“Laziale burino è discriminazione territoriale?”

0
4448

tana-pe-ciociari

AS ROMA NEWS  (IL ROMANISTA) – Continua a tener banco la questione razzismo negli stadi italiani, ma soprattutto il tema legato alla discriminazione territoriali e dell’argomento parla anche Lorenzo Contucci, vice presidente di MyRoma, in un’intervista rilasciata a Il Romanista .

“Bisogna chiarire il prima possibile cosa si intenda per discriminazione territoriale, altrimenti si arriva ad una decisone personale a seconda di chi è l’ispettore di lega a bordo campo” ha detto Contucci, che poi si lascia andare in un esempio: “Se faccio uno striscione con scritto ‘Laziale burino’ è discriminazione? Ricordiamoci che il calcio è uno spettacolo che vive anche di campanilismo”.

Articolo precedenteQUI TRIGORIA: Maicon verso il recupero. Benatia e Gervinho, rientro anticipato
Articolo successivoQuando Piola disse: “Ho giocato sempre in squadre deboli: prima la Pro Vercelli, poi la Lazio…” (VIDEO)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome