Ma la trattativa per il rinnovo di Totti non è ancora iniziata

0
452

roma-genoa4

FONTE: IL TEMPO (A. Austini) – Sono i giorni di Francesco Totti: tutto il mondo celebra l’ennesimo record raggiunto dal Capitano giallorosso, che pare non avere ancora nessuna intenzione di smettere. Tanto da mettere nel mirino l’ultimo traguardo da tagliare: i 274 gol di Piola. “Ma dipende dal contratto”, ha confidato con un po’ di apprensione Francesco Totti al termine della partita contro il Genoa. Lui vuole giocare ancora, almeno altri due o tre anni. Ma il suo contratto scade nel 2014, cioè l’anno prossimo.  Perché al di là delle parola di Pallotta («Spero che Francesco segnerà il primo gol nel nuovo stadio”) la trattativa per il rinnovo di contratto non è ancora iniziata.

Lo scrive questa mattina il quotidiano romano Il Tempo. Il capitano, prosegue il giornale, si aspetta di risolvere la questione prima dell’inizio della prossima stagione, sperando in un rinnovo di una o due stagioni. Partire con il contratto in scadenza sarebbe un fardello per lui e la Roma.

Parola alla società, che magari preferirebbe aspettare ancora un po’ per testare la resistenza di Totti sul campo. Ma il discorso non può essere solo tecnico: il capitano-icona continua a pesare anche nei contratti di sponsorizzazione, vedi l’ultimo esempio di Volkswagen dove è lui il protagonista degli spot. Le ricerche di settore indicano poi un certo distacco tra le maglie col numero 10 vendute rispetto alle altre. In un certo senso, è come se Totti si pagasse una parte dello stipendio da solo.

Articolo precedenteL’arrivo in Champions vale almeno 30 milioni
Articolo successivoPjanic, oggi il responso: rischia uno stop di oltre un mese