi saldi se ha ritenuto opportuno intervenire avrà avuto i suoi motivi

  27. vabbè dai… anche quest’anno abbiamo la coppia di colpevoli, Petrachi e Fonseca…
    ma non sarà mai colpa di chi li sceglie o di chi dà le linee guide…

  28. @@@ un tempo il tifo della Roma, si è riusciti a compattarlo.

    @@ messe da parte le incomprensioni, si è capito
    che bisognava andare allo stadio per tifare ROMA.

    @ grande periodo.
    Stimati, temuti, ed invidiati da tutti.
    Pionieri di un certo modo di stare vicino alla squadra.

    *** poi come tutte le cose (soprattutto quelle belle)
    finiscono.

    ** e c’è stato un pessimo ricambio generazionale.

    * tifare ROMA, non era più una priorità.

    FRS💛💗

  29. Caro Fiorini,
    sono d’accordo a metà. Come ho già scritto altrove, la strigliata è parsa un ghiotto regalo a certi media che sguazzano nel gossippaggio. Me li immagino, questi figuri felicissimi di poter montare un caso sul nulla (o se volete sul quasi nulla).
    D’altra parte, però, inutile lamentarsi di un vuoto di potere nella società e di una mancanza di personalità dei giocatori, se poi si dà la croce addosso a Fonseca perché s’è “permesso” di riprendere in pubblico Zaniolo. Pau Lopez, Kluivert, Under e Cetin li ha trattati anche molto peggio, dichiarando senza mezzi termini che gioca chi lo convince.
    Questi rabbuffi sono per il bene dei ragazzi, e se se la prendono vuol dire che devono ancora maturare, dimostrandolo sul campo.
    Oltretutto, non mi sorprenderei se Fonseca fosse più rigoroso con Zaniolo perché si aspetta da lui più di quanto possono dare gli altri, dato che è particolarmente talentuoso.

  30. Pérez serviva come il pane dopo l’infortunio di Zaniolo, per quanto riguarda il discorso su Florenzi, Cetin e tutto il resto condivido l’analisi fatta da Vegemite!

  31. Zaniolo è stato escluso anche in nazionale da Mancini, quindi già mi pare che Fonseca non sia stato l’unico a dover rimproverargli qualcosa. Potrò andrar contro corrente, ma una volta ancor di più mi sento di dire che il ragazzo deve stare con i piedi per terra e continuare a giocare impegnandosi al massimo, la stoffa per dimenticare un campione ce l’ha.

  32. L’allenatore può anche istintivamente riprendere il giocatore dalla panchina e dopo,, ma non può avallare pubblicamente le lamentele di suoi calciatori in campo rispetto ad un compagno, considerando che questi lo hanno scavalcato nelle sue prerogative. Da che mondo è mondo, in campo può parlare il capitano, meglio se lascia parlare a bordo campo l’allenatore. Forza ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome