ON AIR – CORSI: «Inspiegabili le scelte di Garcia», VALDISERRI: «C’è un problema con Ljajic», MELLI: «Inquietanti torti arbitrali», GALOPEIRA: «Chiediamo solo ciò che ci spetta»

1
442

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Gianluca Lengua (Centro Suono Sport): “L’esclusione di Pjanic è per scelta fisica, quella di Ljajic invece è tecnica. La Roma ieri ha giocato malissimo nel primo tempo, con i giocatori immobili, non s’è visto un taglio, un movimento. Questo è molto più preoccupante del pareggio. Ieri secondo me è stata l’unica partita di questo campionato che la Roma ha meritato di pareggiare”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “L’Atalanta ieri entrava in campo senza difesa, e noi entriamo in campo senza attacco? E’ una cosa che non capisco. E poi questa storia del fatto che essere secondi fa bene…Garcia dice che Pjanic stava male, ma a me sembrava tutto tranne che malato. Bradley in campo avrei potuto capirlo a Juventus-Roma, quando servirebbe contenere e picchiare. Ma contro questa Atalanta cosa devi contenere? Ieri se la Roma giocava a pallone, a questi li sfondava. A questo punto, o di nuovo c’è qualcosa  che non va nello spogliatoio, oppure Garcia non è capace, ed è evidente che non è così. Allora deve essere successo qualcosa, altrimenti non si capisce. Il rigore? E’ clamoroso, non c’è da discutere. La sostituzione di De Rossi? Anche per me quella è strana, è simbolica. Altrimenti non si spiega. Stava giocando male? E perchè, chi stava giocando bene? La Juventus ci sta rubando lo scudetto in modo palese, e nessuno dei nostri dirigenti dice niente.”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Sulla vittoria della Juve di ieri non ho niente da dire. La Roma è comunque seconda. Non sono deluso, sono dispiaciuto  per quello che poteva essere, e non è stato. Oggi non vorrei dover parlare dell’arbitro, vorrei essere superiore, ma non ci riesco. Io non sono capace a non attaccarmi al rigore. Il rigore che mi guadagno sul campo, da regolamento. Sono onesto, chiedo soltanto ciò che mi spetta. Quando rientrerà Totti e De Rossi tornerà in forma supereremo le difficoltà. Non posso dimenticare che ieri la Roma ha subito l’ennesimo furto esagerato. Non posso essere arrabbiato con De Sanctis. La prima ora è stata la peggiore prestazione degli ultimi due anni e mezzo.”

Franco Melli (Radio Radio): “Ieri Garcia s’era imbriacato, perchè la formazione che ha mandato in campo è qualcosa di incredibile. Fatti salvi i demeriti della Roma, quello che sta accadendo con gli arbitri è inquietante, e non può essere una casualità sbagliare per sette volte. Sette episodi che per la Roma non sono rigore, e per la Juve invece si. La Juve ha avuto quella “crisetta” che è stata risolta in un altro modo, questo è nei fatti. C’è una vertenza tra la Juve e la Federazione…perchè non se ne parla più? Devono risarcire e addolcire la Juve, altrimenti non c’è spiegazione.”

Furio Focolari (Radio Radio): “Il rigore di ieri non fischiato alla Roma non è clamoroso, si può dare e non si può dare. Se la Roma ieri avesse giocato come ha fatto contro l’Inter o contro il Bologna, avrebbe vinto tre a zero. Ieri la Roma per sessanta minuti non ha strusciato un pallone. “

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Per me alla fine del campionato torti e favori alla fine si compensano.”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Roma fuori dalla lotta scudetto? Non è vero, Pjanic dice l’esatto opposto.”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Meglio essere secondi che primi? Ma che cazzata…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Totti? Non rientra con la Fiorentina. Se rischi di anticipare il ritorno, poi rischi di perderlo. Garcia dice che si sta meglio da secondi, perchè c’è meno pressione di essere primi, è una cosa che dicono molti allenatori. La Roma ha dimostrato di avere tutto per poter puntare in alto. Il problema è che manca Totti. La Juventus poi sta facendo un campionato incredibile, sta facendo meglio dell’anno scorso.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Non ho assolutamente capito le scelte iniziali di Garcia, per me ha commesso un grave errore. Per la prima volta non ha puntato alla qualità della squadra, preferendo Bradley e Marquinho a Pjanic e Ljajic. Mentre il cambio di Pjanic è stato giustificato con il fatto che non stesse in perfette condizioni fisiche, quello di Ljajic non è stato motivato. Io penso che ci sia un problema con Ljajic, lo dico da tempo. Ieri Garcia ha certificato che Adem è la settima scelta in attacco. La Roma ha giocato molto male, l’attacco schierato è incomprensibile. Garcia ha messo tutti centrocampisti, e se non c’è Totti a lanciarli, finisce che non fai nemmeno un tiro in porta, come di fatti è successo. Strootman dice che la Roma il primo tempo non ha giocato al calcio, è una dichiarazione molto forte, ne vogliamo parlare, o si parla solo dell’arbitro? Che poi Damato è stato disastroso, ha sbagliato tutto e come al solito sempre a sfavore della Roma…”.

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Le grandi squadre hanno grandi attaccanti, c’è poco da fare. Ieri però per la prima volta non ero assolutamente d’accordo con le scelte di Garcia. Il tecnico probabilmente ha visto una squadra stanca, e ha cercato di camuffarla rimboccando le coperte. Ma non si può giocare senza attaccanti. Per fare quella squadra lì, devi avere degli esterni pazzeschi. La reazione ieri c’è stata ed è stata impressionante, per me quello è un punto guadagnato, perchè in altri campionati la partita di ieri la perdevi due a zero”.

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Ieri Garcia ha delle sue responsabilità. Fino a ieri era stato perfetto, a parte qualche scelta discutibile. Ieri invece ha rinunciato alla qualità della squadra”.

(CONTINUA…)

Articolo precedenteBorriello consola De Sanctis: «Solo una zolla poteva metterti in difficoltà»
Articolo successivoLa Roma piomba su Sanabria, la stellina della ‘cantera’ del Barça

1 commento

  1. Arieccoli i tromboni che sfiatano…ma che cavolo volete ? La Roma è seconda a tre punti dalla Juve…che culo quest’ultima !!! Ha lasciato dietro Napoli, Fiorentina Inter e Milan. Non solo, ma ha la difesa migliore d’Europa !!! Molti Signori Giornalisti e Opinionisti del cavolo non capiscono un tubo di pallone !!! Perchè ? Garcia è stato costretto, da infortuni, forma precaria (vedi De Rossi), a non schierare il centrocampo titolare, tra l’altro sono tutti diffidati, e ieri li ha salvati per la Fiorentina, programmando di far entrare Pianic e Ljiaic nel secondo tempo…e come avete visto la musica è cambiata. Certo con i se e i ma….ma se non ci fosse stata la paperella del nostro portiere come sarebbe finita ? Uno a zero per la Magica.
    Certo qualche problema ora lo abbiamo, infortuni e forma non perfetta degli uomini migliori. oltre al fatto che c’è sicuramente qualche arbitro scarso, che sarebbe meglio evitare. Dieci partite vinte, anche con fortuna, dobbiamo ammetterlo, mentre ora stiamo restituendo alla dea bendata quel qualcosa che ci ha concesso prima. Sono gli alti e bassi di un campionato, ma nessuno mi toglie dalla testa che la magica quest’anno c’è, per la bravura dell’allenatore e per il mercato fatto. A proposito, Sabatini ci sei ? Daje va’ batti un altro paio di colpi a gennaio…ce n’è bisogno. Spingiamo con ottimismo la nostra Magica, che sta lassu’, e sono sicuro che ci rimarrà a lungo. FORZA ROMA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome