ON AIR – GALOPEIRA: “Roma rafforzata dal mercato”, RENGA: “E’ più forte, ma non è da terzo posto”, LEGGERI: “Mancano un terzino e un bomber”, CORSI: “Borriello meglio di Quagliarella”

2
40

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Io sono convinto che la Roma nonostante tutto ne esce meglio da questo mercato. Per me con l’arrivo di Ljajic e la cessione di Lamela non hai perso, anzi. Io oggi giudico il mercato della Roma e ti dico che ne esce più forte. E per di più ha fatto guadagnare 20 milioni alla società, che poi non me ne frega niente, anzi magari avrei preferito che li spendessero. Per me il voto al mercato è più 7 che sei e mezzo”.

David Rossi (Tele Radio Stereo): “E’ stato chiesto a Sabatini di fare la quadratura del cerchio, e lui c’è andato molto vicino. Sanatini secondo me col materiale che aveva a disposizione ha fatto i salti mortali. Ha rispettato i diktat della società costruendo una sqaudra competitiva, con dei punti interrogativi su alcuni giocatori soprattutto sul rendimento: parlo di Maicon e De Sanctis. La Roma però può lottare per il terzo posto, non ce l’ha in tasca, ma può aspirarci. Per Sabatini cedere Lamela è stato come tagliarsi un braccio. Il mio voto oscilla tra il 6,5 e il 7”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma non è spuntata, ma ha ancora Borriello che secondo me è più forte di Quagliarella. Serviva una punta centrale, e per quel ruolo Borriello è più adatto. Si parla di lui come dello scemo del villaggio, e invece è forte e col Genoa l’anno scorso è arrivato in doppia cifra. L’intervista a Winterling? E’ una roba da vomito. Purtroppo questi ci hanno raccontato un sacco di bugie, ci hanno detto che avrebbero investito e invece non sono riusciti nemmeno a prendere Quagliarella. Se abbiamo preso Ljajic dobbiamo ringraziare Della Valle, che ha detto a Pradè di venderlo a tutti tranne che al Milan.”

Ugo Trani (Rete Sport): “Se gli anni precedenti hai spero 120 milioni e sei arrivato sesto, speriamo che questa volta che hai chiuso il mercato in attivo la Roma faccia un campionato in controtendenza. Io credo che si possa arrivare quarti. Era meglio la chiarezza.”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma ha segnato un più 34 milioni di euro. Adesso magari è più forte dell’anno scorso perchè è più equilibrata e più esperienza, ma è di minor prospettiva”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Voto al mercato? 4 e 8. Otto perchè la Roma è riuscita a fare un buon mercato chiudendo con un attivo di quasi 30 milioni di euro. Il campionato però è iniziato, è iniziato bene e allora forza Roma. Non ho lesinato critiche, ma Sabatini fa quello che gli chiede il padrone della Roma. Se gli chiede di vendere, lui vende. Prendersela con lui perchè è laziale è una banalità. Se dovevi fare mercato chiudendo con un attivo del genere, bisogna dire che è stato fatto bene”.

Furio Focolari (Radio Radio): “Non ho messo la Roma tra le prime cinque, ma ci sto ripensando. Non mi faccio influenzare dalle prime due giornate di campionato. Io credo che farà molto bene, ma gli manca qualcosa. Alla Roma manca il centravanti, a meno che no recupera Borriello. Io credo che la Roma potrà fare molto meglio soprattutto grazie all’allenatore”.

Max Leggeri (Radio Manà Manà Sport): “Come possono dei manager abili rimpinguare le casse con questi 35 milioni delle cessioni, che invece andrebbero messi sul mercato, e poi rifiutare 13 milioni da sponsor tecnico e main sponsor? Alla Roma manca ancora un terzino sinistro e un bomber. Avresti dovuto fare il grandissimo colpo che poi ammortizzavi attraverso il merchandising. So che il procuratore di Lavezzi ha chiamato Sabatini per capire se sarebbe stato possibile  portarlo a Roma, ed invece non è stato ascoltato”.

Roberto Renga (Radio Radio): “Io penso che la Roma di quest’anno sia più forte di quella dell’anno scorso. Hanno messo da parte l’asilo, quando andavano a prendere i ragazzini, e hanno preso giocatori già fatti. Era quello che gli chiedevo già due anni fa. Nonostante questo, la Roma non è una squadra attrezzata per arrivare al terzo posto”

(CONTINUA…)

2 Commenti

  1. Ao Marione, io me so segnato che hai detto che Alvarez è più forte de Gervinho… poi vedemo. Su Borriello invece so d’accordo!

  2. “A OGNUNO IL SUO MESTIERE”…………….MA PERCHE’ GLI “INCOMPETENTI” LAZIALI NON CHIEDONO CONSIGLI A QUESTI PSEUDO-FACTOTUM SAPIENTONI PER QUALSIVOGLIA OPERAZIONE DI MERCATO???????? TUTTI BRAVI A PAROLE!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome