La Roma, quattro mosse per beffare l’ex Ranieri

0
674

ULTIME NEWS AS ROMA – A Marassi non ci sarà spazio per i sentimenti. C’è la sfida con l’ex Ranieri e Paulo Fonseca è chiamato alle contromosse per la sua Roma.

Ipotizzando che un pari possa andare bene ai padroni di casa, il baricentro della Sampdoria sarà probabilmente più basso rispetto al passato e il pressing alto si vedrà solo in caso svantaggio. Così c’è il rischio che ci sia un’alta densità in mediana, a cui cercare di fare fronte cercando di allargare il gioco sulle fasce.

Poi i calci piazzati da sfruttare: dalle punizioni di Kolarov ai calci d’angolo per eccellenti saltatori come Smalling, Fazio, Mancini o Cristante.

Terzo aspetto: la necessità di creare superiorità numerica. In attesa di capire se Mkhitaryan possa essere recuperato, salgono le quotazioni di Pastore. In ultima analisi, davanti a una presumibile difesa arroccata, c’è la soluzione dei tiri dalla distanza. Arte in cui Zaniolo – nonostante l’acciacco alla spalla destra – sembra in grado di eccellere.

(Gazzetta dello Sport)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome