MOURINHO: “Partita difficile da commentare, l’abbiamo giocata con un uomo in più. Atteggiamento diverso nel secondo tempo”

25
1104

AS ROMA NEWS – Mister Josè Mourinho si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti per commentare la prestazione dei suoi calciatori al termine di Roma-Helsinki.

Di seguito tutte le dichiarazioni del tecnico portoghese sulla gara di Europa League giocata questa sera allo Stadio Olimpico.

JOSE MOURINHO A SKY SPORT

La sua squadra sembrava un po’ tesa. Dybala è servito a sciogliere questa tensione?
“Ovviamente sì perché ha fatto il primo gol, ma penso che la squadra è entrata nel secondo tempo con un atteggiamento diverso. Nel primo tempo abbiamo giocato come se giocassimo 11 contro 11 anche se loro erano rimasti in 10. Siamo stati troppo passivi. Nel secondo tempo è cambiato l’atteggiamento con una difesa a 2, abbiamo anche stabilito di segnare uno o due gol subito senza smettere di pressare nonostante l’uomo in più per continuare a giocare nella loro metà campo. Mi dispiace per loro, hanno iniziato bene la partita, ma dopo l’espulsione, su cui il VAR ha deciso molto bene, è stata dura per loro. Sono una squadra organizzata e con idee. La partita è stata difficile”.

Con 3 trequartisti sembra che ci sia maggiore qualità.
“Tu stai facendo l’allenatore (ride, ndr). Una squadra deve nascondere al massimo le proprie difficoltà e io cerco di fare questo. Anche gli altri allenatori sono bravi e cercano di capire i nostri punti deboli come io faccio con gli avversari. È facile dire che la squadra deve giocare in un modo, ma è più difficile metterli insieme”.

Il rientro di Zaniolo era quello che mancava alla Roma?
“Questa partita non può essere presa come esempio perché abbiamo giocato 11 contro 10. Ovviamente Zaniolo si prende delle responsabilità attaccando i difensori e andando all’uno contro uno. Inoltre ha velocità e va spesso in profondità, è generoso, crea difficoltà agli avversari. La partita di oggi però non può essere commentata perché abbiamo giocato con un uomo in più”.

Sta lavorando sulla mancanza di cattiveria sotto porta?
“Si lavora per migliorare e dobbiamo farlo anche in fase di costruzione. Devo nascondere queste difficoltà. Dobbiamo migliorare la velocità di circolazione della palla. Gli attaccanti devono essere cattivi, sprechiamo troppe opportunità. Anche Belotti sembra che abbia già questa ‘malattia’ perché ha fatto 4/5 giocate di tacco che non sono nel suo repertorio. Lui deve segnare in tutti modi, deve metterla dentro. Ha già un po’ il virus del calcio fantasista. Creiamo tante opportunità e non segniamo, dobbiamo migliorare. Sono comunque contento. In Europa League abbiamo una doppia partita contro il Betis, che è una squadra molto forte. Si deciderà tanto di questo girone”.

JOSE’ MOURINHO A DAZN

Era la risposta che si aspettava?
“Sì, ma è arrivata solo nel secondo tempo. E’ dura giocare in dieci per tanto tempo è dura e per questo non voglio parlare troppo bene della mia squadra. Loro ci hanno messo in difficoltà, noi troppo passivi e senza tanta intensità. Nel secondo tempo abbiamo giocato come si fa contro le squadre in dieci, pressando altissimo”.

Merito dei cambi o di quello che ha detto alla squadra?
“Il modo di giocare è stato completamente diverso. Il gol per forza doveva arrivare, ne sono arrivati due e partita finita”.

La partita di oggi può essere una prova generale per domenica?
“Se l’Atalanta prende un rosso nei primi dieci minuti, sicuramente sì”.

Pellegrini? Lei ha detto che ne vorrebbe tre…
“Sempre. Cosa gli ho detto al cambio? Se voleva andare negli spogliatoi per mettersi il ghiaccio e recuperare più veloce, lui mi ha detto che voleva rimanere in panchina. Capitano perfetto.

Belotti scommessa vinta da lei?
“No, no. Scommessa del club. Ci può aiutare come oggi. Abbiamo tre attaccanti, e ora abbiamo più soluzioni dell’anno scorso”.

Articolo precedenteBELOTTI: “Emozioni incredibili, contento per il gol e la vittoria. Quant’è bello da uno a dieci segnare sotto la Sud? Cento…”
Articolo successivoKOSKELA: “Il cartellino rosso ha cambiato tutto. Chi è più forte tra Roma e Betis? Potrò dirlo tra due settimane”

25 Commenti

  1. Laconico ma corretto. Poco da commentare.
    Io gli avrei già chiesto se i quattro si sarebbero visti contro l’Atalanta.
    Prendendomi un vaffa, ma ci provavo…

  2. Caro Mourinho, in passato ti ho riempito di epiteti, vorrei chiederti scusa e ringraziarti per averci fatto vincere un trofeo Internazionale importante, che solo i rosiconi e i perdenti ( in particolare lazziesi e napolegni)
    Una coppa considerata di serie C, da gentaglia come DI Canio.
    La fiorentina , sta già con mezzi piede fuori. Itagliano ..un altra partita e la saluta la Coppa di serie C.
    Vero che stasera il portiere era versione Paperinik però pareggio in casa contro i nessuno dello SKONTO RIGA, presi a pallonate dai turchi..però e’una coppa di serie C..
    Ciao risiconiiiiii
    Maalox ahhhh

  3. 😂😂😂 ma io non mi ero reso conto. Ma il primo gol dei turchi lo ha segnato SIMONE BARBATO, ma si il mimo di Zelig…ehh Itagliano…😂😂😂😂 Itagliano??? Drankete…

  4. Ma perché fanno fare l’opinionista di dazn a Tiribocchi che è un laziale? non si può sentire, Dazn è sempre una vergogna, quello ci ha pure giocato in primavera.

    • Tiribocchi è romanista fracico…ma è vero che nun se po’ senti ar commento tecnico… Come tutti i commenti tecnici d’artronde… Daje Roma Daje

  5. Ma scusate non lo sapevo ma i caciottari hanno perso 5-1?
    Ma come , il calcio totale, il Sarrismo..
    Noi giochiamo male..noi?
    Eh eh eh eh Maalox….
    Ah già che tengo da esultare abbiamo giocato con i finlandesi…
    Mhhh. Perché il Midtiylan
    Il mit.il mydt…il ..come ca** si chiamano…sono uno squadrone…ma uno squadrone….brrrr

    • A Gaeta’ come se dice… er karma… Noi amo fatto collezione de figurine st’estate… I sempreintrasferta cominciano co le figure demmer.a st’autunno… Daje Roma Daje

  6. questa volta le dichiarazioni di mourinho sono state molto interessanti e significative, ha parlato di limiti da mascherare e di un “virus ” ovvero quello di non tradurre in rete le moltissime occasioni create, virus molto diffuso e contagioso come scherzosamente ha detto mourinho con riferimento a belotti, insomma finalmente un mourinho che parla in modo non banale

  7. Bene che Mou li bacchette per tutta la leziosita’ che i nostri hanno esibito stasera, a tratti è stato fastidioso da vedere, non per il gesto tecnico, quanto perché tutti quei colpetti di tacco, se poi non ti portano a rete, fanno pensare che stai giocando un po’ troppo alla leggera, che “te la stai a senti troppo calla”. Meno tacchi e più fucilate verso la porta, che il gol arriva.

  8. nonostante la superiorità numerica e la differenza tecnica ho notato che la Roma gioca ad un ritmo molto basso…. se giochi con squadre veloci non la prendi mai…. speriamo bene per domenica…..

    • Ma ha detto pure che si sono chiusi per 75 min e come sai quando chiudi gli spazzi devi far girare palla poi la squadra vive delle difficolta’ fisiche ci sono giocatori che vengono da infortuni alcuni sono da poco a Roma con Mou e’ un altro calcio devono capire come si sta in campo poi troppi colpi di tacco fatti 2 o 3 per carita’ basta ci vuole concretezza sono giovani si divertono ma qui si deve vincere poi Dybala….Daje Roma

  9. Grande mou,granfe ROMA,tutto bello ma ve prego spedite in vietnam cristante nun se po vede’!! So 4 anni che cammina per il campo con prestazioni orripilanti!! Forza ROMA
    Forza CAMARA!!

    • Er caccola tuo ha preso 5supposte

      Zi framello…..🖕
      Forza grande Roma ale’

  10. Bene che Mourinho noti le cose che non canno , pero’ noi ste partite 11 contro 10 rischiavamo di perderle in passato piu’ di una volta molto bene il risultato ancor meglio i 3 punti

  11. Bene che Mourinho noti le cose che non vanno , pero’ noi ste partite 11 contro 10 rischiavamo di perderle in passato piu’ di una volta molto bene il risultato ancor meglio i 3 punti

  12. devono esser proprio ricchi sti Friedkin se il mental coach lo pagano 7 milioni. devo allora supporre che forse l’allenatore non l’hanno preso per questioni di ffp.

  13. Diciamola tutta però, non vincere contro gli scappati di ieri sera rimasti in 10 sarebbe stato impossibile, anche per una squadra della nostra serie B.
    Quindi, cerchiamo di rimanere umili anche perchè ci si aspettava altro in questo inizio campionato, e non diamo colpa alle assenze per infortunio, anche perchè se paghiamo 3,5 milioni di stipendio a Mancini o 3 milioni a Cristante che giocano titolari, vorrà pure dire che Mourinho li reputa forti, purtroppo….
    La Roma con il portoghese non avrà mai un gioco o una sua identità, dovrà solo sperare in qualche giocata da fuoriclasse…..
    FORZA ROMA.

    • Ma si diciamola tutta : l’allenatore con più vittorie nelle coppe europee non sa allenare…
      vuoi mettere con Fonseca e Difra loro si che ci avrebbero portato alla vittoria.
      D’altronde si vincono due Champions con Porto e Inter senza saper dare un gioco alla propria squadra.. tutta fortuna . Due Europa league con Porto e Manchester U.( che non vinceva niente da 10 anni…) tutta fortuna. Una Conference league con la Roma.. tutta fortuna.
      Mou logora chi non ce l’ha.
      Forza Roma.

  14. bravo Mou, bastone e carota, com’è giusto che sia.
    Vorrei solo sapere per quale casso di motivo spesso entrano in campo molli e deconcentrati, non è la prima volta e in realtà succede da anni, da molto prima che arrivasse Josè
    Spero il mister lavori anche su questo aspetto che alla fine potrebbe pesare molto. Ieri è stato ininfluente perché abbiamo vinto, ma tra Udinese e Juve ci è costato almeno 3 punti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome