In America una Roma a metà

9
482

pallotta-spalletti

AS ROMA NEWS –  Una tournée in tono minore, con qualche grana e ancora troppi punti interrogativi sul mercato. La Roma domani partirà per Boston dove resterà fino al 30 luglio per poi spostarsi a Saint Louis (amichevole col Liverpool) e Montreal (sfida agli Impact di Drogba) prima di tornare in Italia il 4 agosto. Niente International Guiness Cup stavolta perché c’è un preliminare di Champions che incombe. Niente Real Madrid visto che i Blancos saranno impegnati nella Supercoppa Europea.

Ci saranno Nainggolan, De Rossi, Florenzi ed El Shaarawy («Non vedo l’ora di riabbracciarli», ha detto ieri Spalletti) e qualche volto nuovo, ma quella che andrà in America sarò una Roma incompleta e con alcuni nodi che Pallotta dovrà sciogliere di persona. Il più intricato riguarda Manolas. Il greco è nervoso per l’offerta di rinnovo da 2,2 milioni ritenuta non all’altezza e ieri non era presente alla passerella presso il nuovo Roma Store né all’allenamento mattutino a Trigoria (fastidio all’adduttore).

[adrotate banner=”17″]

Segnali di un rapporto teso. Che potrebbe sfociare con una cessione? Se non ci fosse la clausola pro Olympiacos sì visto che sul difensore è forte il pressing di Chelsea e Manchester City, ma l’accordo che prevede il versamento del 50% dell’incasso ai greci decade il 1° settembre giorno di chiusura del mercato inglese. Per convincere la Roma quindi servirebbe un’offerta da almeno 45 milioni.

Si è già convinto a restare Nainggolan in attesa anche lui di un adeguamento e di qualche acquisto in più: «I tifosi sono felici che sono rimasto e io sono felice di restare. Ora proviamo a guardare più in alto possibile anche se le altre squadre si sono rinforzate». La Roma oggi appare indebolita. È vero che negli Usa sia Nacho sia Szczesny (per il quale si attende la fumata bianca a ore) potrebbero raggiungere il gruppo, ma continua a mancare il sostituto di Pjanic (e quello di Keita se dovesse partire Paredes), un terzino destro e un altro centrale di difesa. Il tecnico intanto si dice «soddisfatto per il lavoro svolto dalla squadra» e commenta il mercato: «Una grande squadra deve avere due portieri titolari. Nacho? Ci serve qualità in tutti i reparti».

(Leggo, F. Balzani)

Articolo precedenteNacho e Szczesny ancora in attesa. Spunta Manquillo
Articolo successivoCORSPORT: “Bufera Manolas, scontro totale”

9 Commenti

  1. a balza ,più che il grana , me piace il parmigiano , e s’intendi la grana , la vile moneta chi non è debole al suo richiamo ? forse tu ne sai qualcosa ? Eh?

  2. Vorrei capire…La Giuve acquista Pjaca, Alves, La Merxx bosniaca, e Benatia e, vanno via Morata, Cuadrado e Pogba..E diventano invincibili e Campioni d’Europa.. Il Milan con Lapadula e Paletta fanno piangere..L’Inter mah..il Napoli Tonelli e Giak e forse perde Higuain.. E noi, perso La merxx e Digne siamo la peggiore squadra al mondo al 22 luglio..

    • Non c’è niente da capire 😀
      Per i giornalai siamo un cantiere a cielo aperto.

      Gli altri no, fanno sempre “affaroni” e vengono persino esaltati.
      Noi, per loro, siamo la rometta.

      Falli scrivere… devono guadagnarsi lo stipendio no? 😉

  3. C’avevo pensato anch’io ma non l’avevo mai detto esplicitamente. Il I settembre decade la clausola con l’olympiacos e tu puoi venderlo alle 2 inglesi prendendo tutti i soldi. Sarebbe la soluzione ai suoi nauseanti mal di pancia. Ma bisognerebbe tutelarsi con un centrale vero.

  4. Entro il trenta luglio,deve assolutamente arrivare,un altro stopper,un terzino destro e un altro,altrimenti si rischia di andare troppo in la con i tempi.
    Il preliminare incombe e come abbiamo visto,non sarà una passeggiata di salute.

    • Manolas, chi? RICORDATEVI QUELLI CHE VANNO VIA E FANNO I CAMPIONI (Samuel, Marquinhos) e quelli che vanno via e fanno i co****ni (Chivu, Mexes, Benatia ) e questo dove lo metteremo?

  5. D’accordo con Teofilo la Roma a questo punto deve aspettare il 1 settembre per cederlo sempre che sia vero,poi dico che con tutto il bene da tifoso che voglio a Manolas c’è di meglio in giro lui è velocissimo e questo è il suo punto di forza negli anticipi ma di fatto non sa impostare l’azione è per 45ml lo sostituisci con un centrale più forte tipo Garay

  6. Come volevasi dimostrare. L’ho detto un’ora fa, ed ecco che il balza subito avvera la profezia. Manolas fa i capricci e l’infortunio è solo una scusa. Oramai sono di una prevedibilità sconcertante sti giornalai, soprattutto i Caltagirones.

    In America Roma a metà, cavolo, partiranno 13 su 26? Facesse uno straccio di nome su chi non parte. In realtà è una bufala ma l’importante è aver fatto il titolo deprimente, la colazione per le marionette e i venditori di fazzoletti è servita.

  7. Vendi paredes 20 milioni prendo un regista basso più affidabile ed esperto badelj a 15 milioni i 5 sono per il prestito di diawara..vendo manolas 50 milioni i 25 che spettano a noi li investi per musacchio..almeno spalletti in questo poco tempo potrebbe lavorare con dei giocatori visto che non ne ha! Vanquer e torosidis li vendi e prendi un terzino dx widmer per esempio ci devi aggiungere i soldi ovviamente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome