Il tesoretto della Roma. Quando il passato è utile: gli ex valgono 70 milioni

69
6085

ULTIME NEWS CALCIOMERCATO ROMA – Nel calcio, a volte la ricchezza non è dovuta soltanto all’esperienza, ma anche al denaro puro e semplice. Da questo punto di vista, la Roma può fare scuola.

Come tutte le grandi società, infatti, quella giallorossa controlla tanti calciatori mandati a giocare a volte per scelta ed altre per necessità. Ecco, nel pacchetto dei maggiori, c’è più di una sporca dozzina – esattamente 14 – che potrebbe portare nelle casse qualcosa come 70 milioni, pronti a essere reinvestiti sul mercato, innanzitutto per il riscatto di Smalling, che da oggi entrerà nel vivo.

Robin Olsen è tra gli artefici del miracolo Cagliari e quindi potrebbe essere riscattato o, altrimenti, ceduto all’estero per almeno una decina di milioni. Storia diversa quella di Steven Nzonzi, il cui prestito biennale al Galatasaray (altri 500.000 euro a giugno) potrebbe essere coronato dal riscatto, come fonti turche in questi giorni stanno confermando.

Il lato più malinconico, manco a dirlo, è quello che riguarda Patrik Schick, che al Lipsia non sta trovando lo spazio che sperava. È ovvio che sia lui quello che porterebbe la maggior parte del tesoretto (circa 28 milioni), ma da lui ci si aspetta una seconda parte di stagione all’altezza delle sue potenzialità, se la caviglia smetterà di tormentarlo.

Riscatto sicuro invece per Gregoire Defrel al Sassuolo per circa 10 milioni, così come la Roma aspetta buone notizie. Le stesse che giungono dal Feyenoord per Rick Karsdorp, autore di una sorta di rinascita in patria. Ottime chance di riscatto anche per Maxime Gonalons, che il Granada ha intenzione di acquisire a titolo definitivo, pagando i 4 milioni pattuiti in estate. Vediamo, poi, se la Spagna porta bene anche a Ante Coric. Se l’Almeria, dove è in prestito, fosse promossa nella massima serie, il riscatto a 6 milioni sarebbe cosa fatta, dimenticando in questo modo la scommessa persa sul giocatore.

Tra quelli potenzialmente utili, in tutti i sensi, il caso più immediato è quello di Bruno Peres. Il 31 dicembre il brasiliano dovrebbe tornare in giallorosso. Che cosa farne? Detto che il d.s. Petrachi al Torino lo aveva scelto, è credibile che Fonseca possa valorizzarlo, vista l’eclissi di Florenzi a destra? Non facile. Per ora, comunque, sembra che si sia fatta viva la Salernitana, ma se l’ex granata stesse bene, per i giallorossi potrebbe essere un affare.

(Gazzetta dello Sport, M. Cecchini)

69 Commenti

  1. Ammazza e che notizie ,sembra,se dovesse essere promossa,mi pare forse proprio pieni di inventiva c’è tanta fantasia😂😂😂ma andate a cagare.ma veramente mi chiedo,ma che giornalismo è?forza Roma

    • Beato te che hai tutte ‘ste certezze. Io aspetterei a dargli dello “scemo”. Perchè non valuti le cose più in profondità, e mi parli per esempio di quanto ha pagato complessivamente Under, Zaniolo e Kluyvert? Lo so che sembra una partita persa, ma personalmente spero nel contrario, ossia che la Roma possa capitalizzare al massimo quei calciatori in giro per l’Europa che non rientrano nei programmi dell’attuale tecnico.
      Continuate ad angustiarvi e a farvi l’amaro con le vostre convinzioni perennemente negative, solo per il perverso gusto di poter dire che, voi, “l’avevate detto”. Non sia mai la Roma potesse andar bene….

    • Però, Amedeo, qualcosa non torna: qualsiasi giocatore vada via, nell’attimo stesso in cui smette la nostra maglia, può essere tranquillamente insultato e deriso e stica. Come mai questa regola non si applica anche agli ex ds, in particolare a Monchi, il cui operato continuamente alcuni si affannano a rivalutare? E’ un ex anche lui e, quindi, se dico che è un asino che problema c’è? Stica. O no?
      Se vorrai chiarire questa apparente ambiguità di pensiero te ne sarò grato. Buona giornata.

    • Rispondo a Kawa.
      Di Monci nun me ne frega gnente. Solo che al contrario di un calciatore, l’operato di un dirigente si vede nel tempo (in tutti i campi). Non è bastata la lezione di Sabatini, una riabilitazione postuma che per certa gente che lo aveva a lungo ingiuriato era alquanto imbarazzante? Ecco, in quanto romanista doc, con a cuore le sorti della mia squadra, personalmente spero in una futura santificazione dello stesso Monci.

    • Il giudizio, inappellabile, sull’operato di Monchi, l’ha emesso pallotta nel momento in cui l’ha cacciato, addebitandogli pubblicamente la massima parte della responsabilità del fallimento tecnico-sportivo (ma anche finanziario) dell’ultimo biennio.
      Della beatificazione postuma di Monchi (altamente improbabile) ne saremmo contenti, ma sarebbe l’ennesima conferma dell’inettitudine di questo pseudo-presidente.

    • No, infatti, era anche peggio.
      Se pensi di incassare 28 mln da Schick, potremmo anche asserire che Maria De Filippi possa sfilare per Victoria’s Secret.

    • E come si fa a chiamare scemo un gestore? Ossia uno che spende (male) i soldi di una società, imbertandosi, tra l’altro, cospique “commissioni” dagli amici procuratori da lui favoriti? Uno che prendeva uno stipendio di 3 mln annui? No, no… Non era Monchi lo scemo… A noi ce fa ancora male il portafogli… E che ce vuoi fà… Capitano queste cose… Quando il gatto non c’è I sorci ballano…

    • Caro Amedeo non sono d’accordo. Tralasciando le molte operazioni discutibili in entrata e uscita (Strootman, Bianda, Coric etc.) due macro operazioni di Monchi puzzano davvero troppo. Mi riferisco all’acquisto di Schick e alla gestione del dopo Alisson (inclusa la scelta di cederlo piuttosto che di trattenerlo).

      Su Schick: la logica non mi fa comprendere come un professionista del calibro di Monchi sia stato in grado di offrire, A FINE MERCATO, quando di solito i prezzi si abbassano, 42 mln complessivi per un giocatore che nella stessa sessione (A INIZIO MERCATO, quando i prezzi sono più alti) era stato ceduto a 25 salvo poi essere rispedito al mittente perché “difettoso”. Perdona il paragone materialistico, ma è come se un consumatore comprasse un prodotto rigenerato in periodo di saldi pagandolo quasi il doppio del suo prezzo di lancio da nuovo. Le cose sono due: o è un incompetente stratosferico, o i reali motivi di tale operazione sono ben celati.

      Su Alisson: scegli di vendere il più forte portiere del mondo a 72mln (e SAI che NON potrai MAI sostituirlo degnamente, così come non è riuscito il Real a sostituire degnamente CR7). Hai in rosa Skorupski che chiede di giocare e tu? Lo cedi a 9 per prendere Olsen a 12 e Mirante a 4,5? Salvo poi perdere 4 posto e ottavi di CL proprio perché tra i pali non hai più Alisson ma in panca sempre EDF? E quest’anno (qui non è più colpa di Monchi) andiamo pure a buttare altri 27 mln per Pau Lopez? Facciamo due conti:
      72 (Alisson) +9 (Skorupski) – 4,5 (Mirante) – 12 (Olsen) – 40 (4 posto) – 10 (quarti di CL) – 27 (Pau Lopez) = -12,5mln per aver PERSO il portiere più forte al mondo. Valeva la pena? Sul serio?

      Paragonare Monchi a Sabatini mi sembra ingeneroso verso chi ha portato per 5 anni la Roma ad essere l’unica rivale credibile della Juve e ci ha riportato dopo decenni in semifinale di CL (perché quella Roma era ancora la Roma di Sabatini, non ce lo dimentichiamo).

    • Ciao Nico, non è affatto mia intenzione difendere l’indifendibile (anche se da tifosi romanisti è cosa usuale). Monchi ha deluso anche me, specialmente quando ha perso le staffe andando addirittura a litigare con certi tifosi. Ormai aveva smarrito completamente il controllo della situazione, oltre di se stesso. L’operazione Scik è “strana”, concordo, ma all’epoca tutti o quasi l’avevano appoggiata, in quanto il giocatore sembrava davvero un futuro crack. Alisson e Salah sono voluti andar via entrambi, dichiarazioni loro, la Roma non si è certo fatta pregare – per carità, e forse si poteva pretendere di più dalle loro cessioni, ma da che mondo è mondo “vendere” è operazione molto più difficile che “acquistare” (o “chiacchierare”, come facciamo noi). Anch’io avrei preferito restasse Sabatini, un fenomeno del mercato, lungi da me ogni paragone, ma rammenterai quanto anche lui sia stato ferocemente sottoposto a critiche per certe operazioni, a volte al limite della calunnia.

      Per concludere, nessuno vuol disconoscere il fatto che Monchi abbia fallito, mi sarebbe piaciuto vederlo all’opera per tutta la durata del suo contratto piuttosto che per meno di due anni, però far passare per “scemo” quello che – a detta di tutti al suo arrivo – è il più grande operatore di mercato del mondo mi sembra il solito esercizio di quei chiacchieroni che parlano sempre con estrema nonchalance di cose che non conoscono e di realtà a loro del tutto precluse (come fare una trattativa di mercato a livello internazionale in cui ballano fra decine e centinaia di milioni di euro).
      Un caro saluto.

    • Comunque il più grande operatore di mercato del mondo, cercato da tutte le big, chissà perchè se ne è tornato a Siviglia .

    • @Amedeo ciao. Guarda io fino a che non escono altre storie, credo alla buona fede di un professionista, quindi ad oggi l’operazione schick rimane il frutto dell’approssimazione con cui monchi ha condotto trattative importanti nella Roma. Non avere un’alternativa valida a mahrez, non esserla riuscita ad individuarla a tempo debito, ha portato monchi ad una corsa affannosa gli ultimi giorni di mercato, verso il “colpo” che la piazza aspettava, ma che nelle intenzioni doveva essere mahrez, in alternativa per coerenza con ciò che stai cercando, comunque un giocatore con caratteristiche simili a mahrez, che onestamente non ci sono in schick. Non è che acquisti un calciatore perché è un’ipotetico crack, lo acquisti perchè deve essere anche funzionale al tuo sistema di gioco. Lo stesso è successo con malcom, anzi forse anche peggio, linsiamo all’assurdo, perchè malcom lo avevi di fatto preso, lo stavamo aspettando a fiumicino, te lo scippano e il tuo piano B si chiama Nzonzi che è un mediano. Dai Amedeo ma di cosa vogliamo parlare. Quella è l’operazione che lascia più perplessi rispetto alle altre. Stò per comprare un’ala mi salta l’affare e invece che cercare di nuovo un’ala acquisto un mediano. Non ho parole, trovatele voi.

    • Troppo riduttivo ritenere che valga qualcosa i miei giudizi su Monchi. Per me resta un gran ciarlatano per le frasi infelici rilasciate alla sua amica stampa (alla quale a differenza del buon Petrachi sembrava molto tenere visto il suo eccelso livello di supponenza e presunzione) che non sto qui a ripetere perchè stranote oltre che straridicole e direi offensive verso i tifosi. Per quanto poi riguarda il suo operato da DS il giudizio lo ha formulato la AS Roma nella figura del Presidente e dei suoi più stretti collaboratori: cacciato in malo modo per tornarsene a Siviglia a un terzo dello stipendio percepito a Roma. Se veramente fosse considerato un fenomeno forse qualche altra Società che non fosse il Siviglia e per neanche 2 anni la Roma probabilmente se lo sarebbe accattato. E’ chiaro che poi condivida con il cuore la speranza che della dozzina dei suoi acquisti finiti in prestito pressochè gratuito in altri lidi si riesca quantomeno a realizzare qualcosa limitando la minusvalenza. Ammetto comunque di aver apprezzato riponendovi molta fiducia l’acquisto di Schick anche se ovviamente non a quel prezzo ma sono ancora in trepida attesa di “quello più forte di Malcom”.

    • Amedè credo che l’interessante confronto di oggi sia cmq scaturito da un malinteso…
      il tuo non era un post di difesa o attacco verso Monchi ma era un semplice attacco (o insulto velato) verso chi critica Pallotta, di cui la maggioranza aveva criticato Monchi e oggi lo usa come argomento inattaccabile…

    • Nessun equivoco, GS, il buon Amedeo è persona brillante, ma come accadeva a Fonzie di Happy days “Ho sb…” “Ho sb…” niente, non riesce proprio a dirlo… E questo è un problema (per lui).

  2. Per onestà bisognerebbe scrivere anche quanto li ha pagati la roma questi grandi calciatori. Certo meglio poco che nulla ma a occhio mi pare che con nessuno la roma pareggia i soldi spesi.

  3. Povero scemo Monchi….

    Talmente scemo che questa estate nientepopodimenoche il “New York Times” (l’organo di informazione più prestigioso e seguito al mondo) gli ha dedicato un articolo
    “Sevilla and the science of soccer summer”

  4. Ma chi quello che ha venduto Salah ed Alisson ed ha acquistato Schick e Nzonzi? No no er barbiere non è no scemo è popo un cojotessss 🌵

    • Frank…buona lettura e ti allego anche i link.
      Magari la finite con sto disco rotto.

      Salah: “Ho giocato due anni a Roma e ho disputato due grandi stagioni, tanto che tutti mi dicevano di rimanere. Io, però, avevo in mente di andare in Inghilterra ed avere successo lì.”

      https://www.giallorossi.net/salah-tutti-mi-dicevano-di-rimanere-a-roma-ma-io-volevo-vincere-in-inghilterra/

      Alisson: “Quando ho saputo dell’interesse del Liverpool ho subito pensato alla possibilità di giocarci.”

      https://www.giallorossi.net/alisson-il-liverpool-e-un-club-vincente-e-ambizioso-salah-era-impaziente-che-arrivassi/

    • Su Salah non si discute sul fatto che sia stato venduto….ma a quanto è stato venduto …POCO…siamo stati dei veri cojoni a vendere Salah (vado a memoria) a nemmeno 40 mln. PUNTO. ogni altra parola è retorica è voler difende l’indifendibile solo x partito preso.

    • lol SAMURAJ

      “Poco”?
      Prima di Neymar i giocatori li regalavano!!!
      Magari volevi dire: era meglio venderlo dopo il boato mediatico di Neymar, forse si poteva vendere di più.
      Ma che te lo dico a fare…a voi piace divertirvi dicendo sempre il contrario di tutto.
      Il bello è che ci credete pure.
      Contenti voi…

      PS.: certo che è stato venduto, quello voleva andarsene. Solitamente, se compri qualcosa la paghi, mica ti danno i soldi del Monopoli.
      Oppure sì? 😀
      E comunque, a casa mia, si chiama elementarmente logica.

      Ora scusami, continuo a guardarmi Focus.

    • Co sto disco rotto? Me cojoni!!
      Hai venduto Alisson con ancora 4 anni di contratto, Salah altri 2/3 i giocatori possono dire ciò che vogliono ma chi decide è la SOCIETA’…sempre che ci sia. Hai iniziato a vendere i pezzi forti prima de subito e nun te sei più fermato 😀 Lamela e Marquinhos, giovani e con un futuro in giallorosso altro che Torosidis e Tashidis, poi Benatia fino a Szczesny e Pjanic per non dimenticare gli ultimi Manolas (è voluto annà via lui) ed El Shaarawy!

    • … ancora co sta fregnaccia de Neymar …Bale è stato acquistato dal Real qualche anno prima del
      pagliaccetto Brasiliano a 100 milioni… no che i regalavano i giocatori…
      radio propaganda ve stà ‘mbriacà de brutto…

  5. Olsen le para tutte perchè col Cagliari non esce mai dai pali. Sugli altri, Zaniolo a parte (ce lo hanno dato perchè non volevano darci Radu) stendiamo un velo pietoso.

    • Monchi voleva radu,fu Massara ad insistere su Zaniolo,e comunque non era una pregiudiziale per vendere il ninja.

  6. Il sonatore de nacchere tutto sto scemo “era”, se Olsen è un colabrodo a Roma e fenomeno a Cagliari vuol dire che sta bene a Cagliari, la Roma è arrivata sesta o settima (ho rimosso) e dunque ha fallito, i ds della Roma devono allestire una squadra subito pronta portando giocatori subito all’altezza e di grande carisma (sennò fai il ds della Spal), Monchi ha portato calciatori non pronti e di poco carisma, ha compiuto azzardi assoluti, ha tirato la corda, dunque chiacchiere e relativismo (che nega l’oggettività dei fatti) stanno a zero, la Roma doveva piazzarsi in zona Champions e così non è stato. Difatti anche Pallotta lo ha fatto capire, solo su questo forum ci sono gli scienziati che dicono il contrario. Monchi enorme fallimento.

  7. Orrore ! Tocca dar ragione ai pallottari piu’ hardcore oggi : Monchi non e’ un povero scemo, e’ che Sabatini ha avuto diritto a lavorare 5 anni (nonostante il 26 Maggio…) mentre lo spagnolo solo due.

    A che punto stava la Roma di Sabatini dopo due anni ?
    All’ ottavo posto con un allenatore esonerato e un dilettante al suo posto.

    Forse se davamo 5 anni a Monchi sarebbe riuscito a correggere il disastro che ha combinato, non lo sapremo mai : ma trattare da povero scemo uno che ha costruito a Siviglia una squadra che in 10anni ha vinto piu’ di noi in tutta la nostra storia (senza manco indebitarsi) e’ assolutamente ridicolo : pure piu’ ridicolo di una lettera de pallotta dove promette di essere piu’ presente.

  8. Rudiger Emerson Salah Strootman Alisson,in uscita

    Schick Nzonzi Karsdorp Bianda Gonalos Coric, Olsen,in entrata.

    Esempi d’OPERAZIONI ALLA MONCHI

    Ancora qualche utente,su questo forum,vuol negare l’esistenza del Sole e della Luna,perche’?

    • Aggiungo, Defrel (23 cucuzze), Moreno (5,7 cucuzze), Bianda, Santon, Silva..mentre Malcom, Blind, Carrasco, Ziyech e Mahrez hanno preso strade diverse 😀 …purtroppo!!!

    • Quei 5 che hai detto sono da vittoria di champions ed Europa league. Se ti fanno vendere mezza squadra da vittoria di champions per plusvalenzare è difficile ricostruire. Fai vendere a Paratici e Marotta 5 loro giocatori più forti, li voglio vedere azzeccare il mercato e non rischiare la mezza classifica.

    • Approvo e sottoscrivo Lollo delle 12:53, in toto quello che hai scritto,e’quello che dovrebbe capire (non credo) qualche commentatore serial_sermoni (per partito preso).

  9. C’è solo Olsen che può valere 8 milioni se continua così, riguardo il resto ce li hanno anche Parma e Bologna giocatori da un paio di milioni in giro.

  10. amedeo, zenone, e step, ce potete cojona’ come ve pare coi sermoni, pistolotti e vaticini vari ma le unghie che grattano sugli specchi (e aggiungo, 6 sacca scrotale, vedi settima parola in alto…😏) so 9 anni che vanno avanti… la vostra onestà intellettuale sarebbe tale SOLO dopo aver ammesso il fallimento TOTALE DI QUESTA GESTIONE “ammeregana”… FALLIMENTO SPORTIVO, (SERU tituli) UMANO E SOCIETARIO/AZIENDALE… (😏) 💸💸💸💲 IN PIÙ UMILIAZIONI SOTTO FORMA DI “CAPPOTTI”… (ma a una tifoseria delusa e avvilita che je voi spiega’ quando non porti a casa manco un portaombrelli?) E poche storie coi “VOI volete il viperetta di turno” oppure “compratela tu” o ” nun ce fanno fa o ssstadio” che tanto nun attacca come paliativo/giustificazione… le chiacchiere se le porta il vento, QUA C È BISOGNO DI VINCERE, PUNTO… SE NUN VE’ STA BBENE ALLORA me dispiace, SI È TE camuffati, infiltrati e PROBABILMENTE cazziali…😏

    • Su tutti i siti di commenti di squadre ci sono i dipendenti che fanno commenti spacciandosi per tifosi. La Roma è un carrozzone, quando è andata in ritiro ha occupato interi paesini trentini. Roba da 300 persone al seguito. Per la Roma il parere dipendenti che posano da tifosi si amplifica perché sono rimasti pochi tifosi praticanti allora i dipendenti rappresentano una buona percentuale, essendo 300 su 1000 persone che su internet ancora fanno commenti sulla Roma. Allo stadio se vedi non ci va quasi nessuno. Ricordo i tempi quando la Roma muoveva passioni e fiumi di gente che prendevano la ribalta nazionale. Tempo un paio di anni e ci stuferemo anche noi. Resteranno solo questi dipendenti con il deserto intorno ed il consenso per la proprietà sarà 100% su 300 persone.

  11. Zaniolo è stato preso da Monchi. Punto. Se c’è qualcuno che ha chiesto esplicitamente Zaniolo, quello è Di Francesco – come affermato pubblicamente dallo stesso spagnolo che, in modo signorile, non si era preso il merito dell’operazione, un merito di cui la Roma si sta giovando e – speriamo – se ne gioverà nel tempo, offrendo in tal modo una formidabile sponda al suo tecnico che in quel momento era in palese difficoltà di risultati.

    Il resto solo chiacchiere, come da usanza consolidata dei soliti fenomeni del sito saperne più dei diretti interessati. Oltre non guardare mai oltre il proprio naso
    limitandosi all’ovvio e al banale. Fossero loro “scemi” come Monchi.

    • Menomale che sono menti illuminate come la tua.

      Ci hai folgorato con questa ultima.

      Amedeo svegliati!!!!

    • Caro “ho la certezza” Spaccia, sapere che il soprascritto per te funga da faro (non è un porcino da scoglio) è motivo di gran soddisfazione.
      Quando vuoi…

    • Daje e daje quarcuno bono dar cilildro deve da usci pe forza, in questo caso Zaniolo, chiunque lo abbia preso ha fatto una buon acquisto, adesso bisogna vedere quanto rimarrà alla Roma….e se tanto mi da tanto…

    • Amedeo, ti sto invitando a dare una scossa, l’evidenza sta nell’aver in un occhio una trave mentre tu ti ostini a dire che é un semplice granello di sabbia.

      Quando vuoi tu io non ho problemi, se poi hai l’occasione di incontrare il Sig. Massara la soddisfazione te la puoi togliere da solo, sono convinto che le tue certezze finirebbero in fondo al cesso.

    • Monchi ha abitato per due anni nella mia stessa strada e ci ho parlato lungamente più di una volta.
      Meglio non dica pubblicamente ciò che diceva del Ninja o di ben altra gente.
      Come vedi, ognuno ha il suo cesso…

    • Ma infatti tu conosci una parte della m…a che é quella di Monchi, a differenza di Monchi però le informazioni della m….a che lui ci ha lasciato in casa c’è chi ha sempre fatto il suo lavoro ed è stato ripagato dalla stessa m….a che ci ha lasciato il Sig. Monchi.

      Amedeo perdona ma stai difendendo l’indifendibile, una persona che ha miseramente fallito e con lui anche altri senatori.

      Ripeto tu hai una trave in un occhio e ti ostini a dire che é un granello di sabbia.

      Capisci che fino a quando sarà Baldini a decidere tutte le m…e abiteranno a Trigoria.

      Monchi è un problema che si è aggiunto ad altri… soltanto che lui l’ha fatta più grossa di altri la m…a

      La fogna però non risiede a Roma me tanto meno nella stessa via dove abitava Monchi

      Chiaro!!!!

    • Spaccia, mi sono spiegato prima, se ti va di leggere la risposta che ho dato poco sopra a Nico – vedrai che non sto affatto difendendo l’indifendibile, anzi poco me ne frega. Ho solo scritto come Monchi mi sembri in effetti meno “scemo” di quanto è stato fatto passare qui a Roma – ed è scoppiato un putiferio. Non sia mai i fatti mostrassero il contrario e venissero meno le vostre inossidabili convinzioni, pena anche il destino della Roma stessa. Da par mio ho molte meno certezze di voi, ma spero sempre per il meglio della mia squadra del cuore.
      Questo articolo meritava meno commenti, ma siete sciamati tutti come cavallette impazzite.
      La Redazione dovrebbe ringraziarmi.

      Un saluto e buona serata a te.

    • Amedeo, intanto grazie per come hai intrapreso quanto ho affermato.
      Se hai letto anche il mio post che è solo distanziato da un’altro commento.

      Tuttavia chi soffre siamo solo noi.
      poi cosa ci vogliono raccontare i vari Monchi o Petrachi, va ricordato che è gente che è stata preferita ad altri come Massara che è un delfino di Sabatini, tanto per fare un’altro nome che hai citato nel post che hai detto.
      Allora sappi che per l’esautorazione di Massara, Sabatini e Baldini si sono insultati vicendevolmente questo può bastare per capire chi ha il potere nella Roma.

      Comunque non difendiamo gli indifendibili, si sanno difendere bene da soli e pure con un bel conto in banca.

      Un caro saluto anche a te Amedeo, sei un grande tifoso della Roma e questa è l’unica cosa che conta.

      SEMPRE E SOLO FORZA ROMA

    • Amedeo abbi pazienza, ma a me non sembra un comportamento da dirigente di una grande società fermarsi per strada a parlare con un vicino di casa qualsiasi e solo per il fatto che è tifoso della squadra in questione, raccontargli le situazioni personali dei propri calciatori. Ma stiamo scherzando, ma che professionalità sarebbe, rappresenta un’azienda come la Roma e se ne va in giro a raccontare quello che succede all’interno della società. Sarò strano io, ma è la prima volta che sento un direttore sportivo di questo livello che fà una cosa simile, neanche un dirigente nei dilettanti. Se così fosse, solo per questo il presidente avrebbe dovuto sollevarlo dall’incarico, anche se fosse stato il più bravo del mondo.

  12. Ci sono parecchi errori grammaticali, Il correttore (avessi detto) funziona come la gestione pollottiana…cmq vabbe’, penso che il mio “umile” pensiero sia chiaro… se poi per i pollottiani sono (PURE 😏) ciuccio VA BENE, mi prendo pure questa “delicatezza”…. ma io alla 😍💘 a.s ROMA😍💘 je vojo BBENE, 💝😙💞😘💓😚💗😍💖 NON SO QUANTI possono affermare la stessa cosa…😏

  13. Fermo restando che un dirigente si valuta tramite la crescita di una società (in qualsiasi campo) si deduce che allo stato attuale nella A S. ROMA non ci siano realmente dirigenti competenti all’altezza dei programmi sportivi e societari.

    Mentre con il Sig. Monchi, uno in carica lo avevamo… ora non più.

    Ricordo a chi avesse perso la memoria, che il Sig. Monchi, ha gestito (220.00 milioni di EURO) ed aver venduto la migliore argenteria della casa.

    Non sto qui a ricordarne le sciagure e menomale che Under e Kluivert lì ha azzeccati… altrimenti sarebbe stata Caporetto.

    Come già esposto dall’amico Fabiano, la scelta fu di Massara per Zaniolo, lo stesso ha coordinato anche l’acquisizione di Mancini, oltre che aveva iniziato (prima dell’aborto per i giochini di Franco Baldini) ad imbastire le trattative per l’acquisto di, Barella. Castagne. Kulusewski. Kuame.

    Come emerso nella famosa tarantella estiva del presidente del Cagliari Sig. Giulini, a prova di quanto è accaduto ho la certezza anche per trattative di Castagne e Kuluswski e Kuame con una più appropriata strategia sarebbero andate in porto per noi.

    Questo come lo consideriamo masochismo?

    Oggi come oggi vista la MANCANZA DI MANAGER competenti
    (uno buon lo avevamo Umberto Gandini, lo hanno fatto scappare a gambe levate).

    Fuori Franco Baldini, deleterio, i suoi trascorsi e conflitti non ancora sopiti ci penalizzano in federazione.

    Dentro dirigenti graditi e competenti!!!!

    Gandini. Tommasi. Sartori.

    Poi come presidente può rimanere anche Pallotta, tanto per quella che è la sua presenza sta bene dove sta, anzi… non ne sentiamo neanche la mancanza.

    SEMPRE E SOLO FORZA ROMA.

  14. Esempio di tesi contrapposte:
    Tesi 1: Monchi ha fallito, quindi pallotta ha sbagliato a sceglierlo ma ha fatto bene a cacciarlo
    Tesi 2: Monchi vedremo dopodomai che non ha fallito, quindi pallotta avrà fatto bene a sceglierlo e, comunque, ha fatto bene a cacciarlo.
    Io, intanto, m’ammazzo dalle risate…

    • Oppure la “mia tesi” 😀

      Pallotta si è fidato, a detta di tutti, del RE dei DS. Quindi lo ha assunto, dato che lui capisce di calcio come io della boxe.
      Ha fatto uno “scempio”, ma in parte, perché i due pezzi grossi (Momo e quello che segue la parola del “dio” denaro, sono voluti andare via).
      Ha preso giocatori in prospettiva, meno Pastore che (per fortuna) sembra quello che tutti conosciamo. Ma adesso, non quando lo ha preso. Ringraziamo Fonseca.
      Grazie alle scelte scellerate del DS di Siviglia, abbiamo visto poi cos’è successo.
      Pallotta che, ricordo, capisce di calcio come io di boxe decide finalmente di cacciarlo. Ma lo ha fatto troppo tardi, perché quello era venuto solo per farsi la villeggiatura a Roma.
      Il danno lo aveva già fatto.
      Ad oggi, quelli che sono rimasti, vengono valorizzati da Fonseca, perché in precendeza erano delle schiappe.
      Perciò, opinione mia, la verità è sempre nel mezzo e le colpe sono da entrambi i lati.
      Non santifico e non giustifico, ma è un dato di fatto quello che è accaduto.
      Lo abbiamo visto, purtroppo, tutti.

    • @ sempre…
      Chiediamoci perché Fonseca non HA voluto valorizzare i vari: Defrel,Schick,Nzonzi,Gonalos,Olsen,Coric,Karsdrop,Bianda(un pacchetto di 130 milioni di euri e più)questi giocatori sono stati fatti arrivare,per sostituire anche giocatori,che hanno contribuito a fare fortune in Top Club della Premier League,mentre a Roma,in un”cantiere”sempre in fase involutiva”questi giocatori sarebbero potuti restare,quindi le colpe di questa programmazione non programmata,chiudendo il cerchio,chi resta dentro,è semplice da individuare.
      Chiediamoci dove porta questa politica,e dove vuole arrivare?

    • @sempreisoliti ciao, scusa ma il RE dei ds in spagna è Andrea Berta per distacco su tutti. Il ds italiano dell’atletico madrid, capace di fare non solo plusvalenze come monchi, ma anche di vincere 1 liga, 1 EL, 1 superc. europea, 1 superc. di spagna, tenere la squadra stabilmente sul podio in liga e arrivare 2 volte in finale contro il Real, perdendone una che tutti ricordiamo ai suppl. dopo il pari di s. Ramos al 94′. Tutti questi risultati Berta li ha ottenuti in 5 anni dal 2013 al 2018. Se gli hanno detto che monchi era il più bravo ds di tutti gli hanno detto una cosa non vera, forse gli hanno detto che aveva un buon cv e che sarebbe stato disposto a venire a Roma, mentre altri più bravi forse non erano disponibili a venire qui. Monchi infatti ha ancora un buon curriculum, con 5 vittorie in EL non poco, ma non al livello di Berta, che il primo anno all’atletico vende si falcao al monaco, ma a 60 ml nel 2013, però porta courtois in prestito, gimenez a 0, alderweireld a 7ml e david villa a 5 e và a vincere il campionato. Monchi in liga in tutta la sua carriera ha portato 1 volta il siviglia sul podio, per il resto sempre dal quinto posto in giù, mentre per le casse della Roma è indispensabile dal quarto in sù per entrare in champions. L’esperienza di monchi a Roma la conosciamo tutti è arrivato strapagato, secondo ingaggio tra i ds di serie A dopo marotta, effettuando cessioni importanti che hanno fruttato plusv. e un buon budget dissolto in acquisti a volte senza cognizione di causa, che molto spesso non erano in linea con le esigenze del tecnico da lui scelto. Quello che lascia più basiti di monchi è la strategia con cui lui conduceva i mercati, non avere mai piani alternativi adeguati, si cercava un’ala e se saltava il piano B era un mediano o giocatori di altre caratteristiche tecniche. Si inseguiva mahrez per 2 mesi e il piano B era schick, si stava per comprare malcom eppoi l’alternativa era nzonzi. Poi ovviamente per la legge dei grandi numeri 1 acquisto su 6/7 lo imbrocchi, però i ds bravi devono avere una media migliore della sua, almeno del monchi visto qua.

    • Samurai,ancora una volta sono perfettamente d’accordo con te,nella sostanza e,molto importante,nella forma.
      Bravo!

    • sempreilsolito…… la tua è una tesi molta in voga, però, a parte che un professionista anche se si affida ad esperti del settore dovrebbe sempre seguire e informarsi sull’operato anche perchè parliamo di centinaia di ml (cioè, anche pr lo Stadio avrà fatto cosi???), ma la vera domanda preoccupante (anche se sembra ironica) che mi viene è… ma poesse che nessuno degli esperti dirigenti che abbiamo sul posto e non (riferendomi a testa grigia) non abbia cercato di comunicare al Presidente quello che stava facendo Monchi??? cioè Baldissoni non poteva fà una videochiamata a Pallotta per avvertirlo???

    • Ragà…un po’ a tutti.
      Io ho solo esposto come la vedo io e non sto nemmeno dicendo che non la vedo (per certi versi eh) come voi. Sarebbe da idioti dire il contrario.
      E’ un dato di fatto quello che è successo e non si può, purtroppo, cancellare.
      Non sono anti o pro Pallotta, ma ragionando su tutti questi eventi, nel tempo, posso solo dire che è stata gestita molto male. Si poteva, forse, fare meglio.
      A me sembra, fino ad ora, che le legnate prese siano servite per farci vedere questa nuova Roma.
      Per me, e parlo solo per me, è roba vecchia. Penso solo al presente e come andrà si vedrà e non mi fascio la testa prima.

      Aggiungo altra cosetta, che magari non gradirete.
      Abbiamo un Presidente che non si piega al sistema italiano, sia dentro che fuori dal campo.

      P.S.: 💛🧡🐺

  15. Potenzialmente valgono anche più di 70 ml, la realtà purtroppo è diversa. Di quei 70, poco meno della metà sarebbero derivanti dalla vendita di schick, che ad oggi appare alquanto improbabile, salvo un folgorante girone di ritorno del ceco, di cui però purtroppo non si ha più traccia(diceva di essere più sereno a lipsia). A questo punto la speranza è che possa resusciatre e disputare un buon europeo con la sua nazionale, anche perchè sembra essere quella l’unica squadra dove lui si ricorda di essere un calciatore. Se fallisce anche li rimane solo il divino amore. Olsen stà facendo bene, ma è in prestito secco al cagliari, perchè sta sostituendo cragno, una volta rientrato cragno, olsen rischia quasi sicuramente di vedersene parecchie dalla panca, perchè il cagliari punta su cragno e rischia di tornare a Roma dopo 5 mesi da secondo, anche per lui chiaramente c’è l’europeo(quasi), ma comunque è ipotizzabile che un 7/8 ml da olsen si possano tirare fuori quest’estate. Su Nzonzi, che non stà facendo benissimo, io dubito che i turchi l’anno prossimo ci diano 16 potendo invece allungare il prestito di un anno con 1/2 ml, mi sembra abbastanza improbabile, visto che poi potrebbero sempre riscattarlo l’anno successivo nel 2021 a 13ml. Karsdorp è in prestito secco, ha avuto difficoltà all’inizio, con infortunio e contestazione, ma ora sembra essere ritornato in ottime condizioni, anche lì però c’è da intavolare un’eventuale trattativa, all’incirca le condizioni sono simili a quelle che abbiamo noi nella situazione smalling, però intorno ai 12 si possono strappare. Coric e gonalons se vanno bene sono 8/9 ml. Gli unici sicuri sono i 9 di defrel. Cosi facendo 2 conti, mi sembra che siamo un pò lontani dai 70 dell’articolo. Poi che dire, speriamo che soprattutto schick e nzonzi facciano 6 mesi alla grande.

  16. a me sembra una cifra destinata a calare in modi netto il migliore e Sadiq che puo portare 2mln ed Olsen Schik fallimentare gli altri vivacchiano.

  17. Purtroppo è dico, purtroppo, il fallimento di Monchi e abbastanza chiaro e netto, intanto ha venduto Alisson, tralasciando che parliamo di un campione, ma aveva delle caratteristiche precise, sapeva leggere l’azione ed usciva dai pali quando la difesa veniva saltata, per il gioco del l’allenatore scelto proprio da Monchi questo era importantissimo, e lo va a sostituire con un portiere che è il suo opposto, un portiere che preferisce la difesa bassa e che non esce mai, già solo questo è un errore di valutazione enorme..

    Pastore, e senza dubbio un talento, ma era anche un giocatore che veniva da 3 anni di infortuni.. Spenderci 24 mln più 4 netti l’anno e una pazzia.. E lo è ancora di più se l’allenatore che tu hai scelto, non gioca con il trequartista..

    Nzonzi, giocatore lento ma che andrebbe anche bene se sapesse anche giocare lungo e verticalizzare, se sapesse fare filtro, ahimè non è quel tipo di giocatore, Di Francesco chiedeva la verticalizzazione immediata, cosa che il Francese non fa.. Non ha mai fatto, ma a sempre giocato corto, un professionista del calibro di Monchi prima di spendere 26 mln per un giocatore così, non le valuta certe cose?..

    Cristante, non critico il giocatore in se, e un giocatore fisico, con una buona tecnica, ma anche qui il suo acquisto rimane comunque strano, hai comprato ad un allenatore che gioca senza trequartisti un giocatore che il suo migliore anno lo ha fatto da trequartista.. E gli anni precedenti giocando da mezz’ala aveva fallito, tanto che da mezz’ala nel 4-3-3 di Di Francesco non ha giocato quasi mai, ha iniziato a giocare dopo con il 4-2-3-1.. Ed è sicuramente un ragazzo che lavora bene in allenamento, perché tutti lo stimano..

    Ha speso 42 mln di euro per Schick, non critico il giocatore in se, quel giocatore era forte, sembrava un campione, ma se hai venduto Salah a 42 +8 di bonus non puoi pretendere Schick a 42.. Ma specialmente, stai cercando un ala destra, perché spendi per Schick?.. E poi ci racconti che il ragazzo può giocare anche a destra quando non è vero..

    Questi giocatori ci sono costati 130 mln oggi potevi avere, Meret Barella, Ziyeck.. Tutto un altro livello.. Ma io sono solo un tifoso, lui era il professionista che doveva dare all’allenatore giocatori con le caratteristiche giuste, e non lo ha fatto.. Ed a mio avviso già questo è un fallimento..

    E personalmente mi aspettavo molto di più da uno che aveva portato il Siviglia dalla B alla vittoria in Europa, Grande la sua storia, pessima la sua storia romana.

  18. Quando una squadra va male a pagare sono in ordine allenatore e poi Ds. È sempre stato così! Pallotta dopo il disastro della scorsa stagione una scossa doveva darla x forza… Volente o nolente! È già mi pare la 2 stagione che paghiamo infortuni(troppi) e poca concretezza in attacco ed entrambi i fattori ci costano punti!riguardo futuri acquirenti.. C era un bell articolo online giorni fa che spiegava che futuri compratori specie arabi si interessano ai club con asset di proprietà(cioè lo stadio). Mi pare chiara l antifona!

  19. In ogni caso, più che di tesoretto lo chiamerei parziale ristoro di quanto speso, sperando che effettivamente queste somme verranno incamerate!

  20. Monchi ha regalato Salah e Alisson. Solo per queste sciagurate operazioni per me viene bocciato.
    Alisson aveva ancora tre anni di contratto e niente clausola.

    • Tutto molto bello, ma una società che tutte le estati si ritrova a dover risanare buchi da 70-80 milioni, non si può permettere di rifiutare offerte come quelle per Salah e Alisson.
      Quindi anche volendo, i tre anni di contratto sono un dettaglio superfluo.
      Aggiungiamoci pure che il buon Alisson non ne voleva sapere di restare a Roma avendo la certezza che la squadra non si sarebbe piu ripetuta su quei livelli.
      Ormai è un discorso vecchio ed anche piuttosto triste.

  21. Ma hai perfettamente ragione caro JulianB. Inutile discutere sulle cessioni di Alisson e Salah, non è questione di anni di contratto ma di impellente necessità di incassare le ingenti somme che hanno prodotto e non attribuisco particolari colpe a Monchi per questo ma soprattutto perchè da RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA con oltre 220 milioni comunque investiti sul mercato è stato capace di perdere in 2 anni 20 punti in classifica mancando l’accesso in Champion e non consentendo a Petrachi non solo di non aver potuto realizzare con ben 12 dei suoi acquisti un centesimo di plusvalenza ma addirittura di essere stato costretto a rimpiazzarli, un lusso che una Società come la Roma indebitata per 275 milioni non si poteva e non si può permettere. Della sua scapestrata gestione ne abbiamo pagato e stiamo pagando le conseguenze.

    • Guarda che l’impellenza è relativa, potevi vendere altri o giovani, il problema è che puoi SOSTENERE ECONOMICAMENTE un giocatore da 5M e non puoi andare oltre… Salah e Alisson hanno avuto offerte MOLTO PIU’ ALTE, a quel punto la Roma poteva scegliere 2 cose: li tiene senza rinnovo e rischi che si svalutano o che fanno la fine di DeVrij (andato via a ZERO) o giochino male, etc. etc. e insieme vendere giovani e altri per rientrare (o non comprare tipo quello fatto dal Napoli 3 anni fa), oppure venderli e sostituirli con gente di prospettiva ma dallo stipendio più basso (e non fate discorsi sul “taglio questo, taglio quell’altro” perché il discorso è che se dai 6-7M ad Alisson o Salah è OVVIO che Dzeko e gli altri top ti chiedono l’aumento… ). La Roma ha scelto la seconda soluzione ma non è che ce ne siano veramente altre. L’unica per risolvere è: O aumenti il fatturato (come ha fatto la juve e all’estero ad esempio l’Athletico che ha venduto gente come Falcao, D.Costa per potersi permettere lo stadio e la squadra, cosa che sta provando al momento a fare la Roma), O hai uno dei pochissimi “ricchi” che possono “fare i trucchi” (in Italia ci sono solo i “cinesi del inter” di questo tipo.. all’estero PSG, City e pochissimi altri… perfino il Chelsea di Abramovic sta “uscendo” da questa cerchia)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome