Giannini: “Dzeko leader alla Totti, trascina i suoi con le giocate. Veretout ha le caratteristiche che mancavano, mi è sempre piaciuto”

20
922

ULTIME AS ROMA – Giuseppe Giannini torna a parlare della Roma e dei suoi giocatori intervenendo ai microfoni di Tuttomercatoweb.com. L’ex capitano giallorosso parla di Edin Dzeko, paragonandolo a Francesco Totti, ma anche di Lorenzo Pellegrini e di Jordan Veretout e del campionato che può fare la squadra quest’anno partendo dalla vittoria di Bologna: “È stato un successo importante anche per consolidare a livello di immagine ciò che la Roma è sempre stata”.

Per il campionato che segnala manda la Roma?
“Credo che giallorossi debbano correre a fari spenti, senza esaltarsi o andare a mirare mete di cui ora è prematuro parlare. Credo che per lo scudetto sia molto difficile, l’obiettivo quarto posto invece è un traguardo assolutamente possibile. Gli ultimi arrivati peraltro hanno alzato il livello tecnico e di esperienza anche se uno di questi, Smalling, deve ancora giocare”.

Da grande centrocampista che cosa pensa di Veretout e del suo inizio con i giallorossi?
“Mi è sempre piaciuto, anche quando era alla Fiorentina. Qualcuno aveva storto il naso al momento del suo acquisto, invece sta facendo molto bene, ha giocato due buonissime partite e spero possa continuare così. Ha caratteristiche che altri non hanno: abbina qualità e quantità ed è un punto di riferimento e di equilibrio quando la Roma decide di far giocare Pellegrini e Zaniolo”.

Si aspettava che Dzeko potesse diventare il leader di questa squadra?
“È un leader simile, come atteggiamento a Totti. Non è cioè un leader che trascina i compagni col carattere o gli atteggiamenti ma lo fa con la sua qualità, le sue giocate, la sua visione di gioco, il calcio che ha in testa”.

E poi c’è Pellegrini, sempre più importante…
“È un giocatore che sta compiendo il passo definitivo per la sua crescita. Si è trasformato e sta mostrando le sue qualità sia segnando sia sfornando assist. E sta facendo bene in Nazionale e nella Roma”.

Fonte: Tuttomercatoweb.com

Articolo precedenteGiudice Sportivo: Mancini squalificato, salterà l’Atalanta. Terza sanzione per Florenzi, seconda per Zaniolo
Articolo successivoRoma, cena di gruppo in vista dell’Atalanta

20 Commenti

  1. Scusate signori, sono io che invecchio o il principe è stato uno di quelli che fino ad oggi era in prima linea contro società inconcludente, giocatori scarsi, mala gestione dello spogliatoio (e quindi mister, capitano, porte di legno, docce, saponette,….). Dai un bel respiro e saltiamoci su a sto carro!!!! Dajeeeee comunque e sempre grande ‘principe’….

    • sentendolo ogni tanto in radio il pomeriggio e non solo leggendo qualche frase di una breve intervista (magari con domande mirate a creare polemica) posso affermare che te e l’altri 51 sbajate… non sò se perchè invecchi o in buona o cattiva fede, però come spesso accade, in molti poi ve fate infinocchiare dagli stessi media che tanto critichiamo…
      poi… se il carro è quello de Zenone avoja ad aspettà che arriva…

  2. È possibile che dopo anni e anni dobbiamo sentire ancora i due commentatori di Roma Channel “il Direttore” e Sancio pancia, con inutile e ripetitivi commenti ??
    E bastaaaaaa

  3. Giusta osservazione quella del principe, mentre daje turbo rappresenta il punto debole del tifo.. Carro de che? Circo massimo de che? Poi alla prima sconfitta tutti in depressione Pallotta e il resto del circo hanno sempre proclamato a destra e manca perché ci sono i Cesaroni che si gasano facilmente dopo due vittorie.

    • No, tutti no.

      Alla prima sconfitta voi strappate bottiglie di champagne e sperate che continuino a perdere, mentre ora vi dividete fra chi sparisce e chi fa finta di niente e si mischia ai tifosi festanti.

      Ricordo a te così come all’ex abbonato in curva nord che la parola Cesaroni la usano solo i laziali verso i romanisti, è una cosa che sanno tutti ed infatti nel mondo reale nessun romanista la pronuncia mai.

      Qui potete prendere per i fondelli lo sprovveduto o l’ingenuo che ste cose non le sa, però gli altri no. Quelli non li fregate.

      A riprova del fatto che quello che dico è vero c’è l’elenco dei messaggi che tu e i tuoi compari scrivere qui. Mai una parola di elogio o di felicità, sempre e solo parole contro la Società e i suoi tifosi.

      Proprio come i laziali.

  4. P R I N C I P E MIO P R I N C I P E!!!
    Come si fa a parlare male del Principe?

    Se le (sue o di chiunque romanista) critiche o valutazioni,sono costruttive, ben vengano!

  5. Non c’è solo Dzeko che amo come leader. La Roma è formata da calciatori che hanno già vinto tra cui Edin, Spinazzola, Smalling, Kolarov, Mkhitarian, Zappacosta, carismatici, come Veretout, Cristante, Fazio, calciatori dalla classe di Pellegrini, Perotti, Florenzi, Pastore ( diamogli fiducia ) e in più, prospetti campioncini che sono più di semplici scommesse: Under, Kluivert, Zaniolo.

    La squadra si sta formando con l’Atalanta il test sarà più importante. Con Atalanta, Napoli, Inter e Juventus dovete dare il 110%

  6. …mammamia che amarezza che siete…sempre a polemizzare tra di voi, sempre a rinfacciarvi….w una volta si diceva (anni 80…haime cho qualche anbettonetto!!)che eravamo la megliovtifoseria del mondo…..
    Riassumo il concetto e cerco di farlo facile facile, cosi non c’è riskio di equivoci:
    Se io critico la societa perxhe ogni anno (a mio legittimo parere) smobilita la squadra vendendo I pezzi migliori, per questo so un formellese? No. Se io critico la la societa perche dico che coso facendo dimostra di non avere progettualita, per qursto so ninfame? No. Se io dico (sempre parere mio libero e personale) che se smobiliti e rinizi ogni anno senza progettualita, un anno te poi di bene (vedo due anni fa) e magari l’anno dopo no (vedi l’anno scorso), pe questo so un gufo? No.
    Se fai la…

  7. Il primo tempo non abbiamo giocato il secondo tempo abbiamo segnato su punizione poi il rigore cera per il Bologna e il fallo di jesus era netto sull azione dell ultimo gol della Roma quindi detto questo voglio dire che ci ha detto culo e son felice per i 3 punti ma non abbiamo dominato per niente speriamo di crescere in fretta sia di condizioni fisiche sia di mentalità furbizia..

  8. Personaggi come Totti, il Principe, De Rossi, Aldair, Pruzzo etc. potranno dire sempre tutto quello che gli pare, per quanto mi riguarda, elogi o critiche sono pensieri di veri romanisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome