ON AIR – PETRUCCI: “Cosa temo di Inter-Roma? I gufi”, BERSANI: “Se la Roma vince con l’Inter non può più nascondersi”, FOCOLARI: “Aspettiamo gli scontri diretti”, TONETTO: “Andranno a Milano per vincere”

0
460

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Sapere che Garcia ha imparato il calcio dal Subbuteo o che ha studiato l’italiano dal suo amico pizzettaro ci interessa il giusto, con tutto il rispetto per chi ha scritto il pezzo. Quello che dovrebbe interessare ed entusiasmare il tifoso è che tutta la Roma è concentrata completamente sulla partita di sabato sera contro l’Inter”.

Max Tonetto (Tele Radio Stereo): “L’Inter è una squadra che presa in velocità in difesa va in crisi. Ma si sa che le squadre di Mazzarri sono brave a chiudersi e a evitarlo. La Roma va a Milano per vincerla, non per speculare sul risultato. L’atteggiamento che ha avuto è stato sempre quello di andare a fare gol, e la volontà sarà quella anche a Milano”.

Ugo Trani (Rete Sport): “Roma-Napoli? La Roma deve giocare in casa, punto. E non a porte chiuse, chi l’ha pensata sta cavolata? Perchè bisogna penalizzare la gente? Che c’entrano i tifosi? Il Napoli la settimana dopo avrebbe la sfida importantissima contro il Marsiglia, e la Roma all’Olimpico potrebbe dargli una mazzata.”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Sabato avremo contro l’emblema del calcio all’italiana di Mazzarri. Io di questa partita temo soprattutto i corvi, quelli che dicono di voler dare un giudizio sulla Roma dopo la prima sconfitta…questa non è una gufata, di più. Io quello temo”.

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Non è vero che la Roma a Milano non ha nulla da perdere. La Roma contro l’Inter sabato ha da perdere il ruolo di favorita. Se la Roma passa anche a Milano, poi  come potrà nascondersi?”

Furio Focolari (Radio Radio): “Il Napoli, pur avendo vinto quasi tutte le partite in campionato, non ha entusiasmato. La Roma invece non ha sbagliato un colpo, le ha vinte tutte dominando. Gervinho? Aspettiamo, servono conferme. Io ho sbagliato su di lui, perchè avevo in mente quello dell’Arsenal. Ma aspettiamo, ha fatto solo due partite. La Roma va presa come realtà, perchè sei su sei è un grande risultato. Però vanno aspettati gli scontri diretti”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Gervinho ce lo vedi a giocare nell’Arsenal? Io dicevo le stosse cose di Borini, che prendeva la palla e cominciava a correre. Beh, io non so più dove sia finito Borini. Bisogna valutare un attimino, altrimenti si prendono cantonate… “

Ilario Di Giovambtattista (Radio Radio): “Secondo me Inter e Roma arriveranno fino in fondo. Sono entrambe ripartite dalle macerie, mentre vedo nervosismo nella Juve, nel Milan, nel Napoli…”

Franco Melli (Radio Radio): “Gervinho è un grande giocatore, e nella Roma sta andando benissimo.”

Roberto Renga (Radio Radio): “Gervinho nell’Arsenal farebbe stonare tutta la squadra, e infatti lo hanno mandato via. Ma nel gioco di Garcia è perfetto, c’è poco da dire, è l’ennesima intuiozne del tecnico. Ogni squadra gioca a modo suo e ha bisogno di interpreti differenti per rendere al meglio. La squadra quest’anno ha grande voglia di rivalsa, di far vedere quello che davvero vale”

(Continua…)

Articolo precedenteTacconi: «La Roma vincerà lo scudetto»
Articolo successivoGervinho prima scelta di Garcia. Ljajic (acciaccato) può attendere

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome