Friedkin torna negli Usa: appuntamento tra un mese con De Rossi per il rinnovo

12
244

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dan Friedkin è tornato negli USA dopo tre giorni a Roma e un weekend servito non solo ad assistere alla vittoria, l’ennesima, della gestione De Rossi ma anche per fare chiarezza sul futuro del club.

Nel blitz del texano anche Erik Williamson, il suo più fidato collaboratore. L’agenda è stata ricca ed ha riguardato anche la tematica legata al video hard di cui si sta occupando la Procura Federale. Ma Friedkin era interessato anche al futuro sportivo della Roma.

Dan ha parlato con De Rossi, esprimendogli tutto il suo gradimento per come il nuovo tecnico è riuscito a risollevare la Roma e per come sta gestendo il gruppo. Ancora nessuna firma sul nuovo contratto, ma la novità è che ora c’è un appuntamento fissato sull’agenda fitta di Friedkin per parlare del rinnovo.

Sia il presidente che l’allenatore, racconta l’edizione odierna di Leggo, hanno concordato di rivedersi tra un mese per poi finalmente gettare le basi della permanenza di De Rossi sulla panchina della Roma. Un rinnovo tanto atteso anche dai tifosi, e che in questo momento non sembra essere in discussione.

Fonte: Leggo

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCaso scommesse, El Shaarawy e Zalewski diffamati: Corona citato a giudizio l’8 novembre
Articolo successivoMorata: “Mi piaceva l’idea di andare alla Roma, è una città piena di passione. Ma poi le difficoltà contrattuali…”

12 Commenti

  1. Ma come,non era venuto Williamson a Roma per prendere decisioni cruciali per il futuro della società?
    Invece Friedkin se ve in America e gli da buca…

  2. Ho 0 dubbi sulla possibilità di una conferma di DDR alla guida della roma
    Entrambi non hanno fretta e fanno bene.
    Non c’è nessun rischio. La società lo vuole e lui ha la roma in cima alla lista.
    A prescindere da disastri che tendo ad escludere Daniele avrà un contratto per 2 anni con opzione per un terzo.

  3. sono d’accordo con il presidente nel rinviare di un mese il rinnovo
    bisogna responsabilizzare i giocatori
    nelle ultime 3 partite non si è visto il bel gioco delle prime partite e infatti anche i risultati hanno cominciato a latitare, pareggio all’ultimo secondo con la viola, sconfitta con il Brighton e vittoria sofferta con la penultima in casa.

    • Mettiamoci d’accordo, io leggo spesso che per responsabilizzare i giocatori occorre dare forza contrattuale all’allenatore.
      Molti qui hanno osservato che è stato un errore cominciare la stagione con Mourinho a scadenza, cosa che avrebbe favorito la cosiddetta congiura ai suoi danni.
      Per questa teoria quindi prima si rinnova DDR e meglio è, per dargli più autorevolezza nei confronti del gruppo.
      Io francamente non ci ho mai creduto, così come non credo alla teoria del giocatore che gioca contro l’allenatore, che si risolve nel giocare contro se stessi, deprezzarsi e avere meno potere contrattuale.
      Klopp ha annunciato che lascerà il Liverpool a fine stagione, eppure non mi sembra che i giocatori abbiano sbracato.
      Così come ricordo che appena rinnovato Garcia per tre anni entrammo lentamente in crisi di gioco e risultati.
      Insomma, io non credo che la scadenza dell’allenatore determini nulla, il feeling si può spezzare o rimanere saldo a prescindere da questa.

    • all’ uomo tigre, non ti viene in mente che la verità sta nel mezzo? Mou diceva che il livello era basso,DDR ,invece,che la squadra è forte … secondo me comunque vada (spero 3° posto e Coppa) parecchi calcioattori li devi cambiare,se vogliamo il bersaglio grosso.
      C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

    • @per tutti
      parere personale,
      i Friedkin vogliono capire se la squadra continuerà a giocare bene oppure è stato solo un fuoco di paglia dovuto al cambio allenatore.
      Potrebbero anche fare una rivoluzione a Giugno, che ne sappiamo.
      Immagino la loro sorpresa nel vedere un Pellegrini così risorto, qualche domanda se la stanno facendo.
      personalmente non ho molto fiducia in questa squadra a partire dal Capitano.
      manca DS, DG, allenatore in scadenza, rinnovi da fare, dirigenti ad interim, molti giocatori in prestito
      questa è la situazione, che piaccia o no

  4. I rinnovi al momento sono attesi solo dai procuratori e non dai tifosi. Vale x De Rossi, come x Dybala, Svilar e compagnia cantante. Anzi la storia insegna che una precoce firma su un contratto spesso provoca pericolosi rilassamento…

  5. Tra un mese e mezzo, viste le partite che ci aspettano, DDR sarà messo in discussione dalla stampa magnona e dalle vedove, quindi inutile parlarne ora. Di sicuro, la rosa va rafforzata, ed è su questo che si deve lavorare in maniera prioritaria… Il DS, chiunque sia, spero stia già lavorando in tal senso

  6. Secondo me fanno bene ad aspettare io sono tifoso della AS ROMA e se DDR fallisse in questo mese cruciale che facciamo lo teniamo lo stesso per carità DDR oltre ad essere allenatore é anche tifosissimo della Roma come tutti noi ma io guardo i risultati che qualsiasi persona sieda sulla panchina della Roma porta che facciamo rinnoviamo e se i risultati vanno a picco lo teniamo per forza perché è tifoso della Roma io direi di aspettare e vedere i risultati

  7. Niru hai ragione.
    Il problema è che se non tieni lui bisognerebbe già pensare al sostituto.
    Al momento lo terrei ha dimostrato di essere bravo.
    Poi le partite sono decise dai giocatori e dagli episodi, contro il Milan se leao e hernandez sono in giornata con karsdrop e/o celik sarebbe dura pure per Guardiola.

    • io pensavo proprio a Pioli se non rinnovassero De Rossi. Cmq vorrei solo DDR sia chiaro, specie se continua così

  8. De Rossi merita subito il rinnovo del contratto per almeno 2 anni, anche perché questo è il momento adatto per la conferma e la certezza in modo che i giocatori sappiano che sarà il loro allenatore anche nella prossima stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome