Friedkin-Pallotta, si firma per la cessione del club. Venerdì giorno chiave

127
3363

ULTIME NEWS AS ROMA – La settimana chiave per i destini della Roma è iniziata. Dan Friedkin è pronto a subentrare a Pallotta e a diventare il nuovo proprietario del club giallorosso, che a quasi 9 anni esatti dalle firme poste sui contratti in quel di Boston passerà nuovamente di mano.

Iniziano le procedure per il signing a Houston: venerdì il giorno chiave, anche se i tempi non sono ancora definiti e il comunicato ufficiale potrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana.

I legali delle due parti stanno ancora aggiustando i contratti, di certo regna tranquillità sull’asse Roma-Houston e nessuno vede ostacoli che possano fermare la trattativa in vista delle firme e del comunicato che verrà diramato a favore dei mercati.

I passi tecnici successivi, che porteranno al closing definitivo, prevedono il via libera di Consob e Antitrust, le procedure per il lancio dell’Opa e la convocazione dell’assemblea per le nomine del nuovo cda, di cui farà parte anche Watts, presidente del Gruppo Friedkin.

(Il Tempo, F. Biafora)

127 Commenti

    • @momo
      Voi ballottesi auspicate un’altra gestione misera come quella di ballotta solo per dimostrare le vostre fallaci ragioni. Siete gli stessi che durante l’era ballotta avete preteso di poter impartire lezioni di “romanismo” al prossimo solo per sostenere il peggior “presidente” della storia dell’AS Roma.
      Per fortuna voi e ballotta siete finalmente il passato.
      I Romanisti si augurano che quella di Friedkin sia una gestione che sappia legare il business ai risultati sportivi e punti a questi per implementarlo, cosicchè la AS Roma possa mandare in campo una squadra competitiva e possibilmente vincente che non sia soltanto un allevamento di plusvalenze
      BALLOTTA GO HOME

    • @roby
      Io la sfera di cristallo non ce l’ho.
      Ma spero la situazione possa evolvere come avvenuto all’Inter.
      A te dispiacerebbe se fosse così?
      Auspichi un’altra gestione cefali e zucchine?
      Dicci pure.

    • Qua nessuno dice che arriveranno i campioni e vinceremo qualcosa ma gia che il latitante se ne va è una vittoria……2 anni e mezzo senza vedere una sua società ridicolo lui e chi ancora lo apprezza……

    • Pertanto accetterete tranquillamente un presidente più presente fisicamente ma con squadra che non andrà mai oltre il 5° posto giusto?
      Ok.

    • non te devi ubriacare…devi essere semplicemente felice che va via un incompetente di calcio…friedkin non ne sa nulla..ci mette il figlio come presidente, incompetente?..bene almeno sa che deve affidargli una società seria che il figlio fisicamente deve CONTROLLARE solo loro!! Di calcio ci sarà chi si interessa e andranno controllati e tenuti sotto controllo e chi sbaglia paga….per me è l’errore di pallotta, mettere e dar fiducia a persone unicredit e non controllarle (sempre se pure lui come purtroppo credo era del gioco)..di esempi ce ne sono a bizzeffe il più grosso salvare i conti del PSG con pastore (a suo tempo grandissimo giocatore) ma malato di osteoporosi unicredit ha fatto girare il denaro come voleva mettendolo nelle tasche della roma..ci metto anche le visite mediche impossibile NON SAPERLO…fuori le banche DALLA ROMA, spero di uscire da UNICREDIT il vero serpente a sonagli nella società…e se vuoi fare lo stadio compra i terreni e cacciali via se no rimane sempre una chimera!!!…un imbocca al lupo alla nuova società…

    • È veramente molto romanista spera’ che chi ariva faccia peggio de Omino Buffo. Che poi de peggio ce sarebbe solo retrocessione o fallimento, visto che i risurtati sportivi parlano de un Trofeo Bonsai e na Coppa Ferplei. Mentre dar punto de vista finanziario potemo vanta’ 275 mijoni de buffi + 150 de ricapitalizzazioni. A fronte de ‘n fatturato solo raddoppiato rispetto a 10 anni fa.
      Nessuno sa come andrà co’ Friedkin. Se po’ solo spera’, come d’artronde avemo fatto co Omino Buffo, e pure pe parecchio tempo.
      Comunque er solo fatto che er fijo sarà qui in pianta stabile e che er presidente der gruppo sarà ner CDA me sembrano già na garanzia de impegno, rispetto ae figure spesso folcloristiche che se so’ avvicendate co sta gestione, Italone Zanzi su tutti.
      Insomma, credo che spera’ ‘n mejo sia romanista, er contrario fate vobis…

    • Stefano, non mi sembra che gente come Sabatini o Baldini non capissero nulla di calcio, e daje….. di soldi ne hanno messi a disposizione gli americani, adesso mi auguro che ne metteranno anche i nuovi, francamente faccio fatica a crederci, senza lo stadio anche loro……

    • Alcune radio (quelle contro) dicono che con loro al posto di Pallotta vinceremo ed arriveranno campioni, tutti elementi verbali e comunicativi per le teste di spugna che assorbono qualsiasi caxxata.
      Svejateveeeeeeeeee, se passa da na banca a n’altraaaaa!!!!!!!!!!!!!

    • Svejateeeeeeee te,se passa da una garanzia di un proprietario con un carretto de fusaje e semi zucca a un conto in banca di 4.2 miliardi di $$$$$$$DOLLARI

    • Zeno’ mi sa che qualcuno si ubriachera’ qui sopra, se non ha gia’ incominciato, te ancora neghi l’esistenza del new entry
      Bryan Friedkin in pianta stabile a Trigoria, i Friedkin mica comunicano con le letterine

    • La ricapitalizzazione non va a coprire i debiti ma a ricostituire il patrimonio eroso dalle perdite di bilancio.

  1. Vorrei fare una domanda sapendo che tre quarti degli utenti qui mi insulteranno, e fioccheranno i pollici in giù, ma me la devo togliere. Posto che i risultati sportivi di PALLOTTA sono ZERO, secondo voi un giorno sarà ricordato perlomeno come un manager che ha aumentato esponenzialmente il valore della AZIENDA ROMA? Nel senso, sperando che Friedkin investa bene e vinca titoli per noi tifosi, allora bisognerà ripensare che Pallotta ha fatto in modo (PUR NON VINCENDO NULLA) che l’azienda Roma divenisse appetibile? Qualcosa di buono, questa gestione lo lascia? Se Friedkin compra senza debiti e mette le persone giuste si può fare bene.

    Attenzione: ho fatto chiara distinzione tra SQUADRA e AZIENDA (la squadra di calcio è un asset dell’azienda)

    Comunque sempre forza Roma!

    • Batigol, la domanda che fai è corretta, a mio avviso.
      Diciamo che potremmo ricordarlo come una sorta di lento traghettatore… Anziché fruttarolo, barcarolo.

    • Caro Batigol, dopo nove anni di plusvalenze, lascia una società pachidermica zeppa di personaggi inutili (quando non controproducenti…) e strapagati, con 280 mln di buffi e una ricapitalizzazione cui non può far fronte; lascia altresì una squadra tecnicamente povera con zero titoli e una serie di figuracce e umiliazioni storiche rimediate sul campo, che allo stato attuale al massimo può spuntare un posto in EL, che non produce nulla e non attrae (eufemismo…) tecnici e giocatori di spessore. Fronte stadio, unico vero interesse di ballotta (con Speculation City all around): zero, nisba, nulla.
      Il tutto condito dalla guerra sistematica a tutto ciò di identitario che caratterizza l’AS Roma: simboli, tradizione, tifosi.
      Secondo me ballotta non ci lascia nulla di buono e ancor meno da ricordare.
      Voleva sfruttare la AS Roma per tutta una serie di interessi, l’ha spremuta fino all’ultimo.
      Speriamo almeno di essere davvero all’epilogo di questa tristissima e inetta gestione.

    • Pallotta è semplicemente un fallito. Ad ogni proclama è corrisposto un fallimento. Alle pecorelle che si augurano che il nuovo presidente sia come il clown americano dico questo :a me non serve uno che mi faccia vincere per forza la Champions, ma semplicemente un presidente umile che non faccia vergognare i veri tifosi della Roma per poi nascondersi come un topo nel tombino. Siete più ridicoli di lui solo per quello che state scrivendo e vi state augurando

    • @batigol,
      Premesso che Pallotta è un trader, quindi tradotto in italiano uno speculatore di borsa, è possibile pensare che l’unico suo scopo sia stato quello esclusivo di far crescere il brand, in italiano il marchio, rimane però un dato di fatto che il debito ad oggi è 272 milioni e deve essere coperta una ricapitalizzazione di almeno 100 milioni di €uro.
      Quindi, dal punto di vista sportivo direi che la gestione è stato un fallimento, dal punto di vista finanziario considerando il valore del parco giocatori e gli immobili di proprietà, potrebbe essere un bilancio in equilibrio, sostanzialmente da 10 anni a questa parte visti i risutati di Pallotta non verrà ricordato con rimpianto, anzi molti tireranno un grande respiro di sollievo per essersi tolto un personaggio che ci ha raccontato bugie e menzogne perpetrate in questo decennio.
      L’unica cosa che sarà possibile ricollegare a Pallotta, ammesso che si realizzi, è il progetto dello stadio a Tor di Valle, per il quale deve essergli riconosciuta la caparbietà di come ha condotto l’operazione.
      Purtroppo e lo di dico a malinquore, viste le ultime notizie provenienti dall’inchiesta della magistratura sull’operazione stadio a Tor di Valle non fa dormire sonni tranquilli ne a Pallotta ne a noi tutti, personalmente penso che sia già pronto un nuovo progetto stadio a Tor Vergata sui terreni di Caltagirone che detesto anche più di Pallotta.

      Un saluto a tutti, belli e brutti.

      SEMPRE FORZA ROMA.

    • vedi batigol vorrei risponderti come ad Adelmo, con un’altra domanda… come mai CR7 10 anni fà a 24anni in piena forma costò 95ml e oggi a 34 in discesa ne costa 100??? cioè… il calcio è cambiato finanziariamente e non dimme che 10anni fà avresti valutato uno Schik 42ml… i costi sono cresciuti per tutti, pensa all’epoca dei Sensi un’amministratore unico che gestiva un’ASRoma che lottava per lo Scudetto costava 1 ml d’euri oggi il DS Monchi ne ha presi quasi il doppio per lasciarci questa squadra… un’altro dato rozzo potrebbe esse il rapporto fatturato debiti, cioè hai quintuplicato (o sei???) il debito e poco più del doppio sul fatturato, con ricapitalizzazioni da 100ml e una CL che hai quaarti paga come una finale di 10anni fà…
      quindi l’ha fatta cresce come valore??? ricordandoci che quando si compra un bene pignorato da una banca al ma lo paghi il 45/50%, si, come è stato per tutto il calcio, se pensiamo che la Fiorentina è costata 130/150ml, poi potevamo oltre a Sawiris capitare con un Angelini che magari ne riusciva a peggiore il trend, ma neanche la prima pietra per lo Stadio è riuscito a mettere, solo un’incosciente si butterebbe su un’investimento da 1 miliardi e non se studia la politica e burocrazia del posto…
      poi se invece te intendi il valore che s’intascherà Pallotta da questi 10anni potrai anche avè ragione, ma io ti rispondo da tifoso in un sito di tifosi…

  2. Il passaggio di proprietà è, per tutta una serie di ragioni, ineludibile; prima si fa, meglio è (per chiarezza, per programmazione e azioni susseguenti). F. R. e F. F.!

    • Riuscire a vendere la Roma con i 280 mln di buffi fatti da ballotta, ossia ben 210-220 mln in più di quanto lasciato dai Sensi, e una ricapitalizzazione da fare è effettivamente un’impresa.
      Dalla quale ballotta racimolerà “meritatamente” un’infinità meno di quanto preventivato vendendo il pacchetto stadio incluso. E lo stadio non c’è.
      Fatevene una ragione, ballotta ha fallito pure sul business.
      Gli restano le plusvalenze, se le godesse quanto più possibile lontano dalla AS Roma (da Roma è ormai lontano da anni e il sottoscritto, spolliciato e sbeffeggiato, lo dice da quando si vendette pure le siepi dopo la semifinale di CL che non l’avremmo più visto….).

    • Ilario sei solo al settimo commento in 10 minuti. faccelo sapere ogni tanto cosa ne pensi de Pallotta che nun avemo capito

    • E’ per contrastare la settantesima leccata in 10 minuti dei ballotta-boys.
      Ci tediano da nove anni, adesso che stanno alla frutta tocca mandarli a casa con la coda tra le gambe.

    • “Ballotta” ha preso una società sull’orlo del fallimento e la rivende a 800 milioni.
      I FATTI, sono questi, stacce.

    • A sop, i “fatti”, come dici tu, ponno esse solo “opinioni”. Pe me i fatti so’ che a Roma nun era pe gnente sull’orlo der fallimento, perché già in autofinanziamento da ‘n pezzo. In fallimento ce stava a controllante, tanto che “abbanca” se pija propio a Roma come asset pe rientrà dii buffi de Italpetroli.
      De sti tanto decantati 800 mijoni, ‘n tasca a Omino Buffo e soci aa fine ce vanno du’ spicci, soprattutto quanno li sparmi in 9 anni. Er resto so’ buffi che Friedkin se accolla.
      Pe me i fatti so’ questi, stacce.

    • A Cattivik, tanto pe esse chiari: a me di Pallotta non mi interessa niente, mi interessa solo della Roma. Se il presidente di turno mette in campo una Roma competitiva, so contento, sennò no, fine della storia.
      Il mio giudizio su Pallotta è misto: da una parte ha fatto parecchi errori e sbagliato parecchie cose, dall’altra ci ha anche dato una Roma competitiva per una decina d’anni. Se Friedkin verrà a Roma a fare meglio, benvenuto a Friedkin.

      Del resto delle vostre crociate, ballotta, fruttarolo, le offese alle sorelle, dei boston celtic, i cesaroni e tutto il resto di compagnia cantante, non me ne po’ fregà de meno.

      Giusto per chiarire e Forza Roma.

    • Sop, io parlo pe me, e già è ‘n grande sforzo! Alle sorelle der presidente contumace nun ho mai imputato nulla, né me permetto. Né me appartengono l’artri termini: a “fruttarolo”, che nun utilizzo pe uno che c’ha certo più sordi de me, preferisco Omino Buffo, visto che co la mise da ferrotranviere me fa ride de gusto. Dei Boston Celtics me frega nulla. In quanto a cesaroni poi, nun lo trovo pe gnente indovinato o adatto, in quanto utilizzato dai formellesi. Orchestrina der Titanic secondo me rende morto mejo l’idea.
      Giusto per chiarire e Forza Roma.

    • Daje con ste minchiate! con “la rivende a 800 milioni” fate ride, cala che vendi…
      Sop chiediti il perché chi vende, intasca solo 280 sui 710 milioni circa, che mette a disposizione l’acquirente?

  3. Se Roma fosse una piazza composta da gente acculturata e assennata, sicuramente verrebbe ricordato anche per questo. Ma trattandosi di una tifoseria molto superficiale, e dal background culturale mediamente ridicolo, purtroppo la risposta è negativa… nessuno se lo ricorderà per quello, ma solo per promesse che non ha mai fatto (le frasi sugli scudetti erano SPERANZE, non promesse) e i giocatori che, pur essendo stati acquistati da questa gestione, purtroppo hanno vinto altrove.

    • Vorrei che tu mi spiegassi qual’è la tifoseria intellettuale,dove sta,percheì non ho mai sentito di tfoserie acculturate,forse ti confondi con il polo o il criket.Nella nostra storia abbiamo vinto pochissimo,ma ci siamo distinti sempre per la capacita’ di sopportazione.Il calcio è uno sport popolare anche se tu lo vorresti che fosse seguito solo da professori.Scusami ma dopo mesi che commento,questo il piu’ classista che abbia mai letto.
      Scusami se non sono abbastanza acculturato,ho cercato di fare del mio meglio.
      Buona Roma anche a te.

    • ho saltato qualche parola ma crdo che si capisca il senso,mannaggia ho toppato proprio con l’intellettuale.

    • A Fabia’ so’ accurturati i tifosi daa giuventus che danno foco ar Delle Alpi dopo ‘n settimo posto o quelli dell’inda che buttano i motorini dagli sparti. O quelli daa formellese che fanno l’album de Anna Frank e appiccano i pupazzi.
      Statte zitto e impara…

    • Marcoilpollo, le promesse le ha fatte ma non le ha mantenute. I giocatori comprati da questa gestione hanno vinto altrove, in SOCIETÀ SERIE. A Trigoria, tolto Spalletti, sono venuti allenatori esotici, scappati di casa o mezze tacche come Garcia ed il pescarese. Senza contare i pupaxzzi ed inutili mangiasoldi come Fienga, De Santis Baldissoni e Zubiria di questa società ridicola.

    • Marcoilpolo
      Certo che sta stronzata sulla cultura te la potevi rusparmia…. poi pe difende uno oltre che bugiardo e na menzogna che cammina.
      Dai fai il bravo e spera davvero che pe Roma non c’è passi neanche pe sbajo l’amico tuo de Boston.

  4. ancora che dite falsità? promesse mai fatte? quindi in cinque anni tra le regine d’Europa se la semo inventata noi…quindi le belle letterine d’intenti ce le siamo inventate noi… quindi Alisson non si muove da Roma sempre noi ce lo siamo inventato.
    quindi er poro fusajaro ha il profilo Twitter hackerato dai cattivoni russi che postano minchiate per screditarlo agli occhi di noi trogloditi e analfabeti tifosi della Roma, quindi le conferenze stampa e le dichiarazioni ai giornalisti fanno parte sempre della teoria del complotto de Lotito alleato coi russi di cui sopra sempre per far passare sta pora anima pia der bruscolinaro come uno squallido speculatore edilizio mentre lui è venuto da questa parte dell’oceano per salvare e rendere grande la Roma senza scopo alcuno…

    a Marcoilpolo cerca di andare altrove a fare il lecchino del bostoniano facendoci passare da tifosi superficiali con il background mediamente ridicolo e cerca pure di farlo alla svelta perchè hai superato di un bel pò i limiti della decenza e francamente farmi insultare da un fenomeno da tastiera di prima mattina non è nei miei programmi, nè oggi, nè mai

  5. Magari, così abbiamo un nuovo proprietario di AS Roma pieno di entusiasmo che rinforzerà la squadra e la società e ci siamo tolti dalle OO Luca Parnasi e Tor di Valle.

  6. Pallotto verrà ricordato solo per aver preso una ROMA forte a costo a costo zero e aver lasciato una manica di scappati casa in campo e 300 milioni di debiti in cassa, oltre ad una pletora di buoni a nulla in ufficio pagati un sacco per fare poco o niente.

    7 direttori commerciali cambiati in 7 anni per non trovare un sponsor.
    8 anni per uno stadio di cui non si vede manco la prima pietra.
    8 allenatori per non vincere manco una coppetta.
    200 giocatori per fare player-trading….a perdere !
    300 milioni di debiti a fronte di un caxxo di niente.
    Espansione del brand all’estero ? Zero.
    Aumento dei ricavi commerciali ? Zero.
    Presenza costante in Champions ? Meno del 50%.
    Trofei ? Ahahaha ma che scherziamo ?
    FALLIMENTO SU TUTTA LA LINEA.

    Pallotto verrà ricordato come il PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO.

    Questo SE verrà ricordato, e non mi pare scontato : la maggior parte dei Romanisti se lo vorrà dimenticare e state certi che gli UNICI che ci ricorderanno PER SEMPRE che abbiamo avuto sto fruttarolo da due soldi come presidente saranno i LAZIALI.

    LORO non lesineranno di ricordarci per sempre il 26 Maggio : il trofeo de pallotto.

    LORO ricorderanno il decennio-pallotto come quello in cui LORO hanno vinto QUATTRO COPPE e noi un caxxo di niente.

    Poi i pallottari diranno “eh ma la semi-finale di Champions…” e loro ti diranno “Si ma la Champions poi l’ ha vinta il Liverpool coi giocatori TUOI che pallotto gli ha regalato”.

    Poi il pallottaro dirà “eh ma i piazzamenti…” e quello ti dice “Io ho 4 coppe in piu’ in bacheca : a te che t’ha lasciato pallotto ? 300 milioni de buffi !”

    Potrei continuare all’infinito ma serve a poco : tenetevi stretto pallotto vostro per quel poco di tempo che gli rimane per avvelenarci la vita, dopodiché sparite con lui per sempre.

    PALLOTTO VATTENE !!!!!

    • sei avvelenato e hai ragione, tutte le ragioni del mondo!!…ma una lancia la voglio spezzare (anche se con i guanti anti infezione) a favore di pallotta. Credo purtroppo che nella roma ci abbia messo solo la faccia e il vestito estivo!!!..non ha cacciato un euro o per lo meno il minimo , ma minimo indispensabile!! Figura messa da unicredit e ha provato quest’avventura …la faccia l’ha persa talmente tanto che se è vergognato di continuare e so 2 anni che se ne annato…se fossero stati davvero soldi sua..ma sai li strilli..attraversavano l’oceano e stava tutti i giorni qui, esempio il presidente del napoli incacchiato nero e a ragione…e se la vendita della roma è a certe cifre è perchè dietro c’è unicredit e solo un magnate con i soldi può salvarci dalla banca..e speriamo di uscirne è più difficile che rifare la squadra…

    • meh complimenti per quanto da te lucidamente scritto ….non fa una piega . l’unica cosa che non mi torna e mi fa temere per il futuro è che il nostro presidente friedkin sia un cerebroleso incapace di intendere e di volere. hai fatto una disamina della situazione della ASROMA talmente terrificante che soltanto un cerebroleso , un deficiente e una persona con grandissimi limiti intellettivi può comprare una società massacrata da una dissennata gestione , alla cefali e zucchine come ci illustra ilario . qui le cose sono due o la situazione descritta dagli antisocietari è volutamente esagerata e illustrata alla caxzo di cane per avere ragione ad ogni costo oppure pallotto ha trovato un pollo da spennare con la complicità delle banche di affari in qualità di compari . per il sottoscritto penso che friedkin non sia affatto uno scemo e che il valore del bene che si accinge ad acquistare sia congruo con il denaro che si appresta a tirare fuori . riguardo a quello che mi aspetto da friedkin : ottimi acquisti in linea con quelli comprati da sabatini , aumento del fatturato con ricerca di sponsor danarosi e costruzione dello STADIO . è la politica più o meno cercata da pollotto ma finora risultata inefficace per la lentezza politica e la burocrazia del comune nel formalizzare l’ultimo atto . questa lentezza nei dieci anni pallottiani è costata alla roma la bazzeccola di circa 280 milioni . quaranta milioni l’anno per 7 anni ,ho tolto tre anni per la costruzione dello stadio . nella speranza di poter mettere in bacheca qualche cosa di più sostanzioso di un bonsai ….un forza ROMA.

    • Ahahaha, S.P.Q.R, quando si affacciò per la prima volta il nome di Friedkin ci fu la corsa per farcelo conoscere e ricordo un articolo che lo dipingeva come un filantropico top gun bracconiere… Dunque potresti anche avere ragione!!!

  7. Io non mi aspetto niente, so solo che i consiglieri finanziari non cambieranno e ci saranno sempre magagne e buchi nei bilanci, per non parlare degli obiettivi FINANZIARI SOLO e non quelli sportivi…ma a me da tifoso che in saccoccia non mi rientra un emerito ciufolo frega poco degli introiti da mecche donalde, dico che comunque una cooperativa deve badare a questo ovvio, ma senza tralasciare anche gli obiettivi sportivi, primi su tutti NON SVENDERE per creare una base solida…ma che lo dico a fare questi sono solo businessttari..speriamo cambieranno idee e politica da fast food, tutto qua !

  8. Ha messo i soldi? …..mettere i soldi è un altra cosa vedi liverpool……questo ha sempre venduto i migliori giocatori poi gli introiti della semifinale della champion …….de che parliamo?

    • giusto…un anno due …e poi pure sabatini (gran personaggio) sè stufato e purtroppo non ce stato più al gioco ..io compro e te venni!!!…ciao

    • Meno male che c e qualche persona di buon senso che la pensa come me…..questi sono fatti non parole……e la gente ancora lo difende….roba da matti

  9. IMPORTANTE È CAMBIARE, POI SI VEDE… Che faccia MEGLIO o peggio non è dato sapere, (peggio me pare impossibbile) pe mo’ s accontentamo de npo’ d aria FRESCA…

    • Sono pienamente d accordo con te e aggiungo se non c e un proprietario presente non si va da nessuna parte ……alcuni lodano il latitante che non viene a roma da 2 anni e mezzo…….secondo me sono tutti della lazio…..o stanno fuori di testa

  10. sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
    ogni Cristo scenderà dalla croce
    anche gli uccelli faranno ritorno.

    Ci sarà da mangiare e luce tutto l’anno,
    anche i muti potranno parlare
    mentre i sordi già lo fanno.

  11. Domenica scorsa un “Novello Icaro “,Mark Hughes , il leader mondiale dei Terrapiattisti,si è costruito un razzo e si è lanciato nello spazio,per dimostrare che la sua teoria è giusta. Purtroppo per Lui,è precipitato…

    Chissà perchè,ogni volta che leggo un Post dei Friedkiniani,penso a Mark Hughes…

    • Penso che l’impresa di dimostrare che ballotta sia stato un “presidente” dell’AS Roma sia alquanto più ardua di quella del terrapiattista.
      E te precipiti tutti i giorni…schiantandoti sulla realtà ortofrutticola.
      Un mestieraccio zenò, meno male che è finita, dai.

    • Perche sei solo un pallotta forever quindi con i pensieri muovi i treni ma nella realtà solo ciarlare.
      Zenone pallota lascia spazio al nuovo che avanza dai retta.

  12. Credo che qualunque tifoso romanista di buon senso non possa che rilevare come oggi l’As Roma sia una Società di respiro internazionale e all’avanguardia in ogni settore. Se si pensa alle macerie davanti alle quali si trovò la cordata statunitense all’arrivo a Trigoria pare di essere in un altro mondo . Sapere di avere un Club appetibile da grossi gruppi industriali e’ motivo di estrema soddisfazione. Credo che di ciò vada dato ampio merito a James Pallotta e ai suoi soci ma più in generale a tutti coloro che in questi nove anni si sono alternati nei quadri dirigenziali. Ed è a loro che estendo il mio deferente e personale ringraziamento .Ci sono tutte le premesse quindi per tornare ad ottenere quei trofei sfuggiti per una serie di circostanze sulle quali è inutile ritornare . Un grandissimo in bocca al lupo a Dan e Ryan Friedkin per riuscire alla guida del ns.Club a fare centro magari già al primo colpo…

    • AHAHAH … Zero titoli, 300 mln di debiti, dirigenza mangiasoldi inetta ed una costosissima squadra di calcinacci.
      Società all’ avanguardia nel settore fallimenti!

    • Mi unisco rispettosamente al Suo fervido augurio nella speranza che le nostre voci congiunte siano di stimolo affinché migliaia di tifosi romanisti innalzino le loro bandiere e i loro canti festosi accogliendo i nuovi proprietari che dal remoto Texas giungono nella nostra millenaria città, rappresentata fieramente dai nostri amati colori.

    • Beh, sul respiro internazionale che je voi di’… E’ l’avanguardismo omnisettoriale che mi lascia un po’ perplesso…

    • la solita sequela di caxxate pallottare

      non ho mai risposto a nessun commento ma questo e’ troppo

      NOVE ANNI ZERO TROFEI

      il resto sono le caxxate che ti ha inculcato baldini, TUTTE smentite dai fatti.

      Ha fatto o stadio ? No
      So aumentati i ricavi ? No
      Diminuiti i debiti ? No
      Aumentata l’esposizione del brand all’estero ? No, zero proprio.
      Sei stato sempre in Champions ? No, manco la metà degli anni
      Anzi, per 3 anni siamo stati fuori dall’Europa proprio !
      Sei stati protagonista in Italia ? No, solo per finta.
      Hai vinto qualcosa ? No, manco pe sbajo

      FALLIMENTO SU TUTTA LA LINEA.

      Le uniche cose buone che ha fatto sono quelle ovvie e scontate per stare al passo coi tempi : non sono meriti di pallotto, sono demeriti della rosella che non era buona a niente ma almeno nella sua ignoranza e incompetenza non faceva troppi danni.

      Quella manteneva la squadra competitiva senza avere un euro e non andava certo a prendere Zeman per dare il contentino alla piazza mandando a puxxane una stagione già da Luglio.

      Un allenatore ha scelto e se l’ è tenuto per 6 anni, poi arriva pallotto : cambia 8 allenatore in 8 anni smontando la squadra ogni estate e la gente come te crede che ci sia un “progetto”.

      Ma progetto de che ???

      Una solo persona al mondo poteva fare peggio di rosella e ci e’ capitato a noi : James “born to lose” Pallotto, IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO.

      “Una società di respiro internazionale” ?

      SVEGLIA !!!!

      Siamo solo un foxxuto supermarket !!!

      PALLOTTO VATTENE !!!!

    • @MEH, sugli altri punti mi trovi concorde. Ma vorrei ribattere. (tra parentesi le risposte).
      Ha fatto o stadio ? No (dici che è lui a non volerlo fare?).
      So aumentati i ricavi ? (Tu dici di no, invece sì, sono aumentati) https://www.giallorossi.net/roma-fatturato-in-crescita-negli-ultimi-dieci-anni-43/
      Aumentata l’esposizione del brand all’estero ? No, zero proprio. (strano che sui bilanci la voce relativa al merchandising è più che raddoppiata in 10 anni)
      Sei stato sempre in Champions ? No, manco la metà degli anni (altra bugia, basta vedere le partecipazioni alle coppe europee degli ultimi anni).
      Sei stati (*stato) protagonista in Italia ? No, solo per finta. (che intendi per protagonista? abbiamo fatto il record di punti nella nostra storia, abbiamo avuto ottime annate condite dal solito “sfondarci” su tutti i fronti giornali, arbitri, sfiga (vedi infortuni Castan e Strootman).
      Questa cattiveria a prescindere la trovo davvero stucchevole, manco ve ne venga qualcosa in tasca, al massimo qualche attacco di bile quando la Roma vince. Visto che la nostra storia è di sofferenza e amare sconfitte (vedi il record di secondi posti in serie A), sinceramente l’unica cosa che contesto alla società è di aver venduto l’ossatura (Allison – Strootman) per sostituirli con gente che ha dato contributo 0 alla causa (Pastore, Olsen, Znonzi, Schick) questo è l’unico grande errore che noi non possiamo permetterci, a differenza di squadre come la juve che ha sbagliato quasi tutto il mercato estivo (De Ligt, Rabiot e Ramsey stanno facendo pena).

  13. Sono felice del cambio di guardia. Finalmente una parte della tifoseria (concentrata principalmente nella Capitale) tornerà a tifare per la Roma.

    Per quelli che hanno sostenuto SEMPRE la squadra cambia poco, se non il destinatario degli auguri di un buon successo mandati regolarmente ogni inizio stagione e il giornaliero appoggio incondizionato.

    SEMPRE FORZA ROMA!

    • Ce noto ‘n atteggiamento un filino capzioso, mi consenta Diretto’. A squadra a sostenemo sempre tutti, perché è l’unica entità che conta pii tifosi, intangibile ed eterna. Nun me sembra che ao stadio, in casa e fori, sia mai mancato, anzi.
      Poi, in artre sedi, è pure lecito esprime na critica, anche pesante, ner caso in cui er tifoso pagante pensi de esse deluso. E quello che succede qui succede in ogni artra latitudine, ognuno c’ha er suo Ambientik.
      Quello che è ‘nvece strano è pure sospetto, è che solo qui se vedono strani personaggi che tifano “ad personam” er presidente, come si evince perfino da certi esilaranti nick.
      So’ convinto che in un quarsiasi forum de gobbi o indaristi nun se trovano i “Suning Forever” o gli “Agnelli il grande”.
      Ecco, l’anomalia che se spera de cancella’ è questa. Nessun “Friedkin Forever”, ma solo Forza Roma.

    • Cattivik nun fa’ er finto tonto. La vicenda Stadio ha svelato ben altra realtà rispetto a quella descritta da te. Qui dentro, poi, c’è gente che ha ripetutamente scritto come fosse meglio fallire e ripartire dalle serie inferiori, discorso tipicamente laziale. Quindi non fate le verginelle che con me non attacca. Se qualcuno adesso si sente in colpa, affari suoi. L’odio per Pallotta è stato per certa gente superiore all’amore per la Roma.

    • “L’amore per Pallotta è stato per certa gente superiore all’amore per la Roma”.
      Me so’ permesso de corregge l’errore de battitura…

    • Come sempre quoto Cattivik anche perché dopo cinque anni non ci vuole molto a capire il ruolo ricoperto da certi soggetti. Tra l altro proprio nei contenuti i concetti espressi in termini di critica sono sacrosanti verso una società che non ha dato una soddisfazione ai suoi tifosi. Discorso vecchio, film visto e stravisto con abbandoni dal forum annunciati almeno tre volte che io ricordi ma puntualmente sul pezzo ad alimentare false discussioni… un mestiere come un altro , è il web e la gente deve campare.

    • Amedeo è vero che l’odio per pallotta spesso è stato esagerato.Ma è altresi’ vero che in questi giorni leggo in continuazione commenti contro friedkin,o del tipo “ora vedremo che cosa fara’ il vostro friedkin”,come se non fosse il presidente di tutti(falsi!).Non mi riferisco a Zenone,lui fa tenerezza,sembra il giapponese sull’isola del pacifico che non sapeva che la guerra era finita.Se proprio vogliamo essere obiettivi,di tifosi “autentici”ne vedo pochini,tutti ne abbiamo fatto una questione personale,tralasciamdo quello che dovrebbe essere l’unico interesse:la Nostra Roma.Avevo auspicato una moratoria,ma nessuno vuole fare un passo indietro,pazienza,io faro’ quello che mi sento di fare.
      Un saluto
      PS da oggi cambio una parte del nick,anche per ricordarci le cose importanti della vita.

    • Grande e saggio Fabiano! Un infinito abbraccio all’indomito Roberto, lui sì maestro di romanismo e soprattutto di vita (Fabià, aggiungi na “t”!).

    • 1) Picasso, come al solito sei totalmente fuori strada. Una costante per te. Nulla di nuovo. Comincio veramente a pensare che
      tu non ci faccia.

      2) Fabiano, Friedkin sarà il presidente di tutti, ci mancherebbe. L’ho già scritto sopra: a me non cambia niente, da venerdì continuerò a tifare Roma come sempre. Altri invece ricominceranno dopo essersi dimessi.

      3) Cattivik, sul fatto che ci siano nick pro Pallotta, Step e Zenone su tutti, credo sia stato per chiara reazione a tutto l’astio rivolto dagli anti societari con nick palesemente contro il Presidente ormai uscente (quelli invece non li vedi mai?).

    • Amedeo, non ti devi vergognare. Il lavoro, qualunque esso sia non è una vergogna. Di certo non mi vorrai far credere che uno che ha un lavoro normale passa la sua vita su un forum.. nel tempo ti ho sgamato 1000 volte.. continui a fare l indiano..

    • Amedeo,qualche volta sarebbe il caso che tu ammettessi che anche tra i Pallottiani c’è chi esagera.Io non ce lo avevo con te e lo sai,ma hai fatto finta di non capire.”i cattivi” non sono sempre quegli altri.Su step si è pronunciata la redazione,voleva barare con i multinick e con commenti provocatori.Quando sono indifendibili,lo sono anche quando sono amici.

    • Tu non sei normale, Alex, lasciatelo dire. Scrivo molto meno di tanta altra gente, ma non è questo il problema. Al contrario tuo uso sempre il mio nome, per questo sono maggiormente riconoscibile. Ciò che faccio nella vita è affar mio, dal momento che non vengo certo a mangiare a casa tua. Dacci un taglio perché alla lunga confrontarsi con certa ottusità diventa sgradevole. La Redazione sa benissimo che sono un utente come gli altri.

  14. Se fosse ancora vivo Thomas Friedkin, padre di Dan, quello che veramente ha arricchito la propria Dinastia con il suo lavoro e il suo ingegno, appena avrebbe sentito che il figlio voleva sperperare 1 miliardo di dollari dei 4,1 del patrimonio familiare per avventurarsi in un’impresa fallimentare come questa,il Vecchio Tom,dicevo,l’avrebbe preso a calci nel sedere e mandato a lavorare al settore lavaggio dell’Officina Toyota nel deserto del Nevada, per non fargli combinare altri Dan..ni

    • Forse non lo sai ma Dan è a capo del gruppo da più di 20 anni, anni in cui il friedkin group è andato non bene ma benissimo.
      Se vuoi farti le seghx con la foto di Pallotta fai pure , ma non insultare il futuro presidente della Roma su un sito di romanisti.
      Forza Roma

    • Da 20 anni de che? A Bambolo….sono 2 (due) anni ,da quando è morto Thomas Friedkin, che Dan è a Capo della Friedkin Group,come riportato da FORBES ,che a fine 2019 ha fatto la biografia del 504° uomo più ricco del Mondo….!!!
      Ragazzo,non faccio parte della schiera degli ABBOCCONI..questa,l’ho creata io..

  15. Cari Presidenti Dan & Son,
    in questi lunghi anni, nonostante le innumerevoli nefandezze combinate dal Vostro predecessore, i Romanisti non hanno mai abbandonato la propria squadra del cuore. Vi aspettiamo come la pioggia nel deserto. Per noi NON siete come pallotta e la sua band! E’ il massimo dell’apertura di credito e della dimostrazione di fiducia. Non deludeteci, grazie.
    p.s. Un consiglio: il 21 aprile è il Natale di Roma e il giorno dopo, all’Olimpico, giocherà la nostra Roma, la squadra della Capitale. Non mancate! E’ l’occasione migliore per festeggiare insieme l’inizio di un nuovo corso, con la speranza e l’augurio che sia ricco di soddisfazioni, sportive (per noi e, se vi appassionerete, per voi) e imprenditoriali (per voi).

  16. Speriamo che il tutto si possa definire in modo chiaro e completo, prima che inizi la prossima stagione, abbiamo buttato già questa stagione, per questo cambio, il prossimo anno non ci devono essere problemi e nessun tipo di alibi

  17. Certo è difficile capire i pollottiani… sconfitte in serie, umiliazioni, delusioni e derisioni, seru tituli e ANCORA si affannano a difendere il loro PRESTANOME… veramente incomprensibile l ostinazione nel difendere l indifendibile…

  18. Benvenuto a chi arriva, grazie a chi lascia. Anche senza trofei(purtroppo) ho visto una crescita costante del club sotto tanti aspetti.
    Buon lavoro Friedkin, riparti migliorando gli errori commessi e conferma tutto il resto .

  19. Arriva non arriva forse chissa ‘ da ‘ gennaio che aspettiamo, Collodi con pinocchio e’ diventato famoso perche il caro amato Pinocchio diceva bugie ,e cosi con questo Friedkin che se.bra un po’ perplesso con questo morto di fame Pallottiano.

    • Eppure se vai sul sito dell’AS Roma è abbastanza chiaro.
      L’ultima notizia (riassumo per i più distratti) dice che sono in attesa dei controlli da parte di Friedkin (due diligence) e che se per Friedkin è tutto ok si può procedere. Visto che questi controlli sono finiti, dubito manchi molto, immagino che ogni parte vorrà contrattare sul prezzo, come in ogni attività umana, anche perchè girano tanti soldi. (c’è anche chi considera 40milioni di euro una cifra ridicola, beato lui)

  20. Se venerdì sarà il fatidico giorno ahhah vedrete l’assalto delle vedovelle pallottare,,, ahhah alle vesti nere tra l’altro a saldi ancora in corso,,, gli indumenti neri ahahh spariranno come l’amuchina. Un saluto sporadico ai miei Fratelloni Romanisti.

  21. Se non licenzia immediatamente quel filosofo da strapazzo che sta a Londra non serve a nulla che venga.

    Friedkin + Baldini = pallotto.

    Lo champagne resta in frigo pure dopo sta fantomatica firma per quanto mi riguarda.

    Chi se ne deve andare e’ baldini : sono SUE le idee che ci hanno portato solo guai, vergogne e fallimenti.

    E per quelli che vaneggiano di “crescita costante grazie a pallotto” : ao’ l’ anno scorso non ci siamo manco qualificati per l’ Europa League ma che caxxo dite ???

    Stiamo in El solo perché ci hanno ripescati !

    L’ anno scorso abbiamo fatto meno punti del milan piu’ scacato di tutti i tempi !!!

    Quale crescita ???

    Arriva pallotto e stiamo TRE ANNI FUORI DALL’ EUROPA.

    Poi azzecchiamo due stagioni, ci vendiamo pure mutande e torniamo a stare fuori dall’ Europa.

    Quale crescita ???

    QUALE ?????????

    Piantatela di ripetere come pappagalli le CAXXATE che sentite su qualche radio di ruffiani : caxxo guardate i numeri !

    Ed e’ tutta colpa di baldini perché pallotto non conta un caxxo, non e’ nessuno !

    BALDINO VATTENE !!!!!!
    PALLOTTO VATTENE !!!!

    • te lo ricopio anche qua, perchè è bene che anche gli altri si facciano una opinione su di te:

      Interventi scientifici i tuoi, come lo erano quelli di tale Plusvalenza su RN…troppo studiati, troppo mirati, maiuscole solo certe parole ad effetto, nomignoli ripetuti fino all’ossessione…non è il parere del tifoso medio, utente di un forum in cui condivide pensieri, preoccupazioni, speranze, incaxxature, ma un lavoro mirato, volto a propagandare una linea di pensiero. Ci sono altri molto critici (a torto o a ragione non sta a me giudicarlo), ma hanno uno stile più diretto, errori di battitura, argomenti che variano, un confronto che porta a scambi. Tu no…a che scopo? non mi interessa, ma sarebbe bene che le persone aprissero gli occhi su certi giochetti (redazione compresa)

  22. E un’altra cosa per quelli che vaneggiano di “crescita costante” grazie a pallotto.

    E’ TUTTO IL CALCIO che e’ aumentato di valore degli ultimi 10 anni, BABBEI !

    E noi per colpa di pallotto siamo gli unici fessi che non hanno aumentato un caxxo di niente !!!

    15 anni fa il Real Madrid fatturava intorno ai 300 milioni : oggi supera i 700 !

    10 anni fa la rubbe fatturava quanto noi : oggi piu’ del doppio !

    Noi ?

    Dove siamo noi grazie al mitico pallotto ?

    Fermi al palo : intorno ai 200 milioni scarsi da oltre 10 anni.

    Quell’incapace di pallotto ha vissuto nel PERIODO PIU’ FLORIDO DELLA STORIA DEL CALCIO e non ne ha saputo minimamente approfittare : un incapace totale !

    Quale crescita ?

    Tutti gli altri sono cresciuti tranne noi (e il milan che e’ pure diminuito : dai, esaltatevi che ci sta qualcuno che sta peggio di noi ! Con pallotto si puo’ gioire solo delle disgrazie altrui…)

    E non solo : quell’incapace buono a nulla di pallotto ha PURE vissuto il periodo storico piu’ favorevole del calcio italiano e non ne ha saputo approfittare.

    Inter e milan fuori dai giochi e rubbe in ricostruzione: un’occasione irripetibile, ci vorranno altri 100 anni per avere una fortuna del genere.

    Una persona con un minimo di intelligenza ed interesse per quello che fa no nsi sarebbe lasciato sfuggire un’occasione del genere per farsi subito ben volere dalla piazza e farsi percepire da tutto il settore come uno che e’ ambizioso e sa il fatto suo.

    Ma a noi purtroppo ci e’ capitato pallotto, il patacca de boston.

    Risultato ?

    Con zero avversari con cui competere e’ riuscito a non vincere un caxxo.

    Praticamente un’impresa, in negativo: riesce a perdere pure quando nessun’altro e’ in grado di vincere.

    James “born to lose” Pallotto, signori : questo e’ l’ignobile buono a nulla che venerate.

    Blah blah blah “la crescita costante”…. ma usate il cervello una buona volta !

    Fatevi una ricerca per conto vostro per capire come stanno le cose per davvero al posto di andare appresso alle menzogne di baldino propagate via radio-ruffiani…

    SVEGLIA !!!

    PALLOTTO E’ IL PEGGIOR PRESIDETNE DELLA STORIA DEL CALCIO, PUNTO !

    PALLOTTO VATTENE !!!!!

    • meh …per essere credibile non bisogna scrivere CAXZATE e bisogna essere lucidi di cervello , tu scrivi solo stronxate dettate dall’odio per pallotta . al sottoscritto di pollotto non gli strafrega un emerito kaiser ma non sopporto i maestrini che scrivono a caxzo di cane . la crescita del real madrid non è avvenuta negli ultimi 15 anni . il real madrid è stata la PRIMA SQUADRA a vincere la coppa dei campioni nelle prime cinque edizioni …aveva gente come Distefano , didì , puskas e gento . la fiorentina ,finalista ,fu sconfitta a Madrid da quel real nel 1956 per 2 – 0 .il real madrid è una squadra che domina in europa da 50 – 60 anni perché serviva alla spagna come ambasciatore nel mondo ,dato che era l’unica nazione fascista con francisco franco al governo, che era schifata da tutte le altre nazioni europee che erano uscita da una catastrofe nazi fascista chiamata seconda guerra mondiale. se la ASROMA non fattura i 900 e passa milioni del real ….se non fattura i 550 milioni della juve ….non devi incazzarti con POLLOTTO , lui ha raddoppiato il fatturato da 80 – 100 milioni a 240 milioni , ma devi incaxzarti con i presidenti precedenti che dal 1955 ….2010 non sono riusciti nell’impresa di creare una società capace di produrre fatturati come le grandi squadre europee . il sottoscritto non accusa i presidenti precedenti perché vorrei discostarmi da questi discorsi , come fai tu ,per portare acqua al tuo mulino . sacerdoti , Anacleto gianni , marini dettina , alfio marchini , Anzalone , viola , sensi e POLLOTTO hanno fatto quanto era nelle loro possibilità e mi sento di RINGRAZIARLI per quanto dato alla squadra . hanno lottato contro il potere e l’asse torino – milano dove c’è il potere ECONOMICO italiano ….fiat , petrolio e televisioni . una volta che abbiamo giocato la coppa dei campioni siamo arrivati in finale e l’arbitro ( MORTACCI SUA ) ha concesso un gol irregolare al Liverpool per fallo su Tancredi ….senza quel fallo la ASROMA avrebbe vinto la coppa alla prima apparizione. se non era per due arbitraggi IMMONDI a Liverpool e ROMA anche la ASROMA di POLLOTTO avrebbe giocato una finale . quando scrivi cerca di essere lucido …l’odio è una brutta bestia serve solo a offuscare il cervello . Ora e sempre forza ROMA .

    • Grande SPQR, sei degno del nick che porti.

      Sull’altro soggetto sopra stendo il classico velo pietoso. Dopo la tua risposta e quella di Criptico dovrebbe avere il buon gusto di eclissarsi.

    • SPQR, grandissima risposta! Resto incredulo alla quantitia` di odio/isterismo intorno a Pallotta, che certo ha fatto degli errori, ma tutto questo odio non lo capisco proprio. Comunque ormai e` passato, sembra essere agli sgoccioli e sono contento di cambiare perche` la situazione ormai creatasi col tifo era insostenibile. Speriamo che Friedkin faccia bene, soprattutto per la nostra amata Roma, altrimenti continuera` la solita tiritera.

    • Caro SPQR, sto co te pe tante cose, né me piacciono granché i toni maleducati e sguaiati.
      Noto che nell’elenco dii presidenti manca Ciarrapico. Lapsus oppure a lui nun lo ringrazi per gli sforzi? Io per esempio, no. Perché ha fatto male, anzi malissimo, ortre a esse ‘n bel bandito.
      Beh, io penso che Omino Buffo nun è ‘n bandito, ma ha fatto male e nun ringrazio manco lui. Tu me parli de raddoppio der fatturato, e va bene. Ma ometti a quintuplicazione dii buffi che manco è servita a vince na coppa der nonno. Niente risurtati sportivi né economici. Come ha fatto a fa’ bene?

    • Caro SPQR basterebbe mettersi seduti e leggere due dati per capire che hai detto delle inesattezze . Negli ultimi 10 anni la roma rispetto ai suoi “competitors “ sembrerebbe aver fatto qualcosina meglio questa è la classifica del 2010
      : Real Madrid 442,3
      Barcellona 389,3
      Manchester United 334,2
      Bayern Monaco 284,8
      Inter 249,5
      Milan 227,2
      Juventus 225,5
      Manchester City 152,8
      Roma 137,0
      Atletico Madrid 124,5
      Lazio 89,3
      Psg 82,7
      Dati in milioni di euro

      E questa è la classifica 2019 :

      Barcellona 835,6
      Real Madrid 741,3
      Manchester United 711,3
      Psg 637,8
      Bayern Monaco 625,5
      Manchester City 606,9
      Juventus 464,3
      Atletico Madrid 389,6
      Inter 373,2
      Roma 232,8
      Milan 215,5
      Lazio 122,7
      Dati in milioni di euro

      Ma la verità è che questo mero incremento ( percentualmente migliore ma partiva da molto + in basso) andrebbe confrontato con i debiti, ecco la classifica :

      Inter – 487 milioni
      Juventus – 458,1 milioni
      Roma – 396,2 milioni
      Milan – 301,7 milioni
      Lazio – 84,6 milioni
      Napoli – 77,9 milioni
      Genoa – 69,5 milioni
      Udinese – 56 milioni
      Chievo – 53 milioni
      Atalanta – 46,6 milioni
      Sampdoria – 42,8 milioni
      Bologna – 41 milioni
      Sassuolo – 31,4 milioni
      Cagliari – 11 milioni
      SPAL – 6,3 milioni
      Fiorentina – +12,7 milioni
      Torino – +23 milioni.

      Qui si capisce chiaramente cosa ha combinato il Bostoniano. L unica cosa che ha in sua discolpa è che rimane un prestanome , lo ribadisco per chi non lo avesse ancora capito. Comunque il ripulisti sta partendo, fuori il Cicoria, rimane Bruno Conti altro squallido personaggio che da anni fa Ricavi ( eufemismo) sulla Roma, farlo fuori sarà un po’ più difficile ma succederà.

  23. Quindi ricapitolando pallotto arriva in un momento dove tutti guadagnano di piu’ e c’ é piu’ possibilità di vincere : e sto incapace riesce a farci perdere soldi per non vincere un caxxo !

    E non ho finito di rompere, no !

    Perché io ricordo quando i pallottari (imboccati dai giornali pro-pallotto come la Gazzetta) si esaltavano quando ogni tanto a Giugno di qualche stagione si diceva che il fatturato era aumentato (pure se si trattava di un aumento ridicolo tipo passare da 200 a 240).

    Già l’aumento e’ minuscolo al punto da poter essere ignorato, ma no ovviamente il pallottaro deve aggrapparsi a qualsiasi scemenza per decantare le lodi del patacca infame che venera, vé ?

    Ma la cosa ridicola e’ che NOI gli dicevamo che l’ aumento era una caxxata e quelli ci dicevano che noi non capivamo di bilanci.

    Hai presente i patetici buffoni tipo “il tattico” su youtube ?

    Un fallito che ha fatto du’ esami di economia e pensa di esse Mario Monti : ecco, quello e’ il pallottaro DOC.

    E noi gli diciamo : ma grazie ar caxxo che quest’ anno e’ aumentato il fatturato !

    Hai venduto giocatori per 120 milioni, ne hai comprati per 60 scarsi (perché pallotto e’ un purciaro) ed ecco qua che ti ritrovi co’ 60 milioni in piu’ dell’anno scorso, ma va ?

    Se l’ anno prossimo non hai piu’ giocatori da vende per oltre 100 milioni che fai ?

    Oppure : grazie ar caxxo che so aumentati i ricavi, ti sei qualificato alla Champions (dopo 3 anni fuori dall’ Europa che ci hanno azzoppato il Ranking ma questa e’ un’altra storia) e ti ritrovi con dei soldi in piu’ che hai guadagnato per meriti sportivi.

    Meriti sportivi con i quali pallotto non ha NULLA a che vedere !

    Ma pallotto e’ venuto qua a dirci che lui e’ un mago della finanza mentre la pora rosella era una scema che non sapeva gestire la società !

    Pallotto doveva aumentare i ricavi in qualsiasi altro modo !

    A prende i soldi della Champions e campare con quelli era capace pure rosella !

    E infatti che succede quando non ti qualifichi alla Champions ?

    Tocca vendere piu’ giocatori.

    E che succede quando non hai piu’ giocatori da vendere ?

    Metti in vendità la società e non ti fai mai piu’ vedere.

    Ed e’ quello che e’ successo.

    Ogni cosa che dite e in cui credete e’ smentita dai fatti.

    PALLOTTO VATTENE

    • Si vede che sei espertissimo, tanto da sapere che le plusvalenze non sono il fatturato, anzi non centrano proprio niente con il fatturato, quello è formato da ricavi da stadio, diritti tv, sponsor, merchandising e premi (basta che vai a pag. 152 del bilancio al 30 giugno 2019 pubblicato sul sito dell’AS Roma, ma non penso che ad un esperto come te servano tali informazioni).
      I fatti di cui parli non esistono, non citi nulla a riguardo, io ho smesso di sentire le radio molto tempo fa, ti consiglio lo stesso, perchè evidentemente danneggiano gravemente la capacità di distinguere le frottole dai fatti.
      Giusto un’appunto, una crescita del fatturato del 20% (da 200 a 240 MILIONI di euro) se secondo te è un aumento ridicolo, allora alzo le mani, c’è la gente che farebbe carte false per aumentare dell’1% il suo fatturato, figuriamoci del 20%.
      Tutto ciò è lontano dall’essere una difesa a Pallotta, che secondo me è il pricipale responsabile delle varie debacle sportive collezionate in questi anni (dove il gatto non c’è i topi ballano), però mistificare la realtà è davvero troppo.

    • x cattivik …..riguardo Ciarrapico non è stata una dimenticanza , ho preferito non nominarlo perchè non credo che abbia fatto nulla di buono per la ASROMA ( opinione personale ) . è stata una presidenza con molte OMBRE e non mi è piaciuto quando si è fatto pubblicità per la coppa italia vinta sotto la signora viola . in ogni caso non mi piace parlare male di persone che non possono almeno provare a dire le loro ragioni . ti saluto e forza ASROMA .

  24. Appunto per Marione, tanto appena andrà male la prima partita della nuova Roma, Friedkin sarà il “venditore de toyota”, americano che vende auto giapponesi. Al posto del fruttarolo, er gommista.
    Sinceramente entrambi, (Pallotta e Friedkin) senza l’AS Roma sarebbero gente sconosciuta ai più.
    Purtroppo quando venne accostata gente con i soldi “infiniti” come Soros ci furono evidenti manovre per evitare di far diventare l’As Roma la squadra più ricca d’italia, ringraziamo Rosella Sensi e i finti cammelli.

    • x cattivik riguardo ai buffi lasciati da pallotta ….è vero che ci sono buffi , negarlo sarebbe da terrapiattisti . il fatto è stato l’addio di sabatini e una compravendita di calciatori TROPPO ECCESSIVA. la cosa ha funzionato finchè c’è stato il fumante che ha spesso azzecato vendite e acquisti . il sistema è esploso con monchi che ha sbagliato gli acquisti di pastore e nzonzi su tutti oltre a operazioni che hanno appesantito il bilancio oltre al prolungamento di contratti di gente INUTILE ( fazio , perotti ) e il mancato rinnovo di el sharawi . che monchi fosse stato un fallimento colossale nessuno , purtroppo , era in grado di prevederlo . per una crescita ci vuole abilità nel trovare sponsor danarosi ( cosa in cui ha peccato pallotta ) e costruire lo STADIO . ti saluto e forxa ROMA .

  25. A cesaro’ c’hai a fortuna de non capì un caxxo e te lamenti pure, prendila con filosofia…aaaaa lanzie è seconda!!!! 🙂

    PALLOTTA BY BY

    • A Frank…se scrive Bye bye…saremo pure cesaroni,ma abbiamo pur sempre una certa cultura…voi invece c’avete la coltura…de carciofi,broccoli e rape…
      Bye bye,Frank 🙋‍♂️

  26. tutto iniziò in un remoto call center dislocato nella ridente Antartide, all’avanguardia ed invidiato da tutte le altre società di calcio per l’esaltante propaganda che veniva disseminata nell’etere.
    Finchè qualcuno non cambiò atteggiamento: seduto all’angolo con occhiali scuri, il cartello HO FAME sul petto, un pastore tedesco al posto del fedele husky siberiano… nell’utente zero era in atto la piena conversione al vero romanismo e, quindi, alla solitudine della ragione. Aveva scoperto che il neurone 1 (con multinick virale) imitava maldestramente le altre forme di vita, parassitando dalla mattina alla sera senza neanche preparare un caffè. Quando quest’ultimo si trasformò in un mostruoso cheeseburger lo abbandonò nell’inceneritore ricoprendolo di letterine bostoniane, senza alcun rimorso…

    (trama vagamente riconducibile ad un classico della fantascienza uscito nel 1982)

  27. abbiamo attraversato la tempesta, abbiamo lottato fino all’ultimo…
    Ora si riparte!!!
    DajeRomaDaje!!!

  28. Quindi o il povero pallotta non è affatto un mago della finanza come degli allocchi ci hanno voluto far credere, o è un benefattore impegnato nelle cause pro bono stile santa claus. Ma famme la cortesia accendi il cervello.

  29. Una vita fuori dai social ce l ho ed anche importante mio caro……..er pigiama ce l hai te…..ed uso il cellulare……magari indosso solo la maglia della AS Roma a differenza tua…..

  30. Il mio discorso è semplice non voglio un presidente latitante 2 anni e mezzo che non gli frega un cazxo della AS Roma……
    Cambia più dirigenti lui che qualsiasi altra società…. vende giocatori migliori facendo treding…
    …e ci promette lo scudetto al circo massimo….prendendoci per il culo …..ora non potete pure essere d accordo con me……

  31. SPQR, non sprecare tempo con questi discorsi. Tanto prima o poi staremo a rifarli con Friedkin soggetto.

    Invece, parlando di calcio, visto che negli ultimi tempi abbiamo identica visione del gioco della Roma,
    come l’hai vista la mossa di Fonseca di giocare praticamente con una sorta di 3151 (dinamico) in fase di prima impostazione?
    veretout mancini smalling
    ——cristante—-
    peres perez pellegrini mhkytarian kolarov
    ——dzeko—-

    sembra garantire quel minimo di copertura in più nella fase di transizione più delicata, quella in cui perdere il pallone sulla mediana apre dei buchi.
    o sarà per le caratteristiche del Lecce che è apparsa risolutiva?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome