ON AIR – FERRETTI: «La Roma non sembra una squadra in crisi», CERBONI: «Le mancano quattro punti», BALZANI: «Baldissoni sembrava Baldini», MAIDA: «Da vigliacchi dare la colpa a Burdisso», CORSI: «Nessuna tragedia»

0
527

onair

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Alessandro Austini (Radio Radio): “Le parole di Baldissoni sugli arbitri? L’attuale dirigenza non vuole alimentare scontri verbali con la Juventus, come invece si è fatto nel corso della storia. Anche se poi a microfoni spenti non gli vanno giù alcune decisioni arbitrali….”

Francesco Balzani (Centro Suono Sport):  ”Non ho visto involuzioni di gioco, anzi mi è’ più piaciuta più la Roma di Torino o di ieri che quella col Chievo o l’Udinese.  Arbitri? Contesto più la designazione che l’arbitraggio, perché non e’ stato mandato Orsato? Le parole di Baldissoni non mi sono piaciute, sembrava Baldini. Non bisogna fare la voce grossa ma dire con educazione che c’è qualcosa che non va sì o si rischia di prenderlo in quel posto a fine campionato! Il limite della Roma oggi e’ nella panchina. Serve qualche rinforzo a gennaio se vuoi colmare il gap con Juve e Napoli”.

Federico Nisii (Tele Radio Stereo): “Al di la del discorso arbitrali, che faccio fatica a mettere da parte, è oggettivo che a gennaio servono un paio di acquisti strategici se la Roma vuole continuare ad ambire al vertice”

Enrico Maida (Rete Sport): “Burdisso la causa del pareggio? E’ una vigliaccheria nei confronti di un professionista serio che non ha mai lasciato a desiderare. Certo, anche per un fatto anagrafico, è sul viale del tramonto ma ha fatto sempre il suo dovere. Abbiamo una coppia di centrali, Benatia-Castan, che tutti ci invidiano ma Burdisso è importante quando le squalifiche ci priveranno di uno dei due. Ljajic? Devo ancora capirlo dal punto di vista caratteriale”.

Mimmo Ferretti ( Tele Radio Stereo ) : “Quando si discute della Roma non ci si rende conto che stiamo parlando di una squadra che ha ottenuto 32 punti. Le cose vanno conquistate, la Roma sta facendo molto bene, ma alle spalle della Roma c’è una squadra che viaggia a ritmi forsennati, probabilmente non solo per merito dei giocatori. Non c’è stata ancora una squadra che ha messo sotto la Roma sul piano tecnico e tattico, sono cose da tener conto. Ha la miglior difesa, compresi i tre gol subiti in due partite. La Roma non mi pare proprio una squadra in crisi, è mancata la precisione in fase di tiro, e parlo di Ljajic.”

Pino Cerboni (Centro Suono Sport): “Ieri la Roma ha pareggiato per i gol sbagliati, però poi il protagonista diventa l’arbitro che non ti concede un rigore palese. Tra Torino e ieri mi mancano due rigori e probabilmente quattro punti. E la sera, invece,la Juventus ancora una volta agevolata da una decisione arbitrale. La Juve non merita di stare ad un punto dalla Roma. Sono convinto che questa squadra possa andare a vincere allo Juventus Stadium”

Roberto Renga  (Radio Radio): “Io penso che la lotta scudetto sia ancora a tre. Prima la più in forma era la Roma, ora invece è la Juventus. La Juventus ha dimostrato di essere la squadra più forte del campionato. La Roma con Totti e Gervinho è una squadra che ha fatto vedere di essere a quei livelli. La Roma sta pagando dazio, il calo di prestazione coincide con i due pareggi consecutivi. Ora grazie alla pausa potrà recuperare alcuni giocatori importanti, e potremmo trovare la Roma di prima, basta che non cadano nell’alibi degli arbitraggi”.

Ivan Zazzaroni (Radio Radio): “La Roma è una buona squadra, ma non è assolutamente ai livelli della Juventus, anche quando c’erano Totti e Gervinho. Per me davanti non è cambiato nulla. Ieri la Roma si è quasi suicidata, perchè ha giocato senza punte e ha avuto troppe difficoltà a fare gol. La cosa più preoccupante è il calo fisico,vedo una Roma che cammina. Garcia ha fatto una preparazione per partire forte, ora c’è una fase di stagnazione” 

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Per me Garcia non ha sbagliato nulla nemmeno ieri, ha fatto bene anche a far entrare Caprari, a dargli quell’occasione. Ieri però i sostituti non sono stati all’altezza. Io non sono arrabbiato con la Roma, perchè anche ieri ce la stavi per fare fino all’ultimo secondo. Dopo dodici giornate siamo ancora primi e imbattuti, non posso non essere felice per quello che sta facendo la Roma. Ljajic per me ha giocato una partita straordinaria, spesso andava a coprire perfino la fascia di Maicon. Burdisso vaga dentro l’area. Prepariamoci, perchè lunedì contro il Cagliari sarà ancora più difficile, vedrete che verrà a fare qui il Cagliari…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma la partita l’aveva quasi dominata, il Sassuolo ha giocato bene ma a parte l’errore di Burdisso, non aveva fatto nulla. Non vedo tutta questa tragedia calcistica. Mancano Totti e Gervinho, vi pare poco? L’arbitro sicuramente non è stato impeccabile, c’era un mezzo rigore che andava dato a Ljajic. Però la Roma si è mangiata la dote da sola, Ljajic tre volte da solo davanti alla porta, doveva fare di più. Ma non c’è tutta questa tragedia che vedo intorno, gente che dice che è tutto finito…ma che siete matti? C’è gente che sfonda Garcia perchè ha fatto entrare Caprari. E’ stato uno sbaglio, ma ci può stare un errore nel corso di una partita. Vi state buttando giù troppo presto, ricordatevi quello che ha fatto la Roma fino ad oggi, questa non è una cosa da romanisti, ma da laziali.”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Le cose che non mi sono piaciute: comincio dalla fine, più di tutte non mi è piaciuto l’atteggiamento dell’ambiente che sembrava già tutto finito, pur essendo ancora primi con un punto di vantaggio.L’altra cosa che non mi è piaciuta è stata l’arbitro Giacomelli. Quel fallo su Ljajic alla Juventus sarebbe stato fischiato, avrebbe chiuso la gara due a zero, e tutti a casa. Comunque con il Sassuolo uno a zero in casa al novantesimo non ci dovevi stare, dovevi vincere con due o tre gol di scarto, arbitro o non arbitro. Caprari non meritava una chance, lì Garcia ha sbagliato, non è un giocatore da serie A ad alti livelli. Burdisso ieri ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare, e lì l’allenatore deve farla una scelta: la società ha speso 5 milioni per un ragazzino di 17 anni che una chance se la meriterà”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “La Juventus è la squadra più forte del campionato, ieri ha stravinto ma con il gol dell’uno a zero in fuorigioco. Io non so se si è rotto l’incantesimo, ma noi ci siamo rotti le scatole di vedere certi arbitri come Giacomelli. Contro il Sassuolo ieri è come se avessi giocato in trasferta, ogni decisione era girata a loro favore, a partire dai 4 minuti di recupero. Non dico che c’è un complottto, ma che non c’è nessun rispetto per la Roma. Adesso i gufi fanno festa. Contro il Cagliari si giocherà di lunedì sera, e la Roma la giocherà da seconda in classifica per la prima volta, perchè non credo che la Juventus avrà problemi a Livorno. Il problema della Roma sono le riserve non all’altezza dei titolari”.

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma anche ieri non ha perso, parliamo comunque di dodici risultati utili consecutivi. La Roma ieri non ha vinto per colpa di un suo giocatore, perchè bastava che Ljajic ne buttava dentro almeno una e la partita era chiusa. Sono d’accordo sul fatto che non bisogna cercare gli alibi dei rigori, quello su Ljajic non era rigore, anche i giornali di parte dicono che ci poteva stare. Non alziamo polveroni su cose che non esistono”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma deve essere stracontenta di quello che ha fatto fino ad oggi, ora deve solo pensare a battere il Cagliari. C’è un calo della squadra dovuta all’assenza di due giocatori che sono stati i migliori della Roma.”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “In una settimana la classifica è stata delapidata, da +5 a +1. Una sciagura la componente arbitrale, sia a Torino, sia ieri all’Olimpico. La Roma ha pareggiato la partita per sue colpe, ma io ho anche il diritto di sbagliare diverse occasioni sotto porta. Voglio capire chi dice che se sbaglia l’arbitro è come se sbaglia il giocatore. Non è vero. Ieri hanno vinto tutte tranne la Roma. Nei 5 episodi controversi sono diventati contro. E non va bene. C’è qualcosa che non và nel rapporto tra la Roma e gli arbitri. Poi la Roma non ha le riserve adatte, ormai è evidente. Il terrore è che si sia spezzato l’incantesimo. La Juventus è la più aiutata, oltre ad essere la più forte. Da sempre i più di tutto. Scandalosa l’ammonizione a Ljajic.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Che senso ha il cambio di Caprari? Quel cambio di Garcia è stato molto presuntuoso, è stato un grave errore di Garcia, anche se al tecnico gli vanno battute le mani per quello che ha fatto fino a ieri. Quello era un cambio da Taddei, visto che spesso lo aveva fatto giocare nell’ultimo quarto d’ora. Ieri male Maicon e Burdisso: viene da chiedersi a che livello siano Jedvaj e Romagnali, per Garcia non saranno pronti per la serie A, visto che gli viene preferito questo Burdisso. La Roma che farà a gennaio? Servono un centrale di difesa e un centrocampista. Poi servirà capire che condizioni fisiche di Totti e Destro, perchè l’attacco adesso è in sofferenza”

Max Leggeri (Radio Manà Manà Sport): “Roma beffata dall’arbitro e non da berardi. Il giudice di gara insieme ai suoi collaboratori ha fermato la squadra giallorossa. Io ho visto una Roma in crescita e non capisco chi se la prende con Ljajic. Peccato la quaterna di somari che non ci ha dato il dovuto. C’erano almeno due rigori nettissimi. io non me la sento di addossare colpa ai nostri giocatori”

Franco Melli (Radio Radio): “La Juve si sta riappropriando della sua superiorità, questo ci ha detto quest’ultima giornata di campionato. La Roma? Non pensavo perdesse questi punti, ma è ancora in corsa. Qualcosa nella Roma s’è inceppato. Tutto prima andava per il verso giusto, ora invece no, a partire dai vari infortuni fino ad arrivare al gol incassato all’ultimo minuto”

(Continua….)

Articolo precedenteGiudice sportivo, Nainggolan salterà Roma – Cagliari
Articolo successivoBimbo di 8 anni malato di leucemia a Parigi per Ibrahimovic. Ma lui non lo incontra

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome