I gol di Dzeko latitano? Fidatevi, è meglio così…

12
868

dzeko

GIALLOROSSI.NET – Lotta. Difende la palla. Fa salire la squadra. Offre assist ai compagni. Ma non segna. Edin Dzeko era stato comprato per risolvere l’annoso problema del bomber che manca ormai da anni alla Roma. E’ infatti dai tempi di Batistuta e Montella che la squadra giallorossa non ha tra le sue fila un attaccante di tale spessore. Quello che, per intenderci, ti risolve da solo la partita spaccando la porta al momento giusto. L’acquisto del centravanti bosniaco sembrava aver risolto il problema. Eppure per adesso i gol di Dzeko tardano ad arrivare, complice anche (e soprattutto) un brutto infortunio occorsogli ad inizio stagione e che gli ha impedito di trovare la condizione migliore. Un fattore non di poco conto per un cristone alto più di un metro e novanta, che per entrare in forma ha bisogno di un maggior numero di partite. 

Ma quando segna Dzeko?”, si chiedono ormai in molti. Ma la domanda è inutile. La Roma, senza i gol di Dzeko, ha il migliore attacco della serie A ed è volata in testa alla classifica. Hanno segnato un po’ tutti, in particolar modo Gervinho (!), riscopertosi goleador, oltre a Salah e Pjanic. La squadra in questo momento non ha avuto bisogno dei gol dello spaccaporte. Ma statene certi, arriverà il momento della stagione in cui la Roma avrà bisogno del suo bomber e di quel genere di gol. Ci sarà il momento in cui la media realizzativa di Pjanic su punizione non sfiorerà più il 100%, o quello in cui Gervinho tornerà a sbagliare gol sotto porta. E non ci sarà niente di strano, perchè è così che va il calcio. Una stagione è fatta di alti e bassi. Ecco, sarà proprio quello il momento in cui la Roma avrà bisogno di Edin Dzeko e dei suoi gol. E il bosniaco, ora lontano dalla migliore condizione, sarà l’arma in più di questa squadra. “Arriverà il momento di Dzeko, quando tornerà al 100%”, ha detto oggi Rudi Garcia in conferenza. Lo sa anche Edin. Il suo momento deve ancora arrivare, ed è meglio così’. Perchè quando sarà, farà davvero la differenza.

Andrea Fiorini

Articolo precedenteConferenza GARCIA: “A Milano per vincere. De Rossi migliora, Maicon è un plus. Dzeko? Arriverà il suo momento”
Articolo successivoTRIGORIA – De Rossi ok, domani ci sarà. Garcia ripensa alla Roma vista a Firenze

12 Commenti

  1. Ottimo articolo da condividere pienamente.
    Chissà se già con l’inter un suo gol non possa appunto rientrare in quelli decisivi?!?!

  2. Un solo 1 gol di Dzeko è un finto problema, nessuno si preoccupa delle sue reti ora come ora.
    Tutte le ultime partite, in cui non ha segnato, ha giocato da Dio comunque. Quello conta.

  3. per me gli stanno rompendo gia troppo i co**ioni sta facendo un gran lavoro per la squadra poi ricordiamoci che stara’ a roma per cinque anni e so passati solo due mesi da quando ce l abbiamo quindi calma e godiamocelo cosi….daje

  4. Destro è un pisolone che dorme in campo e vale come uno zerbino per gatti addormentati.dzeko e’ un campione.neanche si possono sentire i loro nomi vicino

  5. c’e’ da rimanere soddisfatti nel vedere come questo calciatore capisca sempre in anticipo quello di cui in quel momento la squadra ha bisogno e di come se ne metta a completa disposizione poi naturalmente essendo un attaccante il fatto di non fare gol e’ motivo di disappunto personale ma in ogni caso arrivera’ il momento che essa giochera’ per lui e non viceversa come sta accadendo adesso…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome