FLORENZI: “Rispetto le scelte di Fonseca, metto la Roma davanti a me. Il capitano deve dare l’esempio”

42
4125

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Alessandro Florenzi parla del suo momento nella Roma e delle scelte del suo allenatore, Paulo Fonseca, che lo sta facendo giocare pochissimo da quando è diventato il nuovo mister del club giallorosso.

Queste le parole del terzino dopo la gara vinta con la maglia dell’Italia: “Non ho giocato per far cambiare idea all’allenatore, ho giocato per Alessandro. Penso solo a giocare e dare il mio contributo alla Roma. Spero che nel breve periodo metterò in difficoltà il mister che ora sta facendo altre scelte.

Le rispetto, e continuerò ad allenarmi a duemila come fatto fino ad ora. Se devo fare il capitano devo dare l’esempio. Come sempre in questo momento metto la Roma davanti a me. Dobbiamo stare in silenzio e lavorare, perché se lo fa il capitano gli altri lo fanno di conseguenza”.

Fonte: Sportmediaset

42 Commenti

    • Concordo.
      Molti qui parlano di sterile polemica e certo la questione non è più attuale, ma la soluzione di continuità col passato c’è eccome.
      Ricordo nitidamente una piazzata davanti alle telecamere per una sostituzione sul 3 a zero al settantesimo contro il Toro che fece fare la figura dello bamboccio a Garcia e ne segnò il destino a Roma. In quell’occasione il miraggio di Piola venne prima dei doveri di capitano.
      O anche una contro conferenza stampa indetta dal nostro all’epoca quarantenne capitano, in parallelo rispetto a quella ufficiale, per protestare contro lo scarso impiego ad opera di Spalletti.
      Il negazionismo è una brutta bestia. Ricordare gli errori del passato è la base per evitarli nel futuro.
      Bravo Florenzi.

    • Bentrovato Dero.
      Sacrosanto il confronto col recente passato. Parole e comportamenti da capitano vero quelli di Florenzi.
      Poco importa se poi questo non cambierà il destino di Alessandro destinato a lasciare la Roma più per problemi di bilancio che di scelta del tecnico.

  1. Beh un Capitano della Roma Romano e Romanista, che accetta di buon grado la panca e dice “viene prima la Roma” è un enorme segnale di discontinuità rispetto al passato.
    Totale.

    • Se il tuo senso di sacrificio è il prezzo per riconquistare tanti tifosi delusi dalle tue pretese economiche sei sulla strada giusta

    • Un enorme segnale di discontinuità rispetto al recente passato sarebbe vedere la Roma integrare la rosa con giocatori validi ad ogni sessione di mercato SENZA CEDERE I GIOCATORI MIGLIORI. Questo sì che farebbe la differenza, non le chiacchiere, che siano di un giocatore o, soprattutto, del presidente. Senza parlare del segnale di discontinuità più rilevante in assoluto, che sarebbe quello di veder alzare alla Roma almeno una coppetta che, per quanto li schifiate (forse proprio per questo) per vedere un’immagine minimamente vincente della Roma, bisogna ancora tornare a vedere le foto di Totti nella Roma dei Sensi, e neanche di Franco, ma di Rosella! Cioè, james pure dietro a Rosella sta! Si svegliasse invece di scrivere a Babbo Natale, che ci siamo leggermente rotti le p…

    • Florenzi è un ottimo giocatore ed un degno capitano;Chiarito ciò, la tua sterile polemica è morta sul nascere visto che De Rossi,Totti,Giannini e Di Bartolomei erano giocatori che nessun allenatore avrebbe mai messo in panchina nel pieno della loro carriera visto il loro calibro tecnico e di leadership.
      Di conseguenza solita considerazione che lascia il tempo che trova… inutile.
      Poi certo che se consideriamo che a farla è chi pochi giorni fa esaltava Carlos Bianchi perché voleva mandare via il giocatore più forte per distacco della nostra storia… tutto torna.

    • Polemica sterile, ma dalla buona differenza-reti:
      Alle 22.25, 156👍🏾 contro 21…..😁

  2. Non voglio offenderti in nessun modo perché ti sei sempre sacrificato tanto per questa Roma.. mille ruoli mille partite poi l’infortunio…
    Sinceramente però non ti ho mai visto bene come capitano. Non basta essere romani per essere rispettati come capitano a Roma.
    Spero che il tuo lavoro ti riporti al massimo e come dici tu riuscirai a mettere fonseca in difficoltà di tenerti nel tenerti in panchina.
    Forza Ale Forza Roma

  3. Complimenti Ale, tirare fuori le palle invece di piagnucolare.

    Questo è lo spirito giusto di un Capitano della Roma.

    DAJE!

  4. Basta con questa storia del Capitano… Florenzi non è riconosciuto come tale da nessuno ed è solo la sua rovina. Dovrebbe lasciare la fascia a Dzecko e tutto si aggiusterebbe

  5. Certo se il capitano di prima che si lamentava era Totti quando era tra i primi 3 al mondo, vinceva le scarpe d’oro o gli scudetti si capisce (si capisce, si lamentava come si lamentano Ronaldo o Cavani quando gli allenatori li sostituiscono), o magari allora ci si accalorava quando a De Rossi preferivano Tacsidis. A voi anti Totti e De Rossi caro step by step non manca mai l’occasione per ricordarci chi siete, e noi vi ricordiamo chi siamo Totti e DDR vanto eterno di Roma.

    • Pretendere il rinnovo a 41 anni camminando in campo vuol dire voler bene a se stessi prima che alla Roma. Pretendere il rinnovo da giocatore rotto… Come sopra. Rimboccarsi le maniche per fare vedere di che pasta si è fatti è da uomini. E cmq per me Dzeko non è il mio capitano. Forte fortissimo ma ha poco carisma.

  6. Premesso che non credo a una sola parola di Florenzi,io credo che lui non si senta inferiore agli altri e voglia giocare,quindi le sue parole sono solo di circostanza,per non turbare l’ ambiente,tanto e’ vero che sembra abbia avuto un battibecco con Fonseca con tanto di risposta piccata all’ allenatore,che non lo ha fatto entrare in campo preferendogli Santon.Quindi per quieto vivere,Florenzi fa bene a fare queste dichiarazioni,ma fino a quando sopportera’ questa situazione,considerando che chi non gioca titolare nella propria squadra,potrebbe perdere anche il posto in Nazionale?

  7. Bho…o SportMediaset sta dando i numeri oppure hanno fonti diverse.
    Proprio stamattina avevo letto sul loro portale (sempre se la Gent.le Redazione passerà il mio commento):

    “Mentre Alessandro Florenzi è con la Nazionale, il capitano della Roma continua a rimanere in contatto con il proprio procuratore, Alessandro Lucci, per tenere monitorato il mercato dopo le continue esclusioni da parte di Fonseca.”

    Io sono sempre stata, e lo sono ancora, dell’idea che la verità si trova sempre nel mezzo.
    Capisco che devono fare e dare informazioni, ma un po’ di coerenza professionale non guasterebbe.

    • Forse eri distratto…

      2 marzo 2019 – mercato Roma, già messi a bilancio gli altri 20 mln dovuti per schick alla Sampdoria nel 2020.
      “Per il trasferimento del calciatore Patrik Schick si è tenuto conto, al 31 dicembre 2018, della cosiddetta virtual certainity di avveramento della condizione, entro il 1 ferbbraio 2020, che determinerà la maturazione dell ulteriore corrispettivo, che la società riconoscerà alla U.C. Sampdoria…ecc,ecc. (fonte: tutti i siti che parlano della AS Roma).

      Dopo otto anni di gestione americana, della quale ognuno ha la sua opinione, un paio de cose sono certe:
      1- questi comprano e vendono come e quando je pare, senza dare troppe spiegazioni…per motivi tecnici o economici…e molte volte per motivi che facciamo fatica a capire. Ma non hanno mai ceduto qualcuno solo per pagare eventuali riscatti di altri giocatori. O per iscriversi al campionato. Se non è così correggetemi pure.
      2- pensare che questi gestiscono un club di calcio (che poi è una SPA), con i relativi obblighi e scadenze, come noi gestiamo il budget familiare (ovvero, fra na settimana scade la bolletta della luce e devo trova’ i soldi) o, come qualcuno ci ripete continuamente, in maniera improvvisata…me sembra un po’ da ingenui.
      Almeno è quello che penso io, poi…fate vobis

  8. Il problema lo stanno sollevando i giornalari,pennivendoli. FLORENZI Alessandro non solo non si e’mai lamentato delle 7 partite , in cui per scelta dell’allenatore, non ha giocato, ma HA rilasciato dichiarazioni,in questo momento; da vero CAPITANO.
    Quando DYBALA,stava in panchina (poiché aveva problemi d’amore,cosi scrivevano ), senza giocare per 5/6 partite, tutti i vassalli,pennivendoli scrivevano che era giusto; che ALLEGRI E la juve stavano gestendo alla grande il giocatore.
    A Roma, invece,la polemica ad ogni costo, a prescindere se si vince, o si perde.Anzi in caso di sconfitte, la polemica si porta ad un eccesso insopportabile.

  9. Alessa sei dulla strada giusta… anche se sei un gregario… portai comunque adattarti capitano quando serve , per ora, fatti da parte…parole intelligenti le tue…onore a te.

  10. Parole da ragazzo intelligente, educato e da grande capitano e siccome poi è anche un giocatore forte sì riprenderà anche il posto nella Roma

  11. Non è la prima volta che parla così, il nostro Capitano, e le sue parole hanno lo stesso peso di quelle dei De Rossi, Totti e Di Bartolomei. Persone che mettono la Roma prima di tutto.

  12. Parole che vanno in netta contrapposizione con i precedenti due capitani che parlavano ed agivano molto più per propri interessi che per la Roma stessa. Esso sa benissimo cosa serve alla Roma, cioè tranquillità. Su questo lo stimo.

    • Io parlo per dati di fatto:1) Alessandro Florenzi è il capitano della Roma quindi è il mio capitano e dopo queste paole lo è ancora di più.2) I due precedenti capitani, a rischio della loro carriera, sono andati in campo con febbre, infiltrazioni, piccoli infortuni perché hanno sempre messo davanti la Roma. Io mi tengo i miei capitani e non li metto l’uno contro l’altro sarebbe come mettere la Roma contro la Roma. Se qualche volta i 2 precedenti capitani hanno sbagliato passi, sono umani, più dei dirigenti hanno difeso la Roma quando ci hanno rubato scudetti( dichiarazioni di de rossi sull’inter campione d’Italia) e Totti contro il sistema Moggi( eravamo in 14 contro 11) o dopo Juve Roma del 5 ottobre sull’arbitraggio di Rocchi: se parlo mi squalificano! Ecco io mi tengo i miei capitani, e includo anche dzeko, che mi fanno essere sempre più orgogliosa di tifare Roma, lascio a chi fa finta di non ricordare il giochino della torre.

  13. Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle dichiarazioni di Alessandro Florenzi. Grande persona, grande capitano e grande romanista. Il segno di discontinuità con altri comportamenti di “romani e romanisti”, che al primo presunto segnale di messa in discussione dei loro ruoli dittatoriali nella Società non hanno mai esitato a sparare bordate di fango su tutto e tutti, è chiaro e lascia ben sperare sul futuro della nostra AS Roma. Bravo Ale, hai saputo anteporre la Magica a te stesso. E per questo da oggi ti voglio ancora più bene caro Capitano!

  14. Bravo Florenzi grande esempio per i compagni sopratutto i più giovani in totale e netta controtendenza rispetto il passato. Mettere la squadra davanti a tutto ne aumenta lo spessore di uomo e di sportivo e solo per questo spero rimanga. Aggiungo anche che questo secondo me dovrebbe essere l’esempio di chi rappresenta una squadra di calcio ed il fatto che chi lo ha preceduto non lo abbia mai voluto fare anche se ha vinto la scarpa d’oro ( una sola volta come Luca Toni) ed una volta è arrivato quinto (o forse quarto non me ne vogliano i tottiani ma non ricordo il prestigioso piazzamento) al pallone d’oro dovrebbe indurre a delle riflessioni

  15. Maciste parla per te!! Mi sembra che siamo in molti a riconoscere Florenzi come Capitano… Daje Ale continua così e riprenditi la fascia

  16. Tra alti e bassi Florenzi ha fatto il suo tempo,dopo diversi screzi con alcuni compagni e l’ allenatore( e anche con i tifosi),e’ bene che cambi squadra per il suo bene e per quello della Roma,proprio per non creare polveroni nello spogliatoio,che prima o poi inevitabilmente verranno fuori! Riguardo alla fascia da Capitano,non ritengo che sia meritevole di tale onoreficenza,i capitani della roma dopo un 3a 0 con la Lazio non escono sorridenti dal campo, ne si trattengono a parlare tra un tempo e l’ altro nello spogliatoio degli avversari!

  17. Queste sono le parole di un capitano, di un grande capitano. Parole che antepongono, la squadra, ad un singolo, alle sue presenze, ai suoi record, ai suoi capricci, al suo portafogli, almeno Florenzi non ha sputato, scalciato, sgomitato, scazzotato pestato insultato ecc, e non ha mai detto, ” vi faccio arrivare decimi”…………..e siccome qualcuno dirà, “aoh che voi mette ultimate Warrior, e Hulk Hogan” con Florenzi? Rispondo, che ci hanno fatto vincere i succitati lottatori?????? Mia madre lasciatela fuori, grazie.

  18. Ma per dire che Florenzi ha parlato bene, è necessario sparlare di Totti? Totti è stato un fenomeno, un fuoriclasse, un Campione, per questo è stato il Capitano. Ha fatto rosicare l’Italia intera per non averlo avuto nella loro squadra, per non parlare degli sbiaditi… è per loro come sale su una ferita sempre aperta. Non dimenticherò mai le gioie sportive vissute con Totti. Nessun Romanista può farlo.

  19. Ho letto tante belle storie e bei commenti.
    Ok, flo non ha il carisma per fare il capitano e su questo sono d’accordo.
    Però non voglio la fascia sul braccio di quel pesce lesso di Dzeko a cui piace la lotta ma solo se accompagnata dalla musichetta della Champions.
    Non la voglio sul braccio di Kolarov perché è arrogante, è uno che “se la sente calla” (comme on dit dans le XVI arrondissement) e ha l’atteggiamento del capetto piuttosto che del capitano.
    Problema fondamentale?
    Non ci sono altri giocatori adatti al ruolo, almeno al momento. Spero lo diventi Pellegrini o addirittura Zaniolo.
    Nel frattempo l’unico capitano degno per me sarebbe Fazio.
    Peccato che ormai sia un ex giocatore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome