ON AIR – VALDISERRI: «Eliminazione Juve un vantaggio per la Roma», D’UBALDO: «Totti giocherà al 100%», CORSI: «Americani e cinesi, sforzo per la Roma», PETRUCCI: «Milan modesto», RENGA: «Ma è gasatissimo»

0
496

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze  più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Credo che il prossimo anno sia gli americani che i cinesi faranno uno sforzo per allestire una Roma in grado di affrontare degnamente la Champions League.”

David Rossi (Tele Radio Stereo):Per tutti i giornali Totti giocherà al 100%. Sono molto sorpreso, credo che sia prematuro e nocivo far giocare Totti. Si rischia di mettere in difficoltà il giocatore, così si sente obbligato a giocare. Se c’è qualche incertezza, spero che non si facciano forzature per rispondere alla pressione dell’ambiente”

Max Tonetto (Tele Radio Stereo): “L’infortunio di Totti? Si guarisce anche senza operazione, ma bisogna stare molto attenti. Conoscendo Francesco non vorrà saltare il Milan, ma solo se si sentirà sicuro di non rischiare niente”

Jonathan Calò (Centro Suono Sport): “Ho avuto il piacere di riammirare Josè Angel con la Real Sociedad: su quella fascia correva talmente forte che ad un certo punto non s’è ritrovato più il pallone…alla fine il raccatapalle gli ha regalato la palla, almeno così avrà modo di vederla…La Roma il prossimo anno dovrà fare una grande campagna acquisti, dovrà avere due squadre di livello, visto che dovrà giocare la Champions League”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Totti gioca al 100%, e secondo me gioca dall’inizio. Poi gli darà il cambio Destro, o Ljajic, a seconda di come andrà la partita. Totti ha una grande voglia di giocare.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Per me è una partita abbastanza facile per la Roma, a meno che il Milan non si chiude in dieci. Ma il Milan, come la Fiorentina, non sa difendersi. Ed è per questo che gli attaccanti della Roma potranno fargli male”.

Roberto Renga (Radio Radio): “Il Milan è gasatissimo per quella piccola impresa di ieri. Eppoi giocherà in casa, e tutto questo farà si che la Roma troverà un ambiente molto più caricato di quello che ci si aspettava. E secondo me non sarà nemmeno così stanco. E Totti come starà? Non possiamo pensare che stia al 100%, non ve lo aspettate”

Franco Melli (Radio Radio): “Alla fine il Milan è l’unica squadra che ha passato il turno in Champuons. Eppoi ha un Balotelli in grande spolvero. C’è l’effetto San Siro, e vincere due volte consecutivamente a Milano non è facile.”

Luca Valdiserri (Rete Sport):Per me l’eliminazione della Juventus dalla Champions è un vantaggio per la Roma. Uscire dalla coppa gli è costato 20 milioni di euro, e magari con quei soldi rinnovava il contratto a Pogba. Magari invece adesso a Pogba qualcuno gli va a mettere la pulce nell’orecchio che con la Juve la Champions non la vincerà mai. Il ranking dell’Italia è sicuramente in disastro, ma io non tifo per l’Italia, ma per la squadra che seguo. Per me la Roma trarrà più vantaggi che svantaggi dall’eliminazione della Juve”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Al Milan è rimasto l’orgoglio, e indubbiamente una certa rabbia, un po’ di carattere. E’ una squadra modesta, che è riuscita a fare qualche rimonta negli ultimi minuti. Ora sono passati in Champions, e saranno ricaricati moralmente, anche se stanchi fisicamente. Contro di loro la Roma ha ampiamente la possibilità di giocarela. L’assenza di Pjanic pesa, perciò la presenza di Totti è fondamentale. Io penso che lui possa giocare. Nessuno meglio di lui si conosce, non farà sciocchezze.”

(CONTINUA…)

Articolo precedenteDzeko: «Il mio futuro? Situazione difficile». Roma e Inter alla finestra
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA: il Boca vuole Burdisso, la chiave è Paredes

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome