FAZIO: “Ci abbiamo provato fino all’ultimo, per la Champions non è ancora finita. L’addio di De Rossi non ci ha influenzato per niente”

15
97

SASSUOLO-ROMA DICHIARAZIONI FINE PARTITA – Federico Fazio parla a DAZN al termine del match giocato contro il Sassuolo al Mapei Stadium. Queste le parole del calciatore della Roma:

Champions compromessa? 
Oggi abbiamo provato fino all’ultimo a vincere, finché avremo possibilità di entrarci matematicamente ci proveremo.

La partita?
Nel secondo tempo abbiamo creato tante occasioni chiare ma non siamo riusciti a sbloccare la partita. Ci abbiamo provato tanto, è amaro uscire da qua così.

Hai qualità, ti piace giocare più in avanti? 
Sono momenti delle partite e della stagione. Ci giocavamo la qualificazione alle coppe e pensavo fosse il momento giusto per portare la squadra più avanti. Pareggiare è come perdere, non cambiava niente. La cosa più importante per noi era la Champions, per questo era importante vincere. Non siamo riusciti a sbloccare, ma volevo dare l’input alla squadra di giocare nella loro metà campo.

Ha un po’ condizionato la situazione di De Rossi? 
Per niente, noi siamo giocatori con esperienza e non pensiamo ad altro che al nostro obiettivo. Oggi era importante, e lo sarà anche l’ultima, aspettiamo domani e vediamo le altre.

Perché in trasferta è sempre mancato qualcosa? 
Non dobbiamo guardare indietro, ora manca una partita e aspettiamo i risultati di domani. Dobbiamo essere positivi e crederci.

15 Commenti

  1. adesso te ne stai approfittando…dopo “sono tutte finali” ora “non è ancora finita”. se cambi aria, mi fai un favore, penso che sei da Benevento o Catanzaro sicuramente non da A.S. Roma.

    • Si infatti, eravamo fuori pure dal sesto posto da un pezzo.
      Comunque non ti preoccupare che il disastro che hanno combinato continua a penalizzarci tutt’ ora e quindi te lo puoi godere.

    • Sveglia! Ti rendi conto che da quando Pallotta ha deciso di fare un ripulisti le cose sono precipitate?
      Certo che il disastro l’ha fatto Monchi purtroppo e ne abbiamo pagate e ne pagheremo le conseguenze.
      Ma Eusebio invece ha dimostrato di essere un’allenatore di valore: non si arriva in semifinale di CL per caso.
      Detto questo però, non si fanno rivoluzioni a 10 giornate dal termine. Pallotta avrebbe dovuto difendere DiFrancesco e non delegittimarlo con i suoi commenti al vetriolo prima e cacciarlo poi.
      Con il duo Monchi-Eusebio al loro posto per me la Roma poteva centrare il 4 posto.

    • Continuate a pensare che il disastro lo abbia fatto Monchi. Come fate a non capire che Monchi è arrivato con un mandato ben preciso. Secondo voi in una Società che dice di avere un progetto può accadere che non fili tutto liscio, non trovate strano che il DS a capo del progetto molli in piena corsa CL ? Lo ripeto , il primo a mollare fu Grandinii, grande uomo di calcio. Dietro ci sono storie molte complesse. Le frasi degli addetti ai lavori, da Fienga a Massara e poi Ranieri che nella sua posizione non ha peli sulla lingua la dicono molto lunga su quanto sta accadendo in Società. Per ultimo DDR , con due partite importanti da giocare crei tutto questo bordello ? Ancora un mese e tutto verrà a galla.

  2. E tutta una sceneggiatura gia vista caro Fazio perché e un peccato non lo devi dire ora ma in tutto il campionato avete fatto schifo e la mentalità che vi e mancata perché e vero che fate schifo ma potevate dare molto di più di quello che avete dato tutti compresi Totti e de rossi..Totti spero che vada via dalla Roma io credo che sia bello avere romani in campo ma e anche brutto perché si da poi pressione al giocatore che al 99% non regge e perde le staffe spesso Totti e de rossi hanno messo in imbarazzo la Roma

  3. Ultimo a crederci e dare tutto per vincere una partita che, a quanto pare, non interessava più a nessuno. Aveva pure segnato se il palo della luce non fosse stato in fuorigioco. Per questo, rispetto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome