Gervinho e Benatia tornano a mille dall’Africa

0
419

gervinho-costa-davorio

AS ROMA NOTIZIE (CORSPORT, R. BOCCARDELLI) – Anche quelli del Senegal, che non fanno complimenti, non sono riusciti ad acchiapparlo. Gervinho gli scappava da tutte le parti. Una disperazione per la difesa senegalese aperta in due dalle corse imprevedibili del furetto giallorosso. 3-1 della sua Costa D’Avorio e ipoteca sulla qualificazione ai mondiali brasiliani. Gervinho torna oggi a Roma e soprattutto tornerà a disposizione di Rudi Garcia. Da una sorta di presunto incauto acquisto ad apridifese universale. In poco più di un mese l’ex Arsenal, fortemente voluto da Garcia perfino contro il parere di Sabatini (che poi onestamente ha riconosciuto di aver fatto un affare seguendo le indicazioni del tecnico), è diventato l’uomo chiave dell’attacco giallorosso. (…) Sempre dall’Africa torna un Benatia in forma. Il suo Marocco ha pareggiato in amichevole col Sudafrica, ma il centrale difensivo giallorosso ha disputato un’ottima partita. Anche lui tornerà a disposizione di Garcia già da oggi.(…)

 
STROOTMAN E GLI ALTRI – Naturalmentre Garcia aspetta con trepidazioni anche altri titolari inamovibili, che pesano e non poco sul rendimento fin qui esaltante della squadra. Strootman potrebbe, dovrebbe essere risparmiato in Turchia in una partita che non decide niente per un’Olanda già qualificata ai mondiali. Chi invece è ancora in piena corsa-qualificazione, è Pjanic con la sua Bosnia e Torosidis con la Grecia. Sono etrambe appaiate in testa nello stesso girone, ma uno dei due giallorossi dovrà alzare bandiera bianca in vista del Brasile. Domani la Grecia dovrà alluvionare di gol il piccolo Liechtenstein sperando in primis che la Bosnia di Pjanic non riesca a battere la Lituania in trasferta. A favore della Bosnia infatti c’è una differenza reti pressochè irraggiungibile dalla Grecia: un più 14 che sembra mettere al sicuro Pjanic e compagni. (…) C’è infine Florenzi, che nella prima partita degli azzurri contro la Danimarca non ha giocato. Possibile un suo impiego contro l’Armenia domani a Napoli. Per il piccolo gigante giallorosso non dovrebbero esserci problemi a rigiocare anche venerdì. Tanto più che Garcia avrà in panchina (se andrà in panchina) un Ljajic scalpitante e pronto a sostituire in qualsiasi momento della partita uno dei tre dell’attacco.
Articolo precedenteDestro vede la luce e intanto gioca tutte le partite dagli spalti
Articolo successivoBradley, mediano d’elite

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome