Inter a pezzi, ma con la Roma sarà battaglia

0
46

inter-roma

GIALLOROSSI.NET – Stramaccioni perde i pezzi e conta gli uomini che gli restano a disposizione in vista della sfida decisiva di mercoledì prossimo, nella semifinale di ritorno di Coppa Italia che metterà di fronte Inter e Roma.

La maledizione degli infortuni non ha risparmiato i nerazzurri, falcidiati anche domenica scorsa contro il Cagliari: alla già lunga lista degli indisponibili si aggiungono infatti anche Gargano (lesione al retto femorale) e Nagatomo (rottura del menisco). Se si considera poi che Pereira e Guarin sono squalificati, la formazione che Stramaccioni manderà in campo sarà obbligata.

In porta giocherà Handanovic, la difesa sarà formata da Zanetti e Juan Jesus sugli esterni, con Ranocchia (recuperato in extremis) e Samuel centrali. A centrocampo insieme a Cambiasso giocheranno i neo-acquisti di gennaio Kuzmanovic e Kovacic. Stankovic potrebbe scendere in campo dal primo minuto, ed è probabile che Stramaccioni gli chieda di stringere i denti. In attacco la coppia Rocchi-Alvarez.

Una squadra decimata, ma che resta comunque una formazione esperta e temibile: Zanetti, Cambiasso, Alvarez, e Rocchi (bestia nera dei giallorossi) sono giocatori che possono creare sempre grattacapi. Il morale dei nerazzurri è sotto terra, ma mercoledì sarà per loro, come per la Roma,  la partita della vita. E con uno stadio pieno e pronto a trascinare i suoi, passare il turno sarà tutt’altro che una passeggiata. Ad accrescere l’apprensione in casa giallorossa c’è anche la recente designazione di Bergonzi come direttore di gara: una scelta che fa tremare i polsi al tifoso più smaliziato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome